Hmmm fico fico.
Lo sviluppatore, che mi sembra si chiami Eurocom o qualcosa del genere, ha fatto un buon lavoro di concept design, architettura e ha pompato parecchia linfa nella grafica e le illuminazioni.
Il gioco principale procede a metà tra Splinter Cell (per fortuna Batman non fa la spaccata) e diciamo Prince of Persia. In sostanza oltre a non farsi notare prima colpire Batman deve fare in modo di terrorizzare gli avversari, così da avere un vantaggio strategico. Purtroppo il metodo di infiltrazione quanto quello per prendere di sorpresa il nemico sono completamente lineari: una volta capito come raggiungere la cima di un edificio o come sorprendere le guardie appostate in una zona c'è poco spazio per l'improvvisazione. Il che ammazza la "durabilità" del gioco nel modo più impietoso possibile, date le quante? sei otto ore per finirlo, data la difficoltà piuttosto contenuta (al livello più alto l'ho trovoato più facile di PoP) e come detto prima l'impossibilità di tentare nuovi metodi.
Queste fasi sono alternate a delle corse in Batmobile molto divertenti, con motore grafico e (immagino) concept presi di peso da Burnout. Anche qui, rigiocabilità zero ma la prima volta vale davvero la pena.
Le texture sono bellizzime, mentre i poligoni non di rado mostrano difetti di pop up o di clipping veramente atroci: in un filmato c'è il mantello di Batman che gli ondeggia attraverso, veramente ridicolo. Ottimo il lavoro svolto per riprodurre i lineamenti del viso, con risultati di "fedeltà" all'originale un tantino altalenanti. La telecamera, libera, pemette di guardarsi intorno a volontà, e ne vale la pena visto che gli ambienti di gioco nonostante manchino dell'atmosfera della Gotham fumettistica sono comunque ben congegnati dal punto di vista architettonico. Ah, rallentamenti a iosa (ma sono quei classici rallentamenti Eletronic Arts )
Buono il doppiaggio (parlo di quello inglese naturalmente) tranne quello di Bale, ma guardando le bonus clip capisco anche il perché: durante la lavorazione si vede Bale che doppia Batman esattamente con la stessa tonalità che usa nel film, poi L'INCONPETENTISSIMA direttrice del doppiaggio gli fa "fallo più aggressivo" e Bale con la faccia del tipo "ah scusa, cercavo di far finta che non fosse un videogioco del ***** e mi stavo impegnando" sbotta a fare una voce grossa tra il ridicolo e il David Hayter.
La trama è leggermente diversa ma si lascia apprezzare. Se si fosse lavorato di più per inserire anche gli altri personaggi del film sarebbe stato meglio però.
Voto B. Giocato subito dopo il film è gran bello.