• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 46

Discussione: [gmc]

Cambio titolo
  1. #1
    Fr4nk
    Ospite

    [gmc]

    Gentile redazione, vorrei darvi qualche opinione riguardo le rubriche, l'impaginazione e la gestione dello spazio della rivista GMC.

    Credo che lo spazio sulla rivista sia gestito male. I caratteri sono troppo grandi e le scritte megalomani

    LA POSTA IN GIOCO
    RUBRICA DI NEMESIS

    sono inutili.

    Sarebbe invece utile ridurre il carattere e pubblicare più opinioni dei lettori non solo riguardo i loro problemi tecnici, ma soprattutto riguardo il loro parere sul mondo videoludico e sui videogiochi in generale.

    Le rubriche andrebbero riviste, con più spazio per il gioco online e per le novità a riguardo.

    Le news potrebbero essere suddivise in "dall'Italia" e "dal Mondo".

    Una paginetta per la configurazione ideale, invece che due.
    Magari dedicare la seconda pagina ai cambiamenti: se un hardware della graduatoria viene sostituito da un nuovo componente.

    Più HOW-TO e Tutorial per, per esempio, installare una rete LAN fra due o più videogiocatori, configurare il proprio PC per avere il massimo dai videogiochi, overclocking e modding che sono quasi un must di distinzione per i videogiocatori, creare scenari o modelli per videogiochi, magari proponendo l'uso di ambienti opensource.

    Le pagine delle "Pietre miliari" sono uguali da anni. Non c'è giusta ripartizione: a fps e rpg andrebbe dedicata una classifica più ampia dato il maggior numero di titoli così come per i giochi fuori dagli schemi. Mettere sullo stesso piano i fps, che sforna annualmente centinaia di titoli e simlatori di calcio, che contano tre o quattro titoli l'anno è, a mio parere, sprecato.

    Nelle recensioni, alla fine sarebbe utile un verdetto di poche righe (da 5 a 10 credo vada bene) che tiri le somme.

    La rubrica "Uno contro tutti". Un mese prima si pubblica il nome di un videogioco che i videogiocatori, attraverso un'email o forse meglio attraverso una forum, criticano o difendono, pubblicando sulla rivista le opinioni significative ed un "verdetto" finale.

    La rubrica "Storica" dei videogiochi. GMC è nato da meno di dieci anni (1997?) e molti giocatori non conoscono i videogiochi che hanno fatto la storia, dal Tetris per 486 alle prime avventure grafiche (pochi conoscono Sam & Max!) passando per l'invenzione dell'intelligenza artificiale..


    Per ora è tutto, ma sono pronto a dare altre idee se qualcuno ritiene siano utili.
    Ultima modifica di Fr4nk; 12-08-2005 alle 12:04:47

  2. #2
    Power metaller L'avatar di Noldor
    Registrato il
    03-05
    Località
    Steppa
    Messaggi
    11.252
    Gia quoto.....magari con qualke pagina in +... e se il prezzo divesse crescere x migliorare GMC ben venga,basta ke non si superino i 10€ con la versione DVD.....
    Citazione Tuco Benedicto Pacifico Visualizza Messaggio
    Il fatto è che in Italia c'è un'intera categoria di persone insopportabilmente faziose che non perdono occasione di criticare il Presidente del Consiglio: sono gli onesti.

  3. #3
    Utente L'avatar di Paolo Paglianti
    Registrato il
    10-02
    Località
    Britannia
    Messaggi
    1.891
    Citazione Fr4nk
    Gentile redazione, vorrei darvi qualche opinione riguardo le rubriche, l'impaginazione e la gestione dello spazio della rivista GMC.

    Credo che lo spazio sulla rivista sia gestito male. I caratteri sono troppo grandi e le scritte megalomani

    LA POSTA IN GIOCO
    RUBRICA DI NEMESIS

    sono inutili.
    innanzitutto, grazie dei consigli! le critiche, specie se poste in modo civile e intelligente come fai tu, sono utilissime!
    per i titoli, vedremo... magari anche nel prossimo futuro


    Le rubriche andrebbero riviste, con più spazio per il gioco online e per le novità a riguardo.
    sicuramente. il problema è che spesso proviamo i giochi quando i server online non sono ancora attivi o sono comunque vuoti. a volte, aspettiamo che il gioco esca nei negozi (Come nel caso di Battlefield2), altre rifacciamo la recensione dopo l'uscita nei negozi nella sezione "news di rete".


    Le news potrebbero essere suddivise in "dall'Italia" e "dal Mondo".
    mi sa che quelle "dall'italia" sarebbero ben poche, purtroppo...

    Una paginetta per la configurazione ideale, invece che due.
    e se uno non ha preso il numero precedente di GMC?


    Magari dedicare la seconda pagina ai cambiamenti: se un hardware della graduatoria viene sostituito da un nuovo componente.

    Più HOW-TO e Tutorial per, per esempio, installare una rete LAN fra due o più videogiocatori, configurare il proprio PC per avere il massimo dai videogiochi, overclocking e modding che sono quasi un must di distinzione per i videogiocatori, creare scenari o modelli per videogiochi, magari proponendo l'uso di ambienti opensource.
    al di là di qualche articolo speciale (due-tre all'anno) e dello speciale hardware, non credo che GMC possa contenere tutto quello che vuoi tu in 144 pagine.

    Le pagine delle "Pietre miliari" sono uguali da anni. Non c'è giusta ripartizione: a fps e rpg andrebbe dedicata una classifica più ampia dato il maggior numero di titoli così come per i giochi fuori dagli schemi. Mettere sullo stesso piano i fps, che sforna annualmente centinaia di titoli e simlatori di calcio, che contano tre o quattro titoli l'anno è, a mio parere, sprecato.
    rispondo insieme alla parte successiva sulla "storia del videogioco". tempo fa dedicavamo una pagina delle news alle "news passate", parlando di titoli molto antichi. la rubrica attirò ben pochi consensi, e quindi l'abbiamo eliminata. i parametri, con le pietre miliari, sono le pagine in cui segnaliamo ai lettori piu' giovani (ludisticamente parlando) quali titoli si sono forse persi.

    il fatto che i parametri siano sempre uguali, beh, è normale.

    Nelle recensioni, alla fine sarebbe utile un verdetto di poche righe (da 5 a 10 credo vada bene) che tiri le somme.
    c'e' già. dici che è troppo corto?

    La rubrica "Uno contro tutti". Un mese prima si pubblica il nome di un videogioco che i videogiocatori, attraverso un'email o forse meglio attraverso una forum, criticano o difendono, pubblicando sulla rivista le opinioni significative ed un "verdetto" finale.


    idea interessante, me la segno
    La rubrica "Storica" dei videogiochi. GMC è nato da meno di dieci anni (1997?) e molti giocatori non conoscono i videogiochi che hanno fatto la storia, dal Tetris per 486 alle prime avventure grafiche (pochi conoscono Sam & Max!) passando per l'invenzione dell'intelligenza artificiale..


    Per ora è tutto, ma sono pronto a dare altre idee se qualcuno ritiene siano utili.
    siamo sempre qui!
    ciao
    Paolo P.

  4. #4
    XVincenzoX
    Ospite
    Non riducete ancora la grandezza dei caratteri degli articoli, sono già microscopici
    Piuttosto, ampliate il numero di pagine della rivista, così potranno entrarci più lettere, più articoli...
    E un'altra cosa, date più spazio al kevorkian, perchè è un pò deprimente, per uno che brama di conquistare il mondo , avere solo una misera paginetta

  5. #5
    Cutter
    Ospite
    Fondamentalmente quoto, anche se non sono d'accordo su tutto

    Su un appuntamento fisso dedicato alla storia (in senso lato) dei videogiochi sono d'accordo e avevo già battuto in passato, su queste pagine, ma la reda non ci sente molto

    I parametri, poi, andrebbero senz'altro rivisti (imho)
    I 1i 2 posti delle ag, ad es., sono occupati da titoli preistorici che andrebbero semmai nelle pietre miliari e poi Broken Sword 3 che ci fa? sarà mica un'avventura, eh? ; negli rpg mettere Neverwinter Nights davanti a Morrowind e Torment è una bestemmia; la categoria "simulatori di calcio" non ha molto senso (il calcio non è uno sport? i giochi di calcio vadano negli "sportivi"); Thief 3 negli action-adventure è un po' una forzatura, mentre EU2 negli strategici a turni è semplicemente un errore (so che se ne era già discusso, ma EU2 NON è un tbs e questo è un dato incontrovertibile)

    Vedrei bene, infine, un allargamento delle rubriche dedicate all'hardware (in senso lato) ma vedrei male + spazio al gioco on-line (cheppalle...ne ha già tanto di spazio...)

    Ciò che NON DEVE cambiare, in ogni caso, è la qualità (anche formale; leggasi: buon italiano) dei contenuti (recensioni e quant'altro), che è un po' il marchio di fabbrica di GMC, ciò che la distingue dalla concorrenza

  6. #6
    Cutter
    Ospite
    Citazione Paolo Paglianti

    rispondo insieme alla parte successiva sulla "storia del videogioco". tempo fa dedicavamo una pagina delle news alle "news passate", parlando di titoli molto antichi. la rubrica attirò ben pochi consensi, e quindi l'abbiamo eliminata
    In che senso? xchè non se ne è mai parlato sul forum? Ma quanti lettori di GMC (percentualmente, sul totale) frequentano il forum?
    Voglio dire...da come misurate il successo/insuccesso di una rubrica?
    Vi basate solo sul forum o avete tecniche (di marketing, evidentemente) un po' + sofisticate?

  7. #7
    XVincenzoX
    Ospite
    Citazione Cutter
    Ciò che NON DEVE cambiare, in ogni caso, è la qualità (anche formale; leggasi: buon italiano) dei contenuti (recensioni e quant'altro), che è un po' il marchio di fabbrica di GMC, ciò che la distingue dalla concorrenza
    Già la concorrenza ( ) scrive male e subito viene abbandonata (da me)
    Ma questo è solo uno dei tantissimi aspetti che rendono GMC la migliore

  8. #8
    Fr4nk
    Ospite
    In effetti i caratteri sono già piccoli, la mia critica si rivolgeva più che altro alle testate.

    Di solito la gente è poco avvezza alle novità e le critica senza neanche guardarne il contenuto, ma alla lunga i risultati si vedono (esperienza personale). Sono pochi i casi in cui le novità vengono apprezzate immediatamente.

    Un'altra idea è quella delle classifiche.
    La redazione ha parlato più volte della superficalità dei lettori che giudicano un gioco solo dal numero in fondo a destra nell'ultima pagina della recensione. Ma il voto è importante e sbilanciarsi è obbligo di un buon critico, che deve essere pronto a giustificare il proprio parere professionalmente.
    La gente ama le classifiche, questo è noto. Ma universalmente è anche noto che nessuno sarà completamente daccordo, in quanto pur cercando di considerare oggettivamente, si dà un'interpretazione personale e il parere diventa soggettivo.

    In sintesi, secondo me potreste proporre Top 10 riguardo oggetti/personaggi/scenari/vendite dei videogiochi.
    Magari provarci solamente.

    Magari vedo le cose troppo in grande, signor Paolo, come lei dice è impossibile implementare tutto in 144 pagine!

    Beh, se i lettori crescono, perché non far crescere anche la rivista?

  9. #9
    Utente Tostapane L'avatar di WarriorXP
    Registrato il
    10-02
    Località
    MI C.le - LE
    Messaggi
    23.429
    Citazione Cutter
    Thief 3 negli action-adventure è un po' una forzatura, mentre EU2 negli strategici a turni è semplicemente un errore (so che se ne era già discusso, ma EU2 NON è un tbs e questo è un dato incontrovertibile)
    A questo punto si potrebbe inglobare "Simulatori di Calcio" in sportivi e creare "Stealth Game" mettendoci i vari Thief, Hitman, Splinter Cell ecc.



    Lo spazio per il gioco online IMHO è sufficiente com'è ora.



    L' "Uno contro tutti" è un'ottima idea.
    rispondo insieme alla parte successiva sulla "storia del videogioco". tempo fa dedicavamo una pagina delle news alle "news passate", parlando di titoli molto antichi. la rubrica attirò ben pochi consensi, e quindi l'abbiamo eliminata
    IMHO non era particolarmente stimolante: piuttosto che parlare di giochi vecchi di dieci anni (che saranno capolavori, non lo nego, ma ormai hanno fatto il loro corso) sarebbe più fruttuoso parlare dei giochi vecchi di 3/4 anni, non necessariamente in budget edition.
    Una rubrica del tipo "Vi ricordate di..." ( ) che parli nuovamente dei giochi oggi facilmente reperibili soprattutto sul mercato dell'usato (del tipo Medieval:TW, Zeus, BG2 ecc.) col senno di poi diventati dei classici rintracciabili senza spendere un patrimonio.

  10. #10
    Redattore L'avatar di pape
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.791
    Citazione WarriorXP
    Una rubrica del tipo "Vi ricordate di..." ( ) che parli nuovamente dei giochi oggi facilmente reperibili soprattutto sul mercato dell'usato (del tipo Medieval:TW, Zeus, BG2 ecc.) col senno di poi diventati dei classici rintracciabili senza spendere un patrimonio.
    Beh, anche i giochi più vecchi li trovi senza troppa fatica, su Ebay. Spesso proprio a due lire (ho appena comprato Mercenary per Amiga, originale, con confezione e manuale, a meno di 2 €). Ma il fatto è che quando si parla di giochi del passato, non lo si fa per indicare titoli di qualità a basso prezzo: il significato dovrebbe essere quello di fare riflettere sull'evoluzione delo VG, e far capire alle nuove leve come si è arrivati a certe evoluzioni, a certe scelte. Esattamente come per capire i problemi della striscia di Gaza ora è necessario avere un enorme background storico, così per capire le problematiche del videogioco oggi è necessario conoscerne la storia.

    Pape

  11. #11
    Utente Tostapane L'avatar di WarriorXP
    Registrato il
    10-02
    Località
    MI C.le - LE
    Messaggi
    23.429
    Citazione pape
    Beh, anche i giochi più vecchi li trovi senza troppa fatica, su Ebay. Spesso proprio a due lire (ho appena comprato Mercenary per Amiga, originale, con confezione e manuale, a meno di 2 €). Ma il fatto è che quando si parla di giochi del passato, non lo si fa per indicare titoli di qualità a basso prezzo: il significato dovrebbe essere quello di fare riflettere sull'evoluzione delo VG, e far capire alle nuove leve come si è arrivati a certe evoluzioni, a certe scelte. Esattamente come per capire i problemi della striscia di Gaza ora è necessario avere un enorme background storico, così per capire le problematiche del videogioco oggi è necessario conoscerne la storia.

    Pape
    Ma è proprio l'evoluzione di cui parli che rende quelle pagine "noiose", come dicono i dati del Paglianti: è inutile nel 2005 dare una pagina intera a Terminator 2, Chuck Yeager's Air Combat, Andretti's Racing Championship, Strike Commander, ma anche a Doom e Diablo oggi è uno spreco. I livelli di giocabilità a cui siamo abituati li rendono sempre meno godibili, per cui è certamente più fecondo rispolverare titoli ancora fruibili da tutti finché sono tali piuttosto che ricordarli malinconicamente quando nessuno, per pigrizia (o evoluzione), vorrà più giocarci.
    Quelli che continueranno ad acquistare i primi sono i collezionisti o i fan della serie, ai quali comunque quelle pagine saranno inutili.
    Ultima modifica di WarriorXP; 12-08-2005 alle 16:01:49

  12. #12
    Redattore L'avatar di pape
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.791
    Citazione WarriorXP
    Ma è proprio l'evoluzione di cui parli che rende quelle pagine "noiose", come dicono i dati del Paglianti: è inutile nel 2005 dare una pagina intera a Terminator 2, Chuck Yeager's Air Combat, Andretti's Racing Championship, Strike Commander, ma anche a Doom e Diablo 1 oggi è uno spreco. I livelli di giocabilità a cui siamo abituati li rendono sempre meno godibili, per cui è certamente più fecondo rispolverare titoli ancora fruibili da tutti (finché lo sono), piuttosto che ricordarli malinconicamente quando nessuno, per pigrizia (o evoluzione), vorrà più giocarci.
    Quelli che continueranno ad acquistare i primi sono i collezionisti o i fan della serie, ai quali comunque quelle pagine saranno inutili.
    Sicuro, infatti le ritengo "inutili" su GMC. Avrebbero senso su Videogiochi, ma come giustamente dici, nel caso di GMC hanno ben poco senso, e sono noiose per il tipico lettore.

    Pape

  13. #13
    Utente L'avatar di Paolo Paglianti
    Registrato il
    10-02
    Località
    Britannia
    Messaggi
    1.891
    Citazione Cutter
    Fondamentalmente quoto, anche se non sono d'accordo su tutto

    Su un appuntamento fisso dedicato alla storia (in senso lato) dei videogiochi sono d'accordo e avevo già battuto in passato, su queste pagine, ma la reda non ci sente molto
    noi ci sentiamo, e benissimo, da quell'orecchio. pero' (anche per rispondere al tuo messaggio successivo) non abbiamo mai avuto un "feedback" tanto positivo riguardo a questo discorso. il feedback ovviamente viene da lettere e da forum.


    I parametri, poi, andrebbero senz'altro rivisti (imho)
    I 1i 2 posti delle ag, ad es., sono occupati da titoli preistorici che andrebbero semmai nelle pietre miliari e poi Broken Sword 3 che ci fa? sarà mica un'avventura, eh? ; negli rpg mettere Neverwinter Nights davanti a Morrowind e Torment è una bestemmia; la categoria "simulatori di calcio" non ha molto senso (il calcio non è uno sport? i giochi di calcio vadano negli "sportivi"); Thief 3 negli action-adventure è un po' una forzatura, mentre EU2 negli strategici a turni è semplicemente un errore (so che se ne era già discusso, ma EU2 NON è un tbs e questo è un dato incontrovertibile)
    con ordine

    Broken Sword è un'avventura, come lo è Farhenheit, anche se si discosta dal "sistema" normale. seguendo il tuo ragionamento, non dovremmo mettere myst.

    NWN, come già detto migliaia di volte, è l'unico rpg che, se giocato in multi (in locale, magari) permette di ricreare esattamente un rpg da tavolo. quindi, rimane li'.

    il calcio in italia è una istituzione, e abbiamo pensato di dedicargli una categoria a parte. effettivamente, visto che escono due titoli all'anno...

    su Eu2, ne riparleremo

    Vedrei bene, infine, un allargamento delle rubriche dedicate all'hardware (in senso lato) ma vedrei male + spazio al gioco on-line (cheppalle...ne ha già tanto di spazio...)
    dimostrazione che "i gusti sono gusti" e che non è possibile accontetare completamente tutti (riferito a cio' che ha detto chi ha scritto il primo messaggio del thread).

    Ciò che NON DEVE cambiare, in ogni caso, è la qualità (anche formale; leggasi: buon italiano) dei contenuti (recensioni e quant'altro), che è un po' il marchio di fabbrica di GMC, ciò che la distingue dalla concorrenza
    grazie
    P

  14. #14
    Utente L'avatar di Paolo Paglianti
    Registrato il
    10-02
    Località
    Britannia
    Messaggi
    1.891
    Citazione Fr4nk
    In effetti i caratteri sono già piccoli, la mia critica si rivolgeva più che altro alle testate.

    Di solito la gente è poco avvezza alle novità e le critica senza neanche guardarne il contenuto, ma alla lunga i risultati si vedono (esperienza personale). Sono pochi i casi in cui le novità vengono apprezzate immediatamente.
    su questo siamo d'accordo


    Un'altra idea è quella delle classifiche.
    La redazione ha parlato più volte della superficalità dei lettori che giudicano un gioco solo dal numero in fondo a destra nell'ultima pagina della recensione. Ma il voto è importante e sbilanciarsi è obbligo di un buon critico, che deve essere pronto a giustificare il proprio parere professionalmente.
    La gente ama le classifiche, questo è noto. Ma universalmente è anche noto che nessuno sarà completamente daccordo, in quanto pur cercando di considerare oggettivamente, si dà un'interpretazione personale e il parere diventa soggettivo.

    In sintesi, secondo me potreste proporre Top 10 riguardo oggetti/personaggi/scenari/vendite dei videogiochi.
    Magari provarci solamente.

    Magari vedo le cose troppo in grande, signor Paolo, come lei dice è impossibile implementare tutto in 144 pagine!

    Beh, se i lettori crescono, perché non far crescere anche la rivista?
    non mi chiamare "signor Paolo", dai

    detto questo, vedremo di far tornare la top 100, chiesta a gran voce da molti lettori
    P

  15. #15
    Utente L'avatar di Paolo Paglianti
    Registrato il
    10-02
    Località
    Britannia
    Messaggi
    1.891
    Citazione WarriorXP
    Ma è proprio l'evoluzione di cui parli che rende quelle pagine "noiose", come dicono i dati del Paglianti: è inutile nel 2005 dare una pagina intera a Terminator 2, Chuck Yeager's Air Combat, Andretti's Racing Championship, Strike Commander, ma anche a Doom e Diablo oggi è uno spreco. I livelli di giocabilità a cui siamo abituati li rendono sempre meno godibili, per cui è certamente più fecondo rispolverare titoli ancora fruibili da tutti finché sono tali piuttosto che ricordarli malinconicamente quando nessuno, per pigrizia (o evoluzione), vorrà più giocarci.
    Quelli che continueranno ad acquistare i primi sono i collezionisti o i fan della serie, ai quali comunque quelle pagine saranno inutili.
    beh, a me piacerebbe "rispolverare" un gioco piu' o meno vecchio e parlarne in modo diffuso. in parte lo facciamo con le recensione "budget", che in effetti sono un modo per dire "ehi, c'e' fuori XXX, prendetelo al volo". in parte lo facciamo quando alleghiamo un gioco che è, appunto, di uno o due anni fa.

    pero', parlando del feedback avuto finora, non ho notato particolare attenzione per riferimenti a giochi del passato. ad esempio, un sei-sette numeri fa ho scritto una pagina su come installare Dosbox e giocare a Master of Magic, e non ho ricevuto ne' una mail ne' visto un messaggio sul forum

    P

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •