• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 15

Discussione: i migliori gdr:planescape torment

Cambio titolo
  1. #1
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    Località
    Corleone PA
    Messaggi
    835

    Ok! i migliori gdr:planescape torment

    il miglior rpg (rule playing game) in assoluto è Planescape Torment secondo il mio modesto parere, e voi ke ne dite?
    Ultima modifica di gandalfilbianco; 4-04-2003 alle 17:20:56

  2. #2
    Mente e Cuore L'avatar di Eminem3
    Registrato il
    10-02
    Località
    Bari
    Messaggi
    5.421


    io l'ho avuto ieri e me lo stò godendo di bruttoo
    But I think more than I want to think
    Do things I never should do
    I drink much more that I ought to drink
    Because it brings me back you
    Lilac Wine

    Though it's my time coming, I'm not afraid, afraid to die
    My fading voice sings of love,
    But she cries to the clicking of time, of time
    Grace

  3. #3
    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> L'avatar di Night
    Registrato il
    02-03
    Messaggi
    1.714

    Infelice

    io lo vorrei comprare ma non lo trovo da nessuna parte.
    anche su siti come ludostore e gamewarp non l'ho trovato.

    qualcuno mi potrebbe dire in che sito potrei acquistarlo?

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Romagna
    Messaggi
    72
    su ludo store alla voce raccolte lo trovi, ma viene venduto con altri 2 rpg...
    ma rpg non significa role play game, gioco di ruolo?...il mio inglese non e' ottimo...

  5. #5
    Bannato L'avatar di Raiden[X-BoX]
    Registrato il
    01-03
    Località
    Sicilia - Palermo
    Messaggi
    2.610
    Inviato da Claudio_1234
    su ludo store alla voce raccolte lo trovi, ma viene venduto con altri 2 rpg...
    ma rpg non significa role play game, gioco di ruolo?...il mio inglese non e' ottimo...
    Role Playing Game

  6. #6
    Son of Ivan Drago L'avatar di Sir Avalon
    Registrato il
    10-02
    Località
    Teramo-Bologna
    Messaggi
    5.014
    Allora premetto di aver dato solo uno sguardo veloce a planescape da un mio amico, dunque non espirmerò giudizio su di esso.
    MA credo che il miglior rpg di quest'anno(e non solo...)sia The elder scrolls: Morrowind

  7. #7
    >>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>> L'avatar di Night
    Registrato il
    02-03
    Messaggi
    1.714
    Inviato da Claudio_1234
    su ludo store alla voce raccolte lo trovi, ma viene venduto con altri 2 rpg...
    ma rpg non significa role play game, gioco di ruolo?...il mio inglese non e' ottimo...
    grazie

  8. #8
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    Località
    Corleone PA
    Messaggi
    835

    Domanda

    nn conosco bene morrowind, me lo devo fare arrivare soprattutto ora ke è in italiano... cmq aspetto gothic il mese prox cn GMC, credo ke sia simile a morrowind cm genere d rpg (o gdr cm volete)... cmq cm gdr è stupendo anke deus ex nn è male... anzi...

  9. #9
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    Località
    Corleone PA
    Messaggi
    835
    ma si dice role o rule playing game???sn un attimo in crisi...

  10. #10
    Son of Ivan Drago L'avatar di Sir Avalon
    Registrato il
    10-02
    Località
    Teramo-Bologna
    Messaggi
    5.014
    role...credo

  11. #11
    Il Nonno L'avatar di R@ge
    Registrato il
    02-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    2.768
    Forse ho una visione distorta di ROLE PLAYING GAME su pc, anche perchè i giochi di ruolo cartacei li gioco dalben 13 anni! Sarà un mio difetto, ma ho sempre pensato che i videogiochi che si fregiano di tale abbreviazione siano solo delle mere avventure grafiche, in cui i personaggi hanno delle caratteristiche che assomigliano alla loro controparte cartacea!
    Perchè penso ciò? Semplice:
    GDR CARTACEO:
    DM:"C'è una porta di legno davanti a te che fai?"
    Mezz'orco barbaro (PG): "Provo ad aprirla"
    DM:"Appoggi la mano sulla maniglia ma ti accorgi che è chiusa a chiave!"
    PG:"Provo a sfondarla"
    DM: (tira un paio di dadi, dà un occhio alle caratteristiche del PG) "Con un urlo di incoraggiamento, ti scagli contro la porta e la sfondi"!
    GDR AL PC:
    Ti trovi davanti ad una porta, ma la chiave che serve per aprirla la ha il goblin che è dall'altra parte della roccaforte.

    Ecco la mia personalissma visione di ciò che è il gdr al PC. E' un piccolo esempio, ma ce ne sono di altri! Come l'interazione fra i personaggi. Considero a questo punto come miglior gdr per PC Ultima Online, dove la libertà d'azione raggiunge un livello molto altro (pur non arrivando alla mia concezione di gdr!).
    Olaz!

    Con tutto quello che ho speso in buste, bustine, sacchi e sacchetti mi potevo prendere su ebay un ALIEN REGINA VIVO addestrato a tartufi! [cit. aledrugo1977]

  12. #12
    raudt og svart L'avatar di Svishmell
    Registrato il
    10-02
    Località
    lyon/milano
    Messaggi
    17.471
    Ricopio da qui

    __________________________________________________
    __________________________________________________


    Indubbiamente Morrowind.

    Finoa qualche mese fa, partecipavo a tutti quei topic pc vs console, e Morrowind manco lo conoscevo. Quando parlavano di Final Fantasy, io venivofuori con Neverwinter Nights, attesissimo "vero" GdR. Volevo comprarlo a tutti i costi, facevo il conto alla rovescia per l'uscita del gioco.
    Il gioco esce, al momento non ho i dindini. Pazienza. Qualche mese dopo esce la demo. 400MB, bazzeccole per la fibra ottica. Installo, creo il pg, gioco... finisco. E quando l'ho finita, mi lascia la stessa identica impresisone della demo di Dungeon Siege. Ovvero, ho creato quel pg (molto poco personalizzabile rispetto a TES3) e sono andato avanti a picchiare nemici più stupidi delle gallerie dove stavano, con dialoghi scritti male, storia poco intrigante (vuoi mettere con la profezia del Nerevarine?) e trama quasi superficiale. Non so voi, ma per me Neverwinter Nights in singleplayer è tale e quale Dungeon Siege.
    Per quanto riguarda il multy, il gioco se la cava meglio, ma riesce a raggiungere i livelli di eccellenza di Morrowind solo a patto di trovare un master particolarmente bravo e giocatori avidi di GdR... cosa piuttosto rara. Io, in Morrowind, faccio un casino di GdR: chiacchiero con la gente, chiedo le ultime voci, copio quest e piccole commissioni per la gente.

    27 dicembre 2002: compro Morrowind. Da allora ci gioco *ininterrottamente*. Un solo gioco è riuscito a intralciarlo, Counter-Strike (al quale però gioco da un anno e mezzo). Ora però devo tornare nelle lande di Sheogorad, vicino a Dagon Fel, per compiere la missione di Azura... Vi lascio con una lettera molto lunga, che avevo spedito a Nemesis un mesetto fa ma non è stata pubblicata (perchè, sicuramente, troppo lunga). Qui, paragono piuttosto Morrowind a Planescape Torment.

    ________________________


    "Cara Nemesis,
    Seguo GMC ormai da tempo (Giugno 2001, da quando è “morta” la magnifica PC Gamer). Mi fa piacere vedere quanti elementi avete ricuperato da quella rivista (grafica delle News di Rete, ultimamente il calendario che ogni mese funge anche da cartoncino per tenere dritta la rivista...). Comunque non ho scritto per parlare di PC Gamer, né del mio ultimo infelice periodo senza internet a causa di un trasloco (sul forum mi staranno aspettando impazientemente). Sto scrivendo in merito alla prima lettera pubblicata sul numero di febbraio – quella che parlava di Morrowind e Torment, ma soprattutto in merito alle mie ultime esperienze videoludiche.
    Innanzitutto, io sono del tipo che compra i giochi molto raramente, ma valuto attentamente l'acquisto e vado sugli originali.Dopo la scorpacciata Max Payne durante l'estate dell'anno scorso, ho atteso con ansia Unreal Tournament 2003, che pensavo sarebbe stato il “mio” gioco da 10. Quando è uscita la demo giocabile, mi sono affrettato a scaricarla e me lo sono giocato al minimo in 640x480 con la mia vecchia TNT2. Non mi fece una grandissima impressione a parte l'impatto grafico iniziale, ma mi dicevo “sarà per la scheda grafica”... A ottobre ho preso una Radeon 8500 e ho pensato “ora rigioco la demo e mi fiondo in negozio”, ma niente, certo UT2003 è un bellissimo gioco, ma dopo sei mesi di Counter-Strike, Sven Co-op e Quake III Arena (dopo aver finito Max Payne), quel titolo per me era superfluo. Eppure avevo bisogno urgente di un nuovo gioco, e Natale si avvicinava.
    Sovrappensiero, facevo la solita scorpacciata su Mondo Computer (ne faccio qualche centinaio al giorno), e mi accorgo di un topic a lungo ignorato... “Morrowind”. Ripesco GNC di Giugno 2002, quella recensione l'avrò letta trecento volte. Partecipo assiduamente al topic su The Elder Scrolls III, ormai so ben più del necessario sul gioco. In particolare, mi affascina il concetto stesso del gioco, incentrato sullo sviluppo del personaggio. E così, dopo due mesi di discussioni, il 27 dicembre 2002 vado a comprarmi Morrowind Gold, quel pacchetto che comprende l'originale TES3 con l'espansione Tribunal. Ero in centro con un amico, lo abbiamo installato e provato insieme.
    Beh... Quell'amico mi ha minacciato di non rispondere delle sue azioni future nel caso non gli creassi una partita! Io invece, gioco ininterrottamente a Morrowind, tutti i santi giorni, almeno una o due ore a giorno, da fine dicembre. E siamo a inizio febbraio. Mai, dico mai, un gioco mi ha appassionato tanto, Max Payne era fantastico ma quelche periodo di pausa me lo sono preso, per Morrowind no, in Morrowind sono IO il PG, sono IO Kel'Han il warlock, le skills da me scelte nel lungo periodo di attesa del gioco rispecchiano perfettamente il mio ego, con Morrowind ho raggiunto un grado di immedesimazione incredibile. Vvardenfell è un mondo vasto, epico, eppure credibile e quasi palpabile; mi sono divertito a far fuori orde di nemici in Half-Life, in Unreal, nel sopracitato Max Payne, a intrufolarmi in Deus Ex e No One Lives Forever, ma dannazione, provo molta più emozioni nell'indagare su una serie di omicidi a Vivec, a tentare di completare quella maledetta quest secondaria dove devo rubare un oggetto da un trader, insomma (citando la vostra recensione) a “gironzolare senza meta e lanciarmi nelle avventure che più mi entusiasmano”, in fondo è più di una settimana che non bado neanche all'avventura principale.
    Piccolo aneddoto: nel frattempo, prima che traslocassi a metà gennaio e quindi che stessi senza la mia amata connessione (ma dovrebbero venire questa settimana...) ho scaricato la demo di Neverwinter Nights. 400MB, bazzecole per la fibra ottica. Ho creato immediatamente il mio “solito” PG fantasy, ovviamente un Dark Elf, mago ma anche esperto nell'uso delle long bades. Ho finito la demo tutta d'un soffio e, non me ne vogliano gli appassionati del gioco Bioware, mi sapeva tanto di un Dungeon Siege con una trama e un gameplay leggermente più complessi. La prima cosa che mi richiamava al titolo Microsoft (noto sul forum per essere più simile a Serious Sam che a un GdR) era la visuale. E poi... Il gioco è incredibilmente lineare e più che cliccare sul nemici e bere pozioni si fa poco. Non ho potuto provare la modalità online e l'editor Aurora, ma sostengo che un titolo con una modalità singleplayer così scarsa non abbia alcun diritto di figurare nei vostri Parametri, figuriamoci poi in prima posizione.
    Ora arrivo alla lettera di NameLess One. Senza dilungarmi nel discorso Baldur's Gate, prenderò Planescape: Torment come pietra di paragone per la Bioware – d'altronde per quanto ho capito la superiorità di Torment è palese. Beh, premetto che Torment non ce l'ho ma che ci gioco spesso da un amico, lo stesso che viene da me a giocare a Morrowindperchè non ha un PC abbastanza potente, gli consigliai Torment e lui lo comprò sbuffando dicendo che “il protagonista è brutto”. Ovviamente ci ha passato le notti, nel senso che ha dormito due ore al giorno. Posso comunque affermare di aver giocato un po' a tutti i tipi di situazioni proponibili dal gioco, dalle prime battute agli scenari finali. Indubbiamente si tratta di un prodotto di qualità superlativa, ma Morrowind è un altro pianeta. Primo, il capolavoro Bethesda è quello che corrisponde meglio alla definizione stessa del “Giodo di Ruolo” - badate, la definizione di GdR non è “AD&D”, è ben altro. Morrowind garantisce una totale libertà d'azione e di scelta in tutti i casi: il PG è personalizzabile al 100% e se non ci piacciono le skin o le razze possibamo crearne altre con il Construction Set, possiamo comportarci in modo più o meno leale (io ad esempio ho sempre un comportamento nobile, ma un ladro potrebbe essere totalmente differente). “Gioco di Ruolo”... belle parole. “Gioco”, nel senso che si gioca, e in Morrowind si gioca eccome, con una libertà d'azione invidiabile (come ho detto prima, nessuna quest è del tutto obbligatoria). “Ruolo”, nel senso che interpretiamo un ruolo, e dobbiamo poterci immedesimare e riconoscere nel PG. Ok, l'ho già detto, ma... quel Kel'Han sono io! Non mi sono assolutamente riconosciuto nell'eroe che ho creato in Neverwinter Nights, né tantomeno nei personaggi che ho interpretato in Torment. Certo, in quest'ultimo alcune restrizioni a livello del “ruolo” sono indispensabili per poter inserire una trama così eccellente, ma allo stesso tempo questo limite è a mio avviso uno dei difetti più importanti del gioco. Sorvolando sull'aspetto tecnico (in fondo Morrowind è uscito anni dopo Torment e un paragone sarebbe totalmente fuori luogo), posso afferare che in quando a “Gioco di Ruolo”, Morrowind è superiore a tutto e tutti. Magari parlando di avventure il discorso cambia, d'altronde Torment è superiore (di poco) a Morrowind solo per la trama, ma Morrowind vuole essere un GdR,e come tale centra perfettamente il suo obiettivo e si impone come miglior GdR mai creato. Solitamente, sono tre le principali critiche mosse all'ultimo Elder Scrolls:
    1. È in inglese. Beh, a parte il fatto che io lo preferisco in inglese (lingua che conosco molto bene), è uscita la patch che lo traduce in italiano. E non dite che la traduzione è scarsa, perchè il team è lo stesso ITP che si è occupato di Torment – quindi lo stesso “difetto” è presente in ambedue le parti.
    2. È troppo dispersivo. Cosa volete che ci faccia... a me piace così. Allo stesso modo, a qualcun altro potrebbe trovare irrilevante il fatto che i PG di Torment non sono personalizzabili, sono problemi determinati dai gusti personali: da un lato la linearità, dall'altro l'anonimato. E io preferisco di gran lunga l'anonimato...
    3.Il sistema di combattimento. Argomento delicato... Personalmente lo trovo eccellente,l'unica pecca è il fatto di non poter impartire una catena d'ordini, ma in quanto a immedesimazione (fattore secondo me più importante in assoluto in un GdR), questo sistema non è secondo a nessuno.
    Come se non bastasse, il TES Construction Set è veramente facile da padroneggiare, in neanche due giorni ho imparato a usarlo discretamente e ho subito creato un dungeon dove i pezzi mancanti della mia armatura Orcish erano custoditi sa scheltri, bonewalker, scamp e nemici vari. Ho installato molti plugin, sono rimasto molto soddisfatto dalla “mia casa” a Balmora, un'umile dimora che mi ha permesso di iniziare a collezionare armi (che hobby) e creare una piccola biblioteca (interessantissimi Vampirism e Wild Elves).
    In conclusione, Morrowind il miglior gioco a cui abbia mai giocato. Scrivo per alcuni siti web come redattore, e mai ho assegnato un voto superiore a 94% (ci è arrivato solo Max Payne). Morrowind? Almeno 98%. E per un buon motivo: mai un gioco mi ha impegnato per più di due settimane di fila senza giocare ad altro. Morrowind lo ha fatto per mesi, senza mai stufarmi. E questo, per me, è il più grande riconoscimento che un videogioco possa ottenere. D'altronde Morrowind non è un semplice videogioco, è una vita alternativa.
    Mi ha stupito la risposta data alla famosa lettera, fra i motivi citati per “difendere” la seconda posizione di Morrowind non sono stati citati i due argomenti principali: Tribunal, che migliora tantissimo il gioco e il famoso sistema di combattimento, e la patch dell'ITP. Questi due punti fanno sì che i principali difetti dell'originale Morrowind scompaiano... e a quel punto un 10 è più che meritato, o perlomeno un 9 e lode.
    Per chi volesse contattarmi personalmente, mi trova sul forum col nick Svishmell.

    Scritto il 2 febbraio 2003.
    Inviato il 18 febbraio 2003.

    Medioman

    Ps. Ringrazione Bethesda Softworks per aver creato un gioco che mi tiene compagnia in assenza di connessione. Ma quanto ci mette questa benedetta Fastweb...
    Pps. Mamma mia quanto ho scritto... Spero solo che i tagli non siano esagerati... ^^
    Pps. Ora che sto mandando la mail non vedo l'utilità di due pagine di lettera... Pazienza, perlomeno l'intervento l'ho fatto. =)"

  13. #13
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335
    ancora nn ho avuto occasione di provarlo ma dubito fortemente che riesca a scalzare arcanum dalla vetta delle mie preferenze...
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  14. #14
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    Località
    Corleone PA
    Messaggi
    835
    ammetto ke le parole di Svishmell mi hanno dato da pensare... in effetti ho grande intenzione di provare morrowind, ora ke è disponibile la patch in italiano... Cmq spero ke quello ke dici tu (mi riferisco a Svishmell) sia vero, cioè ke la differenza di trama tra torment e morrowind sia poca, xkè torment è torment... cmq so ke alcuni hanno giudicato un gra difetto la "troppa" libertà di azione di morrowind, può rendere il gioco dispersivo a quanto pare ma questo lo verificherò presto, meno di un mese spero...
    cmq anke un gioco che nn t permette di personalizzare il tuo personaggio può farti immedesimare nella storia a tal punto da crederti il protagonista stesso, nn so se lo conoscete, ma io sn innamorato di Chrono Trigger, sarà un pò vekkiotto, sarà giapponese, ma nn esiste gioco ke mi abbia coinvolto così tanto... nemmeno Deus Ex....

  15. #15
    Morpheus L'avatar di gandalfilbianco
    Registrato il
    04-03
    Località
    Corleone PA
    Messaggi
    835
    Qualcunod i voi sa se esiste qualke gdr alla giapponese per pc, ke nn sia final fantasy e ke soprattutto sia completamente in italiano?

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •