• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Recensione Toca Race Driver

Cambio titolo
  1. #1
    Lampo Style L'avatar di lampofinale
    Registrato il
    10-02
    Località
    Magenta - MI
    Messaggi
    9.555

    Recensione Toca Race Driver

    Dopo tre bellissimi episodi su Psone, gli unici in grado di rivaleggiare col mostro sacro Gran Turismo, i ragazzi della Codemasters fanno esordire sul monolito nero una delle saghe più riuscite di sempre, ovvero quella di Toca, con il nuovo Toca Race Driver!
    Questo gioco, si differenzia dagli altri per aver introdotto per la prima volta in un gioco di guida una trama.
    Infatti, voi impersonerete Ryan McKane, un pilota promettente che spinto dalla morte del padre in un incidente automobilistico e con un fratello, il quale è già un pilota affermato, cerca di diventare il campione del mondo delle corse automobilistiche.
    Devo dire che questa introduzione della trama, è un’innovazione molto importante per i giochi di guida, perché finalmente da un po’ di aria fresca ad un genere che seppur migliorando sempre dal punto di vista grafico non introduce mai innovazioni di rilievo che permettano di far evolvere il genere, come per esempio è successo con gli ultimi platform (guarda Ratchet & Clank).
    Ma torniamo al gioco:
    TRD ha quattro modalità: Corsa libera, dove è possibile personalizzare un campionato o correre su un singolo circuito, decidendo l’auto da utilizzare, i giri da compiere e le condizioni meteorologiche;
    Prova a tempo, dove bisogna battere un tempo prestabilito di ogni circuito;
    Multigiocatore per sfidare fino a 3 amici e infine la Carriera, la modalità più importante.
    Qui, vi ritroverete nel vostro ufficio dove sarà possibile guardare con il proprio computer le varie offerte di lavoro.
    In tutto i campionati sono 13: si va dall’ Alfa Romeo GTV, fino al campionato Lola, cioè l’ultimo campionato da vincere per diventare i campioni del mondo.
    A prima vista il numero dei campionati vi farà pensare ad una longevità spropositata. Ma non è così: infatti i campionati sono abbastanza corti e anche facili da vincere, e di conseguenza la longevità ne risente parecchio.
    Infatti per portare a termine l’intero gioco vi ci vorranno massimo 4 o 5 giorni e questo demotiverà coloro che si aspettavano un gioco longevo come i suoi predecessori.
    Ma i problemi non sono finiti qui: infatti, la grafica è discreta, con delle macchine che risultano un po’ piatte e piene di aliasing, poi le piste, nonostante siano 38 e tutte realmente esistenti, sono scarse di particolari.
    Poi in ogni gara, il gioco è in preda a continui Pop-up, ossia elementi del paesaggio che compaiono all’improvviso in lontananza, che fanno peggiorare ulteriormente la grafica.
    Inoltre, quando ci sono troppe macchine su schermo, ma soprattutto nelle gare notturne, si verificano frequenti cali di frame-rate che alla lunga possono dare fastidio.
    Però per quanto riguarda la grafica, non ci sono solo brutte notizie: infatti, come ogni titolo Codemasters, sono stati introdotti degli stupendi danni che garantiscono maggior realismo al gioco.
    Inoltre l’intelligenza degli avversari è ottima, infatti se cercherete di sorpassare un avversario, lui vi chiuderà la porta e starà a voi trovare il punto dove infilarlo e passare davanti.
    Peccato solo che la giocabilità non sia all’altezza!
    Dovete sapere che i Codemasters, come al contrario dei precedenti episodi, hanno pensato di introdurre un sistema di guida piuttosto semplificato in modo da accontentare anche coloro che non esigono una simulazione pura.
    Infine, riguardo al sonoro, dobbiamo fare i complimenti agli sviluppatori per aver introdotto un bel parlato in italiano che rende molto piacevole lo svolgersi della trama.
    In conclusione, TRD era stato presentato alla critica come il gioco di guida per eccellenza, che avrebbe scansato via dal trono il re Gran Turismo, ma per carenze puramente tecniche, come la mediocre grafica e la scarsa giocabilità, non riesce a diventare un Must per ogni appassionato di motori, ma solo un buon gioco.
    Comunque da provare.
    Lampofinale

    GRAFICA: 7
    GIOCABILITA’: 7
    SONORO: 8
    LONGEVITA’,5

    VOTO FINALE: 7
    Lampofinale è un Thrasher convinto ed un videogiocatore assiduo.
    Le sue opinioni non coincidono necessariamente con quelle di GamesRadar.

  2. #2
    Io sono interista L'avatar di Dosse
    Registrato il
    10-02
    Località
    In Verdania
    Messaggi
    3.403
    Complimenti come sempre, collega
    I miei giochi preferiti:

    Wii: Super Mario Galaxy
    PS2: Metal Gear Solid 3, God of War, FFXII
    GC: Resident Evil 4, MGS: The Twin Snakes, Metroid Prime 2
    GBA: Zelda: The Minish Cap
    Nintendo DS: Zelda: Phantom Hourglass
    PSP: PES6, Tekken, Silent Hill: Origins

    16 VOLTE CAMPIONI!

    MAI STATI IN B

  3. #3
    Lampo Style L'avatar di lampofinale
    Registrato il
    10-02
    Località
    Magenta - MI
    Messaggi
    9.555
    Grazie Dosse!!!
    Lampofinale è un Thrasher convinto ed un videogiocatore assiduo.
    Le sue opinioni non coincidono necessariamente con quelle di GamesRadar.

  4. #4
    Bannato L'avatar di x-max
    Registrato il
    10-02
    Località
    Bar Zucchi
    Messaggi
    14.023
    bravo

  5. #5
    Lampo Style L'avatar di lampofinale
    Registrato il
    10-02
    Località
    Magenta - MI
    Messaggi
    9.555
    Inviato da x-max
    bravo
    thanks
    Lampofinale è un Thrasher convinto ed un videogiocatore assiduo.
    Le sue opinioni non coincidono necessariamente con quelle di GamesRadar.

  6. #6
    Fascista e juventino L'avatar di Uomo Gatto
    Registrato il
    04-03
    Località
    da casa mia!
    Messaggi
    1.427
    toca come tutta la serie è osceno,la recensione è discreta!

  7. #7
    Utente L'avatar di Future Mark
    Registrato il
    04-03
    Località
    F.M.I.
    Messaggi
    261
    Corta e poco dettagliata, è discreta.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •