• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 21

Discussione: GMC, la questione "Tribunale"

Cambio titolo
  1. #1
    Fr4nk
    Ospite

    GMC, la questione "Tribunale"

    Sono due mesi che GMC pubblica uno strano box, in cui si espongono persone condannate per vendita di materiale pirata.

    Per primo, l'ordine di pubblicazione non Ŕ vero.. sul corriere della sera non ce n'Ŕ ombra.

    Per secondo, non capisco perchŔ una rivista sia obbligata a pubblicare qualcosa solo perchŔ lo stato lo impone.

    Per terzo, se si crede di effettuare una "sensibilizzazione", si sbaglia di grosso, non certo perchŔ il povero Ndiaye Sidy Ŕ stato condannato a 1755,95 euro di multa, altri Senegalesi ci penseranno due volte prima di compare/vendere materiale taroccato.

    Ci˛ mi turba anche un p˛.

  2. #2
    Capellone Generation '60 L'avatar di Faasi
    Registrato il
    02-03
    LocalitÓ
    Terra, Italia, Roma
    Messaggi
    1.250
    Hai ragione anche tu. Non basta questa o altre campegne di sensibilizzazione per stoppare l'acquirente "indisciplinato". Bisogna abbassare i prezzi...

    cmq loro che cosa possono fare. Dire che Ŕ pi¨ comodo comprare roba taroccata??

    ----------------------------
    Libero Pensatore
    Disapprovo ci˛ che dici, ma difender˛ alla morte il tuo diritto di dirlo. (Voltaire)

  3. #3
    Griever
    Ospite
    veramente questa Ŕ la prima volta che lo vedo sto box...forse nn ci ho fatto caso

  4. #4
    Fr4nk
    Ospite
    Inviato da Griever
    veramente questa Ŕ la prima volta che lo vedo sto box...forse nn ci ho fatto caso
    Gmc di Maggio, pagina 38.

  5. #5
    Redattore L'avatar di pape
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.791

    Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da Fr4nk
    [B]
    Per primo, l'ordine di pubblicazione non Ŕ vero.. sul corriere della sera non ce n'Ŕ ombra.
    Il corriere della sera non Ŕ una rivista legata all'informatica e, secondariamente, dubito che tu tu sia sfogliato gli ultimi due mesi di corriere epr vedere se lo avevano pubblicato da qualche parte ^__^

    Per secondo, non capisco perchŔ una rivista sia obbligata a pubblicare qualcosa solo perchŔ lo stato lo impone.
    Mah.. Ŕ pieno di leggi ingiuste o cmq discutibili. Personalmente non mi da fastidio l'obbligo di pubblicare alcune notizie, per quanto mi sorga spesso il dubbio che pi¨ che lo stato sia la SIAE a lobbizzare su queste imposizioni

    Per terzo, se si crede di effettuare una "sensibilizzazione", si sbaglia di grosso, non certo perchŔ il povero Ndiaye Sidy Ŕ stato condannato a 1755,95 euro di multa, altri Senegalesi ci penseranno due volte prima di compare/vendere materiale taroccato.
    E allora perchÚ pubblicare la notizia dell'arresto di qualche idiota che correndo a 200 all'ora ha falciato qualche ignaro passante?

    Pape

  6. #6
    Utente L'avatar di Risotto
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Frut Frut Landia
    Messaggi
    1.697

    Re: Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da pape

    E allora perchÚ pubblicare la notizia dell'arresto di qualche idiota che correndo a 200 all'ora ha falciato qualche ignaro passante?

    Pape
    pape non volermene, ma credo che tu capisca benissimo la differenza tra un rinco che a 200 all' ora falcia un passante e un immigrato che per vivere Ŕ costretto a passare le sue giornate cercando di vendere oggetti pirata girando sotto il sole con un borsone di pi¨ grande di lui, controllato da chissÓ quale mafia

    a me la visione di quel box ha creato il seguente pensiero :
    "come al solito lo avrÓ preso in quel posto un povero cristo".

  7. #7
    mirrorball
    Ospite
    ke colpa ne hanno quei poveri senegalesi ke vendono cd taroccati x vivere?
    Io metterei i nomi di ki vende un videogioco a 60Ç!!! !

  8. #8
    Redattore L'avatar di pape
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.791

    Re: Re: Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da Risotto
    pape non volermene, ma credo che tu capisca benissimo la differenza tra un rinco che a 200 all' ora falcia un passante e un immigrato che per vivere Ŕ costretto a passare le sue giornate cercando di vendere oggetti pirata girando sotto il sole con un borsone di pi¨ grande di lui, controllato da chissÓ quale mafia

    a me la visione di quel box ha creato il seguente pensiero :
    "come al solito lo avrÓ preso in quel posto un povero cristo".
    certo che mi rendo conto della differenza, ma intendevo dire come questi annunci teoricamente dovrebbero sensibilizzare. Se siamo tutti d'accordo che l'omissione di soccorso Ŕ un crimine (e non Ŕ necessario che il governo imponga la pubblicazione di simili notizie), lo stesso non vale per la pirateria, spesso nemmeno considerata reato.
    Insomma, un po' come nel caso della patente a punti, che sta iniziando a mietere le sue vittime, cosý SIAE e governo sperano facciano le leggi sul copyright. Calcolando che difficilmente un giornale pubblicherÓ la notizia relativa all'arresto di uno spacciatore di CD pirata, si cerca di imporre queste informazioni nella speranza che la gente si "spaventi" o quantomeno si renda conto della punibilitÓ di certe azioni.

    Pape

  9. #9
    Utente L'avatar di Risotto
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Frut Frut Landia
    Messaggi
    1.697

    Re: Re: Re: Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da pape
    certo che mi rendo conto della differenza, ma intendevo dire come questi annunci teoricamente dovrebbero sensibilizzare. Se siamo tutti d'accordo che l'omissione di soccorso Ŕ un crimine (e non Ŕ necessario che il governo imponga la pubblicazione di simili notizie), lo stesso non vale per la pirateria, spesso nemmeno considerata reato.
    Insomma, un po' come nel caso della patente a punti, che sta iniziando a mietere le sue vittime, cosý SIAE e governo sperano facciano le leggi sul copyright. Calcolando che difficilmente un giornale pubblicherÓ la notizia relativa all'arresto di uno spacciatore di CD pirata, si cerca di imporre queste informazioni nella speranza che la gente si "spaventi" o quantomeno si renda conto della punibilitÓ di certe azioni.

    Pape
    e siamo d'accordo, io ti dico solo, vedere che chi paga Ŕ probabilmente chi meno ne ha colpa ed Ŕ li per bisogno, da un p˛ "fastidio". penso che sia io che te, leggeremmo con pi¨ piacere una condanna ai danni di chi muove le fila
    poi sai, faccio il musicista, con la siae ho a che fare ogni santissimo giorno... diciamo che a volte mi vien difficile distinguere chi Ŕ il vero "ladrone"

  10. #10
    Redattore L'avatar di pape
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.791

    Re: Re: Re: Re: Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da Risotto
    e siamo d'accordo, io ti dico solo, vedere che chi paga Ŕ probabilmente chi meno ne ha colpa ed Ŕ li per bisogno, da un p˛ "fastidio". penso che sia io che te, leggeremmo con pi¨ piacere una condanna ai danni di chi muove le fila
    poi sai, faccio il musicista, con la siae ho a che fare ogni santissimo giorno... diciamo che a volte mi vien difficile distinguere chi Ŕ il vero "ladrone"
    Purtroppo il problema Ŕ proprio questo: la SIAE e le major in generale continuano a far ricadere sulle persone oneste i loro errori, addossando ogni colpa alla pirateria, che ormai Ŕ solo un ritornello per aumentare i prezzi dei CD/DVD (senza contare l'enorme truffa delle tasse sui supporti registrabili... vergognoso). Ogni provvedimento preso fino a ora ha danneggiato solamente il consumatore o qualche piratuncolo da due lire, mai qualche pezzo grosso del giro. Che dire... io nel mio piccolo cerco di non comprare il pi¨ possibile CD e DVD stranieri, sia per tempistiche (da noi spesso arrivano tardissimo), sia per questioni di prezzo (anche con le spese di spedizione ci risparmio), ma anche per non dare la soddisfazione di non far vedere una lira alla SIAE. ChissÓ.. magari prima o poi potremo comprare direttamente dagli artisti/programmatori senza nemmeno dover passare per le major... speriamo.

    Pape

  11. #11
    vuole solo la juveh!1!1!! L'avatar di Vulcan Raven
    Registrato il
    03-03
    LocalitÓ
    un puntino in prov. NA
    Messaggi
    31.902
    dico una cosa sola: se questi poveri cristiani , che pure hanno diritto a un pezzo di pane per vivere, passano sti guai, allora le forze dell'ordine che sorvolano, e spesso acquistano, prodotti pirata in negozi dove vengono esposti cartelli tipo : playstation modificata trecentomila, cosa dovrebbero subire?

  12. #12
    Utente L'avatar di Paolo Paglianti
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Britannia
    Messaggi
    1.891

    Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da Fr4nk
    Sono due mesi che GMC pubblica uno strano box, in cui si espongono persone condannate per vendita di materiale pirata.

    giusto una precisazione: GMC (la redazione) non ha nessun controllo su quello che viene scritto in quel quarto di pagina. Ŕ esattamente come una pagina di pubblicitÓ, che viene "comprata" dal tribunale (che poi la fa pagare al condannato). Difatti, quando viene emessa un condanna per un reato di questo tipo, una parte della condanna Ŕ proprio quella di pagare un'inserzione in cui viene notificato l'esito del processo.
    non Ŕ una news, e infatti non ha la stessa "impaginazione".
    saluti
    Paolo P.

  13. #13
    Utente L'avatar di Risotto
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Frut Frut Landia
    Messaggi
    1.697

    Re: Re: Re: Re: Re: Re: GMC, la questione "Tribunale"

    Inviato da pape
    continuano a far ricadere sulle persone oneste i loro errori
    santa veritÓ, non sai quanto.
    ci sono alcuni errori di fondo che continuano a venir fatti (ora forse un p˛ meno,in italia) che continuano a creare "debiti" nelle tasche delle etichette, "debiti" che vengono "estinti" grazie ai prezzi gonfi come un pesce palle. 8(

  14. #14
    Utente L'avatar di AutÚn
    Registrato il
    11-02
    Messaggi
    164
    Inviato da mirrorball
    ke colpa ne hanno quei poveri senegalesi ke vendono cd taroccati x vivere?
    Che sostengono la mafia, la ndrangheta, gruppi criminali, coloro che li sfruttano, facendogli commettere azioni illegali.

    Anche se la reale colpa Ŕ di chi quei CD li acquista... non Ŕ che se non hai un CD al giorno muori di fame, e di questi tempi, inoltre, basta aspettare qualche mese (se non meno) per trovare il gioco usato o in una collana economica.

    60 euro per un videogioco Ŕ una cifra ridicola, casomai 30 euro sarebbero un buon prezzo.

    Comunque, forse Ŕ solo un impressione, ma i prezzi per i videogiochi non sono pi¨ omologati come tempo fa, e cercando bene fra i negozi un gioco che un negozio vende a 60 euro altrove lo puoi trovare a 30 - 40.
    I prezzi alti non sono solo colpa della siae, ma anche dei rivenditori.

  15. #15
    mirrorball
    Ospite
    Inviato da AutÚn
    Che sostengono la mafia, la ndrangheta, gruppi criminali, coloro che li sfruttano, facendogli commettere azioni illegali.
    Si sostengono anke la triade cinese, la mafia russa, Bin Laden e Saddam Hussein.
    Ma dai, sarÓ qualcuno ke li masterizza e li da a loro da vendere, nn credo ke la mafia si "interessi" a certe cose.

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •