• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Oasis approva formalmente le specifiche del formato OpenDocument di OpenOffice.org 2.

Cambio titolo
  1. #1
    janky
    Ospite

    Oasis approva formalmente le specifiche del formato OpenDocument di OpenOffice.org 2.

    fonte: linuxjournal
    Otto mesi dopo aver definito le caratteristiche del formato di OpenOffice.org 2.0, come standard del formato OpenDocument 1.0, il comitato di OASIS ne ha formalmente approvato le specifiche. Secondo Michael Brauer, responsabile del comitato tecnico OASIS OpenDocument, le suite per ufficio hanno assunto un ruolo particolarmente importante nella societa' odierna in cui la conoscenza e' potere e il successo di un'azienda dipende dalle informazioni che possiede. Cio' significa che il formato dei documenti testuali, dei fogli di calcolo, dei diagrammi e delle presentazioni non dovrebbero dipendere da un'unica azienda. Oggi, per la prima volta dopo venticinque anni di attivita' nel mondo delle applicazioni per ufficio, questo tipo di documenti potra' essere memorizzato in un formato aperto, standard e indipendente da qualsiasi impresa privata.
    Italo Vignoli, che si occupa, come volontario, delle relazioni stampa di OpenOffice.org, ha dichiarato: il formato dei documenti di OOo 2.0 nasce per diventare uno standard. La Comunita' Europea lo ha gia' riconosciuto come unico formato dei documenti da ufficio, definendo che tutti i documenti che vengono scambiati con la Comunita' Europea adottino un formato aperto, libero e totalmente documentato. Quando alla fine della scorsa estate la Comunita' Europea ha convocato Microsoft e Sun per conoscere le rispettive soluzioni, e' stato chiarito che mentre il formato di OOo 2.0 sara' distribuito con una licenza GPL, quello di Microsoft Office sara' distribuito con una licenza proprietaria, anche se la societa' di Bill Gates si e' sempre impegnata a non chiedere alcuna royalty. L'UE ha cosi' scelto il formato di OOo.
    Successivamente l'UE ha chiesto a Sun di ottenere l'approvazione formale da parte di OASIS per questo formato. Normalmente l'approvazione formale non viene richiesta perche' si assume che quando il comitato dell'OASIS definisce uno standard per un documento, che questi abbia gia' lavorato per il meglio. Viceversa l'UE ha chiesto esplicitamente la formale approvazione in modo che poi Sun potesse attivare il processo di approvazione ISO del formato OpenDocument. La divisione StarOffice di Sun sta gia' lavorando alla preparazione di questi documenti e il comitato ISO e' gia' al corrente che gli verra' sottoposto questo formato per farne uno standard ISO.

    Vignoli ha poi aggiunto che l'UE ha gia' chiesto a Microsoft di lavorare all'interoperabilita' tra il suo nuovo formato e quello OpenDocument.

  2. #2
    Utente L'avatar di devilheart
    Registrato il
    01-03
    Messaggi
    28.311
    mi sembra un po' sospetto che la ue pretenda l'utilizzo di formati liberi quando tenta di approvare i brevetti sul software

  3. #3
    janky
    Ospite
    Citazione devilheart
    mi sembra un po' sospetto che la ue pretenda l'utilizzo di formati liberi quando tenta di approvare i brevetti sul software
    e, ma sai... microsoft e ue sono moooolto amiche...

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •