• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: perche' nn c'e' il doppio?

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335

    Arrabbiato perche' nn c'e' il doppio?

    o meglio,perche' nn e' possibile fare un torneo in doppio(spero di non starmi sbagliando)?

    il doppio e' moooooolto piu' divertente del singolo...mi diverto troppo a rubare le palle al partner,o a guardare i due avversari che nn si intendono e nn ribattono le palle...

    pero' certo che l'intelligenza artificiale del partner andrebbe un tantino migliorata...a volte e' apatico,altre e' iperattivo e sconfina nella mia parte di campo lasciando vuota la sua...
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  2. #2
    Ultrà Azzurro L'avatar di maradona22
    Registrato il
    12-02
    Località
    Barile (PZ)
    Messaggi
    174
    Fai l'amichevole con il doppio
    Case TermalTake Soprano TermalTake TR2-550PP 550W DFI NF4 Ultra-D AMD Opteron 148 Zalman Fatal1ty FS-C77 A-Data Vitesta DDR500 2*512MB HD Western Digital 200 GB SATA HD Maxtor 120 GB SATA Pixelview 7800GT 256MB + Zalman VF-700 CU Plextor PX-755A Skype:rrmaradona22 Acer AL1916W

  3. #3
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335
    infatti nn faccio altro che fare amichevoli... il singolo e' un noioso...
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •