Il mondo degli amanti di GDR su computer si Ŕ spaccato all'uscita di due tra i pi¨ attesi gdr per computer. Questi sono Morrowind e Neverwinter Nights. E via a discutere su quale dei duŔ sia il miglior gdr in circolazione.

Mettere a confronto M e NWN Ŕ sbagliato. Prima di tutto sono due gdr che si basano su meccaniche di gioco completamente differenti:
1) NWN si basa sulla famosissimo e collaudatissimo sistema di gioco D&D di terza edizione che vede la crescita del personaggio in base al raggiungimenti di soglie di esperienza che si acquista portando a termine determinate avventure oppure uccidento mostri.
2) M, invece, si basa su altre meccaniche che vedono l'assegnazione di determinate abilitÓ e la crescita delle stesse avviene quando esse vengono usate.

E' inutile mettere la questione sul piano grafico perchŔ i due titoli sono dotati di ottima grafica che permettono di visualizzare sullo schermo magie molto spettacolari e fantastici giochi di luce.

Quindi credo che la disquisizione andrebbe fatta sullo scopo che i programmatori si sono prefissi nel crearlo. I programmatori di M, quando rilasciarono DaggerFall, avevano un sogno di ricreare in single Player la vita che fa un abitante di un regno fantasy, quindi totale libertÓ di azione. Cosa che in Morrowind Ŕ implementata in maniera tanto soddisfacente da sembrare quasi disarmante.
Chi, invece ha giocato almeno una volta alla versione cartacea di D&D sa che il nostro scopo Ŕ quello di interpretare il nostro personaggio per portare a termine l'avventura che ci Ŕ stata assegnata. Lo possiamo fare da soli oppure insieme a dei nostri amici. Quindi lo scopo di MWN Ŕ quello di trasporre su PC tutte le emozioni che si possono provare giocando una partita "da tavolo". Cosa che (credetemi) Ŕ riuscita benissimo. Secondo me la libertÓ concessaci da M ci fa perdere di vista la trama principale ritrovandoci a vagare per l'isola e ci ricorderemo ogni tanto che c'Ŕ un gioco da finire. Mentre in NWN la trama sarÓ sempre al centro della nostra cerca anche quando porteremo a termine delle quest di contorno ma che si inseriscono molto bene nella trama principale. Poi c'Ŕ il multiplayer. Assente in M ci permette in NWN di confrontarci, lottare e collaborare con altri personaggi controllati da altre persone. Ed Ŕ qui che tutta la bellezza di NWN esce fuori: riesce a ricreare le atmosfere che si respirano giocando al lume di candela a casa con gli amici solo che in NWN vedi il tuo pg muoversi e combattere e c'Ŕ un grado di immedesimazione altissimo: Il Faerun Ŕ esattamente come l'avevo immaginato.

Allora se vi piace la libertÓ di fare in un gioco quello che vi pare scegliete Morrowind.

Ma se vi piace essere l'eroe chiamato in difesa di Neverwinter scegliete Neverwinter Nights.

Oppure fate come me: li ho comprati tutti e due...