• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Alice Flat, l'altra faccia della medaglia

Cambio titolo
  1. #1
    Fr4nk
    Ospite

    Alice Flat, l'altra faccia della medaglia

    Era solo l'8 Luglio scorso quando Punto-Informatico pubblicava con un pizzico di soddisfazione

    "Alice vince, la concorrenza trema
    Il Garante approva Alice Flat e la relativa offerta all'ingrosso di Telecom Italia. Provider battuti. L'Italia balza al secondo posto in Europa per tariffe ADSL economiche."

    Ebbene, qualcosa di nascosto c'era.
    La sua approvazione è in realtà temporanea, vale per 90 giorni.

    Citazione Punto-Informatico
    Roma - Alice Flat, l'offerta che a luglio ha scosso il mercato ADSL, ha aspettative di vita che sono certe soltanto fino a metà ottobre. Già, non è stato definitivo il via libera dato dal Garante delle Telecomunicazioni a Telecom Italia.

    Si scopre adesso che la sua è stata un'approvazione "a carattere sperimentale", "a termine": valida per 90 giorni dal lancio commerciale (avvenuto il 17 luglio). L'ha spiegato, con questi termini, il Garante stesso durante un'audizione tenuta con i provider, la settimana scorsa.

    Nel corso dei 90 giorni di prova il Garante si riserva di analizzare l'offerta e il mercato di riferimento, per poi decidere se dare l'ok definitivo o intervenire. In questo secondo caso, obbligherebbe Telecom a correggere il tiro, per venire incontro alle richieste dei concorrenti. Sorpresa: agli utenti nessuno aveva detto che Alice Flat, a differenza delle altre offerte, vive all'interno dei confini di una sperimentazione. Almeno, così la vede il Garante delle Telecomunicazioni.

    Stupore anche da parte dei provider, durante l'audizione, come racconta a Punto Informatico Stefano Quintarelli, presidente dell'AIIP, l'associazione dei principali provider italiani. "Sono convenuti all'audizione 27 portavoce dei provider: eravamo insomma ben rappresentati. Siamo rimasti sbigottiti quando abbiamo sentito di questa approvazione con riserva". Non è stata una riunione tra amici. "Abbiamo protestato con forza e polemizzato tutto il tempo con il Garante, perché ci ha messo in una brutta situazione". Il punto, sostengono i provider (tutti, eccetto Telecom) è che Alice Flat non sia replicabile.

    La relativa offerta all'ingrosso, creata per permettere alla concorrenza di replicare Alice Flat, "ci dà appena il 6 per cento di margine, dal quale dobbiamo sottrarre anche i costi di trasporto urbano e interurbano, oltre a quelli commerciali", ha detto a Punto Informatico Patrizio Pizzetti, product manager di Tiscali. Ma le stesse cose le dicono, in coro, anche gli altri: Wind, Tele2 e i provider minori. Anche Fastweb si lamenta, perché dubita che Alice Flat sia replicabile nei circuiti in unbundling (com'è noto, Fastweb non compra all'ingrosso da Telecom).

    Secondo le regole, Telecom per commercializzare una nuova offerta Alice deve prima pubblicare un'adeguata controparte "all'ingrosso". Sta al Garante stabilire se adeguata lo è davvero, ossia se permette ai provider di replicare Alice. Il Garante in questo caso ha lasciato correre l'offerta all'ingrosso e quindi, indirettamente, ha dato il via libera ad Alice Flat. "Il fatto che sia un'approvazione a termine non cambia la sostanza, anzi aggiunge al danno la beffa. Saranno almeno 90 giorni in cui Telecom potrà fare da padrone nel mercato flat". Due dei principali provider italiani, Wind e Tele2, in questi giorni di chiaro scuro hanno provato una prima, temporanea reazione. Hanno lanciato due promozioni per rispondere ad Alice Flat e non darle troppo vantaggio in partenza. Promozioni, appunto; non offerte ufficiali. Non se le possono permettere, dicono entrambi a Punto Informatico, finché non migliora il listino all'ingrosso di Telecom.

    C'è quindi adesso polemica per questa cosiddetta "sperimentazione" decisa dal Garante. "Una sperimentazione, come si legge nel Codice delle Telecomunicazioni", afferma Quintarelli, "non dovrebbe avere il valore di offerta commerciale; dovrebbe essere presentata a un numero chiuso di utenti, consapevoli che si tratta di una sperimentazione. Niente di questo sta avvenendo con Alice Flat, che al contrario si presenta al pubblico come offerta a tutti gli effetti".

    Tele2 allora ha chiesto al Garante che sia ritirata Alice Flat, finché non ci sia un'offerta all'ingrosso che permetta di replicarla. Altri provider, durante l'audizione, hanno chiesto che cosa sarà degli utenti di Alice Flat, se l'intervento del Garante, al termine dei 90 giorni, dovesse avere un impatto sull'offerta finale. Sono domande rimaste senza risposta.

    "Se ne discuterà ancora, nelle prossime audizioni. Da settembre, credo", dice Quintarelli. La posizione del Garante è che Alice Flat risulterebbe replicabile, in base ai dati analizzati durante l'istruttoria fatta prima di approvarla con riserva. Ma su quali dati si è basato il Garante? Su quelli fornitigli da Telecom, secondo i quali il margine per i provider che replicano Alice Flat sarebbe del 20-30 per cento. "Il Garante non ci ha consultati, prima di decidere. Ha chiesto all'oste se il vino era buono e l'oste ha risposto come da proverbio", dice Quintarelli. "Avevamo chiesto l'accesso agli atti, durante l'istruttoria, ma il Garante non ce l'ha concesso. Ci avrebbe permesso di capire in anticipo quali fossero i dati presentati da Telecom a supporto della propria offerta e quindi di organizzare per tempo la protesta".

  2. #2
    Bannato L'avatar di worms
    Registrato il
    12-03
    Località
    Vicenza Età:16
    Messaggi
    7.645
    ke dire...lo sappiamo ke la telecom e ba§tarda...
    IMHO tra il garante e la telecom c'è un giro di soldi xkè un garante imparziale averbbe dato accesso agli atti...
    cmq molte persone si stanno facendo libero a 19,90..io mi sn fatto libero a fine giugno quando c'era l'offerta con i prim 3 mesi gratis ke equivalgono +- all'offerta 19,90...
    IMHO telecom sta facendo di tutto x far fallire la concorrenza....

  3. #3
    Utente Figo L'avatar di shane
    Registrato il
    07-04
    Località
    Trapani
    Messaggi
    6.877
    Citazione worms
    ke dire...lo sappiamo ke la telecom e ba§tarda...
    IMHO tra il garante e la telecom c'è un giro di soldi xkè un garante imparziale averbbe dato accesso agli atti...
    cmq molte persone si stanno facendo libero a 19,90..io mi sn fatto libero a fine giugno quando c'era l'offerta con i prim 3 mesi gratis ke equivalgono +- all'offerta 19,90...
    IMHO telecom sta facendo di tutto x far fallire la concorrenza....
    Se leggi bene la Libero non si può permettere quello che sta facendo e quindi sta facendo lo stesso gioco della telecom
    Ma le leggete le cose?

    Speriamo che verrà approvata




  4. #4
    Utente L'avatar di Foxlady
    Registrato il
    01-04
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    1.294
    sicuramente alla fine del periodo sperimentale (90 giorni) telecom abbasserà i prezzi all'ingrosso per permettere la replicabilità dell'offerta agli altri gestori e gli utenti continueranno a pagare 19.90 al mese... probabile anche un'upgrade a 1.2, per consentire la fruizione dei servizi di Rossoalice.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •