• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 44

Discussione: Cina: chiuse pompe per caro-benzina

Cambio titolo
  1. #1
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768

    Cina: chiuse pompe per caro-benzina

    Cina: chiuse pompe per caro-benzina
    La crisi nei rifornimenti carburante rischia di estendersi

    (ANSA) - PECHINO, 16 AGO - Chiuse per scarsità di benzina oltre la metà delle stazioni di servizio di Shenzhen, nuova città industriale della Cina meridionale. La crisi nei rifornimenti di carburante, col l'ascesa del prezzo del petrolio che ha raggiunto i 67 dollari al barile, minaccia di estendersi: i primi segni di scarsità di energia sono stati denunciati anche nella metropoli costiera di Shanghai. Secondo la stampa cinese, la crisi stava montando da almeno tre settimane in tutta la provincia del Guangdong.


    Uno dei principali motivi per i quali il Giappone attaccò l'America a Pearl Harbor fu la scarsità di petrolio (per via dell'embargo statunitense) e con la situazione Iran, secondo produttore dell'OPEC dopo l'Arabia Saudita con contratti di centinaia di miliardi con Pechino, che si sta facendo ormai incandescente (si è appena insediato il nuovo governo ultra-conseratore a Teheran, che ha iniziato a riprendere l'arricchimento dell'uranio a scapito delle trattative con l'UE ormai in via di fallimento, e Bush ha dichiarato di prendere sempre più in considerazione l'ipotesi dell'uso della forza militare senza contare che la data in cui nascerà la borsa del petrolio di Teheran ed inizierà l'era del petrol-euro si avvicina..)...

  2. #2
    Bannato L'avatar di Capitano Kirk
    Registrato il
    08-05
    Località
    Enterprise NCC-1701
    Messaggi
    48
    Le cinesi hanno chiuso con le pompe? Oddio è la fine...come farò! Come farò...

  3. #3
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Citazione Capitano Kirk
    Le cinesi hanno chiuso con le pompe? Oddio è la fine...come farò! Come farò...
    Non c'è da scherzarci, sia perché l'economia mondiale è legata con quella della Cina sia perché una simile potenza (ormai lo è) in caso di simile crisi potrebbe fare pazzie per difendere le forniture di petrolio (leggisi: opporsi anche militarmente ad attacco all'Iran).

    Vi ricordo che l'Iran costituisce il 40% delle importazioni petrolifere di Pechino e che, senza di esse, de facto l'economia della Cina entra in crisi.

  4. #4
    Black Tornado
    Ospite
    Mi sembra comunque che l'europa se la sia cavata alungo senza la cina...
    Ultima modifica di WarriorXP; 16-08-2005 alle 15:44:39

  5. #5
    Bannato L'avatar di y2k
    Registrato il
    10-02
    Località
    0=2
    Messaggi
    22.972
    ma fatemi capire: la situazione è dovuta all'embargo dell'iran per aver avviato il programma nucleare ?

  6. #6
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Ragazzi per favore evitate di andare OT, esistono i MP o la chat su IRC se volete chiaccherare.

  7. #7
    Bannato L'avatar di Capitano Kirk
    Registrato il
    08-05
    Località
    Enterprise NCC-1701
    Messaggi
    48
    CINA: VIA LIBERA A 2 OLEODOTTI DA 1,8 MLD DOLLARI

    Il governo cinese ha dato il via libera alla realizzazione di due oleodotti lungo la Silk Road per un costo totale di 14,6 miliardi di yuan (pari a 1,8 miliardi di dollari). Le due condutture, una di 1,8 km destinata ai prodotti petroliferi, e l'altra di 1,5 km per il trasporto del greggio, collegheranno la regione dello Xinjiang, nel nordovest, con con la provincia di Gansu e contribuiranno al rifornimento d'energia riducendo i colli di bottiglia nel sistema di trasporto. Lo hanno riferito alcuni funzionari dell'industria che hanno spiegato che gli oleodotti saranno collegati alla fine con una conduttura internazionale di petrolio del Kazakistan. Il progetto sara' realizzato dal gigante di stato China National Petroleum Corp (Cnpc) che pianifica di poter rendere operativo l'oleodotto lungo il quale verranno tarsportati 400.000 barili al giorno di greggio entro agosto 2006. Mentre la conduttura destinata ai prodotti petroliferi, che saranno in grado di trasportare 10 milioni di tonnellate l'anno, dalla capitale dello Xiinjiang, Urumqi, a quella del Gansu, Lanzhou, sara' operativa entro la fine di quest'anno e sara' collegata con l'oleodotto che ha origine nel Kazakistan. La Cnpc ha siglato infatti un accordo con il Kazakistan l'altr'anno per costruire un oleodotto da 1 miliardo di dollari, lungo 1,20 km e con una capacita' iniziale di 200.000 barili al giorno.

  8. #8
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Citazione y2k
    ma fatemi capire: la situazione è dovuta all'embargo dell'iran per aver avviato il programma nucleare ?
    No, per via della crescita impressionante della Cina. Nascono continuamente nuove, e troppe, città e industrie e di conseguenza il consumo aumenta in maniera esponenziale.

    Sull'Iran dicevo che se l'America (e penso che lo farò per via del petrol-euro che Marcus85 può spiegarvi meglio) tenterà un altra campagna militare la Cina, per non perdere la fornitura di petrolio e non entrare in crisi economica, potrebbe tentare un colpo di testa e dare supporto militare attivo (passimo lo da già, con know-how militare) a Teheran facendo esplodere un conflitto con Washington..

  9. #9
    CodeRed
    Ospite
    Io me ne vado a vivere da mio padre in Svizzera o.o

  10. #10
    Citazione Luck134
    Sull'Iran dicevo che se l'America (e penso che lo farò per via del petrol-euro che Marcus85 può spiegarvi meglio) tenterà un altra campagna militare la Cina, per non perdere la fornitura di petrolio e non entrare in crisi economica, potrebbe tentare un colpo di testa e dare supporto militare attivo (passimo lo da già, con know-how militare) a Teheran facendo esplodere un conflitto con Washington..
    La capacità della Cina di fare campagne militari a lungo raggio (leggi: oltre 50 km fuori dai suoi confini) tende a zero. Anche se volessero, non potrebbero fare nulla per i prossimi quindici anni. E probabilmente mai.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  11. #11
    CodeRed
    Ospite
    Citazione Melchior
    La capacità della Cina di fare campagne militari a lungo raggio (leggi: oltre 50 km fuori dai suoi confini) tende a zero. Anche se volessero, non potrebbero fare nulla per i prossimi quindici anni. E probabilmente mai.
    Perchè?

  12. #12
    Citazione CodeRed
    Perchè?
    La flotta e l'aviazione fanno schifo. Non hanno mezzi corazzati decenti. Hanno pochissimi missili e anch'essi fanno schifo. I loro sommergibili sono ferri vecchi. L'unica cosa decente della PLA è il fatto di avere un'enorme massa di fanteria, che nella guerra moderna però non serve a niente. E poi non hanno capacità di trasporto.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

  13. #13
    Verso il domani L'avatar di Luck134
    Registrato il
    10-02
    Località
    Genova
    Messaggi
    14.768
    Citazione Melchior
    La flotta e l'aviazione fanno schifo. Non hanno mezzi corazzati decenti. Hanno pochissimi missili e anch'essi fanno schifo. I loro sommergibili sono ferri vecchi. L'unica cosa decente della PLA è il fatto di avere un'enorme massa di fanteria, che nella guerra moderna però non serve a niente. E poi non hanno capacità di trasporto.
    Sì vede che i quasi 100 MLD (entro il 2010 supereranno tale soglia) che spendono vanno a finire in giornali osé, che dalla Russia comprano solo auto civili e che le decine di migliaia di ingegneri che lavorano da anni e anni nelle industrie della Difesa sono incapaci, usciti con voti bassi dalle università, che dormono tutto il tempo (alla Homer). Su su, non esageriamo.

    Un conto è dire che è inferiore, e di molto, agli Stati Uniti ma un altro è affermare che non può combattere.

  14. #14
    Bannato L'avatar di Capitano Kirk
    Registrato il
    08-05
    Località
    Enterprise NCC-1701
    Messaggi
    48
    Vabbe come si dice....le stronzate sono le ultime a morire

  15. #15
    Citazione Luck134
    Un conto è dire che è inferiore, e di molto, agli Stati Uniti ma un altro è affermare che non può combattere.
    Mancano punti chiave: capacità di trasporto delle truppe, portaerei, ICBM decenti. E molto materiale è obsolescente, inoltre mancano le infrastrutture. Malgrado i notevoli investimenti, ci sono problemi strutturali.
    "Il sonno della ragione genera mostri"

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •