• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 60

Discussione: Oggettivita' nei giudizi musicali

Cambio titolo
  1. #1
    I am a stegosaurus! L'avatar di The_Ed
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milanese imbruttito
    Messaggi
    9.963

    Oggettivita' nei giudizi musicali

    Ieri sera ho pensato a una cosa... ero a letto e pensavo alla discussione sull'ultimo album dei Dream Theater e mi e' venuto in mente un quesito.
    Allora, prendiamo come esempio proprio Octavarium, oggetto della discussione. Ho preso questo album, e l'ho ascoltato senza particolare attenzione ai particolari, semplicemente ho premuto play e mi son lasciato trasportare. Mi e' piaciuto, e fin qui nessuno ha nulla da obiettare... d'altra parte sono una persona che reputa, sotto certi aspetti, St.Anger migliore rispetto a Master of Puppets (ripeto: SOTTO CERTI ASPETTI non SOTTO OGNI PUNTO DI VISTA... no, che poi mi fucila qualcuno!!!), insomma mi capita spesso di aver giudizi che non sono conformi al parere comune.
    Ora, nel topic sui Dream mi son sentito dire "Se ti piace son contento per te, ma oggettivamente e' un brutto album". Ok, ne prendo atto. E continuo ad ascoltarmelo, cosa tra l'altro condivisa dall'autore del commento che ho appena riportato (Kelvo ). Quindi, il giudizio oggettivo nel mio caso conta meno di un chewing gum usato. Ma allora, e qua arriva la domanda, a cosa diavolo serve dare un giudizio oggettivo su un album quando poi e' l'emozione e la SOGGETTIVITA' che stravolge questo giudizio e ti fa dire se un album e' bello o meno?
    Mi spiego meglio... a volte mi sembra che i cosiddetti giudizi oggettivi siano una maniera elegante e piu' intellettuale per giustificare il fatto che un album non piace soggettivamente, dato che le persone che apprezzano l'album se ne fregano dei Dream Theater senza idee che si rifanno agli U2 e si ascoltano l'album senza particolari problemi!!! Potete smentirmi o accettate la mia sentenza?
    juventino, dailyrander, informatico, musicomane, giocatore

  2. #2
    Bannato L'avatar di heavy_robby
    Registrato il
    12-04
    Località
    Holy Lands
    Messaggi
    3.737
    Sono quasi totalmente daccordo con te. Di oggettivo nella musica, nel giudicare la musica, c'è poco, anzi direi che si può giudicare una canzone, o un album o un gruppo, solo tecnicamente. Poi è una questione di gusti.

    (a me l'album Octavarium è piaciuto, certo non è una rinascita, ma una bella sterzata verso i livelli a cui i Dream Theater ci avevano abituato)

  3. #3
    I am a stegosaurus! L'avatar di The_Ed
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milanese imbruttito
    Messaggi
    9.963
    Ma non eri quello che disprezzava i Dream dopo Scenes??? O ho capito male (possibile )?

    Un'altra domanda... perche' allora consigliavi nell'altro topic di sorvolare su Falling into Infinity? A quanto ho detto sopra puo piacere anche se oggettivamente non e' un gran che... io non me la sento mai di sconsigliare nulla, neppure i Megadeth...

    oddio, i Megadeth si... odio Mustaine! XD
    juventino, dailyrander, informatico, musicomane, giocatore

  4. #4
    Già è tanto se mi vedi.. L'avatar di Apo Destroys World
    Registrato il
    11-02
    Località
    Io non vivo
    Messaggi
    8.181
    meno seghe mentali?
    We are the music makers, and we are the dreamers of the dreams

  5. #5
    I am a stegosaurus! L'avatar di The_Ed
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milanese imbruttito
    Messaggi
    9.963
    Sarebbe tutto piu noioso senza...
    juventino, dailyrander, informatico, musicomane, giocatore

  6. #6
    Utente L'avatar di CUT
    Registrato il
    07-05
    Località
    Omnipolis
    Messaggi
    616
    Citazione The_Ed
    Ieri sera ho pensato a una cosa... ero a letto e pensavo alla discussione sull'ultimo album dei Dream Theater e mi e' venuto in mente un quesito.
    Allora, prendiamo come esempio proprio Octavarium, oggetto della discussione. Ho preso questo album, e l'ho ascoltato senza particolare attenzione ai particolari, semplicemente ho premuto play e mi son lasciato trasportare. Mi e' piaciuto, e fin qui nessuno ha nulla da obiettare... d'altra parte sono una persona che reputa, sotto certi aspetti, St.Anger migliore rispetto a Master of Puppets (ripeto: SOTTO CERTI ASPETTI non SOTTO OGNI PUNTO DI VISTA... no, che poi mi fucila qualcuno!!!), insomma mi capita spesso di aver giudizi che non sono conformi al parere comune.
    Ora, nel topic sui Dream mi son sentito dire "Se ti piace son contento per te, ma oggettivamente e' un brutto album". Ok, ne prendo atto. E continuo ad ascoltarmelo, cosa tra l'altro condivisa dall'autore del commento che ho appena riportato (Kelvo ). Quindi, il giudizio oggettivo nel mio caso conta meno di un chewing gum usato. Ma allora, e qua arriva la domanda, a cosa diavolo serve dare un giudizio oggettivo su un album quando poi e' l'emozione e la SOGGETTIVITA' che stravolge questo giudizio e ti fa dire se un album e' bello o meno?
    Mi spiego meglio... a volte mi sembra che i cosiddetti giudizi oggettivi siano una maniera elegante e piu' intellettuale per giustificare il fatto che un album non piace soggettivamente, dato che le persone che apprezzano l'album se ne fregano dei Dream Theater senza idee che si rifanno agli U2 e si ascoltano l'album senza particolari problemi!!! Potete smentirmi o accettate la mia sentenza?
    Il giudizio oggettivo che si può dare su un album è una cosa diversa dal giudizio soggettivo, ma proprio diversa. Ecco spiegato tutto

    Nel mio caso il giudizio oggettivo conta solo e unicamente in un ascolto musicale "analitico" e non emotivo, perché le emozioni sono soggettive. Quindi, se voglio discutere sull'effettiva validità di un album cercherò di dare (per quanto lo potrò fare) un giudizio oggettivo; se devo dire semplicemente se l'album mi piace o meno darò un giuzio soggettivo

  7. #7
    Utente L'avatar di Artillery
    Registrato il
    07-05
    Messaggi
    255
    Edza, il giudizio oggettivo non esiste
    Leccio alè, vivo per te, Leccio alè, m'hai preso il cuore, Leccio alè, vivo per te, vuoi sapere perchè....
    Io ti berrò, ovunque tu sarai, io ti berrò, perchè mi piaci assai, sei bianco, sei rosso, stai pur sicuro che, io prendo il cartone e bevo te....

  8. #8
    confratello della Loggia L'avatar di M@rco
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    18.144
    Ho capito il tuo discorso e lo condivido in toto!
    Open wide
    and eat the worms of the enemy
    We are the enemies of reality
    in a world that's unforgiving

  9. #9
    confratello della Loggia L'avatar di M@rco
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cagliari
    Messaggi
    18.144
    Citazione CUT
    Il giudizio oggettivo che si può dare su un album è una cosa diversa dal giudizio soggettivo, ma proprio diversa. Ecco spiegato tutto

    Nel mio caso il giudizio oggettivo conta solo e unicamente in un ascolto musicale "analitico" e non emotivo, perché le emozioni sono soggettive. Quindi, se voglio discutere sull'effettiva validità di un album cercherò di dare (per quanto lo potrò fare) un giudizio oggettivo; se devo dire semplicemente se l'album mi piace o meno darò un giuzio soggettivo
    Scusa, questa non la capisco: la validità di un album non è una cosa oggettiva, per me un album e valido e magari per te no...
    Open wide
    and eat the worms of the enemy
    We are the enemies of reality
    in a world that's unforgiving

  10. #10
    Utente L'avatar di CUT
    Registrato il
    07-05
    Località
    Omnipolis
    Messaggi
    616
    Scusa, questa non la capisco: la validità di un album non è una cosa oggettiva, per me un album e valido e magari per te no...
    Uffff...... dipende. Se e solo se si accettano dei criteri di giudizio si può dare un giudizio oggettivo. Se non accetti alcun criterio hai perfettamente ragione, anzi, se non accetti nessun criterio non pui neanche dire se un album sia valido o meno senza scomodare i tuoi gusti personali.
    Ma se accetti dei criteri, allora se un album è valido è valido, a prescindere dalle opinioni personali

  11. #11
    Mora Nera L'avatar di Aleskj
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    15.101
    Ti quoto perchè poi se ci riflettiamo anche le recensioni di dischi sui giornali sono una cosa inutile perchè ovviamente ognuno si chiede:" Ma questo recensore/scrittore ha gli stessi miei gusti?"
    Uno gli album dovrebbe comprarli TUTTI alla cieca e una volta averli vissuti, non ascoltati senza attenzioni, dire se sono belli o meno.

  12. #12
    violentissimo L'avatar di ABCcletta
    Registrato il
    10-02
    Località
    In un buco di culo
    Messaggi
    7.167
    Ero un forte sostenitore dell'oggettività nella musica. Alcuni fatti che non sto a spiegare mi hanno fatto ricredere. Uno dei motivi per i quali ho quasi smesso di scrivere "recensioni" è proprio il mio cambiamento...
    Per farla breve, ho riconsiderato la musica come espressione artistica e non riesco più a classificare un lavoro come malvagio, pensando che dietro c'è lo sforzo intellettuale e stilistico di una persona...

  13. #13
    Pirla.Cinico e Pirla. L'avatar di Mulder
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    3.544
    Ti capisco edza, infatti amo fii e tot, e non mi piace octavarium + di tanto però qualche criterio oggettivo per descrivere un album ci dev'essere, altrimenti saremmo nell'Anarchismo dei Gusti . Insomma, è l'approccio nek leggere una rece che è sbagliato: quando la leggo non cerco di capire se quell'album per i lrecensore è bello o no, ma se PER ME può essere bello o no. Una rece ben fatta è quella che ti da un idea di come suona e se ti puo piacere, nn quella che ha il voto perfetto. I voti infatti nn li guardo mai più di tanto, l'unica è cercarsi dei samples e farsi un idea

    Citazione Aleskj
    Ti quoto perchè poi se ci riflettiamo anche le recensioni di dischi sui giornali sono una cosa inutile perchè ovviamente ognuno si chiede:" Ma questo recensore/scrittore ha gli stessi miei gusti?"
    Uno gli album dovrebbe comprarli TUTTI alla cieca e una volta averli vissuti, non ascoltati senza attenzioni, dire se sono belli o meno.
    Gia...infatti su shapeless.it c'è una zona dedicata ai gusti dei recensori
    "Quando ti vien voglia di criticare qualcuno" mi disse "ricordati che non tutti a questo mondo hanno avuto i vantaggi che hai avuto tu." (Il Grande Gatsby)

  14. #14
    Mora Nera L'avatar di Aleskj
    Registrato il
    09-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    15.101
    Citazione Mulder



    Gia...infatti su shapeless.it c'è una zona dedicata ai gusti dei recensori
    Questo si che è ottimo.

  15. #15
    Utente L'avatar di CUT
    Registrato il
    07-05
    Località
    Omnipolis
    Messaggi
    616
    Citazione ABCcletta
    Ero un forte sostenitore dell'oggettività nella musica. Alcuni fatti che non sto a spiegare mi hanno fatto ricredere. Uno dei motivi per i quali ho quasi smesso di scrivere "recensioni" è proprio il mio cambiamento...
    Per farla breve, ho riconsiderato la musica come espressione artistica e non riesco più a classificare un lavoro come malvagio, pensando che dietro c'è lo sforzo intellettuale e stilistico di una persona...
    Capisco, ma il fatto che una persona si sia sforzata per creare un album o una canzone (ammesso che si sia sforzata, e poi lo sforzo dipende dall'originalità della musica proposta) non indica necessariamente che il prodotto sia valido.

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •