• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 45

Discussione: Analisi della trilogia MGS

Cambio titolo
  1. #1
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689

    Esclamazione Analisi della trilogia MGS

    METAL GEAR SOLID

    Anno 2005. Nel corso di quest' anno, una squadra speciale portante nome di Fox - Hound assale in Alaska l' impianto di smaltimento nucleare di Shadow Moses. Il gruppo terroristico, ora in possesso di pesanti armi atomiche, impone un ultimatum: pretendono che entro 24 ore gli vengano consegnati niente meno che i resti del corpo di Big Boss o lanceranno una testata atomica in un punto mondiale a loro scelta. La Fox - Hound agisce in alleanza con il corpo speciale Next Generation, una squadra di soldati senza alcuna reale esperienza di battaglia ma con una grandissima preparazione ottenuta nell' addestramento in Realtà Virtuale, meglio noto come VR Training. Le autorità Statunitensi si vedono costrette a mobilitarsi immediatamente ed il Segretario alla Difesa Jim Houseman affida al Colonnello Roy Campbell le redini dell' operazione. Il Colonnello a sua volta ritiene di poter contare sull' agente Solid Snake, da oramai sei anni ritiratosi in Alaska dove conduce una vita da eremita, a contatto solo con i suoi cani da slitta. Solid Snake viene prelevato dalla sua casa da soldati armati e condotto su un sottomarino, dove incontra faccia a faccia il suo ex comandante, Roy Campbell. Questi gli spiega solennemente quanto la situazione sia tesa sull' isola di Shadow Moses, ma Snake non sembra disposto ad accettare. Tuttavia c'è da dire che il sottomarino si sta già muovendo verso le isole Fox e Snake non può più tirarsi indietro. Costretto ad accettare la missione e per nulla felice del ricatto propostogli dal Colonnello Campbell, che gli ricorda tutti i suoi delitti sul campo di battaglia, Snake si vede fare un' iniezione di nano - macchine dalla dottoressa Naomi Hunter. Intanto il Colonnello spiega a Snake gli obiettivi della sua missione: la Fox - Hound ha con sé in ostaggio il direttore della DARPA Donald Anderson ed il Presidente della ArmsTech, Kenneth Baker. Il compito di Snake è di salvare i due ostaggi VIP e di verificare le reali capacità di lancio da parte dei terroristi. Snake, insospettito dalla presenza di Roy Campbell, che era andato in pensione anni prima, chiede il motivo del suo ritorno in servizio. Questi gli spiegherà che tra gli ostaggi in pugno ai terroristi c'è la sua giovanissima nipote Meryl Silverburgh. Comprendendo i motivi del Colonnello, Snake seguita ad ascoltarlo, mentre questi gli illustra chi sono i componenti della squadra Fox - Hound presenti a Shadow Moses. Tra questi si cela Liquid Snake, semi - omonimo di Solid, che risulta essere il comandante dell' operazione terroristica e dell' intera squadra Fox - Hound e che, dalla foto, appare identico in tutto e per tutto allo stesso Solid. Con lui, risultano presenti sull' isola il temibile pistolero Revolver Ocelot, l' infallibile cecchino donna Sniper Wolf, l' enorme sciamano Vulcan Raven, il maestro del travestimento Decoy Octopus e il sovrannaturale Psycho Mantis, dotato di poteri psichici.

    Dopo essere penetrato nella struttura di Shadow Moses, Snake riceve una chiamata Codec dal suo vecchio istruttore, Master Miller. Poi, finalmente, Snake entra in contatto con Donald Anderson. Snake inizia a porre domande al Direttore della DARPA, che gli spiega che i terroristi non solo dispongono di un armamento nucleare, ma anche di una nuova, rivoluzionaria, arma capace di lanciare missili atomici: il carro armato bipede sviluppato segretamente a Shadow Moses conosciuto come Metal Gear REX. Snake vuole subito saperne di più sul sistema REX, capendo che la sua missione ora si amplia anche a disarmare i terroristi. Anderson spiega che lui e Baker conosco una password ciascuno e che solo inserendo i due codici il REX può essere attivato. E' scontato che entrambi siano stati posti sotto interrogatorio, ma Anderson rivela che la sua parola chiave è stata scoperta dai poteri di Psycho Mantis, capace di leggere nel pensiero. Il modo migliore per disarmare i terroristi, spiega ancora Anderson, sembra essere l' inserimento di tre chiavi PAL nel terminale di comando. Le tre chiavi PAL, però, sono in mano a Kenneth Baker. Quando Snake ed Anderson stanno ancora parlando, però, questo crolla a terra senza vita, colto da quello che sembra essere un improvviso infarto. Piuttosto stranito, Snake si imbatte in una ignota donna soldato che fugge subito via attraverso un ascensore. Snake riesce a rintracciare Kenneth Baker, legato ad un pilastro ed attorniato di esplosivi al plastico, ma ad attenderlo trova Revolver Ocelot, che lo sfida a duello. Dopo uno stremante scontro all' ultimo caricatore, compare sulla scena un Cyborg Ninja che, con un fendente netto, mozza la mano destra a Revolver Ocelot. Il pistolero fugge via sanguinante, mentre il Ninja con un altro fendente libera Baker prima di fuggire via. Snake soccorre il Presidente della ArmsTech che, affranto, rivela di aver fatto sapere, posto sotto terribile tortura, il suo codice di lancio ad i terroristi. Snake allora gli chiede di consegnargli le chiavi di blocco d' emergenza, ma Baker afferma di averle date ad una donna soldato che, durante la rivoluzione, ha categoricamente rifiutato di far parte dei terroristi. Baker parla poi a Snake di uno scienziato capace di dirgli il metodo migliore per distruggere il REX nel caso il PAL non dovrebbe funzionare: questi è l' ingegnere capo Hal Emmerich. Inoltre, Baker consegna a Snake un disco ottico, unica copia rimasta dei dati scaturiti dai test del REX. Snake chiede all' uomo anche delle informazioni sul Cyborg che ha mozzato la mano ad Ocelot e questi gli rivela che si tratta di un ex membro della Fox - Hound che è stato sottoposto a degli shockanti esperimenti genetici. Prima che possa accennare qualsiasi altra cosa, Baker si accascia in preda a degli spasmi, morendo all' improvviso per un altro apparente infarto, proprio come Anderson. Snake contatta immediatamente i suoi superiori, ma nemmeno la dottoressa Naomi è capace a spiegare una simile coincidenza.

    Sconcertato per la macabra coincidenza, Snake riesce finalmente a mettersi in contatto con la donna soldato che si rivela essere Meryl, la nipote del Colonnello Campbell. I due decidono di aiutarsi l' una l' altro ad avanzare e, mentre Snake arriva al Canyon, si imbatte nel gigantesco Vulcan Raven. Snake riesce ad avere la meglio sullo sciamano e si reca verso il laboratorio del dottor Emmerich. Mentre avanza tra i corridoi della struttura di stoccaggio, Snake si trova nuovamente anche innanzi al Cyborg Ninja che lo sfida in un corpo a corpo. Snake riesce ad avere la meglio e, stupefatto, si rende conto che il Ninja è niente poco di meno che il suo amico ed ex commilitone Frank Jaeger, conosciuto con il nome in codice di Gray Fox, che divenne suo nemico nella crisi di Zanzibar Land e lì venne sconfitto dallo stesso Solid Snake. Negli anni che separarono Zanzibar Land dall' incidente di Shadow Moses, il corpo di Gray Fox venne preso da uno scienziato che condusse su di esso numerosi esperimenti, potenziandone le qualità e dotandolo poi di una corazza esterna elettronica. Mentre il Ninja si dilegua in preda a tremende urla di dolore, Snake incontra il dottor Emmerich, che si presenta a lui con il soprannome di Otacon. Snake spiega allo scienziato le reali intenzioni dei terroristi e questi, terrorizzato dall' idea di aver creato una macchina di morte, decide di schierarsi subito dalla parte di Snake e Meryl, fornendo supporto via Codec. Snake rintraccia Meryl che gli consegna la chiave di blocco del lancio PAL, ma per lo stupore di Snake l' adolescente ne ha solamente una, mentre al Serpente è stata indicata l' esistenza di tre diverse schede. Il problema è dunque grosso: dove saranno le altre due schede? Colti da mille dubbi, Snake e Meryl avanzano insieme, quando trovano ad attenderli al varco nientemeno che Psycho Mantis. I due riescono a sconfiggerlo e questi gli spalanca la via per proseguire, ma i due vengono sorpresi, nel buio, dalla tiratrice scelta Sniper Wolf che, fulminea, gli spara addosso. La donna non riesce a colpire Snake ma, in compenso, ferisce gravemente Meryl e la sfrutta come esca per provare ad attirare Snake allo scoperto. Il soldato si vede costretto ad indietreggiare per trovare un fucile di precisione e, quando fa ritorno nel luogo dove Meryl è stata ferita, la ragazza è scomparsa. Dopo un duello tra cecchini, Snake viene preso alle spalle e fatto prigioniero proprio dalla bellissima Sniper Wolf e dalle truppe della Next Generation.

    Quando Snake rinviene, è irrimediabilmente bloccato contro un' enorme macchina da tortura che lui definisce "letto girevole". Innanzi a lui trova Liquid Snake, che gli rivela che entrambi sono dei cloni di loro padre, Big Boss. Solid e Liquid sono fratelli. Ocelot lo sottopone ad una straziante tortura sottoponendolo ad un altrettanto straziante ricatto: se cederà al supplizio, Ocelot ucciderà spietatamente Meryl, che è nuovamente ostaggio dei terroristi. Snake stringe i denti e riesce a resistere al supplizio. Sfinito, viene gettato in un cella e lì rinchiuso, dove viene anche contattato dal Colonnello Campbell. Questo gli rivela che il Presidente statunitense George Sears in realtà non è a conoscenza di quanto sta accadendo nell' isola di Shadow Moses e tanto meno sa dello sviluppo del REX. Anzi, egli è in procinto di firmare il trattato internazionale START 3 per il blocco dello sviluppo di armi nucleari. Venuti a conoscenza di questi dettagli, i terroristi sanno di poter piegare il governo Statunitense anche minacciando di rendere di dominio pubblico la notizia dell' esistenza del REX, violando così il trattato START e creando non pochi grattacapi diplomatici alle autorità e in particolar modo al Presidente Sears. Solamente Snake può risolvere la complicatissima situazione, distruggendo il REX. Snake riesce ad evadere dalla cella eludendo la sorveglianza e si lancia a tutta velocità verso l' hangar sotterraneo dove è tenuto il REX. Prima di giungerci, però, si deve imbattere nell' Hind D pilotato da suo fratello. Snake riesce a sconfiggerlo e l' elicottero con a bordo Liquid precipita da un' altezza vertiginosa, tanto che Solid è convinto che il suo biondo gemello sia deceduto nell' impatto. Snake continua il suo progredire verso l' hangar, ma deve trovarsi anche innanzi a Sniper Wolf, che lo attende al nevaio. Nasce un secondo scontro tra tiratori scelti che si conclude con la morte della giovane Curda, mentre scopriamo che Otacon era innamorato pazzo di lei, tanto da piangere disperatamente innanzi al corpo della sua amata. Mentre continua a scendere in ambientazioni interrate, Snake riceve una chiamata Codec di Master Miller che rivela di stare nutrendo numerosi dubbi su chi sia in realtà la dottoressa Naomi Hunter. Infatti sembra che questa abbia raccontato un mucchio di fandonie facendole passare per il suo passato e Master sospetta addirittura che la giovane dottoressa abbia qualcosa a che fare con la morte del direttore Anderson e del presidente Baker. Il sospetto più grande di Master è che Naomi sia addirittura segretamente in combutta con il Cyborg Ninja, e cioè Gray Fox, oppure direttamente con i terroristi. Il verdetto di Master è esplicito: a suo avviso, Naomi è niente meno che una spia. Snake si trova nuovamente faccia a faccia con Vulcan Raven e, dopo averlo sconfitto, il gigante gli rivela un particolare agghiacciante: l' uomo che ha incontrato e ha riconosciuto come Donald Anderson era in realtà Decoy Octopus, il maestro del travestimento, che doveva avvicinare Snake per sincerarsi del fatto che quest' ultimo sapesse il codice del REX oppure no. Dopo queste shockanti rivelazioni, Snake riceve un' altra chiamata da Master Miller, che dice di aver trovato dei dettagli sulla vera identità di Naomi. Il Colonnello Campbell assiste alla conversazione e, incredulo, non accetta di mettere agli arresti la dottoressa. Sentendolo così parlare, Snake inizia a sospettare realmente che anche il Colonnello stia nascondendo qualcosa e la sua fiducia nei confronti del comandante inizia a calare vorticosamente. Snake arriva nell' hangar del REX e, dopo essere rimasto sbalordito innanzi alla grandezza del carro armato bipede, arriva fino alla sala comandi, dove può origliare una conversazione tra le due massime autorità della Fox - Hound: Liquid Snake ed il torturatore Revolver Ocelot. I due discorrono riguardo le nuove richieste da inoltrare al governo, ed entrambi concordano per il DNA di Big Boss più una cifra pari ad un miliardo di dollari, che servirà a curare le malattie genetiche che si stanno mettendo in evidenza tra i Soldati Genetici della Next Generation. Inoltre i due hanno intenzione di richiedere il vaccino per il virus FoxDie, presunto responsabile della morte di Donald Anderson e di Kenneth Baker. I due continuano a parlare dicendo che l' uomo che gli ha fornito i finanziamenti necessari all' armamento delle loro truppe è Sergei Gurlukovich, un uomo che sogna di comprare il REX e di utilizzarlo poi per far rinascere la Madre Russia dalle sue ceneri. Otacon contatta Snake e gli rivela un enorme segreto appena venuto alla luce: la chiave PAL che gli ha consegnato Snake è in realtà una lega a memoria di conformazione. Né Snake, né Meryl né lo stesso Otacon sapevano che in quella singola scheda ve ne erano contenute in realtà tre, le tre necessarie alla disattivazione del sistema di lancio. La scheda, esposta a diverse temperature, mostra una forma diversa, per un totale di tre diverse forme. La chiave normale, chiamata GENIUS LOCI, compare a temperatura normale. La seconda forma, chiamata WS UNDINE, compare se la scheda viene esposta a bassa temperatura. La terza forma, ZALAMANDER, compare se la scheda viene esposta ad un' alta temperatura. Snake inserisce la GENIUS LOCI, poi fa ritorno al magazzino dove ha affrontato Raven in maniera tale che la scheda passi alla forma WS UNDINE. Svolto questo procedimento, inserisce la scheda e torna indietro, spingendosi fino alla fornace dove la scheda, esposta all' alta temperatura, assume la forma ZALAMANDER. Mentre Snake compie tutto questo, viene contattato nuovamente da Master Miller, che gli rivela di aver scoperto che Naomi gli ha iniettato il virus FoxDie, una micidiale arma biologica che causa la morte del bersaglio simulandone l' attacco cardiaco. Il Colonnello comunica subito a Snake che Naomi è stata messa agli arresti in quanto scoperta a mandare messaggi in codice all' interno della base. Nonostante ciò, Naomi riesce a mettersi in contatto con Snake, che si dimostra disponibile ad ascoltarla. La ragazza gli rivela che il suo obiettivo era solo uno: vendicare suo fratello, Frank Jaeger, alias Gray Fox, che Snake ha distrutto a Zanzibar. Fox si era infatti preso cura di Naomi dopo la morte dei suoi genitori e per lei divenne la sola famiglia. Dopo la morte di Frank, Naomi giurò vendetta e decise di entrare nella Fox - Hound, convinta che prima o poi sarebbe incappata in Solid Snake. Prima che il Colonnello interrompa bruscamente la comunicazione, Naomi rivela che comunque la decisione di iniettare il FoxDie a Snake non è partita solo dalla sua mente, ma proveniva addirittura da ordini superiori. Snake allora interroga il Colonnello, ma questi si rifiuta di fornirgli qualsiasi spiegazione e gli ricorda i suoi ordini: fermare il REX.

    Indignato dalla risposta dell' uomo che considera suo amico, Snake si reca nuovamente alla sala comandi del REX per inserire l' ultima scheda chiave, la ZALAMANDER. Egli rimane però a dir poco allibito quando la voce proveniente dal computer gli comunica che la testata risulta non esser stata disattivata ma attivata. In quello che è il colpo di scena forse più strabiliante, Snake viene contattato da Master Miller, che inizia a parlare con voce canzonante: egli rivela di non essere riuscito ad ottenere il codice dal vero direttore della DARPA, Donald Anderson, che è morto durante l' interrogatorio di Ocelot. Come detto in precedenza, l' uomo che Snake ha incontrato non era il vero Donald Anderson ma solo un sosia, interpretato da Decoy Octopus che è stato però ucciso dal FoxDie trasmessogli dall' ignaro portatore, e cioè Snake. Di conseguenza, i terroristi, non disponendo del codice di Anderson, erano assolutamente impossibilitati a lanciare un attacco atomico ma, anzi, avevano tra le mani un REX pressoché inutile. L' unica opzione di attivazione che restava ai terroristi era quella di utilizzare la chiave PAL, inseribile una sola volta, non per disattivare il missile attivato, come Snake pensava, ma per attivare un lancio disattivato ed altrimenti impossibile. L' effetto sortito dalla laboriosa operazione con le schede da parte di Snake è totalmente contrario a quanto sperato. Il Colonnello Campbell interviene nella comunicazione rivelando che il cadavere del vero Master Miller è appena stato ritrovato nella sua abitazione. Inoltre, Mei Ling annuncia che il segnale della comunicazione da parte di Master proveniva dall' interno della base.

    Pochi secondi dopo, quando Snake scopre l' agghiacciante verità, rimane impietrito: per tutto il corso della missione egli non ha parlato con il suo ex mentore ma bensì con suo fratello gemello, Liquid Snake. Vedendoselo innanzi, Snake rincorre Liquid e l' uomo inizia a parlargli, spiegandogli, con un ironico sorriso, che è stato manipolato sin dall' inizio, nonché preso in giro da tutti i suoi superiori, compreso il suo governo che, infatti, aveva solamente intenzione di mettere le mani sul REX. Il virus FoxDie era stato iniettato a Solid per pura volontà della autorità, in maniera tale che eliminasse tutti coloro che, sul campo, erano predisposti al contagio. Con questa eliminazione involontaria e con la copertura del salvataggio dall' armata terroristica, Snake avrebbe portato fuori sano e salvo da Shadow Moses il REX, consegnandolo bell' e pronto agli Stati Uniti. Naomi, incaricata di introdurre il virus nel corpo di Snake insieme alle nanomacchine, effettuò invece una sconosciuta modifica al virus, alterandone in maniera del tutto ignota valori e coordinate. Dopo di che, Liquid annuncia che lui e Solid Snake sono i figli del leggendario Big Boss, come il nostro beniamino già sapeva. Ma non sono figli normali: essi sono stati clonati dal loro padre perché fossero perfette copie viventi di quest' ultimo. Tuttavia sembra che a Solid siano stati dati tutti i geni dominanti, mentre Liquid ha avuto tutti quelli recessivi. Pieno d' odio, Liquid urla di essere lo scarto dei prodotti utilizzati per far nascere il clone perfetto di Big Boss: Solid Snake. All' improvviso, Liquid si chiude all' interno del cockpit del REX, pronto ad attaccare suo fratello. E così fa, mentre Snake tenta disperatamente di difendersi, sotto consiglio di Otacon, con dei missili Stinger. Quando Snake sta per soccombere al nemico, sbuca nuovamente Gray Fox, ossia il Ninja, che salva la vita al suo ex compagno d' armi. Dopo che i due si sono nascosti al fuoco del REX, Fox spiega a Snake di non ritenere di meritare l' amore di Naomi in quanto fu proprio lui ad uccidere i suoi genitori e portò con sé l' allor bambina solo perché non riuscì ad uccidere anche lei. Fox chiede a Snake di riferire questo a sua sorella e, una volta ottenuta la parola del nostro eroe, si lancia, come un pezzo, ad attaccare il Metal Gear REX. Snake gli urla disperatamente di non farlo, ma Fox si lancia nel disperato scontro e riesce a danneggiare seriamente il REX prima di essere prima mutilato e poi spazzato via dal micidiale carro armato bipede. Fox ha sacrificato la sua nuova vita per Snake e per Naomi. Pieno di rabbia per la morte del suo amico dei tempi di Outer Heaven, Snake imbraccia ancora lo Stinger e distrugge una volta per sempre il Metal Gear REX, che esplode. L' onda d' urto scaraventa Snake contro un muro e gli fa perdere i sensi. [...]

  2. #2
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    [...]Quando Snake riprende i sensi, è sulla cima del REX, con ancora innanzi suo fratello Liquid. Il fratellone ha ancora di che riferire a Solid, ed inizia ad illustrargli tutto ciò che sa sul progetto dei "Les Enfants Terribles", la clonazione del soldato perfetto: Big Boss. Gli obiettivi del progetto erano diversi: ricreare delle perfette copie del soldato perfetto, Big Boss, e, in secondo luogo, riuscire ad identificare i geni - soldato dello stesso Big Boss in maniera tale da isolarli ed eventualmente impiantarli ad altre truppe non clonate. Questi geni infatti sono poi stati impiantati ad un' intera truppa perché riprendesse le caratteristiche sul campo di Big Boss. Questa truppa prese nome di Soldati Genetici. Snake viene immediatamente contattato dal Colonnello, che gli comunica che degli aerei con missili nucleari perforanti sono appena decollati dalla base aerea di Galena con un solo scopo: distruggere l' impianto di smaltimento nucleare di Shadow Moses. Quando Snake sta per porre a Campbell ulteriori domande, si ritrova a comunicare con il Segretario alla Difesa, Jim Houseman, che gli dice che il bombardamento nucleare cancellerà tutte le prove e le testimonianze di quello che è uno scomodissimo incidente terroristico che potrebbe dare problemi a livello diplomatico. Snake, non senza aver dovutamente dato del bastardo ad Houseman, si ritrova così faccia a faccia con suo fratello Liquid, entrambi proiettati in una prospettiva di morte certa dovuta all' imminente bombardamento. Sulla cima del REX Liquid fa notare a Snake anche il corpo di Meryl accasciato a terra senza alcun segno di vita. Inizia un duello corpo a corpo tra i due gemelli e Solid riesce ad avere la meglio, spingendo Liquid oltre il bordo della cima del REX. Snake scopre che Meryl è viva ed i due tentano insieme una disperata fuga rubando una jeep, quando si ritrovano ancora una volta faccia a faccia con Liquid che, incredibilmente ancora vivo, li insegue armato fino ai denti imprecando contro di loro. Dopo un terribile scontro tra le due jeep, Liquid protende il fucile contro Snake e Meryl ma, quando questi fa per premere il grilletto, viene colto all' improvviso dal virus FoxDie che lo costringe a terra, finalmente senza vita.

    Il Codec di Snake emette nuovamente un segnale di chiamata e, per il suo stupore, a contattarlo è nuovamente Roy Campbell. Questi gli spiega di essere riuscito a bloccare l' attacco aereo e di aver fatto arrestare Jim Houseman informando il Presidente George Sears di quanto accaduto. Inoltre Campbell specificherà che Meryl non verrà assolutamente uccisa dal FoxDie in quanto non geneticamente modificata, mentre sembra che lo stesso portatore, Solid Snake, non ne sortisca gli effetti. Snake, dopo aver parlato con Naomi elogiando suo fratello Gray Fox, fa un' ultima richiesta a Campbell: inviare una squadra di soccorso che porti fuori Otacon dalla struttura di Shadow Moses. Snake e Meryl rintracciano una motoslitta indicatagli da Mei Ling ed a bordo di questa si allontanano, lasciandosi alle spalle l' impianto di smaltimento nucleare.

    Nell' ultima parte del finale, assistiamo ad una telefonata dove possiamo riconoscere la voce di Revolver Ocelot, unico sopravvissuto della Fox - Hound, che parla con niente poco di meno che George Sears, Presidente degli Stati Uniti. Viene così rivelata la vera identità del Presidente: egli è niente poco di meno che Solidus Snake, terzo figlio clonato di Big Boss. E' stato lui, con la complicità di Ocelot, ad organizzare il tragico incidente di Shadow Moses, costato la vita a decine di coinvolti.

    --IN CONCLUSIONE--
    Non si esita certo a dire che gli elementi chiave dei fatti di Shadow Moses siano l' inganno ed il tradimento, attorno ai quali girano tutte le vicende. La missione portata a compimento dal nostro Solid Snake era in realtà già stata pianificata da Solidus Snake o Presidente George Sears che dir si voglia, che, con l' intenzione di sfuggire ai Patriots, informa Liquid dell' esistenza del REX, ne organizza la distruzione ed ordina ad Ocelot di rubare il disco ottico contenente i dati del carro armato bipede, mentre il FoxDie e Solid Snake sterminano i testimoni.

    Andando con ordine, tutto ha inizio quando Solidus Snake mette al corrente Liquid dell' esistenza del REX, sapendo che questi gli avrebbe dato immediatamente l' assalto. Ma, una volta che si è impadronito del REX, Liquid capisce che per attivarlo ha bisogno di due codici, uno in possesso del Direttore della DARPA, Donald Anderson, e l' altro in mano al Presidente della ArmsTech, Kenneth Baker. Liquid e la sua squadra riescono ad ottenere il codice di Baker ma non quello di Anderson, che, posto sotto tortura, muore per mano di Ocelot che si scusa col suo capo definendo la morte del Direttore un "semplice incidente".

    Liquid, sapendo della presenza di suo fratello Solid Snake, sospetta che questi conosca in qualche modo il codice e, per verificarlo, gli fa incontrare Decoy Octopus camuffato da Donald Anderson. Snake inconsciamente non incontra così il Direttore della DARPA, ma un membro della Fox - Hound. Tuttavia, questi deluderà le loro aspettative, non essendo per niente a conoscenza del codice di lancio. Snake però non sa di essere il portatore sano del virus FoxDie, che Naomi gli ha iniettato insieme alle nanomacchine poco prima dell' inizio della missione, e così si ritrova a contagiare inconsciamente Decoy Octopus, che si accascia a terra in preda a quel che a Snake sembra un infarto.

    Liquid ha solo un' altra alternativa per attivare il lancio: inserire le tre chiavi PAL nel terminale di comando del REX. Le tre chiavi dovrebbero essere in possesso di Baker, che invece le consegna alla nipote del Colonnello Campbell, Meryl Silverburgh. Per evitare di cercare lui stesso le chiavi, Liquid si finge Master Miller, vecchio mentore di Snake, e si tiene in contatto con questo attraverso Codec. Il vero Master Miller, in realtà, è stato ucciso nella sua abitazione in Alaska per ordine di Liquid da almeno tre giorni prima dell' accaduto quì narrato. Fingendosi Master, Liquid riesce astutamente a manipolare suo fratello, che si mette sulle tracce della PAL Key.

    Mentre avanza, Solid Snake affronta e sconfigge Revolver Ocelot, vice di Liquid, al quale viene amputata la mano destra per opera di un misterioso Cyborg Ninja che si rivela poi essere Gray Fox, ex compagno d' armi e poi avversario dello stesso Solid Snake. L' agente Solid Snake riesce così ad incontrare il Presidente della ArmsTech, Kenneth Baker, e questi gli consegna un disco ottico contenente tutti i dati riportati nei test del REX. Prima che Baker possa dire qualcos' altro, anch' egli muore vittima di un altro apparente infarto. In realtà, anche Baker era stato designato come bersaglio del virus FoxDie. Snake si fa consegnare da Meryl la PAL Key e sconfigge Psycho Mantis. Pochi minuti dopo, però, viene fatto prigioniero dalla mortale Sniper Wolf. Viene posto sotto tortura da Revolver Ocelot, che ne approfitta per portargli via il disco ottimo consegnatogli da Baker. Snake riesce a fuggire, uccide Sniper Wolf e Vulcan Raven e inserisce le schede chiave nel terminale di comando del REX, scoprendo che questo era disattivato e che è stato proprio lui ad attivarlo, proprio come voleva Liquid. Liquid Snake sale a bordo del REX e fa subito per attaccare Snake, ma in suo soccorso arriva il Ninja Gray Fox che si immola nella battaglia danneggiando seriamente il carro armato bipede. Con questo sacrificio Fox vuole cancellare i crimini commessi in passato, come l' omicidio dei genitori di Naomi, che poi portò con sé come una sorella. Nasce un ulteriore scontro tra Snake e Liquid ed è il primo ad avere la meglio, distruggendo il REX e poi sconfiggendo suo fratello in un corpo a corpo. Quando Snake rincontra Meryl e fa per fuggire, però, si trova ancora con alle costole suo fratello che, un istante prima che possa uccidere entrambi, crolla al suolo, freddato anch' egli dal FoxDie.

    Il Colonnello Campbell contatta quindi Snake rivelandogli che è stato costretto a mentirgli ed a tenergli nascoste molte cose perché manipolato da entità superiori che hanno trasferito di proposito sua nipote, Meryl, a Shadow Moses in maniera tale da poter ricattare Roy. Il Segretario alla Difesa da ordine di distruggere Shadow Moses con un attacco aereo e di uccidere tutti i testimoni ma il Presidente Sears, sicuro del fatto che Ocelot abbia con sé il disco ottico, annulla l' attacco salvando la vita ad i pochi superstiti.

    La notizia della creazione e dell' esistenza del Metal Gear REX si diffonde proprio alla vigilia della firma del patto di disarmo nucleare START 3. L' occasione della crisi presidenziale è ottima per i Patriots, che cacciano Solidus Snake e introducono al potere James Johnson, senz' altro più manipolabile e controllabile.

    Solidus Snake, alias George Sears, si dilegua rendendosi irrintracciabile per due anni, con una potente arma in mano: i dati del progetto REX.

  3. #3
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    METAL GEAR SOLID 2

    Dopo l' incidente di Shadow Moses, alcuni dei sopravvissuti, Solid Snake, il suo amico Otacon Hal Emmerich e Mei Ling, fondano un gruppo segreto chiamato Philantrophy, riconosciuto dall' ONU, che si affida il compito di distruggere qualsiasi Metal Gear esistente. Siamo nel 2007 e i nostri due beniamini, secondo informazioni segretissime, scoprono che un nuovo modello di Metal Gear è in fase di trasporto sul Tanker Discovery della Marina. L' obiettivo della Philantrophy è solo uno: portare al pubblico prove attendibili e insindacabili dell' esistenza di questo nuovo Metal Gear. Solid Snake si infiltrerà sotto coperta, dove il Metal Gear dovrebbe essere tenuto, e lo fotograferà. Dopo di che, invierà le foto ad Otacon e lascerà il Tanker.

    Siamo a Manhattan, Snake apre i giochi lanciandosi sul Tanker dal George Washington Bridge. Inaspettatamente, Snake si trova ad assistere alla strage dei soldati della Marina di pattuglia e alla presa del controllo della petroliera di quello che sembra essere un esercito russo. Mentre osserva attraverso l' obiettivo zoomato della sua fotocamera, Snake individua quello che sembra essere l leader dei russi e, dopo averlo fotografato, inoltra l' immagine ad Otacon, con il quale si tiene in contatto via Codec. La prima idea di Snake è semplice: scoprire verso dove la nave è diretta. Per farlo, riesce ad infiltrarsi fino al ponte di comando dove scopre che il Discovery si sta dirigendo in mare aperto. Se, quindi, la direzione è così lontana a definitiva, significa che il Metal Gear è pronto per essere utilizzato. Mentre ancora Snake si trova sul ponte, scorge qualcuno passeggiare fuori, parlando alla radio. Subito, esce per verificare di chi si tratti. Così il nostro beniamino assiste ad una comunicazione tra la giovane Olga Gurlukovich e suo padre, il Colonnello Sergei Gurlukovich, noto come amico di Revolver Ocelot e già citato durante Shadow Moses come colui che pareva essere il possibile compratore del REX. Origliando, Snake scopre che il Colonnello Gurlukovich vuole che sua figlia, portante nel grembo quello che sarà suo nipote, abbandoni immediatamente la nave. Ma Olga sembra non volerlo fare, quando la comunicazione via radio termina e Snake sorprende la russa. Nasce un duello che vedrà la perdita di coscienza da parte di Olga, sedata dall' arma a tranquillanti portata da Snake. Quando Snake si accosta alla ragazza, viene fotografato da un Drone Chyper che poi vola subito via. Piuttosto titubante, Solid Snake viene contattato da Otacon che comunica di aver individuato l' identità del capo dei russi, che risulta per certo essere Sergei Gurlukovich. Inoltre Otacon, capendo che la situazione si sta complicando, rivela una cosa fondamentale al suo amico: questa volta la Philantrophy non è entrata a conoscenza delle informazioni riguardanti questo Metal Gear autonomamente, ma ha ricevuto una soffiata. Immediatamente Snake si mostra insospettito, sapendo che Otacon non ha mai dato fiducia alle fonti anonime, ma questi gli dice che l' informatore si firmava "E.E.", soprannome con il quale Hal era solito chiamare la sua sorellastra, Emma Emmerich. Pieno di dubbi, Snake avanza fino alla stiva, dove trova dozzine di soldati in riunione innanzi al comandante Scott Dolph. Il nostro eroe evita la sorveglianza e scatta quattro fotografie al Metal Gear Ray, che subito poi invia ad Otacon. Mentre il comandante Dolph seguita a parlare, il russo Revolver Ocelot fa la sua comparsa. Dopo una breve parlata tra Ocelot e Dolph, ancora ignaro della presenza dei soldati russi a bordo, scoppia una gran confusione nel corso della quale Sergei Gurlukovich stringe a sé come ostaggio il comandante dei Marines. Ben presto però il Colonnello russo si renderà conto che in realtà Revolver Ocelot non ha alcuna intenzione di collaborare con lui per portare il Ray in mano alla Madre Russia: questi, infatti, pare stia lavorando ad un altro piano. Nel polverone scatenato dalla comunicazione tra i due, Ocelot estrae la pistola e fredda gli uomini di Gurlukovich. Dopo di che, annuncerà di aver piazzato abbastanza esplosivo SEMTEX nella nave tanto da poterla affondare premendo semplicemente un tasto. E così fa: le esplosioni a catena iniziano a danneggiare il Tanker, mentre nella stiva scoppia una tragica sparatoria ed Ocelot uccide Sergei Gurlukovich ed il comandante Dolph. Snake si avventa su Ocelot quando questo, all' improvviso, inizia ad urlare stringendo il suo nuovo braccio destro. Non appena l' uomo smette di urlare, la sua voce risulta differente e Snake non esita a riconoscerla: è la voce di suo fratello, Liquid Snake. Ocelot - Liquid sale nel cockpit del Ray e lo avvia mentre Snake, colpito d' impatto da un' onda d' urto, viene scaraventato contro il muro e perde i sensi. Il Ray squarcia le pareti della stiva e, mentre il Tanker Discovery inizia ad inabissarsi, il Metal Gear anfibio si lancia in acqua ed inizia a nuotare. Ocelot, che è tornato in sé, parla con tale "Signor Presidente" delle foto scattate a Snake dal Drone Chyper, convintissimo del fatto che queste ultime risulteranno particolarmente utili.

    Dopo queste scene, l' avventura riprende in data 29 Aprile 2009. L' agente "Snake", in contatto con il Colonnello Roy Campbell, viene inviato nella costa di Manhattan perché si infiltri nell' impianto di depurazione Big Shell, costruito nel luogo esatto dove il Tanker Discovery è affondato due anni prima. Sembra che un gruppo di terroristi chiamato Dead Cell, ex squadra speciale in forza agli Stati Uniti, abbia occupato la Big Shell e tenga con sé degli ostaggi tra cui si cela niente poco di meno che il Presidente USA James Johnson. Se la Dead Cell non riceverà un riscatto di 30 miliardi di dollari, farà saltare in aria la Big Shell. Così tutte le tossine che la Big Shell si preoccupa di depurare esploderebbero e il disastro ambientale per New York sarebbe a dir poco abissale. Il nostro "Snake" riceve dal Colonnello un nuovo nome in codice: ora è Raiden. Il capo dei terroristi sembra si faccia chiamare Solid Snake, ma non ci sono possibilità che si tratti dell' eroe di Shadow Moses visto che è stato dato per morto nell' incidente del Tanker Discovery. Raiden deve raggiungere due obiettivi: liberare gli ostaggi ed eliminare i terroristi. Mentre Raiden nuota verso la barriera anti - petrolio, si accorge che le reti di sicurezza sono state tagliate e che qualcuno deve essersi introdotto nella Big Shell furtivamente. Il Colonnello informa Raiden che un squadra di SEAL sta tentando un' operazione di salvataggio e gli ordina di non entrare in collaborazione con i soldati, che sono del tutto ignari della sua presenza. Sembra inoltre che la Dead Cell abbia stretto alleanza con i soldati russi del defunto Gurlukovich, ora capitanati da Olga. Mentre Raiden avanza per i primi corridoi della struttura A di Shell 1, il primo esagono che costituisce la Big Shell, individua un manipolo di soldati stesi al suolo, malmenati da un uomo che si dilegua in ascensore. Il Colonnello, subito dopo, mette al corrente Raiden del nome della donna che farà parte dell' unità di supporto: questa è Rosemary, la fidanzata del nostro biondissimo agente operativo. Raiden avanza fino al supporto B, dove può assistere, con occhi straniti, al massacro di un' intera squadra di SEAL da parte di un membro di Dead Cell: questi è Vamp. Quando il violento rumeno dai poteri sovrannaturali fa per uccidere Raiden, questi viene salvato da un membro dei SEAL, che viene a sua volta ferito. Vamp fugge via ed il soldato dei SEAL, ferito ad un braccio, si toglie il passamontagna. Questi, alla domanda "Chi sei?" risponde presentandosi come il Sottotenente di Vascello Iroquois Pliskin. Ma l' occhio di un giocatore esperto riconoscerà nei lineamenti di Pliskin nientemeno che il leggendario Solid Snake. Ma Raiden, lui no, lui non si accorge della doppia identità del Sottotenente. Pliskin si adagia a terra a riposare, mentre Raiden abbandona la struttura B, cercando di rintracciare il Presidente e tenendo alla mente la frequenza Codec del Sottotenente della marina. Uscito nel ponte di collegamento tra il supporto B e il supporto C, Raiden si trova innanzi ad un' altra strage: quella compiuta dall' immortale Fortune, che spazza via un manipolo di SEAL. Nonostante i soldati sparino a raffica sulla donna, sembra che i proiettili non possano colpirla. Il Presidente è steso a terra, quando Vamp lo prende in spalla e lo porta via. Immediatamente, il Colonnello Campbell si dice sospettoso del fatto che i terroristi, scoperta la presenza dei SEAL, possano far saltare immediatamente in aria la Big Shell. I nuovi ordini di Raiden sono espliciti: rintracciare l' artificiere, giunto nella Big Shell insieme alla Marina, Peter Stillman, e chiederne il supporto per disinnescare gli ordigni. Raiden avanza verso la struttura C, dove riesce a rintracciare proprio Stillman. Lì trova nuovamente anche il caro Iroquois Pliskin; l' artificiere illustra ad il biondo e all' omone la situazione e spiega ad entrambi come intercettare l' ubicazione delle bombe e come disinnescarle. Pliskin sceglie di disinnescare tutti gli ordigni su Shell 2, mentre Raiden si occuperà di Shell 1. Mentre Raiden si preoccupa di disattivare gli ordigni, riceve una chiamata da un anonimo che inizialmente dice di chiamarsi Gola Profonda ma, non appena capisce che Raiden sapeva chi fosse Gola Profonda a Shadow Moses, opta per il nome in codice di Mr. X. L' anonimo uomo dalla voce robotica spiega a Raiden che il ponte di connessione tra il supporto F ed il supporto E nel quale sta passando è un campo minato. Schivato il pericolo, Raiden si spinge all' eliporto del supporto E dove incontra Olga Gurlukovich che, alla radio, parla della fantomatica presenza di un Ninja. Raiden cerca di bloccarla ma la ragazza con un balzo acrobatico gli sfugge via. Terminata la disattivazione degli ordigni, Pliskin e Raiden scoprono che proprio questo procedimento ha portato all' attivazione di altri due enormi ordigni, uno sul supporto H di Shell 2 e uno nel supporto A di Shell 1. Pliskin e Stillman non hanno la possibilità di disinnescare l' ordigno a Shell 2, che esplode irrimediabilmente distruggendo il supporto H e sbilanciando la struttura esagonale di Shell 2. Raiden, invece, con una corsa contro il tempo, riesce a raggiungere il supporto A e a congelare il timer della bomba, salvando sé stesso e Shell 1. Quando Jack Raiden fa per riprendere la ricerca del Presidente Johnson, si imbatte nuovamente in Fortune e Vamp. Il ragazzo cerca di uccidere la misteriosa donna di colore capace di evitare i proiettili, ma riesce a colpire solo Vamp, in piena fronte e all' addome. L' uomo rumeno sgrana gli occhi e si accascia impotentemente al suolo. Mentre la donna lo stringe a sé piangendone la morte, Raiden passa dietro ai due e si dilegua utilizzando l' ascensore. Solo ora scopriamo che, per la sorpresa della stessa Fortune, Vamp è ancora vivo. Raiden si trova ora all' eliporto del supporto E, dove si imbatte nell' artificiere della Dead Cell, nonché ex - allievo del Peter Stillman che ha ucciso: Fatman. Raiden riesce ad avere la meglio sull' ingombrante avversario e, dopo averlo eliminato, risolve una volta per sempre il problema degli ordigni sulla Big Shell. Dopo aver parlato con lo stesso Fatman e con Pliskin, però, il biondo sembra convincersi del fatto che i suoi superiori, Campbell e Rose, stiano nascondendogli qualcosa. Piuttosto incerto, il ragazzo avanza, imbattendosi in Mr. X, che si rivela essere un agilissimo e misterioso Cyborg Ninja. Questi riferisce a Raiden che i "La-Li-Lu-Le-Lo" gli hanno dato ordine di fornirgli supporto. Raiden scopre così dove è tenuto Richard Ames, responsabile della sicurezza del Presidente, e viene a conoscenza del fatto che i terroristi possiedono delle armi nucleari e che sotto alla Big Shell è tenuto nascosto un nuovo, definitivo, tipo di Metal Gear. Subito dopo, Mr. X si dilegua con disarmante rapidità. Raiden riesce ad introdursi nella sala dove sono tenuti gli ostaggi e, grazie al microfono direzionale che rileva il suono del suo pacemaker, riesce a rintracciare Richard Ames. L' uomo crede che Raiden sia stato inviato dai "La-Li-Lu-Le-Lo" per liberarlo, e inizia ad informarlo di concetti top - secret. Gli spiega che i terroristi non possono torcere un solo capello al Presidente in quanto la valigetta di quest' ultimo è indispensabile per il lancio del nuovo dispositivo nucleare e per l' attivazione del Metal Gear. Un tecnologico sistema di sicurezza tiene infatti sotto controllo tutti i dati biologici del Presidente: se questi sarà costretto ad agire o sarà ucciso, la valigetta disattiverà il lancio. Dopo di che Ames racconta che l' incidente del Tanker Discovery era già stato pianificato perché la costruzione della Big Shell coprisse lo sviluppo del nuovo Metal Gear. Il Presidente si trovava sulla struttura di depurazione Big Shell per un semplice giro d' ispezione, quando i terroristi hanno invece messo a punto il loro attacco. Quando Raiden chiede ad Ames cosa questi abbia da raccontargli riguardo la richiesta dei 30 miliardi di riscatto, l' uomo spiega al ragazzo che le reali intenzioni dei terroristi sono ben altre: essi vogliono liberare Manhattan e renderla una Repubblica sotto al loro controllo. Inoltre i terroristi hanno intenzione di usare ad un' elevata altitudine il loro dispositivo nucleare, in maniera tale da creare un campo elettromagnetico di isolamento che disattivi tutti gli impianti tecnologici della zona, senza eccezione alcuna. Ad un certo punto, la comunicazione tra Raiden ed Ames viene interrotta da Revolver Ocelot e, all' improvviso, Ames muore per quello che sembra un infarto. Nella sala degli ostaggio piovono proiettili da tutte le parti quando Ocelot scopre Raiden ma il nostro biondo soldato riesce a darsela a gambe aiutato dal provvidenziale intervento di Mr. X. Quando Raiden fa per recarsi a Shell 2, viene sorpreso dal leader dei terroristi, Solidus Snake e, combattendo contro quest' ultimo, scopre finalmente che Iroquois Pliskin è in realtà Solid Snake. Nasce uno scontro tra Raiden, a terra armato di Stinger, l' Harrier, pilotato da Solidus e il Kasatka, pilotato da Otacon e con a bordo Snake. Raiden e Snake riescono ad avere la meglio e l' Harrier con a bordo Solidus fa per precipitare, quando dal mare emerge il Metal Gear Ray, pilotato da Vamp, che lo trae in salvo. Raiden avanza così fino al centro di Shell 2, dove, finalmente, riesce ad incontrare il Presidente. Purtroppo, lo attende un' amara sorpresa: il Presidente Johnson ha inserito di sua spontanea volontà il codice di lancio. Il Presidente rivela di essersi stufato di essere solo una marionetta manipolata dai Patriots, che sono in realtà e veri padroni degli Stati Uniti d' America. Il suo predecessore, il Presidente George Sears, che era niente poco di meno che Solidus Snake, aveva voltato le spalle ai Patriots architettando quello che divenne l' incidente di Shadow Moses. Dopo di che, il terzo fratello di Snake venne costretto a dimettersi, e sparì dalla circolazione. Solidus costituì così i Sons of Liberty, un gruppo formato dai militari della Dead Cell, da mercenari e dai soldati russi comandati dalla stirpe Gurlukovich. Il suo intento è solo uno: avere la sua vendetta grazie al nuovo Metal Gear. Solidus intende impadronirsi non del Metal Gear Ray, ma dell' Arsenal Gear, una vera e propria fortezza mobile nascosta sotto alla Big Shell e protetta da numerosi Metal Gear Ray prodotti in copia. Inoltre, oltre ad ospitare numerosi missili nucleari, l' Arsenal Gear ha a bordo il nuovo sistema di intelligenza artificiale conosciuto come GW, arma che i Patriots intendono utilizzare per proporre la verità secondo i loro scopi e che quindi gli permetterà di avere sulla società un controllo altrimenti impensabile.[...]

  4. #4
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    [...]Johnson, ancora, dice a Raiden che l' unico modo per provare a fermare il GW è contattare uno dei suoi programmatori, e cioè Emma Emmerich Dazinger, anche lei tenuta su Shell 2. Poi Johnson ordina a Raiden di ucciderlo per impedire il lancio, ma il biondo appare incerto, quando, all' improvviso, sbuca Revolver Ocelot che fredda il Presidente con un colpo al cuore e si dilegua. Raiden si lancia immediatamente alla ricerca di Emma, sconfiggendo anche Vamp per rintracciare la ragazza. Subito la scorta verso il punto d' incontro con Solid Snake ed Otacon, quando Vamp si fa nuovamente vivo ed aggredisce Emma, ferendola gravemente. Raiden elimina Vamp e Snake, a pochi metri dalla zona dell' accaduto, corre verso Emma e la porta via in braccio. Raiden corre verso la sala computer di Shell 1, dove Snake ha portato Emma, e si preoccupa di raggiungere la ragazza prima che muoia per inserire il disco del virus che solo lei può attivare. Quando Raiden giunge sul luogo, Emma è accasciata al suolo in punto di morte e parla con suo fratello Hal, con il quale non è mai andata d' accordo. Mentre i due fratelli Emmerich tentano di chiarire i disguidi di una vita, Snake e Raiden introducono il dischetto nel computer, speranzosi che questo possa bloccare il GW. Mentre tutto sembra procedere per il meglio, il conteggio percentuale dell' installazione del virus si arresta improvvisamente. Il sistema GW non è stato danneggiato totalmente. Emma spira tra le braccia del fratello. Ora Snake, Raiden ed Otacon hanno un solo obiettivo: fermare i Sons of Liberty. Otacon decide, sotto spinta di Snake, di salvare gli ostaggi con il Kasatka. Snake e Raiden, invece, devono introdursi sull' Arsenal Gear. Mentre i due sono innanzi all' ascensore, Mr. X fa la sua comparsa. Quando questo protende la spada contro Raiden, Snake rimane immobile. Finalmente, Mr. X rivela il suo volto: egli è niente poco di meno che Olga Gurlukovich. Prima che Raiden possa capire qualcosa, Olga lo tramortisce. Il biondo crolla al suolo inerme. Quando Jack Raiden riprende conoscenza, è bloccato contro una macchina da tortura che i fan della serie riconosceranno come quella di Shadow Moses, all' interno dell' Arsenal Gear. Innanzi a lui, ci sono Ocelot e Solidus Snake. Vedendo quest' ultimo, la mente di Raiden si proietta indietro, nei ricordi della sua infanzia, dove si rivede bambino soldato in Africa, il terribile bambino bianco soprannominato Jack lo Squartatore dai suoi compagni. Solidus allora fu quello che lo addestrò, fu esattamente il suo padrino e, dopo aver ucciso i suoi genitori, decise di adottare Jack. Quando Solidus ed Ocelot lasciano la stanza, fa la sua comparsa in scena Olga Gurlukovich, che chiarisce le idee al biondo: Snake e lei hanno sfruttato la sua cattura per introdursi senza problemi nell' Arsenal Gear. Poi spiega a Raiden che i Patriots hanno preso in ostaggio il suo bambino e lo uccideranno se il caro soldato biondo fallirà nella missione. Raiden è piuttosto titubante dal trovarsi a lavorare con Olga, ma questa non gli da tempo di pensare e, dopo averlo liberato, lo lascia solo, nella sala. Raiden è solo, al freddo, totalmente disarmato e, oltretutto, completamente nudo. Il biondo dal fisico tatuato dopo impervi e pericolosi corridoi, riesce a raggiungere Snake. Prima di farlo, però, viene contattato da Rose e dal Colonnello Campbell che iniziano ad argomentare su questioni insensate ed illogiche, apparendo come totalmente impazziti. Otacon spiega a Raiden che, a quanto pare, le frequenze radio emesse dalle comunicazioni dei suoi superiori provengono dall' interno dell' Arsenal Gear. Raiden scopre qualcosa di assolutamente sconvolgente: il Colonnello Campbell e la Rosemary con la quale ha parlato per tutto il corso della missione non esistono. Essi sono in realtà delle sequenze di Intelligenza Artificiale create dal GW sfruttando le esperienze e le aspettative contenute nei pensieri di Raiden. Jack raggiunge Snake ed i due, affrontando nemici a non finire, avanzano nell' Arsenal Gear. Sono però costretti a dividersi quando si trovano innanzi a Fortune. Solid Snake decide di restare ad affrontarla ed ordina a Raiden di levarsi di mezzo e proseguire da solo. Raiden si ritrova così faccia a faccia con Solidus, suo patrigno, che gli scaglia contro intere schiere di Metal Gear Ray prodotti in serie. Raiden ne abbatte di innumerevoli con i suoi missili Stinger ma alla fine, stremato, si accascia a terra. Il giovane viene salvato solo da Olga, che, innanzi a Solidus, rivela di essere passata alla schiera a lui nemica e, proprio per questo, viene freddata da Solidus Snake stesso con un micidiale colpo che le passa la testa da parte a parte. Raiden appare a dir poco raggelato, mentre Solidus spiega che ha intenzione di utilizzare l' Arsenal Gear per scoprire i nomi del Consiglio dei Saggi dei Patriots. Quando sembra che il sistema GW stia totalmente andando in corto, fa la sua comparsa Revolver Ocelot che rivela qualcosa di impensabile: egli è un agente dei Patriots inviato per dar vita al piano S3, che secondo Solidus significa "Solid Snake Simulation". Il piano prevede la simulazione degli eventi di Shadow Moses in maniera tale da poter creare dei soldati abili almeno quanto il leggendario Solid Snake. Ma il baffuto russo non ha ancora finito di sorprenderci: egli spiega anche a Fortune, che fa la sua comparsa portando con sé un ammanettato Solid Snake, che la sua fortuna non dipende certo da poteri sovrannaturali ma da un marchingegno elettromagnetico di alta tecnologia che rende impossibili l' avvicinamento di proiettili. Dopo di che, Ocelot mostra di avere lui stesso addosso un marchingegno che gli impedisce di essere ucciso dalle armi nemiche. Esplosa su tutte le furie, Fortune attacca Ocelot ma non riesce a colpirlo, mentre il russo sfrutta il fatto che il dispositivo della ragazza sia stato disattivato per freddarla con un colpo in pieno petto. Poco prima di morire, Fortune salva la vita a Snake e Raiden, mostrando la sua vera potenza naturale e deviando dei missili che, altrimenti, avrebbero irrimediabilmente ucciso il nostro beniamino ed il suo biondo e improvvisato compare. Quando Ocelot fa per montare su uno dei Ray, Liquid lo sorprende nuovamente con i suoi spasmi e, dal braccio che il russo si è impiantato, riprende il controllo del suo corpo. Liquid ora, essendo dentro al corpo di quello che pare essere il più saccente in materia di Patriots, sale sul Ray e fugge via minacciando di uccidere i Patrioti. Solid Snake, però, con un' immane sforzo spezza le manette e si lancia all' inseguimento del Ray, con un acrobatico ed emozionante tuffo che lo proietta nel mare. Raiden si ritrova così solo innanzi a suo patrigno Solidus Snake. L' Arsenal Gear viene diretto verso Manhattan, quando Raiden riceve la chiamata Codec del Colonnello e di Rose che, con voce incalzante e solenne, spiegano la vera identità del piano S3. Questo non è infatti il Solid Snake Simulation come Ocelot ritiene, ma è la "Selezione della sanità mentale sociale", un sistema di controllo mentale assoluto sugli uomini che, dopo il controllo dell' operazione Big Shell, risulta totalmente operativo. I superiori virtuali ordinano un' ultima cosa a Raiden: uccidere Solidus Snake, in maniera tale che la simulazione, finalmente, abbia termine. Dopo una stremante battaglia sulla cima della Federal Hall, Raiden uccide il suo patrigno, nonché fratello di Solid Snake. Dopo di che, incontra lo stesso Solid Snake che lo incita a scegliere la vita che vuole vivere e l' identità che vuole avere. Poi Snake si dilegua. Innanzi a sé, Jack vede ora la fidanzata Rose, alla quale chiede "Ma chi sono io veramente?". La ragazza lo osserva e poi gli risponde: "Non lo so. Ma lo scopriremo insieme, d' accordo?".

  5. #5
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689

    Sorrisone

    -- IN CONCLUSIONE --

    A quanto pare, l' intera scala degli eventi di Sons of Liberty era già stata organizzata e pre - pianificata dai Patriots. Tutto ciò che è accaduto sulla Big Shell era solo il copione di una simulazione che doveva ricostruire in linea di massima gli eventi verificatisi a Shadow Moses. Secondo quanto è stato fatto sapere ad Ocelot, il piano di simulazione S3 è la Simulazione di Solid Snake, cioè una finzione che doveva servire a creare guerrieri abili tanto quanto lo stesso Solid Snake. Come spiegheranno invece gli immaginari Rose e Campbell al Codec, creati come facciata di comunicazione dal sistema d' intelligenza artificiale GW, l' S3 è invece un piano per la manipolazione di tutte le informazioni ed il controllo totale sulla società da parte dei Patriots, capaci di piegare chiunque al loro volere.

    Per quanto riguarda Ocelot, dobbiamo precisare, per chi non lo sapesse, che la mano destra gli venne amputata dal Cyborg Ninja durante Shadow Moses e questi, per non perdere la sua dote di pistolero, si è impiantato il braccio destro del defunto Liquid Snake. Tuttavia Liquid ha tenuto la vita dentro questo braccio e, non si sa con quale potere, dimostra di avere facoltà di impadronirsi del corpo di Ocelot. Le informazioni arrivate al gruppo Philantrophy e firmate anonimamente con le iniziali "E.E.", che hanno ricondotto Otacon alla sorellastra Emma Emmerich, provenivano in realtà da Liquid Snake che si è così firmato solo per far cadere Snake nel tranello, risultando assolutamente attendibile. Così Snake ed Otacon sono pienamente caduti nella trappola messa a punto dai Patriots che, ritenendo Solid Snake un grave pericolo per le loro intenzioni, hanno deciso di neutralizzarlo facendolo passare come il terrorista responsabile della distruzione del Tanker e del disastro ecologico da esso comportato.

    Così, la prima parte del piano era conclusa. Ora i Patriots realizzando la seconda parte del loro progetto, facendo costruire l' impianto Big Shell e sfruttando la copertura che esso serva alla depurazione delle acque inquinate dal petrolio. In realtà, sotto alle fondamenta della Big Shell si nasconde un qualcosa di ben più grande: la fortezza Arsenal Gear, protetta da centinaia di Metal Gear Ray prodotti in serie. La funzione dell' Arsenal Gear era una sola: proteggere il sistema di Intelligenza Artificiale assoluto creato da Emma Emmerich, il GW, che i Patriots progettavano di utilizzare per controllare la società da ogni punto di vista, regolando le informazioni da distribuire ad essa.

    Solidus Snake porse i primi problemi: questo aveva intenzione di impadronirsi dell' Arsenal Gear per utilizzarlo in maniera tale da distruggere i Patriots. L' ex presidente americano era convinto di poter trovare all' interno del GW tutti i nomi dei membri del Consiglio dei Saggi e questo non era tuttavia previsto, ma venne implementato nel piano come una variabile del progetto S3.

    Raiden per i Patriots era niente poco di meno che una cavia: tutto ciò che lui ha affrontato nella missione, la presenza di Rose e del Colonnello Campbell, la disattivazione delle bombe e giù di lì erano state progettate e pianificate in precedenza e facevano parte dell' intricato piano dei Patriots. Ma non solo Raiden ha giocato il ruolo di pedina nella recita: Ocelot, fedele servo dei Patriots, si è ritrovato anch' egli ad ignorare la realtà. Solidus Snake e la Dead Cell recitavano inconsapevolmente la parte della FOX - HOUND nella recita che doveva presentare analogie con Shadow Moses. Olga obbediva invece agli ordini sotto il ricatto esercitato dai Patriots per via del rapimento di suo figlio.

    Così, al termine della simulazione, emergono i diversi profili dei personaggi: Solid Snake ed Hal Otacon Emmerich, nonostante il tentativo di controllo dei Patriots, non sono stati pesantemente coinvolti nel piano S3 e ne escono da uomini liberi quali erano. Raiden, invece, è la prova del potere di controllo dei Patriots: nonostante egli in cima alla Federal Hall abbia scoperto la manipolazione effettuata dai Saggi, accetta senza discutere i loro ordini, ed uccide Solidus Snake.

    Raiden è però totalmente sconcertato, e, capendo di essere solamente uno strumento dei Patriots, arriva a chiedersi chi sia in realtà. Snake gli si accosta e gli spiega che nella vita tutti possono essere ciò che scelgono. Rincuorato ma ancora piuttosto scosso, Jack si trova innanzi alla sua ragazza Rosemary, ed i due si promettono una nuova vita a iniziare da allora, giorno del loro anniversario di incontro: è infatti oramai il 30 Aprile 2009.

    Le scene della trama si concludono con una telefonata di Otacon a Snake: lo scienziato dice all' amico di aver individuato all' interno dell' Arsenal Gear un disco che ha rubato e che presenta i nomi di tutti i membri del Consiglio dei Saggi. Tutti, però, sono oramai morti almeno cento anni prima...

  6. #6
    Bannato L'avatar di giopaluke892
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    3.675
    bravissimo 5/5

  7. #7
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    METAL GEAR SOLID 3

    Innanzi tutto, è bene iniziare analizzando chiaramente l' epoca storica nella quale il nostro Naked Snake si ritrova ad agire. Snake Eater è ambientato nel primo lustro degli anni '60, mentre il mondo era in tensione per la Guerra Fredda che, degenerando lentamente, rischiava seriamente di trasformarsi nel Terzo Conflitto mondiale. Nella Guerra Fredda, come è noto, entrarono in collisione le differenti ideologie tra occidente ed oriente, con il capitalismo statunitense contrapposto al comunismo sovietico. Affianco di queste due superpotenze che, lo si annoti, non si scontrarono mai direttamente in questa guerra, si schierarono degli alleati, alcuni capitalisti ed altri comunisti. Il mondo era in condizione pietose per la ripresa dalla Second World War, e sia gli Stati Uniti che la Russia erano consci del fatto che una guerra vera e propria avrebbe portato ad una distruzione globale. Il conflitto si svolse quindi in maniera del tutto indiretta, con una particolare strategia di superamento dell' avversario: la corsa agli armamenti e la battaglia delle spie. A questo si aggiunga poi l' enorme spesa per la conquista dello spazio e le guerre d' intermezzo come dimostrazione di potere, come, si cita la più famosa, quella tra il Vietnam del Nord, di stampo comunista, e quello del Sud, alleato USA. Gli Stati Uniti, per evitare che il comunismo prendesse piede anche al Sud, si schierò contro i Vietcong. Ma, nei primi anni '60 la crisi missilistica Cubana ed alcune mosse di stampo politico portarono ad un passo dall' esplosione della guerra d' impatto vero e proprio. Il nostro Snake Eater, essendo ambientato nel 1964, si svolge esattamente in questo critico periodo che avrebbe potuto far scaturire la Terza Guerra Mondiale.



    Jack è un agente segreto al quale viene assegnato il nome in codice di Naked Snake. Questo viene inviato in Russia dai dirigenti governativi USA perché riporti sano e salvo in occidente uno scienziato chiamato Nikolai Stepanovich Sokolov, che sta sviluppando, messo alle strette dalla Russia, un nuovo e potentissimo carro armato capace di lanciare missili nucleari. Il suo nome è Shagohod. Ovviamente, la riuscita dello sviluppo di questo dispositivo può portare ad una svolta fatale per la Guerra Fredda: chi delle due superpotenze riuscirà ad impadronirsi di una simile arma di distruzione potrà dirsi senza dubbio vincitrice e superiore. Tuttavia, bisogna dire che se il nostro Naked Snake venisse scoperto in territorio sovietico si scatenerebbe un terribile conflitto diplomatico per via della violazione da parte degli USA di un trattato di livello internazionale. Nel corso della sua Missione Virtuosa Snake può contare su un supporto radio di eccelso livello: egli può mettersi in contatto con il ferreo Major Tom, con la simpatica Para - Medic e con il suo mentore, l' imbattibile ed intramontabile The Boss. Naked Snake è un vero mostro (nel senso di esperto) per quanto riguarda le tecniche di combattimento, le tecniche di sopravvivenza in un luogo avverso come la foresta ed anche per quanto riguarda il sapere sfruttare gli sfondi offerti dalla foresta stessa a suo vantaggio, incrementando la sua mimetizzazione e rendendosi quindi invisibile al nemico. Il nostro eroe, sicuro e senza esitazione, con un bel ciuffo di capelli sulla fronte proprio come il miglior Iroquois Pliskin, arriva nella struttura dove Sokolov è tenuto prigioniero e riesce a liberarlo. Quando questo, però, percorrendo il precedente percorso a ritroso scortando Sokolov, attraversa il ponte di corde sospeso, tutto si complica. I due si ritrovano infatti faccia a faccia con la leggendaria The Boss, che ha disertato a favore dell' Unione Sovietica mettendo i suoi servigi a disposizione del Colonnello Yevgeny Borisovitch Volgin. Il piano di Volgin è rovesciare il regime del primo ministro Sovietico, Nikita Sergeevic Krusciov, in maniera tale da consentire a Leonid Breznev di salire al potere. Inoltre, il Colonnello Volgin ha intenzione di portare la Russia a vincere la Guerra Fredda, in maniera tale che essa possa diventare l' unica grande e vera superpotenza mondiale, e che possa esercitare la sua sfera d' influenza sul mondo intero. Quest' obiettivo non è certo di facile raggiungimento, ma potrebbe diventarlo valutando che il Colonnello Volgin dispone ora del terribile Shagohod ed è in oltre in possesso di una inesauribile fonte di fondi, chiamata l' Eredità dei Filosofi. Così Volgin è riuscito ad ottenere il controllo di un' organizzazione chiamata GRU, spesso in contrapposizione con il KGB. Inoltre, Volgin ha ottenuto l' appoggio del Maggiore Ocelot e di tutti i suoi soldati, più The Boss e la sua Unità Cobra. The Boss, come dimostrazione di fiducia al Colonnello, gli fornirà due missili nucleari portatili, detti Davy Crockett. Naked Snake, ritrovatosi innanzi allo shock del suo mentore che lo tradisce disertando nell' Unione Sovietica, tenta inutilmente di attaccarla. La donna, con delle capacità di battaglia sovraumane, gli afferra il braccio e, con un' immane prova di forza, riesce a gettare il nostro uomo oltre al ponte. Snake cade da un' altezza raccapricciante, e l' impatto, in basso, sul fiume di Dolinovodno, è terribile. L' agente americano viene dato per morto. Intanto, Volgin e la sua congrega prendono nuovamente tra le loro mani Sokolov perché seguiti a lavorare sul progetto Shagohod. Naked Snake riesce miracolosamente a salvarsi la vita e, in uno stato pietoso, assiste ad una micidiale esplosione causata da una delle due testate regalate da The Boss a Volgin, il quale ne ha, per l' appunto, lanciata una. Il missile manda in frantumi il laboratorio di ricerca di Stepanovich Sokolov. La Missione Virtuosa si è conclusa, e la sconfitta da parte della FOX è schiacciante.

    Le conseguenza esplosive della Missione Virtuosa poterono rivelarsi devastanti. La Russia venne a sapere che gli USA avevano inviato un soldato nel loro territorio, violando i trattati internazionali. Così, mentre Naked Snake si riprende lentamente all' ospedale, in uno stato di semi - coma, il Presidente USA Johnson riceve una telefonata dal Primo Ministro Russo, Krusciov. Il missile lanciato da Volgin, essendo di fabbricazione statunitense, pone non pochi quesiti alle autorità russe, ed il premier Krusciov intende ascoltare come il presidente Johnson possa escludere un ufficiale coinvolgimento degli USA nel lancio del missile nucleare. Krusciov pretende una dimostrazione di buona fede da parte degli americani, e gli chiede di eliminare il pericolo per lui più grande, cioè il Colonnello Volgin. Così, Naked Snake e Major Zero, che hanno corso seri rischi per la loro carriera e per la loro vita con il fiasco della Missione Virtuosa, hanno una seconda possibilità di risolvere la drammatica crisi della Guerra Fredda. I nuovi ordini di Snake? La sua missione è l' Operazione Snake Eater, ed è ancora più intricata della Missione Virtuosa: Naked Snake deve ritrovare e liberare ancora Sokolov e deve distruggere lo Shagohod. Inoltre, come ulteriore prova di fiducia per la Russia, il soldato USA deve uccidere The Boss e tutta la sua unità, la Cobra Unit, composta, appunto, da The Boss, The Fear, The End, The Pain e The Fury.

    Così, il nostro beniamino viene di nuovo abbandonato nel territorio russo, ed il suo primo obiettivo è quello di incontrare una spia che porta il nome di Adam. Questi deve rispondere alla sua domanda "Chi sono i Patriots?" dicendo "I La - Li - Lu - Le - Lo" così che Snake possa essere certo della sua identità. Ma lo stupore di Snake è grande quando, anziché trovarsi innanzi ad un Adam, si trova innanzi ad una Eva. La ragazza, con il suo ruolo di spia, utilizza la sua vicinanza con il Colonnello Volgin per aiutare Snake a rintracciare la posizione di Sokolov. Quando i due vengono assaliti in un' imboscata tesa dal giovanissimo Maggiore Ocelot, Eva si dimostra abilissima nelle tecniche di combattimento e una vera e propria scheggia sulla moto. Mentre Eva scappa in moto verso Volgin per interpretare il ruolo di vicinanza con lui che le permette di informare Snake, spianando la strada al nostro bel Serpente, il nostro eroe avanza nella gelida foresta sovietica e, dopo essersi imbattuto nuovamente nella Colt di Ocelot, si trova per la prima volta a dover affrontare in uno scontro diretto una membro dei Cobra: questo è The Hornet Man, cioè The Pain. Dopo una battaglia insolita, The Pain, sconfitto, muore. Dopo esser avanzato ulteriormente, Naked Snake entra in contatto con Aleksandr Leonovitch Granin, uno scienziato di primo livello e diretto rivale di Sokolov. Questi ha presentato a Volgin il progetto di un carro armato bipede con capacità nucleare, al quale però è stato preferito lo Shagohod. Pertanto, Granin ha intenzione di aiutare Snake a distruggere la macchina che gli ha impedito di sviluppare il suo carro armato bipede, che si rivelerà poi essere niente poco di meno che il Metal Gear REX. Così, Snake avanza oltre basi e radure, arrivando ad affrontare ed uccidere gli altri membri dei Cobra: trovano così la morte nello scontro diretto con lo Statunitense sia The Fear che il micidiale cecchino The End. Snake scala la montagna di Krasnogorje ed incontra Eva, che gli fornisce indicazione sulla posizione di Sokolov all' interno dell' apparentemente impenetrabile Groznj Grad. Da un passaggio sul versante di Krasnogorje, Snake, con i binocoli, assistente ad una violentissima scena dove Granin viene torturato ed ucciso da Volgin, che sospetta che l' uomo fosse una spia. Snake, dopo uno scontro al buio con il pazzo The Fury, riesce a penetrare a Groznj Grad e, dopo aver rubato l' uniforme ed essersi camuffato da ufficiale al Maggiore Ivan Raidenovitch Raikov, che ha anche intimi rapporti con Volgin, riesce ad infiltrarsi nell' ala della base dove Sokolov è stato rinchiuso. Questi rivelerà al soldato statunitense di aver consegnato ad Eva il microfilm con i dati dello Shagohod. Ma, quando i due meno se l' aspettano, nella stanza irrompe il Colonnello Volgin che, mostrando l' insolita tendenza a palpare i genitali del Maggiore Raikov, scopre che l' uomo che gli sta innanzi altri non è se non un impostore. Snake, con l' aiuto di The Boss, viene bloccato e picchiato a sangue. Successivamente, Volgin lo sottopone a torture terribili. Durante le fasi di tortura, in seguito ad un incidente, Naked Snake perde l' occhio destro, che gli viene colpito di striscio da un proiettile di Ocelot. Dopo una breve "sosta" nelle celle di Groznj Grad, dove conoscerà una sentinella di nome Johnny, Snake riesce ad evadere dalla base e a fuggire da Ocelot lanciandosi in un fiume da un' altezza improponibile. L' impatto è tremendo, e Naked Snake si ritrova innanzi ad un nemico a dir poco insolito: questi è The Sorrow, un membro dei Cobra con la capacità di mettersi in contatto con i morti ed evocare i loro spiriti. Innanzi a questo folle personaggio, Snake rivede innanzi ai suoi occhi le anime di tutti coloro che ha dovuto uccidere nel corso della missione. Snake sente in sé la Morte, e durante lo scontro con The Sorrow, si accascia a terra senza vita. Quando riapre gli occhi, però, questi si rende conto di essere ancora in vita, salvato da una così detta Pillola del Risveglio, e di essere praticamente sul fondo del fiume nel quale si è tuffato. Snake si riprende dallo shock ed avanza nella sua missione, incontrandosi nuovamente con Eva dietro ad una cascata. In questa scena, Snake si benda l' occhio destro, oramai cieco, ed appare come nell' immagine ad inizio pagina. Eva consegna a Snake delle cariche di C3, ed il piano è semplice: piazzare l' esplosivo nei serbatoi di carburante vicini allo Shagohod in maniera tale che l' esplosione distrugga l' infernale invenzione di Sokolov e la base di Groznj Grad. Snake si intrufola nuovamente nella base di Groznj Grad e piazza le cariche nei serbatoi. Quando il conto alla rovescia è già partito, però, questo si imbatte in Ocelot e Volgin, che hanno scoperto l' identità di spia di Eva, che ha da sempre fatto con loro il doppio gioco. The Boss la prende con sé annunciando che la ucciderà, mentre Snake è costretto a vedersela con l' enorme Volgin. Dopo una battaglia all' ultimo sangue, Snake riesce ad avere la meglio e, una volta fuggito fuori per scampare all' esplosione dei serbatoi, incontra Eva che annuncia di essere stata liberata da The Boss, che ora aspetta solo Snake al lago oltre il ponte. Snake ed Eva iniziano una folle corsa si una moto sidecar, inseguiti da un numero indicibile di sentinelle e da Volgin, ancora vivo, e dallo Shagohod stesso, che non risulta essere stato danneggiato dalla mastodontica esplosione. Dopo il tentativo di distruggere lo Shagohod facendo esplodere il ponte sospeso, i due sono costretti ad affrontare faccia a faccia la micidiale macchina da guerra. Snake ed Eva, con degli atti di coraggio e di abilità sovraumani, riescono a distruggere il carro armato dai cingoli a spirale e ad uccidere il Colonnello Volgin, che viene colpito da un fulmine mentre imperversa un temporale. Snake ed Eva, nuovamente braccati dalle sidecar nemiche, continuano la loro folle corsa fino a quando, dopo averle seminate, i due non hanno un incidente. Snake ed Eva vengono sbalzati via dalla moto e impattano violentemente contro il suolo, con un volo pauroso. Snake se la cava con qualche frattura, mentre Eva impatta di schiena contro un tronco abbattuto, restando infilzata in un ramo piuttosto tagliente. Miracolosamente, Snake riesce a salvarle la vita ed i due riescono, con qualche difficoltà, ad arrivare al lago. Snake deve completare l' ultimo obiettivo della sua missione: deve uccidere The Boss, la donna che è stata per lui una madre e che gli ha insegnato tutto. Eva corre verso l' aereo che, in caso di vittoria di Snake contro il suo mentore, li riporterà a casa. Il nostro eroe giunge al cospetto della sua insegnante di vita e di arte militare. Prima che lo scontro inizi, The Boss gli parla di tutti i sacrifici che ha dovuto affrontare nella sua gloriosa carriera, ed annuncia anche di aver avuto un figlio da una relazione con The Sorrow. Quando lo scontro inizia, dentro Snake si altalenano una miriade di emozioni. Questo, nonostante la sua situazione, riesce ad avere la meglio sulla più grande eroina di tutti i tempi e, prima di morire, la donna gli consegna un microfilm contenente tutti i dati necessari per poter localizzare l' ubicazione dell' Eredità dei Filosofi.

    Snake torna all' aereo e, dopo un ultimo ed originale scontro con Ocelot, lui ed Eva riescono a fuggire dalla Russia. I due, nella sequenza successiva, si trovano in una casa e, dopo una romantica scena, Snake si addormenta. Al suo risveglio, trova sul tavolo una foto che Eva gli aveva scattato ed un nastro audio da ascoltare. Nel nastro, Eva rivela a Snake di essere al servizio della Cina e di aver rubato a Snake il microfilm con i dati riguardanti l' ubicazione dell' Eredità dei Filosofi semplicemente perchè si trattava della sua missione. Inoltre, nonostante i due si siano amati e nonostante lui le abbia salvato la vita, nella registrazione Eva dice a Snake che l' avrebbe ucciso se solo non avesse promesso a The Boss di non farlo.

    Naked Snake è stato convocato nell' ufficio del presidente degli Stati Uniti per ricevere un grande riconoscimento. Intanto, veniamo a sapere che il tradimento e la diserzione di The Boss nell' Unione Sovietica erano stati progettati e pianificati dalle autorità statunitensi e facevano parte di un' operazione segreta di altissimo livello. L' obiettivo di questa missione era riuscire ad avvicinare Volgin ed ottenere da lui l' Eredità dei Filosofi. Cos', accettando la missione, The Boss aveva accettato di sacrificare la sua fama ed il suo nome per il raggiungimento del suo scopo. Quando però Volgin lanciò il Davy Crockett di fabbricazione statunitense contro il laboratorio di ricerca di Sokolov, tutto andò a monte. La nuova missione di The Boss era quella di evitare una micidiale crisi diplomatica internazionale, lasciandosi uccidere da Naked Snake ed evitando quindi l' inevitabile scoppio di un' eventuale Terza Guerra Mondiale. Inoltre, la Morte di The Boss faceva veramente comodo agli USA, visto che, diffondendo la voce del suo tradimento, avrebbero potuto nascondere la reale motivazione del suo coinvolgimento, e cioè il raggiungimento dell' Eredità dei Filosofi.

    Assediato da mille interrogativi, Naked Snake avanza, in uniforme, verso il Presidente che gli conferisce un' onorificenza di livello supremo che supera quella di The Boss: lui ora è il Big Boss. Snake è diventato un eroe, è diventato una leggenda. Ma per farlo, ha dovuto uccidere la persona che più amava: The Boss.

    Ma non è finita qua: non è stata soltanto Eva a portare dentro sé per tutta la missione un indicibile segreto, ma anche Ocelot. Scopriamo infatti che il ragazzo lavora per gli Stati Uniti e che il microfilm del quale Eva è entrata in possesso è solo una copia falsa. Il vero microfilm è tra le mani di Ocelot, che entra così in possesso dell' Eredità dei Filosofi. Questi, però, rende solo la metà dell' Eredità agli statunitensi, affermando che la restante quantità sembra essere scomparsa nel nulla.

    Tratto da metalgearweb.net, vietata la copia non autorizzata.

  8. #8
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    Ehm, è venuto un po' lunghetto, forse dei primi due vi conviene leggere solamente "In conclusione"...

    PS: Sono una ragazza

  9. #9
    Bannato L'avatar di ZandroCuzensa
    Registrato il
    09-04
    Località
    Las Venturas
    Messaggi
    6.658
    Citazione Meryl89
    Ehm, è venuto un po' lunghetto, forse dei primi due vi conviene leggere solamente "In conclusione"...

    PS: Sono una ragazza
    Che cià di diverso rispetto alla rece di Skyline85?

  10. #10
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    Che è la mia, magari... Narra la storia di MGS e le teorie personali.

  11. #11
    Utente L'avatar di Skyline85
    Registrato il
    03-05
    Località
    Vice(nza)
    Messaggi
    11.586
    bella ma la mia e' piu' completa e la scritta tutta io ...... comprende le piccole trame dei giochi per msx .....se vuoi e' qui dentro in redattori
    cercala.....voto 4 brava comuque


  12. #12
    Bannato L'avatar di ZandroCuzensa
    Registrato il
    09-04
    Località
    Las Venturas
    Messaggi
    6.658
    Citazione Skyline85
    bella ma la mia e' piu' completa e la scritta tutta io ...... comprende le piccole trame dei giochi per msx .....se vuoi e' qui dentro in redattori
    cercala.....voto 4 brava comuque
    Volete andare a quel caxxo di quiz?

  13. #13
    MGS Lover L'avatar di Meryl89
    Registrato il
    03-03
    Località
    Villacidro (CA)
    Messaggi
    689
    Wè, anche questa l' ho scritta tutta io, solo che è estratta dalla mia webpage.

    Sì ho visto la tua, dopo la leggo!

  14. #14
    Ben articolata, esaustiva, e scritta con un ottimo italiano.
    4/5
    E poi finalmente una sarda che scriva in questo forum

  15. #15
    =Sentenza=
    Ospite
    continuo a dire che scrivere la storia non è recensire un gioco, sbagliata sezione...
    cmq scritta abb. bene, godibile per chi vuole cimentarsi in mgs4 tralasciando i precedenti episodi

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •