• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 14 di 14

Discussione: Wolf 3d

Cambio titolo
  1. #1
    Santo del governo L'avatar di mastro birraio
    Registrato il
    11-02
    Località
    Il Paradiso
    Messaggi
    224

    Wolf 3d

    Wolf 3d, un grande gioco. Ieri ho ritrovato il floppy, lo inserito nel computer e ho respirato un vero sparatutto del passato, che ha una giocabilità da presente!

  2. #2
    Team Impact L'avatar di Neo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Matrix
    Messaggi
    10.677
    Beh, sicuramente è stato un mostro sacro del genere (praticamente l'ha inventato), però, se devo esser sincero, ho sempre preferito Doom

  3. #3
    Bannato L'avatar di Bobo32
    Registrato il
    10-02
    Località
    Curva Nord
    Messaggi
    4.584
    Inviato da Neo
    Beh, sicuramente è stato un mostro sacro del genere (praticamente l'ha inventato), però, se devo esser sincero, ho sempre preferito Doom
    ma wol3d ha anticipato Domm, poi ovvio, quando è uscito Doom... era logico preferirlo.

  4. #4
    Team Impact L'avatar di Neo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Matrix
    Messaggi
    10.677
    Non è mica vero, uno può preferire anche Wolfenstein 3D. Si tratta di gusti personali, suppongo

  5. #5
    Iron Maiden...The BeAst L'avatar di Hiigara
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.288
    Inviato da Neo
    Beh, sicuramente è stato un mostro sacro del genere (praticamente l'ha inventato), però, se devo esser sincero, ho sempre preferito Doom
    Doom2...che gioco...
    se non sbaglio alla fine tutti i mostri venivano ripresentati uno dopo l'altro e da soli e tu dovevi sparargli...finire un gioco come doom2 è stata un'impresa e poter massacrare quei maledetti mostri era una soddisfazione!!!
    [MOVE]Iron Maiden - Aces High - There goes the siren that warns of the air raid Then comes the sound of the guns sending flak Out for the scramble we’ve got to get airborne Got to get up for the coming attack. Jump in the cockpit and start up the engines Remove all the wheelblocks there’s no time to waste Gathering speed as we head down the runway Gotta get airborne before it’s too late Running, scrambling, flying Rolling, turning, diving, going in again Run, live to fly, fly to live, do or die Won’t you run, live to fly, fly to live, Aces high. Move in to fire at the mainstream of bombers Let off a sharp burst and then turn away Roll over, spin round to come in behind them Move to their blindsides and firing again Bandits at 8 0’clock move in behind us Ten ME-109’s out of the sun Ascending and turning our spitfires to face them Heading straight for them I press down my guns. Rolling, turning, diving Rolling, turning, diving going in again Rolling, turning, diving Rolling, turning, diving Run, live to fly, fly to live, do or die Won’t you run, live to fly , fly to live, Aces high. - Powerslave - Into the Abyss I’ll fall-the eye of Horus Into the eyes of the night-watching me go Green is the cat’s eye that glows- in this Temple Enter the risen Osiris-risen again. Chorus: Tell me why I had to be a Powerslave I don’t wanna die, I’m a God, why can’t I live on? When the Life Giver dies, all around is laid waste. And in my last hour, I’m a slave to the Power of Death. When I was living this lie-Fear was my game People would worship and fall-drop to their knees. So bring me the blood and red wine for the one to succeed me, for he is a man and a God-and He will die too. Chorus: Now I am cold but a ghost lives in my veins, Silent the terror that reigned-marbled in stone. A shell of a man God preserved-a thousand ages, But open the gates of my Hell-I will strike from my grave. Chorus: Tell me why I had to be a Powerslave I don’t wanna die, I’m a God, why can’t I live on? When the Life Giver dies, all around is laid waste, And in my last hour, I’m a slave to the Power of Death. Slave to the Power of Death...Slave to the Power of Death...[/MOVE]
    [MOVE][/MOVE]

  6. #6
    In game dal 1989.. L'avatar di Conte Wolfers
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    39.159
    io ho sempre preferito doom

  7. #7
    Fiero di essere TERRONE L'avatar di Peppigno
    Registrato il
    10-02
    Località
    Nel paese delle puttanone
    Messaggi
    39.071
    Doom 2 non l'ho mai capito, con tutti quei livelli tortuosi... (

  8. #8
    In game dal 1989.. L'avatar di Conte Wolfers
    Registrato il
    10-02
    Località
    Cosenza
    Messaggi
    39.159
    ma era uno spasso!

  9. #9
    Team Impact L'avatar di Neo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Matrix
    Messaggi
    10.677
    Inviato da Peppigno
    Doom 2 non l'ho mai capito, con tutti quei livelli tortuosi... (
    Doom 2 (così come il capitlo originale) è uno sparatutto nel vero senso della parola, dove la cosa più importante è uccidere decine e decine di nemici. La trama è un aspetto secondario

  10. #10
    Fiero di essere TERRONE L'avatar di Peppigno
    Registrato il
    10-02
    Località
    Nel paese delle puttanone
    Messaggi
    39.071
    Inviato da Conte Wolfers
    ma era uno spasso!
    già, quasi quasi me li installo ai computer della mia scuola, così mi divertirò un po'!

  11. #11
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371
    Nel 1992 la (sconosciuta) IDSoftware lancia sul mercato Wolfenstein 3D. Nessuno si aspettava che da quell'anno sarebbe diventata una delle più miliardarie housesoftware del mondo. Tutto il merito è dovuto al sopraccitato Wolfenstein 3D, che al tempo rivoluzionò il modo di giocare. Wolfenstein 3D (da ora W3D) narra le vicende di una spia americana della 2^ guerra mondiale (B.J.), che per riuscire ad estrapolare importanti informazioni nelle retrovie tedesche, dovrà vedersela con gli stessi nazisti. Di per se la storia attira e quasi incita il videogiocatore ad immergersi immediatamente in questa strana atmosfera. Il bello viene ora... W3D era concepito in modo da tale da essere il primo sparatutto tridimensionale in soggettiva, proprio perché offriva al giocatore una visuale a 360°. Immaginate che cosa era in grado di suscitare tale visione agli occhi di un normale videogiocatore del tempo... W3D sconvolse gli allora canoni dei videogame, dette nuovi impulsi all'industria ludica e rivoluzionò il modo di giocare. A W3D fu affiancata un'altra innovazione, lo shareware; oggi metodo usatissimo per quasi tutti i software di tipo commerciale, allora consisteva nel provare il primo episodio dei sei presenti nella versione completa di W3D. W3D era non solo tecnicamente avanzato, ma dava parecchie soddisfazioni grazie al controllo eccellente e alle strepitose musiche stile militare che accompagnano il personaggio per tutti i livelli. Ammetto di essere rimasto ipnotizzato la prima volta che ho visto passare sullo schermo così tanti nazisti insieme. Vorrei ora spendere due parole sull'origine del gioco e sulla grafica 3D. La ID, infatti, prese spunto per il proprio gioco da un avventura che produsse la Muse Software per Atari e per C64 nel 1983; il nome era: Castle Wolfenstein. Il motore grafico di W3D aveva basato il design dei nemici in 2D, ma i loro movimenti che si coordinavano con quelli del personaggio facevano pensare ad un vero e proprio mondo tridimensionale.
    Beh credo di avere speso le mie ultime parole sul grande W3D, ma vorrei concludere informando coloro che lo disprezzano più per anzianità che per altro, che nel 92 questo "giochino" dette vita a fenomeni commerciali che si estendono fino ai giorni nostri con gran successo. E' grazie ad esso che oggi migliaia di giocatori vivono emozioni (anche on-line) giocando ai più conosciuti fps attuali (Unreal, Half Life e Quake III, tanto per citarne qualcuno). Perciò se proprio non avete voglia di giocarci un po' valutate W3D con un po' di rispetto...




  12. #12
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371

    Ma io preferisco DooM...

    Forte del successo ottenuto con Wolfenstein-3D, la Id Software ormai miliardaria, ambisce a traguardi sempre più importanti e nel 1993 "sforna" DooM.
    Pare azzardato quanto giusto confrontare DooM con Wolfenstein-3D; perché se è vero che DooM rispetto a W3D si propone in una veste maggiormente ampliata, è anche vero che probabilmente senza W3D, DooM non avrebbe avuto senso di esistere.
    DooM deve essere considerato prima di tutto un "successo d'innovazione"; proprio perché ha costruito il proprio trionfo attraverso notevoli variazioni e miglioramenti rispetto al predecessore W3D.
    Innanzi tutto, si nota la grafica nettamente migliorata e più accurata; i nemici, infatti, sono disegnati in vero 3D a differenza di W3D.
    Per la prima volta in DooM, si possono utilizzare interruttori, ascensori e scale inserite in ogni livello, aumentando così la maggiore tridimensionalità costruita attorno ad ogni mappa.
    La trama (parla di un marine che combatte la minaccia aliena su marte) forse sfigura un po' dinnanzi alla costruzione superba del gioco, ma vi assicuro che vi ci immedesimerete appieno...
    Se però da una parte ha avuto un consenso sfrenato da tanti giocatori di tutto il mondo, DooM ha dovuto fare anche i conti con un'accesa critica perbenista, la quale lo ha da sempre condannato per l'eccessiva violenza ed un uso spropositato della simbologia cristiana.
    Ah! Dimenticavo. Come vi va di stenderli quelli sgorbi laggiù? A mani nude? Nessun problema. Potete farlo se avete fegato ma se ci tenete davvero tanto alla vostra pelle, beh allora bisogna dare inizio solo alle danze... A vostra disposizione c'è una pistola, uno shotgun, una simpatica mitragliatrice, un potente lanciarazzi, un cannone al plasma e dulcis in fundo il tremendo BFG 9000. Come dite? Avete finito le munizioni? Non preoccupatevi. C'è la motosega!
    Avrete gia capito che il divertimento in DooM di sicuro non manca, ma c'è di più del semplice divertimento...
    Lentamente le vostre paure più remote riaffioreranno e mentre il buio vi renderà ciechi, il cuore batterà sempre più forte; il silenzio sconvolgerà la vostra calma e ogni singolo rumore, sarà rumore di battaglia... Centinaia di creature demoniache affioreranno dall'inferno e vi renderanno incoscienti, incapaci di capire e di agire. Solo quando il sibilo delle vostre armi perforerà il nemico rendendolo muto, solo quando ogni corpo cadrà esanime ai vostri piedi, divamperà in voi la ferocia che l'angoscia più umana ha generato.
    Che vi piaccia o no, DooM è così. L'atmosfera e la giocabilità lo resero senza eguali all'epoca. La longevità (3 episodi!) e il sonoro accrebbero la forte reputazione di questo classico. DooM può essere considerato la sintesi del fps moderno, con quella serie di parametri che ora sono attribuiti a ciascuno sparatutto ma anni fa non sarebbero mai esistiti senza la sua nascita.

    Doom 2 (1994) non portò nessun notevole miglioramento rispetto a Doom 1. Sicuramente però fu il migliore WAD (inteso come insieme di episodi aggiuntivi) giocabile dopo l'invasione di livelli creati grazie agli editor. Intendiamoci Doom 2 era un sequel di Doom 1, un gioco completo e autonomo rilasciato sempre dalla ID Software.
    I mostri aggiunti erano ancora più belli di quelli originali, i livelli avevano degli enigmi più elaborati, le armi aggiunte erano rispetto a Doom 1 poche in più (tra cui la "mitica" doppietta che verrà copiata in molti dei successivi cloni).
    Lo scontro finale con il boss che lanciava di continuo dei nemici era "epico". Per eliminarlo bisognava saltare dall'ascensore e colpirlo al centro, tutto ciò avveniva sotto i colpi dei nemici che comparivano di continuo.
    Ultima modifica di Born to Kill; 29-11-2002 alle 16:35:01




  13. #13
    Team Impact L'avatar di Neo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Matrix
    Messaggi
    10.677

    Re: Ma io preferisco DooM...

    Inviato da Born to Kill
    DooM può essere considerato la sintesi del fps moderno, con quella serie di parametri che ora sono attribuiti a ciascuno sparatutto ma anni fa non sarebbero mai esistiti senza la sua nascita.
    Beh, io direi che Doom è il precursore (o padre) degli FPS moderni, ma non la sintesi.
    Intendiamoci, il modello di base è sempre lo stesso (e, probabilmente, sempre lo sarà), però oggigiorno la maggior parte degli sparatutto è ben diversa da quel Doom che tanto ci ha divertito.
    Direi che Half Life ha fatto un pò da spartiacque fra "vecchia" e "nuova" scuola.
    "Vorrei essere nato al contrario per poter capire questo mondo storto" [Jim Morrison]

  14. #14
    Memento Audere Semper L'avatar di Magic
    Registrato il
    10-02
    Località
    Roma/Campobasso
    Messaggi
    3.121
    ahhhhhhhhhhhhhh (sospiro)
    bei tempi quelli di doom e wolf (ancora ci gioco!! )
    - Memento Audere Semper -

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •