• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: I cavalieri dello zodiaco: il santuario

Cambio titolo
  1. #1
    Hail to the Prophet L'avatar di Asriel
    Registrato il
    11-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    34.913

    I cavalieri dello zodiaco: il santuario

    Narra la leggenda che ogni 200 anni i sigilli posti da Atena si sciolgano, ed il male torni ad imperversare per il mondo. Per respingere le forze del male vengono in soccorso i cavalieri dello zodiaco, uomini dotati di una forza straordinaria e di uno spirito indomito.
    Noi li stavamo aspettando da tempo, adesso finalmente sono arrivati anche sulle nostre ps2 a difenderci dal male; peccato però che siano rimasti impigliati in un gioco molto mediocre, che raggiunge una sufficenza stiracchiata solo se siete dei fan dei cavalieri ( e magari lo trovate di seconda mano).
    Il gioco tratta della corsa alle 12 case per salvare Atena, narrandoci la storia con delle scene girate con il motore di gioco prima e dopo ogni scontro; queste scene pur dovendo riassumere intere puntate in pochi minuti sono ben realizzate e girate con una regia fedele a quella dell'anime, risultando piacevoli da vedere, anche grazie all'inclusione del dopiaggio originale giapponese insieme allo scarso doppiaggio francese, che ha il difetto di essere poco coinvolgente e di avere penuria di doppiatori, ovvero di avere 6-7 doppiatori che si dividono più di 20 personaggi; unico difetto di queste scene è il caricamento che compie il motore di gioco, che spezza l'azione parecchie volte con 4-5 secondi di attesa.
    Graficamente il gioco si presenta molto bene, le superfici lucide riflettono l'ambiente circostante che non è mai scarno di particolari e anche parzialmente distruttbile, le texture sono molto buono e il gioco non è certo avaro di esplosioni, auree e fulmini che non guastano mai.
    Tuttavia questo ha un prezzo che il motore grafico sopporta a fatica rallentando vistosamente quando crolla qualcosa, cosa che comunque non dà troppo fastidio visto che è l'unica sitauzione in cui si verifica un rallentamento vistoso.
    La vera nota dolente sono le tecniche di combattimento, che si riducono a 5-6 mosse per cavaliere, accessibili con la pressione di pochissimi tasti, cosa che spesso rende un incontro una sfida a chi scaglia più velocemente l'attacco, visto che il pessimo sistema di schivata e l'altrettanto pessimo sistema di parata rendono un vero terno al lotto schivare o parare un attacco che non siano le mosse base.
    Le mosse speciali sono poi dei filmatini a volte snervanti (vedere hyoga muovere mezz'ora le braccia dopo un pò stanca) che si possono parare premendo il taso cerchio esattamente quando compare la sua immagine, all'incirca per una frazione di secondo. In caso di parata poi si deve premere un tasto a caso forzatamente per vincere il "duello" con l'avversario e quindi finire di scagliare l'attacco o essere contrattacati.
    In caso di morte c'è la possibilità di riprendersi premendo sempre un tasto a caso forzatamente mentre Atena ci incoraggia a riprenderci, cosa che accadrà anche all'avversario, con il grande sacerdote al posto di atena; ogni volta che si muore diventa sempre più difficile riprendersi, cosa praticamente impossibile la quarta volta che si muore. Non pensate però che questo renda il gioco estremamente semplice, se verrete uccisi da un attaco speciale non avrete alcuna possibilità di riprendervi.
    Il gioco, come ogni picchiaduro che si rispetti, presenta una modalità VS in cui sfidare i propri amici o il computer scegliendo i cavalieri che mano a mano avrete sbloccato durante il gioco.
    Da notare poi una insolità modalità chiamata "grande sacerdote" ("genrohmaohken" nella versione giapponese, ma lascio ai fan dei cavalieri il compito di tradurre...) che vi metterà nei panni del grande sacerdote (ma và?) a fronteggiare l'arrivo dei cavalieri di bronzo scegliendo voi come posizionare i cavalieri, d'oro e non, nelle dodici case e usando i vostri poteri divini per aiutare i vostri cavalieri oppure per ostacolare quelli nemici.
    Esiste poi l'immancabile sezione extra chiamata qui "vacanza zodiacale" dove rivedere tutte le scene e gustare qualche piccola chicca come le foto dei vari pupazzi dei cavalieri.
    Una tirata di orecchi va infine all'adattamento italiano dei testi, che ha ripreso quello della serie tv e che quindi ci costringe a sentire i nomi orignali ma a leggere quelli sbagliati ed ad avere molti cavalieri d'oro con un omnicomprensivo "Per il sacro nome-costellazione-a-scelta" al posto delle loro mosse originali.
    In conclusione si tratta di un gioco che ha ben poco da dire come picchiaduro, ma che risulterà comunque piacevole e divertente ai fan dei cavalieri, gli unici a cui consiglio l'acquisto.

    GRAFICA:7.5
    SONORO:8
    GAMEPLAY:5
    LONGEVITA':5.5
    VOTO FINALE:5

    comunque se vi piacciono i cavalieri il voto globale può tranquillamente salire a 6.
    Ultima modifica di Asriel; 2-07-2005 alle 14:04:54

  2. #2
    Diurno L'avatar di Lydser
    Registrato il
    01-03
    Località
    Ragusa
    Messaggi
    18.932
    ci gioco e poi viriemu

  3. #3
    Hai detto Sandro?? L'avatar di 8scorpion7
    Registrato il
    03-03
    Località
    Novara Messaggi:99.999
    Messaggi
    9.591
    cortina e non approfondisci gli aspetti del gioco.2/5

  4. #4
    Troppo corta 2/5
    enhanced by sony_acer_sandisk_nintendo_kindle_iphone_akg_pioneer

    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me"

    _mixcloud _soulrape _giulioc

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •