• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizza Risultati Sondaggio: Vorreste che...

Partecipanti
12. Non puoi votare in questo sondaggio
  • ...i videogiochi devono ottenere più importanza, anche a costo di meno divertimento.

    0 0%
  • ...i videogiochi devono far divertire, e basta.

    8 66,67%
  • ...i videogiochi devono far divertire ma aggiungere qualche elemento che permetta di rivlautarli (spiegare quale)

    4 33,33%
Visualizzazione risultati da 1 a 14 di 14

Discussione: Riflessione MGS2

Cambio titolo
  1. #1
    Godo L'avatar di Tenente_Pliskin
    Registrato il
    10-02
    Località
    Potenza
    Messaggi
    5.466

    Riflessione MGS2

    Prologo: posto questa riflessione qui perchè vorrei sapere anche cosa ne pensa la redazione di PSM.

    Negli anni 80 furono creati i primi videogames. I target erano naturalmente i bambini del tempo, che si eccitavano facilmente davanti a un gioco come Galaxy, il cui unico obiettivo era distruggere tutto ciò che si muoveva per liberare la terra dagli alieni. Molta acqua è passata sotto i ponti da allora, sono nati alcuni filosofi videoludici (Matteo Bittanti docet), i videogames sono ora un passatempo anche adulto e, mentre le mamme di tutto il mondo tentano di far censurare Resident Evil, qualche coraggioso combatte per far diventare i videogames un media a tutti gli effetti. Anche i giochi sono cambiati, e qui arriviamo al succo del discorso: MGS2.
    A molti la storia del titolo piace, a molti no, ma tutti sono concordi nel definirla esagerata e pesante. Qualche giorno fa non ricordo chi mi ha detto: ma non potevano fare una trama normale? Da lì è nato lo spunto per la riflessione.
    Non credete che una trama articolata e "filosofica" come quella di MGS2 possa essere il primo passo per far entrare i videogames nel vasto mondo dei media? Gli intellettuali troverebbero pane per i loro denti e i Videopatriottici sarebbero contetti per il fatto che, finalmente, i videogames non vengono più discriminati. Ma siamo sicuri?
    Mi è sembrato, invece, che si sia sfocato il vero obiettivo dei giochi virtuali: divertire. Era divertente, in MGS2, sorbirsi 3 ore di dialogo e poi 2 minuti di gioco? Eppure, se vogliamo davvero far diventare i videogiochi dei media, sono queste le pene che dobbiamo sorbire. Non ci sono altre vie. Voi cosa preferite? Quali altre vie vorreste sperimentare?
    Ultima modifica di Tenente_Pliskin; 16-05-2003 alle 19:38:54
    Citazione Thom Yorke Visualizza Messaggio
    la musica per me è la prova che c'è qualcosa di metafisico, che si chiami Dio, che si chiami Demiurgo o che si chiami Keith Jarrett.

  2. #2
    [MOVE]w snake[/MOVE]
    FORZA AJAX (metallica rulez!)

    Image not foundImage not found

  3. #3
    Lampo Style L'avatar di lampofinale
    Registrato il
    10-02
    Località
    Magenta - MI
    Messaggi
    9.555
    Inviato da ofa
    [MOVE]w snake[/MOVE]
    quoto
    Lampofinale è un Thrasher convinto ed un videogiocatore assiduo.
    Le sue opinioni non coincidono necessariamente con quelle di GamesRadar.

  4. #4
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Vr
    Messaggi
    6.454
    servono a far divertire, e basta.

  5. #5
    raudt og svart L'avatar di Svishmell
    Registrato il
    10-02
    Località
    lyon/milano
    Messaggi
    17.471
    Servono solo a far divertire. Poi se la storia è articolata e appassionante, tanto meglio.

    La storia di MGS2 non è filosofica, è un fallimento, così come lo è il gioco (eccezzion fata per il soundtrack eccellente).

    Cmq... quale spunto di riflessione e spunto di riflessione... L'argomento della storia nei vg l'hai tirato fuori da uno speciale pubblicato su una rivista di videogiochi multiformato concorrente, ammetti!

  6. #6
    Lampo Style L'avatar di lampofinale
    Registrato il
    10-02
    Località
    Magenta - MI
    Messaggi
    9.555
    servono a fr divertire
    Lampofinale è un Thrasher convinto ed un videogiocatore assiduo.
    Le sue opinioni non coincidono necessariamente con quelle di GamesRadar.

  7. #7
    Son of Ivan Drago L'avatar di Sir Avalon
    Registrato il
    10-02
    Località
    Teramo-Bologna
    Messaggi
    5.014

    Re: Riflessione MGS2

    Inviato da Tenente_Pliskin
    Prologo: posto questa riflessione qui perchè vorrei sapere anche cosa ne pensa la redazione di PSM.

    mentre le mamme di tutto il mondo tentano di far censurare Resident Evil,
    Non solo le mamme comunque...

    Tornando in topic, credo che un gioco debba sia divertire sia dare qualche sorta di messaggio al videogiocatore. Ma senza esagerare proponendo veri e propri film interattivi come MGS2. Ques'ultimo a mio parere è troppo improntato su una trama che, alla lunga, toglie al videogiocatore la libertà di gioco(e quindi il divertimento). E' un parere personale, ma preferirei davvero giochi più liberi e trame meno rigide e pesanti(o almeno un rapporto migliore tra trama/giocabilità).

    Saluti

  8. #8
    Godo L'avatar di Tenente_Pliskin
    Registrato il
    10-02
    Località
    Potenza
    Messaggi
    5.466
    Inviato da Svishmell
    Cmq... quale spunto di riflessione e spunto di riflessione... L'argomento della storia nei vg l'hai tirato fuori da uno speciale pubblicato su una rivista di videogiochi multiformato concorrente, ammetti!
    NO! LO GIURO!
    Citazione Thom Yorke Visualizza Messaggio
    la musica per me è la prova che c'è qualcosa di metafisico, che si chiami Dio, che si chiami Demiurgo o che si chiami Keith Jarrett.

  9. #9
    raudt og svart L'avatar di Svishmell
    Registrato il
    10-02
    Località
    lyon/milano
    Messaggi
    17.471
    Inviato da Tenente_Pliskin
    NO! LO GIURO!
    Chiariamo la questione via mp.

  10. #10
    l'usurpatore carioca L'avatar di yojozombo
    Registrato il
    11-02
    Località
    Amsterdam
    Messaggi
    5.540
    Servono sopratutto a far divertire
    mah...boh

  11. #11
    Discutibile forma di vita L'avatar di ilfalcoeterno
    Registrato il
    03-03
    Località
    Sotto un ponte
    Messaggi
    1.881
    Ho sempre pensato che il grande pregio dei videogiochi sia l'interattività: poter decidere con le proprie abilità il destino del protagonista, influenzarle lo stile, le decisioni, il comportamento.
    MGS2 più che un videogioco mi sembra un tentativo, peraltro rivoluzionario, di proporre un film interattivo nel quale il videogiocatore ha solo la possibilità di recitare un ruolo da protagonista nelle scene di infiltrazione e combattimento. La differenza con una normale pellicola cinematografica è proprio questa: sono molti di più i minuti spesi a subire passivamente la trama che a giocare. Detto questo, i commenti possono variare: per me la trama è di una pesantezza rara, con uno stile di narrazione poco snello e molto pomposo. Il difetto principale consiste proprio nello sbilanciamento eccessivo delle sezioni di narrazione a scapito di quelle interattive. Visto che l'utenza media del videogioco è cresciuta molto in età, mi fa piacere che in futuro ci vengano presentate trame adulte e mature, però mi auguro che non si ripetano situazioni in cui si passa un lasso di tempo eccessivo col joypad in mano senza far niente. Occorre solo bilanciare meglio l'azione e la narrazione. Diciamocelo francamente: alcuni dialoghi via codec non sviluppavano affatto la trama, erano degli sproloqui ignobili...

  12. #12
    Utente L'avatar di Pichetto
    Registrato il
    12-02
    Località
    Napoli
    Messaggi
    382
    I giochi devono far divertire, ma anche appassionare e far pensare con una grande storia, e secondo me MGS2 ci riesce benissimo.
    Personalmente la storia mi è piaciuta moltissimo, e non mi ha mai stancato nemmeno una volta. E' così bella che non ti scocci nemmeno nelle comunicazioni via codec (che effettivamente sono le parti più mosce del gioco).
    Poi tutte queste critiche al fatto che in MGS2 si gioca poco, io non le ho proprio capite. E' vero, le parti in cui ci sono intermezzi sono quasi lo stesso tempo di quelle in cui si gioca, ma tutto questo fastidio io non l'ho notato.
    E poi, Ilfalcobianco, in pochissimi videogiochi non dobbiamo per forza seguire una trama prestabilita. Questa definizione di "film interattivo" (usata da moltissime persone) mi sembra un tantino esagerata.
    Poi, tutto è soggettivo, potete trovarvi daccordo con me o essere completamente in disaccordo.


    Away, away in time, every dream's just a journey away
    Away to a home away from care, everywhere's just a journey away

  13. #13
    Discutibile forma di vita L'avatar di ilfalcoeterno
    Registrato il
    03-03
    Località
    Sotto un ponte
    Messaggi
    1.881
    Sono abbastanza d'accordo. È vero che in quasi tutti i giochi le trame sono rigide e poco influenzabili, però in MGS2 ho avuto la sensazione che le fasi di azione passassero quasi in secondo rispetto alla narrazione: non si procedeva tanto per avere la meglio sui nemici silenziosamente, quanto per dar vita allo sviluppo della trama. Ho usato il termine "Film interattivo" perchè mi è sembrato di assistere ad un film di spionaggio piuttosto che
    ad un videogioco. Credo che lo stesso Kojima abbia dichiarato di aver cercato una fusione tra videogioco e narrazione di stampo cinematografico. Per la prima volta mi è sembrato che, contrariamente a quanto avviene in molti altri titoli, il gioco avesse più importanza del videogiocatore. Sensazione opinabilissima, per carità. Preciso che MGS2 mi è piaciuto moltissimo, solo che in futuro preferirei che la narrazione fosse snellita senza essere impoverita

  14. #14
    Utente L'avatar di blackironmaiden
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vice City
    Messaggi
    6

    Cool

    secondo me i vg servono a far divertire ma se hideo kojima pensa di farci divertire con 24 min di filmati e dialoghi e 10 min di goico non ci riesce proprio. MGS 2 è un capolavoro, certo, ma ci sarebbe bisogno di più tempo di gioco e meno filmati. con MGS 2 posso giocare solo a casa di un mio amico xkè nn ho la PS 2. comunque ho MGS 2: SUBSTANCE su pc (in dvd ke occupa 10 gb in mem xciò vi sconsiglio di comprarlo) che è molto bello. l' esperienza sicuramente non mi manca visto che ho finit 4 volte MGS 1 e lo sto finendo x la 5 volta. a me MGS 1 sembra 1 capolavoro ed ha una trama così bella che se fosse un film vincerebbe l' oscar. le parti brutte vengono quando ti rinchiudono in cella dopo la tortura e ti chiamano col codec e ti devi sentire una chiamata di 13 minuti e quando salvi il presidente della arms tech ke poi muore e ti devi vedere 7 filmati di circa 4 min ciascuno. x me ci vorrebbe un po' + d gioco.

    ps. il filmato finale è troooooooooppooooooooooooo lungo
    :9
    Il mio PC: Intel Pentium 4 3100 MHz Cache 512 KB-memoria sdram 512MB tempo access 7,5 ns-Hard disk Maxtor Plus 250 GB tempo di access 7 ms-Scheda madre albatron a 533 mhz-scheda video geforce 4 ti-scheda audio hercules digifire 7.1 8 speakers collegati-ventola verax ultimo tipo ultra silenzioso-2 lettori floppy disk 1.44 mb-4 masterizzatori dvd nec 4x/2.4x/12x cd 16x/10X/40x/ 2mb cache-modem adsl circa 800 kb/s-case per appassionati: enermax con una parete trasparente, ventola luminosa e sul frontale ha 2 strisce che cambiano colore-sistema operativo windows xp professional

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •