• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 18

Discussione: Gibran - L'Amore

Cambio titolo
  1. #1
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045

    Gibran - La libertà

    Da " Il Profeta"

    L'Amore


    Disse allora Almitra, Parlaci dell'Amore.
    E lui sollevò il capo e guardò verso il popolo, e scese una
    grande quiete.E con voce intensa disse:
    Quando l'amore vi chiama, seguitelo,
    Sebbene le sue vie siano difficile ed erte,
    E quando vi avvolge con le sue ali,cedetegli,
    Anche se la lama nascosta tra le piume potrà ferirvi.
    Quando vi parla, credetegli,
    Sebbene la sua voce possa frantumare i vostri sogni così come
    il vento del nord arreca scompiglio al giardino.
    Poichè nel mentre che l'amore vi incorona così vi crocefigge.
    Mentre vi accresce così vi taglia per potarvi.
    Mentre ascende alle vostre altezze e carezza i vostri più teneri rami palpitanti al sole,
    Così penetra fino alle vostre radici scuotendole nel loro abbraccio alla terra.
    Come pannocchie di granoturco vi raccoglie in sè.
    Vi batte fino a farvi spogli.
    Vi staccia per liberarvi dai cartocci.
    Vi macina fino al candore.
    V'impasta sinchè siete cedevoli;
    E poi vi consegna al sacro fuoco , così che possiate diventare
    pane sacro per la sacra mensa di Dio.
    Tutto questo provocherà l'amore in voi affinchè possiate conoscere i segreti del vostro cuore, e per questa conoscenza divenire un frammento del cuore della Vita.
    Ma se , timorosi, nell'amore cercate soltanto la tranquillità e il suo piacere,
    Allora meglio per voi che ricopriate le vostre nudità allontanandovi dall'aia dell'amore,
    Nel mondo senza stagioni dove riderete, ma non tutte le vostre risa, e piangerete , ma non tutte le vostre lacrime.
    L'amore nulla dà se non se stesso e nulla prende se non da se stesso.
    L'amore non possiede nè vuole essere posseduto.
    Perchè l'amore basta all'amore.

    Quando amate non dovreste dire, "Dio è nel mio cuore", bensì "io sono nel cuore di Dio".
    E non pensate di poter dirigere il corso dell'amore giacchè, se vi trova degni, è l'amore che dirige il vostro corso.
    L'amore non desidera che appagare se stesso.
    Ma se amando dovete avere dei desideri, essi siano questi:
    Sciogliersi ed essere come un ruscello che scorrendo canta alla notte la sua melodia.
    Conoscere il dolore della troppa tenerezza.
    Ferirsi di comprensione dell'amore;
    E sanguinare volentieri e con gioia.
    Risvegliarvi all'alba con un cuore alato e ringraziare per un nuovo giorno d'amore;
    Riposare nell'ora del meriggio e meditare dell'amore l'estasi;
    Girati rincasare nella sera;
    E poi assopirsi con una preghiera per l'amato in cuore e sulle labbra un cantico di lode.
    Ultima modifica di Rei; 1-06-2003 alle 17:45:22

  2. #2
    Il Nonno L'avatar di R@ge
    Registrato il
    02-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    2.768
    Citai questo pezzo in qualche topic più in basso! Mi sembra una delle definizioni della parola "amore" più vicine alla mia idea. Gibran rimane uno dei miei poeti preferiti! Bella Rei!

    Con tutto quello che ho speso in buste, bustine, sacchi e sacchetti mi potevo prendere su ebay un ALIEN REGINA VIVO addestrato a tartufi! [cit. aledrugo1977]

  3. #3
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Inviato da [email protected]
    Citai questo pezzo in qualche topic più in basso! Mi sembra una delle definizioni della parola "amore" più vicine alla mia idea. Gibran rimane uno dei miei poeti preferiti! Bella Rei!
    L'hai chiamato poeta, e in effetti (pur essendo un libro in prosa), è questo quello che è realmente: poesia.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  4. #4
    Rika78
    Ospite
    Mai piaciuto il poeta libanese
    Ah no letterato libanese,scusa Kingo

  5. #5
    Il Nonno L'avatar di R@ge
    Registrato il
    02-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    2.768
    Inviato da Rika78
    Mai piaciuto il poeta libanese
    Ah no letterato libanese,scusa Kingo
    Forse perchè lui ha una visione della vita troppo ottimistica per te!

    Con tutto quello che ho speso in buste, bustine, sacchi e sacchetti mi potevo prendere su ebay un ALIEN REGINA VIVO addestrato a tartufi! [cit. aledrugo1977]

  6. #6
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045
    Beh ho deciso di aggiungerne pezzi ogni tanto perchè possono aiutare a meditare sulla vita. Io non lo trovo ottimista ma come ho già detto fonte di riflessione.

  7. #7
    Rika78
    Ospite
    Inviato da Rei
    Beh ho deciso di aggiungerne pezzi ogni tanto perchè possono aiutare a meditare sulla vita. Io non lo trovo ottimista ma come ho già detto fonte di riflessione.
    Ogni poeta e scrittore è fonte di riflessione Rei,dipende da noi

  8. #8
    Bannato L'avatar di Duduccio
    Registrato il
    10-02
    Località
    Repubblica delle banane
    Messaggi
    1.823

  9. #9
    Individuo strano L'avatar di IL PROFETA
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.344
    Il Profeta è un libro stupendo.
    Visto che siamo in tema di amore e Gibran, vi cito un'altra delle sue poesie:

    Non fosse stato per la vista e l'udito, la luce e il suono non sarebbero stati altro che confusione e vibrazioni nello spazio.

    Ugualmente, non fosse per il cuore che ami, anche tu non saresti altro che polvere fine spinta e dispersa dal vento.

    Perfino l'uomo più grave di saggezza si piega sotto il peso gravoso dell'amore;
    e dire che l'amore è leggero come la brezza vivida e frizzante del Libano.

    ... è un onore avere questo nick
    Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, e prevedere il futuro non è come sparare ragnatele!

  10. #10
    Individuo strano L'avatar di IL PROFETA
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.344
    Inviato da Duduccio
    Mmmm, molto costrutivo questo tuo post
    Da grandi poteri derivano grandi responsabilità, e prevedere il futuro non è come sparare ragnatele!

  11. #11
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045
    Inviato da Duduccio

    Mi stai prendendo in giro?

  12. #12
    Io SO! Tu impara, quindi L'avatar di iamalfaandomega
    Registrato il
    10-02
    Località
    Varese
    Messaggi
    14.008
    Non mi piace Gibran, troppo noioso. Trovo che abbia l'innata capacità di rendere pesanti anche gli argomenti più semplici. Non dico che non scriva bene, però é 'na palla da leggere.
    I am Alpha and Omega, the Beginning and the End, the First and the Last

    Né dei, né giganti

  13. #13
    Rika78
    Ospite
    Inviato da iamalfaandomega
    Non mi piace Gibran, troppo noioso. Trovo che abbia l'innata capacità di rendere pesanti anche gli argomenti più semplici. Non dico che non scriva bene, però é 'na palla da leggere.
    Già,proprio così

  14. #14
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    Località
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    ho conosciuto Gibran mercoledi scorso, quando nell'ora di religione la prof ha letto un suo brano da Il Profeta sui Genitori-Figli...........sinceramente nn sono daccordo

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  15. #15
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045
    Eccomi a postare un altro stralcio di questo libro:

    Disse allora una donna, Parlaci della Gioia e del Dolore.
    E lui rispose:
    La vostra gioia non che il vostro dolore senza maschera.
    E il medesimo pozzo da cui sgorga il vostro riso più volte si è riempito delle vostre lacrime.
    Come può essere se non così?
    Più profondamente scava il dolore nel vostro essere, e più è la gio che potete contenere.
    Non è la coppa che contiene il vostro vino quella stessa che il vasaio ha arso nel suo forno?
    E non è il liuto che vi distende lo spirito quello stesso legno che le lame hanno incavato?
    Qaundo siete lieti guardate a fondo nel vostro cuore e troverete che la gioia proviene da ciò che vi aveva dato dolore.
    Qaundo siete nel dolore guardatevi ancora nel cuore, e vedrete che in verità piangete per ciò che è stato il vostro diletto.
    Alcuno tra voi dicono: " La gioia è più grande del dolore", e dicono altri, "No, più grande è il dolore".
    Ma io vi dico che sono inseparabili.
    Insieme giungono, e quando l'una siede con voi alla vostra mensa, ricordate che l'altro dorme nel vostro letto.
    In verità siete sospesi come bilance tra la gioia in voi e il dolore.
    Solo se siete vuoti restate immobili e in equilibrio.
    Allorchè il tesoriere vi solleva per pesare l'oro suo e l'argento, non possono la vostra gioia e il dolore non alzarsi o ricadere.

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •