• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 17

Discussione: We were soldiers - Fino all'ultimo uomo

Cambio titolo
  1. #1
    w00t?
    Registrato il
    04-03
    Località
    127.0.0.1
    Messaggi
    6.676

    We were soldiers - Fino all'ultimo uomo

    Salve. Ho preso questo Dvd visto che avevo venticinque €uro in mano, ma di questo film avevo visto solo la pubblicità. Mi potete dire se è bello? Speriamo di non aver preso un film-pacco...
    Crackdown!

    Europa Universalis 2 AGCEEP/1.37/Österreich
    Victoria: AEUTS vanilla/1.03b/Bavaria

  2. #2
    Rika78
    Ospite
    A me è piaciuto moltissimo,descrive in modo perfetto,e anche crudo,gli orrori della guerra del Vietnam

  3. #3
    w00t?
    Registrato il
    04-03
    Località
    127.0.0.1
    Messaggi
    6.676
    Meglio di Apocalypse Now? Non la versione rifatta, quella originale degli anni Settanta.
    Crackdown!

    Europa Universalis 2 AGCEEP/1.37/Österreich
    Victoria: AEUTS vanilla/1.03b/Bavaria

  4. #4
    Rika78
    Ospite
    Inviato da Autodelta
    Meglio di Apocalypse Now? Non la versione rifatta, quella originale degli anni Settanta.
    Apocalypse Now è una leggenda inarrivabile,We were soldiers è un ottimo film,ma non paragonabile ad Apocalypse,e,secondo me,neanche ad altri film come ad esempio Full Metal Jacket

  5. #5
    Utente L'avatar di beejay
    Registrato il
    12-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    507
    molto crudo, molto americano

  6. #6
    Utente L'avatar di Atlas
    Registrato il
    03-03
    Messaggi
    2.232
    Orrendo, ridicolo, il dialogo della chiesa è a dir poco patetico, la spettacolarizzazione superficiale del genere bellico all'ennesima potenza. Insomma, il regista di questo film è responsabile della sceneggiatura di quella cosa chiamata Pearl Harbor, basterebbe questo per togliere lui la patente di regista. Questo e Windtalkers si giocano la palma di orrore cinematografico belligerante degli ultimi anni, io dico che vince il film di Woo per poche lunghezze (ma anche Randall ce la mette tutta per riuscire nell'impresa).

    Potevi investire la metà dei soldi per portarti a casa un vero capolavoro (passato da poco in offerta), anche se ridurlo a film bellico sarebbe sicuramente riduttivo ed ingiusto: La Sottile Linea Rossa. Improponibile il confronto con questo o altri classici del passato, non basta frastornare lo spettatore con proiettili in dolby digital per fare un buon film di guerra.
    No Tears Please, It's a Waste of Good Suffering..

  7. #7
    w00t?
    Registrato il
    04-03
    Località
    127.0.0.1
    Messaggi
    6.676
    L'ho visto tutto e mi pare che sia un film abbastanza ben fatto, non paragonabile a grandi classici come Apocalypse Now o Full Metal Jacket. Comunque Atlas, visto che fai tanto il critico, La Sottile Linea Rossa è già nella mia Dvdteca...
    Crackdown!

    Europa Universalis 2 AGCEEP/1.37/Österreich
    Victoria: AEUTS vanilla/1.03b/Bavaria

  8. #8
    Utente L'avatar di smokey_joe82
    Registrato il
    12-02
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    765
    Inviato da Atlas
    Orrendo, ridicolo, il dialogo della chiesa è a dir poco patetico, la spettacolarizzazione superficiale del genere bellico all'ennesima potenza. Insomma, il regista di questo film è responsabile della sceneggiatura di quella cosa chiamata Pearl Harbor, basterebbe questo per togliere lui la patente di regista. Questo e Windtalkers si giocano la palma di orrore cinematografico belligerante degli ultimi anni, io dico che vince il film di Woo per poche lunghezze (ma anche Randall ce la mette tutta per riuscire nell'impresa).

    Potevi investire la metà dei soldi per portarti a casa un vero capolavoro (passato da poco in offerta), anche se ridurlo a film bellico sarebbe sicuramente riduttivo ed ingiusto: La Sottile Linea Rossa. Improponibile il confronto con questo o altri classici del passato, non basta frastornare lo spettatore con proiettili in dolby digital per fare un buon film di guerra.
    e mamma mia che disastro...sembra una disgrazia, ma un film buono non c'è per te?
    Una dea, fatta di marmo sanguinante, una potente bellezza proveniente dalla più profonda e più antica anima dell'Italia romana, resa fiera dalla fibra morale dell'antica classe senatoriale del più grande impero che il mondo occidentale abbia mai conosciuto. Non la conosco bene. Il suo viso ovale brilla sotto un manto di ondulati capelli castani. Sembra troppo bella per far del male a qualcuno. Ha una voce delicata, occhi innocenti e imploranti, un volto perfetto che diventa subito vulnerabile e empatico, un mistero. Non capisco come Marius abbia potuto lasciarla. Con una corta veste di seta sottile e un bracciale a forma di serpente sul braccio nudo, è troppo incantevole per i maschi e oggetto di invidia per le femmine. Col suo abito più lungo e coprente, si muove come uno spettro negli ambienti circostanti come se per lei non fossero reali e, fantasma di una danzatrice, cerca un ambiente che solo lei può trovare. [...] una donna pallida e triste che vorrei stringere tra le braccia.

  9. #9
    Forsaken and Unseen L'avatar di Evil Theater 27
    Registrato il
    10-02
    Località
    Mondo Morto
    Messaggi
    6.407
    Ahahahah... in effetti è vero che Atlas è un po' troppo critico.
    Io questo film non l'ho visto e volevo appunto sentire che ne pensavate. Sono d'accordo sul fatto che Windtalkers faccia schifo.



  10. #10
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    L'ho visto e faccio notare che non sono un critico, non mi ritengo tale, e quindi il seguente parere è di un comune membro della massa.

    We were soldiers parte male e migliora pian piano. La prima parte del film (non la prima metà, diciamo il primo quarto) è costituita da retorica sul fatto che la guerra sia una cosa brutta (con Gibson, i figli e la moglie, le preghiere in chesa, ecc.) e devo dire che si tratta di una delle sequenze di buonismo peggio realizzate che abbia mai visto in un film. Si capisce lontano un miglio che si tratta di finzione, dialoghi buttati giù in un minuto e retorica al limite del ridicolo tantoè tutto banale.
    Dopo un po', finalmente, si va in Vietnam, si scende dall'ecolittero e si spara.
    Da questo momento in poi sale l'interesse dello spettatore nei confronti del film, le sparatorie sono ben realizzate e lo sviluppo della storia è ben gestito se non fosse stato per alcune scene al limite del patetico come la distribuzione di telegrammi alle mogli e il finale
    Spoiler:
    che fa ridere a crepapelle...figurarsi se non morivano tutti tranne Gibson, ma dai...
    .
    Avrebbe meglio reso l'idea della guerra con qualche scena cruda in più (le uniche cose degne di nota sono l'uomo con la testa carbonizzata e l'ammasso di Vietcong morti), ma non è un difetto così grave.

    Insomma, un film discreto, noleggiatelo ma non acquistatelo.

    Tutto questo è IMHO.

  11. #11
    Utente L'avatar di Spectrator2
    Registrato il
    09-03
    Località
    Caltagirone
    Messaggi
    5.365
    devo dire che mi è piaciuto molto
    "Il mondo è pieno di bastardi,bastarda la glassa bastardo il ripieno"....Scrubs
    "Non è facile trovare uomini liberi in questa italia di merda" Luttazzi

  12. #12
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Inviato da Spectrator2
    devo dire che mi è piaciuto molto

    Devo dire il contrario
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  13. #13
    Neo Mod L'avatar di Darth Threepwood
    Registrato il
    10-02
    Località
    DosBox/WinUAE
    Messaggi
    12.851
    Ad un certo punto del film un soldato morente dice: "Sono contento di morire per il mio paese", o una cosa del genere.

    E' bastata questa frase per non farmi piacere il film.

    EDIT:
    In un mio thread Fibrizio disse, parlando di Salvate il Soldato Ryan: "è gonfio di un inutile patriottismo".. ecco, è esattamente quello che penso io di WWS.

    RIEDIT:
    Cmq ha ragione anche Rika, le scene di combattimento sono fatte molto bene.

    RIRIEDIT:
    Marko fossi in te farei il critico ^^
    Ultima modifica di Darth Threepwood; 23-09-2003 alle 23:23:20
    www.beppegrillo.it - Il blog di Beppe Grillo. | Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Citazione cc84ars
    ecco, questi sono i tipici interventi bossi-fini

  14. #14
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    Un'altra cosa che mi ha fatto un po' girare è stato il fatto che il comandante dei vietnamiti ha rimesso a posto la bandierina americana sul tronco, nel finale.

  15. #15
    Utente L'avatar di anamichiN1
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    26.421
    Ormai sapete come la penso,sono stato il primo a sollevare dubbi prima dell'intervento di Atlas..
    Un film che poteva e doveva essere fatto meglio..
    Penso che Atlas sia prevenuto a bollare un film solo perchè il regista ne face uno di qualità non eccelsa tempo fa..

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •