• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: gran turismo4

Cambio titolo
  1. #1
    manus88
    Ospite

    Cool gran turismo4

    PRODUTTORE : SCEE

    SVILUPPATORE : POLYPHONY DIGITAL

    GENERE : SIMULATORE DI GUIDA

    GIOCATORI : 1-2, 2-6 TRAMITE LAN

    USCITA : MARZO 2005

    VERSIONE TESTATA : PS2



    Gran Turismo 4 : the real driving simulator



    Un detto popolare dice che donne e motori sono gioie e dolori, ma per fortuna la “nostra bellezza monolitica”, non troppo formosa, ma ammaliante come poche, riesce a catturare ancora una volta i nostri cuori, regalandoci un bel viaggio di sola andata, ma con qualche sosta ai box, per il mondo delle corse, me ne sono accorto adesso, c’era anche una fragranza unisex nel bagagliaio, posta secondo il divino gusto della nostra ragazza, dentro al casco aerografato gt4, il suo nome è “odore di olio bruciato n.4”, confezionato da un noto gruppo di atipici stilisti chiamato, Polyphony. Non dimentichiamoci che nel 2001 la nostra “tipa” ci aveva regalato l’opportunità di assistere in prima persona ad una miriade di gare virtuali, tra le quali vi erano le gare su pista, quelle su sterrato e le prove di resistenza, ma la cosa che più ci aveva colpito era il grado di realismo che ci offriva quel gran evento chiamato gt3, in grado di poterci far provare un numero pari a 150 automobili circa, tra utilitarie, gran turismo, familiari, auto d’epoca e persino auto da formula 1, ma il bello di tutto ciò era che tutte le macchine erano incredibilmente identiche alla propria controparte reale e il guidarle sapeva regalare un grado di divertimento esagerato, ma tutti noi sapevamo che mancava qualcosa…………….quel qualcosa si chiama GT4.

    Esatto Gran Turismo 4, quel gioco che tanto ci fece schizzare gli occhi dalle orbite all’e3 2004, ma che fu oscurato, in minima parte dall’altrettanto, ma sicuramente più imminente del titolo Polyphony, ( per data d’uscita ) burnout 3, il titolo arcade uscito a settembre. Quello che proponevano gli sviluppatori della Polyphony era il parco macchine, sotto licenza, più mastodontico mai visto in un videogioco, un grado di realismo ancor più raffinato rispetto a GT3 e un’immensità di campionati e gare, il tutto rinfrescato con una nuova grafica ultra dettagliata e fluida.

    Le sopraccitate promesse sono state rispettate e il titolo che viene consegnato nelle mani del giocatore è il massimo che si possa ottenere dalla ps2, un simulatore di guida unico per gli amanti del realismo.

    Dopo questa introduzione andiamo a parlare del gameplay. Naturalmente il passo precedente a quello di diventare un pilota professionista è quello di ottenere le patenti, fondamentali se si vuole cominciare la propria carriera nel mondo delle corse. In tutto sono cinque, B-nazionale, A-nazionale, B-internazionale, A-internazionale e la patente speciale. Come per i passati gran turismo l’obbiettivo della frequenza della scuola guida e dell’ottenimento delle patenti è quello di insegnarci le basi della guida sportiva principalmente su asfalto e in secondo piano, ma in modo efficiente , su sterrato; Saranno presenti le prove di accelerazione e frenata, che dovrete affrontare prima con macchine di piccola e media cilindrata e poi con macchine sempre più potenti, in modo da sapere gli spazi di frenata in gara, fondamentali per una buona entrata in curva e per la vittoria. La tecnica del “lenti in entrata e veloci in uscita”, di vitale importanza per qualsiasi curva. L’affronto delle chicane, anche se in alcuni casi le potrete tagliare in gara. La gimcana attorno ai coni, per perfezionare la precisione della sterzata e l’erogazione del gas. Ovviamente non potevano mancare le prove su sterrato, che consistono nell’affrontare le curve senza andare a sbattere, fare giri puliti e battere il tempo limite, ma le prove su sterrato più impegnative saranno quelle sulla neve e sul ghiaccio, dato che mantenere una buona trazione su questo tipo di superficie richiede molta dedizione ed abilità da parte del pilota, ma tutto ciò è ovviamente sopperibile con una buona dose di allenamento. Rispetto però agli altri gt, all’ottenimento anche solo di coppe di bronzo nelle patenti potrete vincere una macchina, molto utile per quelli che essendo nelle prime fasi di gioco non possono permettersi di spendere soldi superflui. Dopo aver appreso le basi della guida possiamo cimentarci nella miriade di campionati e gare singole che il gioco ci mette a disposizione. Le competizioni consigliabili agli inizi sono quelle per i principianti, dove sarà possibile mettere da parte un bel gruzzoletto di crediti da spendere sulla vostra automobile, quelle per professionista, dove troverete avversari molto agguerriti, i campionati estremi, qui dovrete guidare in modo impeccabile se vorrete vincere, le gare di automobili nuove o d’epoca giapponesi, americane o europee, le gare di resistenza ( fruibili dopo aver completato il 25% del gioco ) , le gare monomarca selezionabili dai vari concessionari e le gare su sterrato, inconsistente la modalità arcade, anzi cancellata totalmente e utilizzabile solamente per le sfide tra piloti umani o gare veloci contro la cpu, ma attenzione, perché fin da subito, nella modalità gran turismo, sarà messa in discussione la vostra capacità di risparmio di consumo gomme e, anche se in modo meno incisivo, del carburante all’interno del serbatoio quindi dovrete tener conto della mescola che utilizzate, anche se subito potrete utilizzare le meno costose, ma sicuramente le meno aderenti gomme sportive o normali. Ogni volta che porterete a termine un evento composto da gare singole o un campionato diverrete padroni di nuove vetture, che potrete decidere di tenere oppure di vendere per investire i soldi sul tuning del vostro mezzo. Tuning, una gran bella parola, accattivante,ispirante, ma soprattutto una dolcissima melodia che ha il suono di bellissime sirene che cantano sui fondali marini, questa è la vera musica per le persone che amano modificare la motoristica dei loro mezzi, reali o come nel caso di gt4 “virtuali”. In questo capitolo di granturismo avrete a disposizione le medesime peculiarità modificabili apparse su gt3, quali : scarichi, turbine, aspirazioni, intercooler, parti per il cambio ( volani,rapporti super-corti,rapporti personalizzati, albero motore e molto altro) , le gomme, l’alleggerimento della carrozzeria, il cambio della trazione ( da 4wd a 2 wd ) , ma la novità è il tanto decantato nos, ovvero il protossido d’azoto ( un gas che essendo più leggero dell’aria, quando viene miscelato alla benzina è in grado di dare una propulsione al mezzo pari al doppio dei cavalli disponibili, il tutto regolabile a seconda delle esigenze ) . Dal punto di vista estetico le modifiche effettuabili sono il cambio dei cerchioni, e da quest’anno gli alettoni, montabili su tutte le auto di serie, ma non su quelle da competizione. Una nuova modalità è il photo mode, che vi darà l’opportunità di scattare delle foto al vostro mezzo preferito; sarà possibile fare le foto in due modi, uno è quello di premere select durante il replay e premere il pulsante dello scatto, l’altro modo consiste nel porre la vostra vettura in scenari prerenderizzati, come per esempio il gran Kenyon, Tokio, New York o nella più casereccia piazza del Duomo di Milano, dopo aver scelto la giusta posizione, angolazione, saturazione, contrasto e tutte le peculiarità di un vero studio fotografico digitale, potremmo salvare le nostre foto su memorie flash da inserire nelle porte usb della nostra playstation 2.

    Ora diamo spazio alla questione tecnica e parliamo della grafica di gt 4. Al contrario di quello che ci si aspetterebbe, non c’è molto da dire sull’aspetto grafico, poiché identico a quello visto in gt 3, con l’aggiunta di qualche riflesso in più sull’asfalto, effetti di luce sulle carrozzerie migliorati, i classici circuiti migliorati dal punto di vista degli effetti di luce dinamica e alcuni nuovi circuiti per i rally come quello di “città d’aria” di chiara ispirazione italiana ed il mastodontico nurburgring nordschleife con più di 50 curve, un inferno per i novellini,un paradiso per gli esperti, discretamente realizzati i circuiti del gran kenyon e l’ice arena, ma privi di dettagli degni di nota ( ma purtroppo la ps2 ha dei limiti e con gt3 si era arrivati al 90% della spremitura del emotion engine ) un frame rate fermo a 50 frame al secondo, ma con più linee di definizione rispetto alla versione ntsc e una pulizia grafica che non convincerà chi si aspettava di più. Molto migliorato è il modello fisico delle vetture, che reagiscono in modo ancor più realistico agli impulsi del giocatore, rendendo l’esperienza di gioco molto realistica e soddisfacente, ma da non presentare ad un pubblico che voleva un gt rivoluzionario anziché un gt3 leggermente modificato, ma si sa, gt 4 è posto verso un pubblico amante della guida in se, quindi con l’ultimo capitolo per ps2 la polyphony digital lascia in eredità ai videogiocatori un database di automobili senza rivali, che lascerà al giocatore il destino delle prestazioni su pista degli ultimi ritrovati tecnologici o degli epocali carrozzoni d’epoca. Fidatevi con 700 macchine vi divertirete, addirittura è presente la mitica fiat panda fire i.e, ma al contrario di quello che speravamo non sono state inserite le Ferrari, cosa che farà storcere il naso ai fans della scuderia di Maranello, ma i gioielli non mancheranno, a voi il lusso di scoprirne i karati!

    Sonoro, che dire, molto ben realizzati realmente registrati macchina per macchina i rombi del motore, bello il nuovo effetto del vento che si infrange sul parabrezza, ma anonimi al 60% i brani della colonna sonora durante le gare, molto bella l’aria della intro.



    Conclusione: indispensabile per chi cerca un gt3 potenziato ma non rivoluzionato, come la peste per chi cerca un gran turismo con nuove idee.



    GRAFICA-9:su ps2 è difficile trovare di meglio ( per i simulatori si intende, dato che per gli arcade sapete già quel gioco che inizia con la b……..)

    GIOCABILITA’-8: modello di guida realistico, richiede di conseguenza un minimo di allenamento per padroneggiare le traiettorie di gara.

    LONGEVITA’-7.5: molti campionati e gare vi terranno incollati allo schermo per una cinquantina di ore.

    SONORO-7: ben realizzati gli effetti dei motori delle macchine, campionati uno a uno, scialbe e quasi prive di notorietà le canzoni che accompagnano le gare e i menù.



    GLOBALE : 8.5

  2. #2
    Bannato L'avatar di THE GAME:HHH
    Registrato il
    10-02
    Località
    Napoli
    Messaggi
    22.284
    Ti do 3/5 xkè non è vero ke la grafica è invariata visto ke le texure applicate sui fondali e i riflessi e il frame rate sono migliori del precedente capitolo,e poi x il sonoro c'è una differenziazione x ogni veicolo e le canzoni,be son gusti
    Ultima modifica di THE GAME:HHH; 30-07-2005 alle 11:16:40

  3. #3
    manus88
    Ospite
    Citazione Snake 2
    Ti do 3/5 xkè non è vero ke la grafica è invariata visto ke le texure applicate sui fondali e i riflessi e il frame rate sono migliori del precedente capitolo,e poi x il sonoro c'è una differenziazione x ogni veicolo e le canzoni,be son gusti
    guarda che ho detto che la grafica è cambiata e ho detto pure che i rombi del motore sono campionati 1 per 1, leggi meglio please?

  4. #4
    Bannato L'avatar di THE GAME:HHH
    Registrato il
    10-02
    Località
    Napoli
    Messaggi
    22.284
    Citazione manus88
    guarda che ho detto che la grafica è cambiata e ho detto pure che i rombi del motore sono campionati 1 per 1, leggi meglio please?
    Si ho letto hai ragione il mio voto sale di una stella,4/5

  5. #5
    Bannato L'avatar di giopaluke892
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    3.675
    3/5 corta

  6. #6
    Bannato L'avatar di THE GAME:HHH
    Registrato il
    10-02
    Località
    Napoli
    Messaggi
    22.284
    Citazione giopaluke892
    3/5 corta
    in effetti si se si toglie l'ingrandimento,cmqsono indeciso..............si possono dare mezzi voti?

  7. #7
    Bannato L'avatar di giopaluke892
    Registrato il
    03-05
    Messaggi
    3.675
    Citazione Snake 2
    in effetti si se si toglie l'ingrandimento,cmqsono indeciso..............si possono dare mezzi voti?
    no devi votare in alto a destra dove ci sono le stelle... va da 1 a 5

  8. #8
    Carin: 3/5
    enhanced by sony_acer_sandisk_nintendo_kindle_iphone_akg_pioneer

    "Il cielo stellato sopra di me, la legge morale dentro di me"

    _mixcloud _soulrape _giulioc

  9. #9
    Matrice
    Ospite
    Non male 3/5

  10. #10
    Don't take me for granted L'avatar di joshband
    Registrato il
    08-04
    Località
    Devi venirmi a trovare?
    Messaggi
    2.071
    Carina, 3/5

  11. #11
    manus88
    Ospite
    grazie josh, anch'io tifo per i lakers e son un fan di kb, ma anche di king james!

  12. #12
    Don't take me for granted L'avatar di joshband
    Registrato il
    08-04
    Località
    Devi venirmi a trovare?
    Messaggi
    2.071
    Sono grandi entrambi

  13. #13
    Bannato L'avatar di Baldr
    Registrato il
    07-05
    Località
    Mighdard
    Messaggi
    261

    Infelice

    poco esauriente....2/5

  14. #14
    DO U FEEL THE INSTINCT? L'avatar di L'Oracolo
    Registrato il
    02-03
    Messaggi
    30.449
    un buon 3/5

  15. #15
    palermo 3-0 milan L'avatar di Supreme
    Registrato il
    07-05
    Località
    Palermo
    Messaggi
    156
    Media 3/5

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •