• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 52

Discussione: Sofferenza

Cambio titolo
  1. #1
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045

    Sofferenza

    Avete presente il proverbio che dice (più o meno): non ti curar guarda e passa?
    A volte ho come l'impressione che venga usato anche nei confronti di chi soffre. Ma ci accorgiamo della sofferenza altrui o siamo così concentrati su noi stessi che gli "altri" non esistono?
    Gli stessi genitori molto spesso non si accorgono dei dolori dei proprio figli, non si accorgono del baratro che potrebbe inghiottirli.
    Quando succede che un ragazzo uccide un familiare o un amico, mi domando sempre: ma possibile che in famiglia non si siano accorti, che il figlio stava male? Per fare gesti simili si deve stare veramente male! Ora mi domando: ma voi se vedete qualcuno soffrire, amico o conoscente, vi soffermate ad aiutarlo o andate oltre?

  2. #2
    Mietitore d'Anime L'avatar di respen
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    676
    se vedo un amico o conoscente che soffre, provo ad aiutarlo. non ci riesco quasi mai, però. non sono molto bravo in queste cose, raramente so cosa dire. allora mi limito a stare vicino al questa persona, a dirgli che se le serve qualcosa io sono lì.
    Mentalista supremo

  3. #3
    Vecchio utente L'avatar di Rei
    Registrato il
    10-02
    Località
    inferi
    Messaggi
    8.045
    Anche solo far sapere che se c'è bisogno si è disponibili e presenti è un grande aiuto.

  4. #4
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601

    Re: Sofferenza

    Inviato da Rei
    Avete presente il proverbio che dice (più o meno): non ti curar guarda e passa?
    A volte ho come l'impressione che venga usato anche nei confronti di chi soffre. Ma ci accorgiamo della sofferenza altrui o siamo così concentrati su noi stessi che gli "altri" non esistono?
    Gli stessi genitori molto spesso non si accorgono dei dolori dei proprio figli, non si accorgono del baratro che potrebbe inghiottirli.
    Quando succede che un ragazzo uccide un familiare o un amico, mi domando sempre: ma possibile che in famiglia non si siano accorti, che il figlio stava male? Per fare gesti simili si deve stare veramente male! Ora mi domando: ma voi se vedete qualcuno soffrire, amico o conoscente, vi soffermate ad aiutarlo o andate oltre?
    credo dipenda tutto dalla nostra volontà effettiva di aiutare gli altri, se vogliamo aiutarli,
    stiamo pur certi che, almeno con le parole, li consoleremo, gli daremo supporto, gli faremo sentire che gli siamo vicini.
    sentirsi pure soli quando si sta male,
    sentire che il mondo se ne frega del tuo problema,
    sentire che si è isolati quando ci sembra che gli altri stiano meglio e che siano felici quando noi non lo siamo,
    può portare a provare sentimenti negativi come l'invidia, l'odio, ecc... che non fanno altro che peggiorare noi stessi e la nostra situazione.
    la volontà di aiutare gli altri non è un fatto razionale,
    ma nasce dalla nostra sensibilità più intima, quella che ci fa sentire quello che provano gli altri e che ci fa capire che noi non vorremmo mai essere in quella situazione e tuttavia non ce ne freghiamo, ma cerchiamo di fare in modo che quella persona ne venga fuori.
    lo strumento migliore per aiutare il prossimo credo che sia la comprensione, la nostra capacità di capire ciò che gli altri sentono, di vedere la realtà con i loro occhi e capire che quelle persone potremmo essere noi.
    personalmente ho la convinzione che facciamo tutti parte di una coscienza universale divisa in parti uguali, e che quindi l'ego non abbia quasi alcun senso, io sono te, tu sei me, siamo tutti una cosa sola, ma manca qualcosa, che impedisce di unirci, come una colla, ed è l'amore (ma queste sono mie farneticazioni, è un altro discorso, non voglio dilungarmi, andrei off-topic).
    un altro strumento utile per aiutare gli altri è l'annullamento dell'ego, so che forse qui qualcuno potrebbe obiettare, ma vedo troppo spesso persone che aiutano solo per sentirsi meglio con sè stessi, per ottenere una sorta di autosoddisfazione, o che danno consigli solo per mostrarsi migliori degli altri.
    certo, è già qualcosa rispetto a chi proprio se ne frega, e di sicuro il nostro aiuto avrà avuto un effetto positivo sulla persona che stava male, ma il rapporto d'amicizia che ci legava a quella persona non sarà migliorato in fatto di profondità.
    lo so, è un pò lunga, ma è come la penso.

  5. #5
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Vr
    Messaggi
    6.454

    Re: Sofferenza

    Inviato da Rei
    Avete presente il proverbio che dice (più o meno): non ti curar guarda e passa?
    A volte ho come l'impressione che venga usato anche nei confronti di chi soffre. Ma ci accorgiamo della sofferenza altrui o siamo così concentrati su noi stessi che gli "altri" non esistono?
    Gli stessi genitori molto spesso non si accorgono dei dolori dei proprio figli, non si accorgono del baratro che potrebbe inghiottirli.
    Quando succede che un ragazzo uccide un familiare o un amico, mi domando sempre: ma possibile che in famiglia non si siano accorti, che il figlio stava male? Per fare gesti simili si deve stare veramente male! Ora mi domando: ma voi se vedete qualcuno soffrire, amico o conoscente, vi soffermate ad aiutarlo o andate oltre?
    se vedo che è mio conoscente o amico, mi soffermo di certo ad aiutarlo, ma se vedo quelli che si mettono ai semafori io non aiuto.

  6. #6
    #DANNATO# L'avatar di VioletLestat
    Registrato il
    11-02
    Messaggi
    2.498
    Da esperienze personali ho appreso come questo squallido mondo sia cosi falso e decadente ke la parola "amicizia","amore" nn valgono + niente...

    Fra poco andrò in cura da uno psicologo xkè sono decaduto in 1a profonda depressione e se avete letto la mia storia avrete già compreso il xkè....

    Io sto soffrendo molto ma nessuno e dico nessuno m ha mai aiutato...MAI....

    i miei genitori nn m capiscono,mia sorella pensa solo al suo ragazzo e il mio unico amico ke mi è rimasto nn m considera +...

    Io ho sempre cercato aiuto in lui,gli ho sempre telefonato ma lui m risponde "scusa nn ho tempo adesso" e quando voglio uscire con lui m dice "oh,m dispiace....sono invitato ad una festa e tu nn puoi venire....dai..alla prossima" è sempre cosi...nessuno ha mai tempo x me...

    Avete mai provato a vivere da soli?? nel vostro mondo??

    Io si,m sono creato un mondo fantastico...fatto d musica e videogiochi....passo il tempo ad inventarmi storie fantastiche e rimango sempre chiuso in casa....
    i miei unici amici sono il computer,la ps2 e i miei cani...

    nn è certamente bello....

    Ma la cosa + brutta è sapere ke questa solitudine nn avrà mai fine...ogni giorno a scuola m insultano,deridono,calpestano....ogni giorno.....


    Io comprendo pienamente ki ammazza,ki si uccide....e x un certo senso è quello ke vorrei fare
    ho l'aspetto ke vorresti avere, scopo cm vorresti scopare,sn intelligente, in gamba e soprattutto sn libero, in tt i modi in cui tu nn lo 6

    A special thx for SHIVA..the queen of Damned!!!

  7. #7
    E=MC^2 L'avatar di oh my god!
    Registrato il
    02-03
    Località
    Calabbbbria
    Messaggi
    479
    sinceramente in una situazione del genre penserei prima di tutto di risollevare il morale al malcapitato in modo da fargli osservare le cose da un'ottica più ottimista[e spesso ci riesco abbastanza].


    Per quanto riguarda Violet, nella medesima situazione mi sono trovato tante volte, oserei quasi dire che ne uscivo e ne entravo.
    Ora mi trovo in una buona situazione da un pò e ti posso dire ho imparato a gestire quelle situazioni quando ho compreso che per uscirne bastava conviverci e trovare l'aspetto positivo in tutto.
    faccio un esmpio(certo all'inizio non è semplice) tutti ti sfottono? sbattigli in faccia tutto ciò che pensi nel modo più sfottente possibile in modo da fargli fare una figuraccia al diretto interessato e se il tuo amico non accetta di uscire trovatene un altro, anzi , altri!! Dammi retta anche dietro il + sfigato della compagnia si trova un grande amico, anche se non è un tipo estremamente interessante; ma soprattutto ricorda che se vuoi farti un amico cisono delle regole fondamentali.(anche se non sono la persona + indicata per dirtele)
    1.Parla spesso di cose di interesse comune.
    2.Non stressarlo 24 su 24 cfon le stesse argomentaioni senza una conclusione.
    3.sii acconsenziente quando puoi, e qualche volta anche se non puoi..

    queste sono solo alcune di quelle regole, però credimi che se le saprai sfruttare il tuo potenziale amico farà lo stesso con te, se non meglio...
    prova e fammi sapere

  8. #8
    Il Nonno L'avatar di R@ge
    Registrato il
    02-03
    Località
    Ravenna
    Messaggi
    2.768
    Dipende...a volte la gente si "deve cucinare nel suo brodo" per uscire dalla sofferenza! Certo, un amico dovrebbe essere sempre disponibile ad aiutare, ma non tutti sanno ascoltare!

    Con tutto quello che ho speso in buste, bustine, sacchi e sacchetti mi potevo prendere su ebay un ALIEN REGINA VIVO addestrato a tartufi! [cit. aledrugo1977]

  9. #9
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    Località
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411
    direi che il più delle volte mi fermerei ma ci sono casi in cui è meglio lasciare stare

  10. #10
    Pirla.Cinico e Pirla. L'avatar di Mulder
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    3.544
    se è un mio amico a soffrire, guardo cosa posso fare per aiutarlo, ma se nn posso fare niente, o lui nn vuole, lascio perdere. Lo stesso per gente che nn conosco. Spesso i ragazzi che uccidono per delle depressioni sono malati, e piuttosto che uccidere degli altri avrebbero dovuto o cercare di risollevarsi dal loro baratro, soluzione difficile, o suicidarsi senza sparare ad altri, soluzione facile. Avrebbero fatto un favore sia a loro stessi che agli altri.
    "Quando ti vien voglia di criticare qualcuno" mi disse "ricordati che non tutti a questo mondo hanno avuto i vantaggi che hai avuto tu." (Il Grande Gatsby)

  11. #11
    Angel Of Death L'avatar di DaRkNeSs
    Registrato il
    01-03
    Località
    Hell
    Messaggi
    143

    Re: Sofferenza

    Inviato da Rei
    Avete presente il proverbio che dice (più o meno): non ti curar guarda e passa?
    A volte ho come l'impressione che venga usato anche nei confronti di chi soffre. Ma ci accorgiamo della sofferenza altrui o siamo così concentrati su noi stessi che gli "altri" non esistono?
    Gli stessi genitori molto spesso non si accorgono dei dolori dei proprio figli, non si accorgono del baratro che potrebbe inghiottirli.
    Quando succede che un ragazzo uccide un familiare o un amico, mi domando sempre: ma possibile che in famiglia non si siano accorti, che il figlio stava male? Per fare gesti simili si deve stare veramente male! Ora mi domando: ma voi se vedete qualcuno soffrire, amico o conoscente, vi soffermate ad aiutarlo o andate oltre?
    (quel proverbio non l'ho mai sentito)
    E' difficile accorgersi della sofferenza altrui, soprattutto se è proprio questa persona a non voler dimostrare di essere depressa. Ma è anke difficile perchè ormai tutti siamo incentrati su noi stessi; "IO voglio fare questo, IO non voglio fare questo, IO pretendo questo, IO mi sento così....e via dicendo.
    Per quanto mi riguarda...se qualcuno a me caro soffre e io me ne accorgo cerco di fargli capire ke lui ha tutto il mio appoggio anke se sono di poke parole. Però non voglio nessuno accanto quando sono io a soffrire

    "Deep into that darkness peering, long I stood there, wondering... fearing... doubting..."

  12. #12
    Thirteenth Step L'avatar di Baggio18
    Registrato il
    10-02
    Località
    Locarno (Svizzera)
    Messaggi
    11.046
    Qualsiasi persona di mia conoscenza che vedo soffrire cerco di aiutarla perchè so cosa vuol dire stare male e so quanto l'appoggio di un amico o anche solo di un conoscente può essere utile.

    Per Violet: Cerca di sbattertene delle teste di caxxo che a scuola ti sfottono cerca di trovare dei nuovi amici. Ci sono tante persone intelligenti che ti possono aiutare e capire, quindi non restare chiuso in casa, cerca di uscire con altra gente.

  13. #13
    Momentaneamente assente L'avatar di roland
    Registrato il
    12-02
    Località
    22 Acacia Avenue
    Messaggi
    5.281
    Qualche persona l'ho aiutata.
    Qualche persona mi ha aiutato.
    Qualche persona s'è dimenticata che un giorno l'aiutai.
    Qualche persona crede che io l'abbia aiutata, ma non è così.


    Credo che siano di più i "grazie" che io devo dare che quelli che io debba ricevere.
    Non basta essere bravi, bisogna essere i migliori.

  14. #14
    Utente L'avatar di amatgio
    Registrato il
    10-02
    Località
    vicino a Torino
    Messaggi
    1.324
    Dipende.
    Cis ono dei periodi in cui sono più disposto ad aiutare altri, altri periodi in cui appaio (e mi comporto da) ascciale...

    Dipende...

    X VioletLestat, sinceramente, mi è successa la stessa cosa nella seconda media.
    Non avevo un amico (tranne un ex-amico ke pensava solo alle ragazze [ke nn lo cagavano ] ).
    Ero sempre sfottuto, minacciato ( -tu lo dici ai prof. e vedi...- ).

    Mi sono abituato alla solitudine (anke xkè sono figlio unico) e...
    io amo la solitudine.
    Da solo posso fare tutto ciò ke voglio!
    Nella solitudine sono re e suddito.

    E ki si abitua prima ad essere solo è avvantaggiato, no?

  15. #15
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Oh my god! ti consiglio di accorciare la firma prima che ci pensano i Mod...
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •