• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Internet elettrica

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Binago(Co)
    Messaggi
    17.738

    Lampadina Internet elettrica

    Si sta svolgendo in questi giorni la prima conferenza mondiale delle compagnie elettriche, e uno degli obiettivi e argomenti di discussione pi¨ attesi Ŕ la connessione ad Internet tramite la comune rete elettrica, un esperimento provato qualche anno fa dalla Nortel, dalla AEM milanese e altre compagnie, in seguito abbandonato per gli scarsi risultati ottenuti, e che pare finalmente pronto ad entrare in una fase proto-operativa.
    Credo che non ci sia bisogno di dilungarsi troppo sulla portata di una simile innovazione all'interno della vita di tutti i giorni: la diffusione capillare della rete elettrica, ovunque nel mondo, permetterebbe davvero a tutti quanti di essere connessi, tra l'altro ad una velocitÓ ben superiore alla comune ADSL (una decina di megabit al secondo, paragonabile alla fibra ottica); in secondo luogo, sparirebbe per sempre il dannato problema del cosiddetto "ultimo miglio", che in questi anni (complice una forte lobby monopolista) ha rallentato la diffusione della banda larga in Europa. Da ultimo, e parlo come utente finale, non si dovrÓ pi¨ correre dietro alle prese del telefono (o ethernet) per connettersi: basterÓ una qualsiasi presa di corrente, e si potrÓ leggere la posta anche dalla cucina o dal bagno, se lo desiderate, o dal giardino, usando una semplice prolunga.
    In questo meraviglioso quadretto ci sono tuttavia alcune zone d'ombra. In primis, le resistenze e le pressioni che stanno facendo le compagnie telefoniche (sarebbe pi¨ corretta l'espressione "fare il diavolo a quattro"), e che vedono l'ingresso delle societÓ elettriche nel settore delle comunicazioni come fumo negli occhi. In quanto cittadino, credo che un mercato pi¨ competitivo non porti altro che benefici per tutti, e che abbassino i prezzi se vogliono tenersi gli abbonati. In secondo luogo, c'Ŕ il problema dei costi delle apparecchiature per la trasmissione dei dati (i modem da inserire direttamente nella presa elettrica, praticamente), ancora molto elevati, ma presumibilmente destinato a scendere con il passare del tempo. Al momento sono in corso test in tutta Europa: Endesa in Spain, Enel in Italia (!), EnBW in Germania e EDP in Portogallo.


    Vi piacerebbe questo "nuovo" metodo di comunicazione?Io lo trovo molto buono e conveniente...Voi?

  2. #2
    Bannato L'avatar di TheRedDragon
    Registrato il
    11-02
    Messaggi
    5.469

    Re: Internet elettrica

    Inviato da Manolo
    Si sta svolgendo in questi giorni la prima conferenza mondiale delle compagnie elettriche, e uno degli obiettivi e argomenti di discussione pi¨ attesi Ŕ la connessione ad Internet tramite la comune rete elettrica, un esperimento provato qualche anno fa dalla Nortel, dalla AEM milanese e altre compagnie, in seguito abbandonato per gli scarsi risultati ottenuti, e che pare finalmente pronto ad entrare in una fase proto-operativa.
    Credo che non ci sia bisogno di dilungarsi troppo sulla portata di una simile innovazione all'interno della vita di tutti i giorni: la diffusione capillare della rete elettrica, ovunque nel mondo, permetterebbe davvero a tutti quanti di essere connessi, tra l'altro ad una velocitÓ ben superiore alla comune ADSL (una decina di megabit al secondo, paragonabile alla fibra ottica); in secondo luogo, sparirebbe per sempre il dannato problema del cosiddetto "ultimo miglio", che in questi anni (complice una forte lobby monopolista) ha rallentato la diffusione della banda larga in Europa. Da ultimo, e parlo come utente finale, non si dovrÓ pi¨ correre dietro alle prese del telefono (o ethernet) per connettersi: basterÓ una qualsiasi presa di corrente, e si potrÓ leggere la posta anche dalla cucina o dal bagno, se lo desiderate, o dal giardino, usando una semplice prolunga.
    In questo meraviglioso quadretto ci sono tuttavia alcune zone d'ombra. In primis, le resistenze e le pressioni che stanno facendo le compagnie telefoniche (sarebbe pi¨ corretta l'espressione "fare il diavolo a quattro"), e che vedono l'ingresso delle societÓ elettriche nel settore delle comunicazioni come fumo negli occhi. In quanto cittadino, credo che un mercato pi¨ competitivo non porti altro che benefici per tutti, e che abbassino i prezzi se vogliono tenersi gli abbonati. In secondo luogo, c'Ŕ il problema dei costi delle apparecchiature per la trasmissione dei dati (i modem da inserire direttamente nella presa elettrica, praticamente), ancora molto elevati, ma presumibilmente destinato a scendere con il passare del tempo. Al momento sono in corso test in tutta Europa: Endesa in Spain, Enel in Italia (!), EnBW in Germania e EDP in Portogallo.


    Vi piacerebbe questo "nuovo" metodo di comunicazione?Io lo trovo molto buono e conveniente...Voi?
    Interessante. Una bella fibra non ci starebbe male per quelli non "cablati".

  3. #3
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    LocalitÓ
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    credo che anche i costi sarebbero minori. credo per˛ anke ke il progetto nn sara finito in meno di un decennio

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  4. #4
    Guardian (R)Esitente L'avatar di Il¨vatar85
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Unione Europea
    Messaggi
    19.797

    Re: Internet elettrica

    Inviato da Manolo
    Si sta svolgendo in questi giorni la prima conferenza mondiale delle compagnie elettriche, e uno degli obiettivi e argomenti di discussione pi¨ attesi Ŕ la connessione ad Internet tramite la comune rete elettrica, un esperimento provato qualche anno fa dalla Nortel, dalla AEM milanese e altre compagnie, in seguito abbandonato per gli scarsi risultati ottenuti, e che pare finalmente pronto ad entrare in una fase proto-operativa.
    Credo che non ci sia bisogno di dilungarsi troppo sulla portata di una simile innovazione all'interno della vita di tutti i giorni: la diffusione capillare della rete elettrica, ovunque nel mondo, permetterebbe davvero a tutti quanti di essere connessi, tra l'altro ad una velocitÓ ben superiore alla comune ADSL (una decina di megabit al secondo, paragonabile alla fibra ottica); in secondo luogo, sparirebbe per sempre il dannato problema del cosiddetto "ultimo miglio", che in questi anni (complice una forte lobby monopolista) ha rallentato la diffusione della banda larga in Europa. Da ultimo, e parlo come utente finale, non si dovrÓ pi¨ correre dietro alle prese del telefono (o ethernet) per connettersi: basterÓ una qualsiasi presa di corrente, e si potrÓ leggere la posta anche dalla cucina o dal bagno, se lo desiderate, o dal giardino, usando una semplice prolunga.
    In questo meraviglioso quadretto ci sono tuttavia alcune zone d'ombra. In primis, le resistenze e le pressioni che stanno facendo le compagnie telefoniche (sarebbe pi¨ corretta l'espressione "fare il diavolo a quattro"), e che vedono l'ingresso delle societÓ elettriche nel settore delle comunicazioni come fumo negli occhi. In quanto cittadino, credo che un mercato pi¨ competitivo non porti altro che benefici per tutti, e che abbassino i prezzi se vogliono tenersi gli abbonati. In secondo luogo, c'Ŕ il problema dei costi delle apparecchiature per la trasmissione dei dati (i modem da inserire direttamente nella presa elettrica, praticamente), ancora molto elevati, ma presumibilmente destinato a scendere con il passare del tempo. Al momento sono in corso test in tutta Europa: Endesa in Spain, Enel in Italia (!), EnBW in Germania e EDP in Portogallo.


    Vi piacerebbe questo "nuovo" metodo di comunicazione?Io lo trovo molto buono e conveniente...Voi?
    Ne avevo giÓ sentito parlare, e speso in correlazione con le nuove centraline che sonostate apena cambiate dalla telecom....

    Moderazione in rosso e grassetto. Chiarimenti in privato.
    öEsisteva Eru, lĺUno, che in Arda Ŕ chiamato Il¨vatar; ed egli cre˛ per primi gli Ainur, i Santi, rampolli del suo pensiero, ed essi erano con lui prima che ogni altro fosse creato."
    Prologo de "Il Silmarillion" di J.R.R.Tolkien.
    My PCs Configuration - Il mio Blog
    C'hanno insegnato la meraviglia verso la gente che ruba il pane
    ora sappiamo che Ŕ un delitto il non rubare quando si ha fame
    ora sappiamo che Ŕ un delitto il non rubare quando si ha fame.
    Per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti
    per quanto voi vi crediate assolti siete per sempre coinvolti.

  5. #5
    Utente L'avatar di Ozymandias
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    7.203
    Direi davvero ottimo, peccato che ci vorra del tempo..

  6. #6
    Utente L'avatar di pakyj
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    napoli
    Messaggi
    170
    Anke io ne ho sentito parlare ma avevo saputo ke andava molto piano 3,33kbs (l'ho sentito dire qualke anno fa) ...

  7. #7
    Alessandro
    Ospite
    Incrociamo le dita,ragazzi

  8. #8
    Ex admin L'avatar di Lex
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Udine
    Messaggi
    36.677
    Esistono giÓ dei dispositivi per creare reti locali sulla linea elettrica, ma i risultati non sono molto incoraggianti. Il costo dei dispositivi Ŕ elevato e le prestazioni assolutamente non paragonabili a una rete cablata. Penso che questa tecnologia richieda ancora parecchio sviluppo prima di poter competere con le connessioni tradizionali.
    You will die, mortal


    Gli interventi di moderazione sono in rosso e grassetto. Chiarimenti a riguardo in privato.
    A causa di limiti di tempo, non risponder˛ a questioni relative al forum su MSN salvo in casi di reale emergenza. Se avete bisogno di contattarmi, mandatemi un mp.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •