• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 19

Discussione: I VG raccontano frottole

Cambio titolo
  1. #1
    POPolarmente imPOPolare L'avatar di theblackpages
    Registrato il
    11-02
    Località
    beyond the Ultraworld
    Messaggi
    2.396

    Domanda I VG raccontano frottole

    Ragazzi, secondo voi il VG è in grado di raccontare delle storie come fanno i libri e il cinema, oppure, la necessità di partecipare attivamente allo svolgimento dell'opera, compromette la buona fruizione del racconto, incrinando la sospensione dell'incredulità? Un altro quesito che mi assilla è il seguente: in virtù della propria poliedricità costitutiva, il VG sostituirà del tutto gli altri media o c'è ancora spazio per una pacifica convinvenza?

  2. #2
    Utente L'avatar di Rosso25
    Registrato il
    11-02
    Località
    Arosio (co)
    Messaggi
    443
    x ora nn ne ho ancora visti ma x qll credo che ne abbiano fatti piu di uno di giochi che racconti qlc storia.. o mi sbaglio?
    Firma superiore ai limiti da regolamento

  3. #3
    Fr4nk
    Ospite

    Re: I VG raccontano frottole

    Inviato da theblackpages
    Ragazzi, secondo voi il VG è in grado di raccontare delle storie come fanno i libri e il cinema, oppure, la necessità di partecipare attivamente allo svolgimento dell'opera, compromette la buona fruizione del racconto, incrinando la sospensione dell'incredulità? Un altro quesito che mi assilla è il seguente: in virtù della propria poliedricità costitutiva, il VG sostituirà del tutto gli altri media o c'è ancora spazio per una pacifica convinvenza?
    Ok, bell'argomento (penso che tu abbia preso spunto da un articolo di MBF ).
    Penso che i videogames non raccontano frottole tantomeno raccontano per filo e per segno ciò che viene scritto, per esempio, dal libro cui sono tratti.
    Un esempio pratico: Il signore degli anelli.
    Sono uno dei fortunati stimatori di JRR Tolkien, ed ho letto tutta la trilogia (più di 1300 pagine, ci ho messo cinque mesi).
    Eccezionale è una parola riduttiva.
    Quando nel natale del 2001 sono andato al cinema a vedere la versione cinematografica de "La compagnia dell'anello" sono rimasto molto entusiasta dalla ricchezza di particolari descritti nel film: guardare al cinema quel che avevi finora solo sognato è stato entusiasmante. Ma, ahimè, un film dura solo qualche ora e desrivere tutti i particolari, tutte le storie, tutti i personaggi, tutti i paesaggi.. del libro sarebbe impossibile.
    La cinematografia ha dei limiti e per quanto si voglia andare vicini al libro, qualcosa viene sempre cambiata.
    E' il regista a scegliere a quali scene dare maggior rilievo, quali personaggi curare di più.. se hai visto il film c'è una scena d'azione in cui il mago Gandalf si scontra con Saruman. Ecco, nel libro non viene descritto, è una pura invenzione del regista.

    Un videogame ha degli scopi precisi: divertire il videogiocatore.
    La trama deve avere la sua parte, ma l'interazione dell'utente è cosa importantissima. Quindi non c'è da stupirsi se Gandalf potrà lanciare palle infuocate, l'hobbit potrà maneggiare egregiamente una spada o Legolas avrà un numero infinito di frecce e se personaggi di rilievo quali Tom Bombadil o Bilbo non sono nemmeno citati.

  4. #4
    Utente L'avatar di Ionico
    Registrato il
    10-02
    Località
    Treviso
    Messaggi
    1.619
    A me pare che Max Payne racconti una bella storia

  5. #5
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699
    Secondo me è possibilissimo che i VG raccontino storie meravigliose; anzi, più si va avanti con le tecnologie, più le possibilità si allargano.
    Ora si possono esplorare mondi, conoscere personaggi, parlare, i protagonisti ridono, piangono, soffrono o si arrabbiano... Final Fantasy (in particolare il 7) ne è un chiaro esempio.

    Credo inoltre che il fatto di dover interagire con l'utente sia quasi una spinta in più, anzichè un freno; Max Payne da questo punto di vista è un vero capolavoro )


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  6. #6
    LiMiT bReAk L'avatar di Luke Skywalker
    Registrato il
    10-02
    Località
    Como
    Messaggi
    6.492
    Secondo me i videogiochi nel campo narrativo hanno un potenziale davvero alto, potrebbero competere alla pari coi libri, superando di molto i film.
    Francamente alcune volte mi sono emozionato di più giocando a un videogioco che guardando un film.
    Inoltre i giochi possono avere una cosa che i libri o i film non hanno: Ti fanno sentire il protagonista; in un videogioco ci si può far coinvolgere molto più che da un libro, chiunque abbia provato Zelda: OOT sa cosa voglio dire.
    Con i videogiochi non ci si fa prendere dalla storia, ci si sente parte della storia!

  7. #7
    Bannato L'avatar di ~GoGEtH~
    Registrato il
    10-02
    Località
    Beh...è...privato!
    Messaggi
    1.563
    In molti VG la trama è messa solo come scusa per arricchire il suo contenuto(vedi GTA3), in altri la trama ha un ruolo fondamentale, la cui assenza renderebbe insensato "tutto" (vedi qualsiasi JGdR).
    Concludo dicendo che i libri e il cinema non verranno mai sostituiti dai vg, perché sono cose a sè che possono tranquillamente convivere. Ad esempio: sono sempre esistiti i libri, ma quando è arrivato (appunto) il cinema li ha sostituiti?

  8. #8
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    1.634
    Non penso che cinema, libri e vg debbano forzatamente convivere .
    Sono mezzi diversi, con scopi diversi e continueranno la loro vita senza minacciarsi.

    GoGEtH
    Ad esempio: sono sempre esistiti i libri, ma quando è arrivato (appunto) il cinema li ha sostituiti?
    Secondo te il cinema ha sostituito i libri?????
    Ma in che mondo vivi???

  9. #9
    POPolarmente imPOPolare L'avatar di theblackpages
    Registrato il
    11-02
    Località
    beyond the Ultraworld
    Messaggi
    2.396
    Inviato da Belzebu
    Non penso che cinema, libri e vg debbano forzatamente convivere .
    Sono mezzi diversi, con scopi diversi e continueranno la loro vita senza minacciarsi.



    Secondo te il cinema ha sostituito i libri?????
    Ma in che mondo vivi???

    So che non è bello, ma vorrei parlare al posto di Gogeth. Caro Belzebu, credo che Gogeth non abbia affatto detto che il cinema ha sostituito i libri. Anzi, per quanto ho capito, voleva esprimere la possibilità di convivenza di videogames con gli altri medium, in virtù delle peculiarità di ciascuno: il libro non è stato cancellato con l'avvento del cinema, allo stesso modo (e forse, a maggior ragione) il VG non soppianterà altre forme narrative come letteratura e cinematografia.
    Gogeth, scusami ancora se mi sono arrogato il diritto di chiarire l'affermazione al posto tuo.:9

  10. #10
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699
    altri medium? :9


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  11. #11
    POPolarmente imPOPolare L'avatar di theblackpages
    Registrato il
    11-02
    Località
    beyond the Ultraworld
    Messaggi
    2.396
    certo: cinema, tv, letteratura, etc

  12. #12
    Bannato L'avatar di ~GoGEtH~
    Registrato il
    10-02
    Località
    Beh...è...privato!
    Messaggi
    1.563

    Sonno

    Inviato da Belzebu
    Secondo te il cinema ha sostituito i libri?????
    Ma in che mondo vivi??? [/B]
    Evidentemente tu non hai capito una pippa di quello che ho detto.|)|)

  13. #13
    Utente L'avatar di Risotto
    Registrato il
    10-02
    Località
    Frut Frut Landia
    Messaggi
    1.697
    ci sono videogiochi e videogiochi. con l'avvento delle console di nuova generazione, sono aumentate le qualità grafiche ,il che ha portato la possibilità di raccontare storie più complesse e intriganti,affiancando un ottimo impatto visivo..un semplice esempio, il caro silent hill può "rimpiazzare" un buon fil horror(senza dimenticare che però in passato abbiamo avuto grandi storie come alone in the dark).
    poi è indispensabile ricordarsi che stiamo parlando di libri, cinema e vg.3 media differenti,quindi non rimpiazzabili l'uno dall'altro.

  14. #14
    j-addicted guardian L'avatar di flepa
    Registrato il
    10-02
    Località
    Carpi
    Messaggi
    23.888
    Inviato da Risotto
    (senza dimenticare che però in passato abbiamo avuto grandi storie come alone in the dark).
    Alone in the dark comunque è in buona parte un ricavato dalle opere letterarie di Lovecraft.

  15. #15
    POPolarmente imPOPolare L'avatar di theblackpages
    Registrato il
    11-02
    Località
    beyond the Ultraworld
    Messaggi
    2.396
    Inviato da flepa
    Alone in the dark comunque è in buona parte un ricavato dalle opere letterarie di Lovecraft.
    Allo stesso modo, Resident Evil deve tantissimo ai film horror di Romero.

    Allora, secondo voi, il videogioco si limita a scopiazzare le opere degli altri medium, oppure ha delle tecniche espressive proprie?

    Anzi, per meglio dire, ciò che mi chiedo è: il VG ha pari dignità di altri medium (cinema, letteratura, etc.) oppure è soltanto un passatempo?
    Ultima modifica di theblackpages; 15-11-2002 alle 19:29:26

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •