• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: F1 Wgp 2 Dreamcast

Cambio titolo
  1. #1
    Retrogamer L'avatar di Dj Tej
    Registrato il
    11-02
    Località
    Ferrara/Rovigo
    Messaggi
    346

    F1 Wgp 2 Dreamcast

    F1 WORLD GRAND PRIX CIRCUIT II (DREAMCAST) (stagione 1999)

    Solo a scrivere il titolo ho fatto mezza recensione…

    Dopo aver visto la buona introduzione, entriamo nella schermata iniziale, che va dalla corsa a uno o due giocatori, alla modalità trasmissione (nella quale vedrete una gara di piloti gestiti dalla CPU), alla galleria (informazioni su piloti e team), alle opzioni (livello di difficoltà, tempo atmosferico, giri, danni, guasti, e 50/60 Hz, e così via).

    MODALITA’ UN GIOCATORE
    In questa modalità, potrete scegliere di fare una gara singola, un campionato oppure di allenarvi (tempo d’attacco).
    Queste modalità non sono niente di nuovo, visto che sono come tutti gli altri giochi dedicati alla massima formula.

    GRAFICA
    Ciò che risalta subito è sicuramente la grafica, sicuramente una delle migliori per console.
    Da qui si capisce quanto potente era il Dreamcast, e sarei stato curioso di vedere il continuo di questo gioco, con tutti gli aggiornamenti del caso.
    Belle le varie inquadrature, soprattutto quella da sopra il casco del pilota, anche se un po’ difficile da utilizzare.
    Ogni scuderia ha parametri diversi (velocità, guidabilità) dalle altre, oltre ad un volante diverso, ed inoltre la Ferrari è l’unica ad avere il cambio a 7 marce.
    Le indicazioni per le curve, prese dai giochi di rally, aiutano decisamente.
    Il settaggio della monoposto è forse meno completo che in altri giochi, ma comunque ci si può sbizzarrire su cambio, freni, sospensioni, ali e qualcos’altro, quindi tutto sommato non è poco.

    LONGEVITA’
    Ciò che manca, forse, è una certa longevità, derivante dalla licenza: oltre alle solite 16 piste, infatti, non ne troverete altre, anzi queste le avrete sicuramente imparate in altri giochi di questo genere. In più le scuderie selezionabili sono solo 11, con un totale di 22 piloti.

    INTELLIGENZA ARTIFICIALE
    I piloti guidati dalla cpu sbagliano, e quindi questo porta una certa dose di realismo.
    Ciò che si poteva calibrare meglio, a parer mio, sono i livelli di difficoltà, dato che una volta che avrete imparato a essere padroni della monoposto e che eviterete sciocchi errori come andare in testacoda, non dovrebbero esserci molte difficoltà nemmeno al livello più difficile.

    ULTIMA PAROLA:
    Un buon gioco, senza dubbio.
    Non so se per adesso su console ci sia qualcosa di meglio, comunque se avete un Pc il mio consiglio è quello di giocare a GP3 o GP4.
    La fine del giorno è vicina quando uomini bassi fanno ombre lunghe.

  2. #2
    Utente L'avatar di ragna3
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    249
    io ho il pc, e GP4 ti assicuro che NON è una simulazione (è un arcade), al contrario di GP3, che però è scarso sotto il profilo tecnico. inoltre manca la parte migliore: I VOTIIII!!!
    "Non ti accorgi che una cosa è preziosa finchè non la perdi"
    "Dai morti non si ottiene nulla"
    Dave Perry Enter The Matrix

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •