• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 24

Discussione: Sulle Traduzioni (Era: DD - Thread Ufficiale)

Cambio titolo
  1. #1
    Matusa L'avatar di Ragfox
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.744

    Sulle Traduzioni (Era: DD - Thread Ufficiale)

    Citazione Christof
    però, in effetti, per farewell quale sarebbe la traduzione migliore?
    Io non capisco che problema ci sia nell'usare "addio" per "farewell". Il termine inglese e' si' poco comune nella lingua parlata, ma non vedo la necessita' di andare a cercare soluzioni artificiose per renderlo in italiano. Tanto piu' che "addio" non e' certo un vocabolo di recente conio. Se poi gli inglesi traducono gli "addio" dei nostri Dante e Manzoni con il loro "farewell", non c'e' motivo per cui noi dovremmo spaccarci la testa per trovare un fantomatico equivalente "poetico" o "arcaico".



    Era gia' l'ora che volge al disio
    ai navicanti e 'ntenerisce il core
    lo di' c'han detto ai dolci amici addio [...]


    Now was the hour that wakens fond desire
    In men at sea, and melts their thoughtful heart
    Who in the morn have bid sweet friends farewell, [...]



    Addio, monti sorgenti dall'acque, ed elevati al cielo [...]

    Farewell, ye mountains, rising from the waters, and pointing to the heavens! [...]

  2. #2
    Kelvan
    Ospite
    Ma infatti non credo sia proprio un "farewell" a cambiare la sostanza.
    Senza contare che bisogna sempre prendere in esame il contesto (es: ad un mercante non dirai mai "addio").

    Ma per tutte quelle frasi complesse in cui una traduzione libera (e coerente) non fa altro che aiutare la comprensione nella lingua d'arrivo, lo stravolgimento è d'obbligo.
    Ripeto, si traduce un gioco per Italiani che non capiscono l'Inglese, quindi il linguaggio deve essere quello nostro, non quello Inglese adattato...

  3. #3
    Mucha mierda! L'avatar di Christof
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.951
    Per me non c'è alcun problema... però quel "farewell" è stato oggetto di più di una critica. Vorrei sapere come lo tradurrebbe quel famoso lettore o chi si lamenta... e soprattutto vorrei sapere se chi si lamenta della traduzione perchè non gioca in inglese, visto che per lui la traduzione è errata e conosce così bene la lingua...

  4. #4
    Matusa L'avatar di Ragfox
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.744
    Citazione Kelvan
    Ma per tutte quelle frasi complesse in cui una traduzione libera (e coerente) non fa altro che aiutare la comprensione nella lingua d'arrivo, lo stravolgimento è d'obbligo.
    Ripeto, si traduce un gioco per Italiani che non capiscono l'Inglese, quindi il linguaggio deve essere quello nostro, non quello Inglese adattato...
    Qui ci vuole un'ovazione!

  5. #5
    Kelvan
    Ospite
    lol grazie.

    Ma perchè finiamo sempre in 3 a discutere di cose interessanti...?

  6. #6
    Utente Tostapane L'avatar di WarriorXP
    Registrato il
    10-02
    Località
    MI C.le - LE
    Messaggi
    23.429
    Nella mia ignoranza di inglese mi par di capire che "farewell" abbia un'accezione d'augurio che invece ad "addio" manca proprio... Qualcosa tipo "buon viaggio" mi sa che sarebbe stato digerito meglio dall'autore della critica.
    Ultima modifica di WarriorXP; 12-07-2005 alle 19:18:51

  7. #7
    Matusa L'avatar di Ragfox
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.744
    Citazione WarriorXP
    Nella mia ignoranza di inglese mi par di capire che "farewell" abbia un'accezione d'augurio che invece ad "addio" manca proprio... Qualcosa tipo "buon viaggio" mi sa che sarebbe stato digerito meglio dall'autore della critica.
    Farewell puo' essere inteso come un "Stammi bene" (to fare = "passarsela") oppure come un "Buon viaggio" (to fare = viaggiare). E tutti e due i significati vanno bene, dal momento che f. lo puo' dire sia chi saluta qualcuno che parte, sia chi invece parte salutando chi resta (e qui "buon viaggio" non c'entrerebbe molto).
    "Addio" vale per entrambe le situazioni, ed e' anch'esso, per certi versi, un augurio ("Ti raccomando a Dio"). Certo, rimane un termine "negativo" (che si contrappone solitamente ad "arrivederci"), ma il significato originale era quello.

  8. #8
    Utente L'avatar di gorman
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    14.627
    Farewell deriva da Fare thee well. Cioè... passatela bene, fai un buon viaggio (ma più in senso lato, nel senso di viaggio di vita).

  9. #9
    Kelvan
    Ospite
    Gorman so di essere OT, ma sei laureato anche in lingue?

    Una questione invece che mi sta a cuore è quella relativa ai nomi, vedi Il Corvo di Arcanum...
    Ragfox sei d'accordo con me sul fatto che tutti i nomi devono rimanere uguali?
    Il primo esempio che mi viene in mente è quello dei cognomi dei nani e dei nomi di città in ambito di giochi Faerunistici (chi ha detto Neverwinter e BG? ).
    In BG2 abbiamo Korgan Bloodaxe, nome che secondo me rispetta la mia ideologia di traduzione.
    Ma in NWN, nel caso di Waterdeep tradotta come Profondacque, sinceramente mi sono girati gli occhi leggendo questo abominio....o Buio Profondo... per l'Underdark. Senza contare i nomi delle armi (che a volte rendono e altre sembrano i nomi della nuova serie Playmobil) o come già detto i cognomi nanici (del tipo: Asciafiammeggiante o Spaccarocce).....

  10. #10
    Waiting Wild Hunt L'avatar di Giggino Don Perignon
    Registrato il
    08-04
    Località
    Firenze
    Messaggi
    11.108
    Partendo dal presupposto che non conosco l'inglese,ma per traduzione io intendo un nuovo testo,nella lingua di traduzione,che mantenga intatto il contenuto del testo originale magari cercando il più possibile di tenere forme e costrutti più vicini al testo di partenza.Traduttore è anche un pò traditore.

  11. #11
    Matusa L'avatar di Ragfox
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.744
    Citazione gorman
    Farewell deriva da Fare thee well.
    Credo che "fare thee well" sia solo una forma piu' ricercata del "semplice" f. (con l'aggiunta del pronome - come rafforzativo? Per esigenze di musicalita' e metrica? Shakespeare, ad esempio, usa entrambe le forme).
    Di certo varie fonti sono concordi nell'affermare che f. derivi dall'inglese antico "faran wel" (dal significato praticamente identico alla forma moderna).

    Dalla regia mi suggeriscono che, in certi casi, si potrebbe tradurre "farewell" con un "Che il cielo ti protegga", per recuperare un po' di quell'aspetto augurale che "addio" ha perso. Ovviamente dipende dal contesto.


    Citazione Kelvan
    Ragfox sei d'accordo con me sul fatto che tutti i nomi devono rimanere uguali?
    E' sicuramente una delle cose piu' difficili da decidere in fase di pianificazione.
    In generale preferisco mantenere in inglese i nomi propri di persone e luoghi (e l'ambientazione di Fallout mi aiuta, dal momento che difficilmente in un'America postatomica mi ritrovero' ad incontrare Daren Altatorre, mentre un Daren Hightower e' sicuramente piu' credibile). E' piu' complesso il discorso quando ci si trova di fronte a nomi piu' generici. E' il caso, ad esempio, della Brotherhood of Steel che ho deciso di tradurre in Confraternita d'Acciaio dal momento che il nome italiano mi sembrava calzante. D'altra parte non ho tradotto termini come "Deathclaw", "Gun Runners" o lo stesso "Vault" perche' con il mio italiano non riesco a rendere il significato di questi nomi usando una sola parola (Artiglio della Morte? Per carita'... A dire il vero i Francesi lo traducono, ma e' un altro discorso). Allora preferisco mantenere il termine piu' "esotico".
    E' un compromesso che non mi soddisfa del tutto, ma che ho dovuto accettare per non appesantire troppo la traduzione (e per non spaccarmi in due la testa sulla tastiera). Anche adesso che ho quasi finito di tradurre Fallout 1 mi rimangono diversi dubbi circa l'eventuale traduzione di alcuni nomi.
    Sono consapevole che qualcuno non sara' comunque d'accordo con le mie scelte, ma se potessi aggiungere delle note a pie' di pagina lo farei volentieri.
    Ultima modifica di Ragfox; 13-07-2005 alle 01:32:17

  12. #12
    Mucha mierda! L'avatar di Christof
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.951
    Citazione Ragfox
    Dalla regia mi suggeriscono che, in certi casi, si potrebbe tradurre "farewell" con un "Che il cielo ti protegga", per recuperare un po' di quell'aspetto augurale che "addio" ha perso. Ovviamente dipende dal contesto.
    Ma "addio" non è dire "che il cielo ti protegga"? Dopotutto se si affida qualcuno a Dio, gli si fa un augurio

    Un vostro parere sulla questione "nomi in italiano o nomi in inglese?": Shadowfrost Mine, come lo tradurreste? Oppure, un nome come Jinx What-Not?

  13. #13
    Matusa L'avatar di Ragfox
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.744
    Citazione Christof
    Ma "addio" non è dire "che il cielo ti protegga"? Dopotutto se si affida qualcuno a Dio, gli si fa un augurio
    Si', ma come dicevo prima, si tende a considerare "addio" quasi come un "a non rivederci", ovvero una cosa "negativa". Usare una frase (come appunto "che il cielo ti protegga") dal significato identico, ma piu' benaugurante, a volte (ma sta al traduttore deciderlo) puo' servire per rafforzare il saluto.

    Un vostro parere sulla questione "nomi in italiano o nomi in inglese?": Shadowfrost Mine, come lo tradurreste? Oppure, un nome come Jinx What-Not?
    Per il primo: e' un nome di luogo, per cui dovete vedere voi come avete tradotto gli altri.
    Per il secondo: boh? Anche se e' un nome di persona, sicuramente si presta ad altre interpretazioni. Bisogna vedere se il nome lasciato in originale impedisce la comprensione di eventuali giochi di parole.

  14. #14
    Utente L'avatar di Krenim
    Registrato il
    04-03
    Località
    Out there. That way.
    Messaggi
    270
    Basta provare a tradurlo in qualche modo in italiano, fai due o tre tentativi, se ti suonano tutti e tre decisamente ridicoli, meglio lasciare in originale.

  15. #15
    Kelvan
    Ospite
    Un vostro parere sulla questione "nomi in italiano o nomi in inglese?": Shadowfrost Mine, come lo tradurreste? Oppure, un nome come Jinx What-Not?
    Shadowfrost Mine l'avrei tradotto: le miniere di Shadowfrost.
    Per il nome, mi sarei rifatto all'idea di ragfox!

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •