• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 68

Discussione: REALISMO fin dove?

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Boji9Jean
    Registrato il
    06-05
    Località
    a casa mia
    Messaggi
    74

    REALISMO fin dove?

    secondo voi fin dove deve arrivare il realismo in un videogioco?
    ecco non vorrei arrivare a provare un rimorso per aver ucciso un nemico

  2. #2
    Bannato L'avatar di Genio
    Registrato il
    11-02
    Località
    diciamo Milano
    Messaggi
    246
    A livello grafico credo che la corsa al fotorealismo si fermerà tra un po', se non altro perchè siamo sempre più vicini, comunque già si vedono le prime sperimentazioni in altri sensi (soprattutto il cell shading come Viewtiful joe, Zelda Wind Waker, Killer 7...)
    A livello espressivo invece credo (spero?) che si andrà avanti, si sta iniziando adesso a fare qualcosa in questo senso (le espressioni di Link in wind waker o le animazioni di Yorda in Ico...) quindi può essere che si arriverà ad aver compassione per i nemici uccisi o che si stanno per uccidere, se qualcuno avrà il coraggio e la voglia di farlo.
    E soprattutto, se il pubblico lo vorrà

  3. #3
    Moderamucche L'avatar di exchpoptrue
    Registrato il
    07-03
    Località
    Torino - Età: 33 asd
    Messaggi
    19.095
    Penso che non si fermeranno mai e arriveremo al punto in cui sarano più realistici i personaggi dei videogiochi, che le persone in carne ed ossa

  4. #4
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    Località
    Napoli
    Messaggi
    17.685
    Bah, realismo estetico credo che serva a poco se non si riescono a presentare giochi belli da giocare, e soprattutto divertenti. Aver pietà x aver ucciso un nemico è un sintomo che qualcosa sta andando x il verso sbagliato, e sinceramente spero che si arrivi presto ad uno standard grafico, xké oltre sarebbe veramente disgustoso: immaginate di sparare ad un nemico in CoD V e vedere il cervello schizzare fuori... oppure un GTA con grafica uguale alla realtà, mah!

  5. #5
    painful under rain clouds L'avatar di xpeter
    Registrato il
    12-03
    Località
    Zihuatanejo
    Messaggi
    4.289
    Non so voi, ma io un gioco realistico nel vero senso della parola ancora lo devo vedere... siamo ancora ad anni luce dal fotorealismo, iniziare fin da ora a lamentarsi dell'eccesso di verosimiglianza mi sempre perlomeno prematuro !
    Wonderland Tavern
    xPeter's Archive
    Make me another boilermaker

  6. #6
    Bannato L'avatar di Genio
    Registrato il
    11-02
    Località
    diciamo Milano
    Messaggi
    246
    Io più che altro mi chiedo se il fotorealismo sia l'obiettivo giusto da ricercare (e mi rispondo no )

  7. #7
    Metal up your ass!! L'avatar di black jack
    Registrato il
    10-02
    Località
    borgo san giacomo
    Messaggi
    904
    secondo me il realismo dei videogiochi andrà avanti graficamente fino a rispecchiare la realtà xo secondo me ha molta più rilevanza il realismo in fatto di gioco...non so se mi spiego!una partita a gran turismo e una partita ad underground sono molto differenti!gt è molto più realistico riguardo la velocità la tenuta l'impostazione di curva...secondo me il realismo è da migliorare soprattutto su questo aspetto: rendere il giocare ad un videogame simile alla realtà (rispecchiarne i fattori, le difficoltà, e tutte quelle cose ke rendono simile alla realtà quello ke stai facendo!cm ad esempio lo stile di guida in gran turismo)!poi il realismo a livello di grafica è molto piacevole ed anke esso interpreta una parte molto importante per quanto riguarda la parte "reale" del gioco!

  8. #8
    Utente L'avatar di manzotinzx
    Registrato il
    06-05
    Località
    Palermo
    Messaggi
    3.212
    Citazione Genio
    Io più che altro mi chiedo se il fotorealismo sia l'obiettivo giusto da ricercare (e mi rispondo no )
    vero......per me il gioco andrà avanti creando nuove idee per immergere il giocatore nel gioco, per renderlo ancora piu' partecipe( magari con giubotti che simulano la pressione del proiettile se ti colpiscono....basta che non faccia male ), ma graficamente spero che la grafica non diventi mai uguale al 100x100 alla realtà ( e cmq allo stato attuale, non c'è mai riuscito nessuno a farlo,anche se manca poco)

  9. #9
    mr_tommy
    Ospite
    io preferirei che ci si fermasse ad uno standard grafico perchè dopo non saranno + video\giochi ma film interattivi. Per il realismo dei movimenti\fisica\audio ben venga il massimo dello sviluppo

  10. #10
    The One L'avatar di Archangel256
    Registrato il
    01-04
    Località
    Granada (Spagna)
    Messaggi
    9.337
    In un videogame come tale bisogna raggiungere dei compromessi: il realismo dal punto d vista della grafica o della fisica è raggiungibile ma il realismo dell'ia probabilmente no (e forse è meglio così). Bisogna tener conto che poi a meno che nn inventino qualche nuova periferica d solito s gioca con mause-tastiera-joypad e questo pone dei limiti all'interattività. E un videogame rappresenta poi per molti un modo x sfuggire dalla realtà quindi se è troppo realistico che gusto c'è?

  11. #11
    Bannato L'avatar di Genio
    Registrato il
    11-02
    Località
    diciamo Milano
    Messaggi
    246
    Citazione mr_tommy
    io preferirei che ci si fermasse ad uno standard grafico perchè dopo non saranno + video\giochi ma film interattivi.
    Mica vero: pensa, dieci anni fa (anche di più) la grafica "come un cartone animato" era possibile solo nei lasergame, che dal punto di vista ludico sono ridicoli; a quei tempi una cosa come Viewtiful Joe o Zelda Wind Waker non stava forse neanche nei sogni dei videogiocatori. Un ambiente fotorealistico in tempo reale è solo questione di potenza di calcolo.
    Quello che volevo dire io è che non credo che un'evoluzione estetica dei videogiochi debba andare verso il fotorealismo. Pensa ai film in computergrafica: Final Fantasy Spirit Within ha cercato di essere fotorealistico, ma alla prova dei fatti è molto più freddo e inespressivo de Gli Incredibili. Al di là delle questioni tecniche per cui il fotorealismo vero non è possibile (perchè non si può replicare in digitale la percezione analogica dell'occhio, con l'attuale tecnologia) credo che per una maggiore espressività, e quindi emozionalità (e quindi, in un certo senso, realismo), del videogioco, non sia necessario il fotorealismo, ma una maggiore attenzione alla semiotica.

  12. #12
    Ronin Shigenoi L'avatar di deviz
    Registrato il
    01-05
    Località
    Latisana
    Messaggi
    2.410
    secondo me non potremmo paragonare un gioco che uscirà nel 2020-2030 con i giochi convenzionali.Se la grafica/fisica/I.A. ecc. nel acquisteranno anche le periferiche dovranno adattarsi,penso che andremmo a finire con la realtà virtuale.Mettersi magari un casco e finire in gta, muoversi ecc....Che sbullatta.O magari U.T. 2004 che ci permette di fare salti giganteschi o il teletrasporto.Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh(alla homer via)

  13. #13
    Utente L'avatar di Misery
    Registrato il
    12-04
    Messaggi
    365
    A livello grafico penso che si migliorerà all'infinito....tutti i giochi nuovi da quando abbiamo iniziato a giocare ci sembravano più o meno insuperabili nella grafica (certo che l'acqua "disegnata" in Far Cry ci ha fatto strabuzzare gli occhi! Quello forse è stato uno scalino più grande).
    A livello di realismo sensoriale siamo ancora molto molto indietro o almeno si può immaginare molto molto di più...un giorno si potrebbero sentire odori, toccare, impugnare cose, gustare cibi e bevande (veleni no!) ecc ecc ecc ecc ecc ecc...
    beh penso che un giorno potremmo arrivare al realismo rappresentatoci dal film "Avalon".

    Mis

  14. #14
    big_boss
    Ospite
    Citazione Misery
    A livello grafico penso che si migliorerà all'infinito....tutti i giochi nuovi da quando abbiamo iniziato a giocare ci sembravano più o meno insuperabili nella grafica (certo che l'acqua "disegnata" in Far Cry ci ha fatto strabuzzare gli occhi! Quello forse è stato uno scalino più grande).
    A livello di realismo sensoriale siamo ancora molto molto indietro o almeno si può immaginare molto molto di più...un giorno si potrebbero sentire odori, toccare, impugnare cose, gustare cibi e bevande (veleni no!) ecc ecc ecc ecc ecc ecc...
    beh penso che un giorno potremmo arrivare al realismo rappresentatoci dal film "Avalon".

    Mis

  15. #15
    Provare compassione per un PNG sarebbe la vera rivoluzione. Kojima ci ha gia provato con i suoi MGS, a partire dalla tragica uccisione di Sniper Wolf (rubata, che si sappia, al buon kubrick), o dando la possibilità di uccidere o meno guardie o soldati genetici assortiti.
    Quello che manca alla maggior parte dei videogiochi moderni è l'emozione vera e propria. La tensione come la paura vengono riprodotte dalla frustrazione e non dall'ambientazione circostante.
    Immaginate un realismo a livello di possibilità concesse. Un giocatore potrebbe risolvere ogni situazione proposta in una miriade di possibilità, e le sue scelte sarebbero ragionate in base alle conseguenze e non al proprio scopo.

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •