• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 11 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 157

Discussione: Il testamento del Duce

Cambio titolo
  1. #1
    Veterano dell'Inferno L'avatar di Born to Kill
    Registrato il
    11-02
    Località
    Marte
    Messaggi
    7.371

    Il testamento del Duce

    Voglio proporvi il testamento di Mussolini...


    Il testamento di Benito Mussolini

    "Nessuno che sia un vero Italiano, qualunque sia la sua fede politica, disperi nell'avvenire. Le risorse del nostro popolo sono immense. Se saprà trovare un punto di saldatura, recupererà la sua forza prima ancora di qualche vincitore. Per questo punto di fusione io darei la vita anche ora, spontaneamente, qualunque sia purché improntata a vero spirito italiano. Dopo la sconfitta io sarò coperto furiosamente di sputi, ma poi verranno a mondarmi con venerazione. Allora sorriderò, perché il mio popolo sarà in pace con se stesso. Il lavoratore che assolve il dovere sociale senz'altra speranza che un pezzo di pane e la salute della propria famiglia, ripete ogni giorno un atto di eroismo. La gente che lavora è infinitamente superiore a tutti i falsi profeti che pretendono di rappresentarla. I quali profeti hanno buon gioco per l'insensibilità di chi avrebbe il sacrosanto dovere di provvedere.
    Per questo sono stato e sono socialista!


    L'accusa di incoerenza non ha fondamento. La mia condotta è sempre stata rettilinea nel senso di guardare alla sostanza delle cose e non alla forma. Mi sono adattato socialisticamente alla realtà. Man mano che l'evoluzione della società smentiva molte delle profezie di Marx, il vero socialismo ripiegava dal possibile al probabile. L'unico socialismo attuabile socialisticamente è il corporativismo, punto di confluenza, di equilibrio e di giustizia degli interessi rispetto all'interesse collettivo. La politica è un'arte difficilissima tra le difficili perché lavora la materia inafferrabile, più oscillante, più incerta. La politica lavora sullo spirito degli uomini, che è un'entità assai difficile a definirsi, perché è mutevole.


    Mutevolissimo è lo spirito degli italiani. Quando io non sarò più, sono sicuro che gli storici e gli psicologi si chiederanno come un uomo abbia potuto trascinarsi dietro per vent'anni un popolo come l'italiano. Se non avessi fatto altro basterebbe questo capolavoro per non essere seppellito nell'oblio. Altri forse potrà dominare col ferro e col fuoco, non col consenso come ho fatto io. La mia dittatura è stata assai più lieve che non certe democrazie in cui imperano le plutocrazie. Il Fascismo ha avuto più morti dei suoi avversari e il 25 Luglio al confino non c'erano più di trenta persone. Quando si scrive che noi siamo la guardia bianca della borghesia, si afferma la più spudorata delle menzogne. Io ho difeso, e lo affermo con piena coscienza, il progresso dei lavoratori. Tra le cause principali del tracollo del Fascismo io pongo la lotta sorda ed implacabile di taluni gruppi industriali e finanziari, che nel loro folle egoismo temevano ed odiano il fascismo come il peggior nemico dei loro inumani interessi. Devo dire, per ragioni di giustizia che, il capitale italiano, quello legittimo, che si regge con la capacità delle sue imprese, ha sempre compreso le esigenze sociali, anche quando doveva allungare il collo per far fronte ai nuovi patti di lavoro.


    L'umile gente del lavoro mi ha sempre amato e mi ama ancora. Tutti i dittatori hanno fatto strage dei loro nemici. Io sono il solo passivo; tremila morti contro qualche centinaio. Credo di aver nobilitato la dittatura. Forse l'ho svirilizzata, ma le ho strappato gli strumenti di tortura.
    Stalin è seduto sopra una montagna di ossa umane. E' male? Io non mi pento di aver fatto tutto il bene che ho potuto anche agli avversari, anche ai nemici, che complottavano contro la mia vita, sia con l'inviare loro dei sussidi che per la frequenza diventavano degli stipendi, sia strappandoli alla morte.
    Ma se domani togliessero la vita ai miei uomini, quale responsabilità avrei assunto salvandoli? Stalin è in piedi e vince, io cado e perdo. La storia si occupa solamente dei vincitori e del volume delle loro conquiste ed il trionfo giustifica tutto. La rivoluzionefrancese è considerata per i suoi risultati, mentre i ghigliottinati sono confinati nella cronaca nera.


    Vent'anni di Fascismo nessuno potrà cancellarli dalla storia d'Italia. Non ho nessuna illusione sul mio destino. Non mi processeranno, perché sanno che da accusato diverrei pubblico accusatore. Probabilmente mi uccideranno e poi diranno che mi sono suicidato, vinto dai rimorsi. Chi teme la morte non è mai vissuto, ed io sono vissuto anche troppo. La vita non è che un tratto di congiunzione tra due eternità: il passato ed il futuro.

    Finché la mia stella brillò, io bastavo per tutti; ora che si spegne, tutti non basterebbero per me. Io andrò dove il destino mi vorrà, perché ho fatto quello che il destino mi dettò.

    I fascisti che rimarranno fedeli ai principi, dovranno essere dei cittadini esemplari. Essi dovranno rispettare le leggi che il popolo vorrà darsi e cooperare lealmente con le autorità legittimamente costituite per aiutarle a rimarginare, nel più breve tempo possibile, le ferite della Patria.
    Chi agisce diversamente dimostrerebbe di ritenere la Patria non più Patria quando si è chiamati a servirla dal basso. I fascisti, insomma, dovranno agire per sentimento, non per risentimento. Dal loro contegno dipenderà una più sollecita revisione storica del Fascismo,
    perché adesso è notte, ma poi verrà il giorno " .

    - Benito Mussolini




  2. #2
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    Spiacente, signor duce, ma dopo tutto quello che ha fatto, lei non merita più di essere ascoltato.
    I fatti vanificano ogni parola.

  3. #3
    Divoratore di Ninfe L'avatar di Archaon UnBornUnDyng
    Registrato il
    12-02
    Località
    La Città D'Argento.
    Messaggi
    5.797
    Spiacente, signor duce, ma dopo tutto quello che ha fatto, lei non merita più di essere ascoltato.
    tipica chiusura mentale verso un comportamento di epurazione fascista, si evincono risultati negativi o falsi da potenziali premesse vere, non chiudere mai la tua esperienza a i pregiudizi, liberati dalle chiusure mentali o morirai tra la cenere dell'incomprensione e dell'ignoranza.


    un bel discorso, il concetto Patriottico inziale del Fascismo non era male l'unico governo che ha saputo dare uno spirito Italiano forte ( ma si ditemi Scionovista ), che poi da un presupposto esatto si arrivi a finali errati è una triste realtà.
    In un altro mondo, migliore, il fascismo sarebbe stato concepito in maniera differente e di granlunga più ottimistica ma è nella natura umana mutare tutto in male e distorcere tutto per esso.


    ( a chi fosse stato così incredibilmente profondo da non lanciarsi in accuse prima di aver finito di leggere ciò che ho scritto voglio sottolineare che sono di Sinistra piuttosto spinta )
    "Che ingordo, che ingordo!"mi disse la farfalla blu"Tutte quelle belle fanciulle hai sgranocchiato, ma eri già sazio!" "Eppure"risposi"Ho ancora sete"

  4. #4
    Mr. Google L'avatar di FbeShox
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ruvo di Puglia
    Messaggi
    8.660

    Re: Il testamento del Duce

    Davvero molto interessante.. come dicono molti.. l'unico errore che il Duce ha fatto è stato quelo di entrare in guarra (sappiamo che era una dittatura, non c'è bisogno di ripeterlo)... i tempi erano quelli che erano! Forse era tutto errato!!! Mi paice l'apertura e anche la chiusura! Parla di civiltà e rispetto delle leggi che i cittadini vorranno darsi!!!! Bhè... otimo direi come discorso!!!! Bhè.. cmq... io non mi lamento del presente! Il passato è stato quello che è stato... pensiamo al futuro!!!!!
    Niente spam in firma. Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  5. #5
    (un po' meno) cattivo L'avatar di L33T
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    3.908
    Mussolini non era certo lo stupido mostro che si vuol far credere, e testi come questo lo dimostrano: era comunque un grande uomo.
    Non condivido però niente delle sue idee (a partire dall'assurda importanza data alla patria), e, visto cosa ha causato il suo tentativo di realizzarle, non posso fare a meno di pensare che sarebbe stato meglio se fosse stato un mediocre: almeno non avrebbe avuto la forza di far danni.
    Es ist nichts schrecklicher als eine tätige Unwissenheit.

  6. #6
    Mr. Google L'avatar di FbeShox
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ruvo di Puglia
    Messaggi
    8.660
    Inviato da L33T
    Mussolini non era certo lo stupido mostro che si vuol far credere, e testi come questo lo dimostrano: era comunque un grande uomo.
    Non condivido però niente delle sue idee (a partire dall'assurda importanza data alla patria), e, visto cosa ha causato il suo tentativo di realizzarle, non posso fare a meno di pensare che sarebbe stato meglio se fosse stato un mediocre: almeno non avrebbe avuto la forza di far danni.
    no no!!! non son tutti danni!!! Sai cos è l'acquedotto pugliese? La fognatura??? LE varie scuole e strutture grandissime che si trovano in tutt'italia???

    E sai quando son state costruite e per merito di chi???

    Io non vorrei essere sotto dittatura! Quel che è stato è stato!!!! R

    1) la guerra è stato il suo unico errore!!!

    2) se non ci fosse stata.. ora saremmo ancora sotto dittatura????


    Bhè... io dico di andare avanti e basta!!!
    Niente spam in firma. Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  7. #7
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    Inviato da Archaon UnBornUnDyng
    tipica chiusura mentale verso un comportamento di epurazione fascista, si evincono risultati negativi o falsi da potenziali premesse vere, non chiudere mai la tua esperienza a i pregiudizi, liberati dalle chiusure mentali o morirai tra la cenere dell'incomprensione e dell'ignoranza.

    Archaon ma quale chiusura mentale? archaon... finiscila
    "Non chiudere la tua esperienza ai pregiudizi" --- Ho 20 anni e la storia fascista l'ho studiata più a fondo di quanto immagini: è per questo che ora mi permetto di giudicarla.
    I pregiudizi... proprio io che li combatto tutti i giorni con tutte le mie forze...
    "liberati dalle chiusure mentali" --- se mi conoscessi ti renderesti conto che questo l'ho fatto già da moltissimo tempo, non venire a dirle a me ste cose. Cerco sempre di comprendere ogni realtà con la quale vengo a contatto, non mi chiudo... mai.
    "o morirai tra la cenere dell'incomprensione e dell'ignoranza" --- Odio le incomprensioni... se mi conoscessi lo sapresti... lascia perdere le supposizioni archaon, ciò che ipotizzi è lontano anni luce dal mio modo di essere.


    .....

  8. #8
    Bannato L'avatar di Saggio
    Registrato il
    06-03
    Messaggi
    601

    Re: Re: Il testamento del Duce

    Inviato da FbeShox
    Davvero molto interessante.. come dicono molti.. l'unico errore che il Duce ha fatto è stato quelo di entrare in guarra
    Le leggi razziali non le conti?

  9. #9
    Mr. Google L'avatar di FbeShox
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ruvo di Puglia
    Messaggi
    8.660

    Re: Re: Re: Il testamento del Duce

    Inviato da Saggio
    Le leggi razziali non le conti?
    queste secondo me son state na forzatura!!!! Nel senso.. che secondo me è stato provocato e costretto da Hitler!!!! Quando ho sentito parlare gente, che fu mandata in guerra e ne uscì salva, invitata dal mio preside rosso comunista a scuola, dicendo che l'unico errore di mussolini fu quello, rimango colpito! MA ti ripeto.. meglio guardare al fuituro! I danni e le cose buone rimarrano per sempre nella memoria e speriamo anche concretamente! L'acquedotto pugliese, è il più grande d'europa!!!!!!!!!
    Niente spam in firma. Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  10. #10
    Mr. Google L'avatar di FbeShox
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ruvo di Puglia
    Messaggi
    8.660
    Inviato da Kalozzo
    Archaon ma quale chiusura mentale? archaon... finiscila
    "Non chiudere la tua esperienza ai pregiudizi" --- Ho 20 anni e la storia fascista l'ho studiata più a fondo di quanto immagini: è per questo che ora mi permetto di giudicarla.
    .....
    non parliamo di storia fascista in generale.. ma di tale documento!!!
    Niente spam in firma. Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  11. #11
    bah L'avatar di vamp
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    21.325
    ma chi ??? AH quello appeso

  12. #12
    Bannato L'avatar di Saggio
    Registrato il
    06-03
    Messaggi
    601
    Inviato da vamp
    ma chi ??? AH quello appeso

  13. #13
    Moderamucche L'avatar di exchpoptrue
    Registrato il
    07-03
    Località
    Torino - Età: 33 asd
    Messaggi
    19.095
    Inviato da vamp
    ma chi ??? AH quello appeso
    Che bell'esempio di civiltà, Bravo

  14. #14
    TheCalsipher L'avatar di Kalozzo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Su e giù
    Messaggi
    4.601
    Inviato da FbeShox
    non parliamo di storia fascista in generale.. ma di tale documento!!!
    Fbe ma che dici?
    QUEL documento fa parte della storia fascista, è parte integrante.
    Se lo estrapoli dal suo contesto e lo prendi come oggetto in sè non ha alcun valore.
    Va considerato insieme alla sua storia.

  15. #15
    Moderamucche L'avatar di exchpoptrue
    Registrato il
    07-03
    Località
    Torino - Età: 33 asd
    Messaggi
    19.095
    Il Duce ha fatto tante cose per il nostro "amato" Paese, uno di quei ochi errori commessi è stato di allearsi ad Hitler ed entrare in guerra...Non dimentichiamo che Hitler lo definiva il suo "Maestro", ma poi l'allievo l'ha superato... e tutti sappiamo com'è andata.
    In Spagna invece Francisco Franco non entrò in guerra e rimase al potere fino a quando morì di vecchiaia negli anni '60 circa.
    Le leggi razziali erano molto elastiche da noi, chi visse in quel periodo dava da mangiare e teneva nascosti i perseguitati dai Tedeschi...non dagli Italiani.
    E poi l'America era attratta da Mussolini, infatti non l'avrebbe mai ucciso, l'avrebbero portato in America e molto probabilmente solo imprigionato.
    E' stato ucciso da Italiani, il popolo che aveva sfamato e che aveva poi portato a povertà e disperazione..

Pag 1 di 11 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •