• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: M. Night Shyamalan in declino ?

Cambio titolo
  1. #1
    Brawlalalalwharhahrlarawl L'avatar di alexdiro
    Registrato il
    10-02
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    14.025

    M. Night Shyamalan in declino ?

    che ne pensate del regista indiano ?
    io penso che dopo il sesto senso sia andato via via peggiorando !
    umbreakable carino ma non così profondo come ci aveva abituato !
    mentre invece signs non l'ho visto ma da chi lo ha visto e dalla critica mi sembra un pò una mezza cavolata!( ripeto non posso dirlo personalmente e cercherò di rimediare al più presto !)
    e poi lo sapevate che la sceneggiatura de il sesto senso ha tratto più della sola inspirazione da " manhattan ghost stories" una sceneggiatura scritta da ron bass un paio di anni prima ?
    fidatevi sembra un plagio !

  2. #2
    Utente L'avatar di Atlas
    Registrato il
    03-03
    Messaggi
    2.232
    Un solo film decente su tre, un po' bassina come media. Io però ho avuto modo di rivalutare parecchio Unbreakable, nonostante questo ritengo ancora Shyamalan un regista cialtrone e ben poco talentuoso, capace solo di rubacchiare modi e stili di regia.

    Il suo prossimo film sarà incentrato sulla morte e sulla fascinazione che subisce la gente che viene in contatto con essa, spero solo che per una volta ci venga risparmiato il solito scontatissimo finale a sorpresa.
    No Tears Please, It's a Waste of Good Suffering..

  3. #3
    Brawlalalalwharhahrlarawl L'avatar di alexdiro
    Registrato il
    10-02
    Località
    Avezzano (AQ)
    Messaggi
    14.025
    Inviato da Atlas
    Un solo film decente su tre, un po' bassina come media. Io però ho avuto modo di rivalutare parecchio Unbreakable, nonostante questo ritengo ancora Shyamalan un regista cialtrone e ben poco talentuoso, capace solo di rubacchiare modi e stili di regia.

    Il suo prossimo film sarà incentrato sulla morte e sulla fascinazione che subisce la gente che viene in contatto con essa, spero solo che per una volta ci venga risparmiato il solito scontatissimo finale a sorpresa.
    secondo me è stato troppo sopravvalutato ai tempi de il sesto senso, si bel film ma con alcuni buchi nella trama !

  4. #4
    Utente L'avatar di Atlas
    Registrato il
    03-03
    Messaggi
    2.232
    Il problema de Il Sesto Senso è quello di essere un giochino che finisce presto, ovvero subito dopo la prima visione. Un film che si regge unicamente sul colpo di scena finale o presunto tale, dopo è interessante rivederlo solo nell'ottica della consapevolezza. Ci sono film che non fanno del finale a sorpresa il meccanismo su cui verte tutto, film come Il Pianeta delle Scimmie sono godibilissimi anche alla seconda o terza visione, non è questo purtroppo il caso del film di Shyamalan.
    No Tears Please, It's a Waste of Good Suffering..

  5. #5
    Diurno L'avatar di Lydser
    Registrato il
    01-03
    Località
    Ragusa
    Messaggi
    18.932
    Inviato da Atlas
    Il problema de Il Sesto Senso è quello di essere un giochino che finisce presto, ovvero subito dopo la prima visione. Un film che si regge unicamente sul colpo di scena finale o presunto tale, dopo è interessante rivederlo solo nell'ottica della consapevolezza. Ci sono film che non fanno del finale a sorpresa il meccanismo su cui verte tutto, film come Il Pianeta delle Scimmie sono godibilissimi anche alla seconda o terza visione, non è questo purtroppo il caso del film di Shyamalan.
    ma ce l'hai con i finali?cmq sono daccordo con te sul sesto senso(che cmq rivedo in quanto c'e' bruce...)se pero' per Il pianeta delle scimmie ti riferisci a quella schifezza di Burton allora no.

  6. #6
    Utente L'avatar di Atlas
    Registrato il
    03-03
    Messaggi
    2.232
    Mi riferivo al vecchio Pianeta delle scimmie del 68, non al remake di Burton che pure mi è molto piaciuto, in esso ho trovato molto del regista ed il finale è in linea con l'originale seppur senza la stessa carica rivoluzionaria.
    No Tears Please, It's a Waste of Good Suffering..

  7. #7
    Ready to Revolution! L'avatar di Silver85
    Registrato il
    10-02
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    3.839
    Inviato da Atlas
    Un solo film decente su tre, un po' bassina come media. Io però ho avuto modo di rivalutare parecchio Unbreakable, nonostante questo ritengo ancora Shyamalan un regista cialtrone e ben poco talentuoso, capace solo di rubacchiare modi e stili di regia.

    Il suo prossimo film sarà incentrato sulla morte e sulla fascinazione che subisce la gente che viene in contatto con essa, spero solo che per una volta ci venga risparmiato il solito scontatissimo finale a sorpresa.
    Ti prego!
    Parlami del suo nuovo film, mi piacciono moltissimo i film di Shyamalan

  8. #8
    Utente L'avatar di Atlas
    Registrato il
    03-03
    Messaggi
    2.232
    Secondo alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso regista ad una tv inglese, il suo prossimo film (di cui non si consoce il titolo e la data d'uscita) verterà sulla morte, sulla fascinazione che subisce la gente che viene in contatto con essa fino a giungere al suicidio. Il protagonista, un quarantenne di nome Gilbert Foley (ovviamente è ancora troppo presto per sapere chi lo interpreterà), inizia a parlare con lo spirito di una donna, Cassandra. A quel punto si scateneranno una serie di eventi che porteranno ad una terribile verità (e tac, qui scatta il finalino a sorpresa).

    Questo il prossimo film di Shyamalan che comunque è ancora ben lontano dal girarlo, siamo ancora in fase neppure troppo avanzata di sceneggiatura quindi ci sarà da aspettare ancora parecchio.
    No Tears Please, It's a Waste of Good Suffering..

  9. #9
    Ready to Revolution! L'avatar di Silver85
    Registrato il
    10-02
    Località
    Pesaro
    Messaggi
    3.839
    Inviato da Atlas
    Secondo alcune dichiarazioni rilasciate dallo stesso regista ad una tv inglese, il suo prossimo film (di cui non si consoce il titolo e la data d'uscita) verterà sulla morte, sulla fascinazione che subisce la gente che viene in contatto con essa fino a giungere al suicidio. Il protagonista, un quarantenne di nome Gilbert Foley (ovviamente è ancora troppo presto per sapere chi lo interpreterà), inizia a parlare con lo spirito di una donna, Cassandra. A quel punto si scateneranno una serie di eventi che porteranno ad una terribile verità (e tac, qui scatta il finalino a sorpresa).

    Questo il prossimo film di Shyamalan che comunque è ancora ben lontano dal girarlo, siamo ancora in fase neppure troppo avanzata di sceneggiatura quindi ci sarà da aspettare ancora parecchio.
    Grazie

    Non sembra male, mi ha incuriosito

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •