• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 33

Discussione: Il pentagono aveva mentito " in Iraq abbiamo usato il napalm"

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di cavallo goloso
    Registrato il
    08-03
    Messaggi
    42

    Arrabbiato Il pentagono aveva mentito " in Iraq abbiamo usato il napalm"

    Leggete quest'articolo..... CHE SCHIFO !!


    Ora anche il Pentagono lo ammette: «Sì, in Iraq abbiamo usato bombe incendiarie»
    di Bruno Marolo

    [ ] Washington Viene a galla un'altra verità sulla guerra in Iraq. Il Pentagono ha ammesso di avere usato bombe incendiarie per sterminare le truppe di Saddam Hussein. In marzo, quando alcuni giornali tra cui l'Unità avevano dato la notizia, un portavoce militare aveva furiosamente smentito.
    Ora un altro portavoce ha ammesso che sui soldati iracheni è stata lanciata "una sostanza notevolmente simile al napalm".

    L'ammissione è diventata inevitabile dopo la testimonianza dei reduci dal fronte. Il colonnello Randolph Alles, comandante di uno stormo aereo dei marines, ha raccontato di aver sganciato decine di bombe incendiarie sulle rive del tigri. "Abbiamo fatto terra bruciata con il napalm - ha detto - e dall'aereo potevamo vedere i soldati iracheni sotto di noi. La loro è stata una brutta morte".


    Durante la guerra, quando gli inviati sui campi di battaglia avevano descritto i corpi carbonizzati dalle bombe incendiarie, il portavoce della marina militare Jeff Davis aveva reagito così: "La notizia è palesemente falsa. Gli Stati Uniti non usano il napalm dagli anni 70 e le ultime scorte sono state distrutte nel 2001". Ora il Pentagono ha chiarito che se invece della parola "napalm" i giornalisti avessero usato "bombe incendiarie" il governo americano avrebbe dovuto confermare l'informazione. La smentita era "tecnicamente accurata" come la famosa frase di Bush sull'uranio del Niger.

    Michael Daily, portavoce dei marines, ha dichiarato: "In Iraq non è stato usato napalm. Sono state usate bombe incendiarie Mark 77. Molti continuano a chiamare impropriamente Napalm questo tipo di bombe perché l'effetto sugli obiettivi è notevolmente simile". Un giornalista australiano che il 22 marzo
    ha assistito alla battaglia sulla collina di Safwan presso Bassora ha descritto quello che il portavoce chiama pudicamente "effetto sull'obiettivo": una distesa di corpi carbonizzati nelle trincee degli iracheni.

    Il Pentagono ha diligentemente spiegato la differenza: le bombe al Napalm sono intrise di benzina e le nuove bombe incendiarie di cherosene.
    "L'impatto sull'ambiente - ha indicato il portavoce - è molto minore". Si tratta di una sorta di "napalm verde" che uccide senza inquinare.

    Gli Stati Uniti non hanno firmato il trattato di Ginevra del 1980 che vieta l'uso del Napalm e di altre bombe incendiarie. Secondo Dominique Loye, consulente legale della Croce Rossa Internazionale, le truppe americane sono egualmente tenute al rispetto dei principi basilari della legge umanitaria internazionale. Avrebbero commesso un crimine di guerra se nelle zone in cui sono stati inceneriti i soldati nemici vi fossero stati anche civili. Questo però non risulta. I testimoni riferiscono che le bombe sono state sganciate sulle postazioni dell'esercito iracheno in riva al Tigri e lungo il confine
    con il Kuwait, lontano dalle zone abitate.

    Il generale in pensione dei marines Bernard Taylor, consulente militare di vari giornali americani, sostiene che il comportamento dei soldati in Iraq è stato strettamente legale. "In Iraq - spiega - usavo abitualmente le bombe
    al napalm, senza alcun problema morale: sono un'arma come un'altra".

    In guerra, l'obiettivo è di uccidere il maggior numero di nemici nel minor tempo possibile e le bombe incendiarie sono efficaci. Il colonnello Alles, che ha confermato di averle usate in Iraq, sottolinea: "I generali amano questo tipo di armi anche per il loro effetto psicologico". I soldati che vedono i compagni morire bruciati tra atroci sofferenze perdono la volontà
    di combattere contro un nemico molto meglio armato di loro.

    Nei primi giorni della guerra in Iraq, dopo il fiasco del prematuro attacco aereo con cui speravano di uccidere Saddam Hussein, gli americani incontrarono una resistenza imprevista e le bombe incendiarie erano il mezzo più facile per aprirsi rapidamente le strade verso Bassora e Baghdad. John Pike, un esperto del centro di studi militari GlobalSecurity.org, commenta:
    "Il nome è cambiato, la formula è leggermente diversa, ma di fatto il napalm è stato usato in Iraq come in Vietnam".
    ! !

  2. #2
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Sono molto dubbioso...non afferma con certezza che in iraq sono state usate bombe al napalm,e tra bombe incediare e napalm c'e tanta differenza....
    La fonte dell'articolo?
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  3. #3
    MANTEL Corp Trooper L'avatar di Zio Tobia
    Registrato il
    06-03
    Località
    MANTEL HQ
    Messaggi
    2.474
    che dire, VERGOGNOSO!

    Premettendo che la guerra all'Iraq è solo una scusa di Bush per impadronirsi del petrolio iracheno, ora si mettono anche a fare terrore psicologico in una terra martoriata dicendo di fare del bene, grazie a quegli ordigni incendiari.
    Al solo pensare di vedere quei corpi carbonizzati mi viene un enorme brivido lungo la schiena, non deve essere stata una morte veloce e indolore.8(

    Kmq sta di fatto che non capisco i metodi americani, grazie che se poi usa le bombe incendiarie in iraq continueranno ad uccidere soldati USA come fosseri confetti(scusate il gioco di parole).
    La tua firma supera il limite massimo di altezza (158 pixel). Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  4. #4
    Neo Mod L'avatar di Darth Threepwood
    Registrato il
    10-02
    Località
    DosBox/WinUAE
    Messaggi
    12.851
    Beh cavallo.. loro possono fare quello che vogliono, penso che ormai si sia capito.

    E' la legge del piu' forte, no? è sempre stato così e sempre così sarà..
    www.beppegrillo.it - Il blog di Beppe Grillo. | Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Citazione cc84ars
    ecco, questi sono i tipici interventi bossi-fini

  5. #5
    Parisì allò? L'avatar di Shark107
    Registrato il
    02-03
    Località
    Vienna & Napoli
    Messaggi
    8.279
    Inviato da Darth Threepwood
    Beh cavallo.. loro possono fare quello che vogliono, penso che ormai si sia capito.

    E' la legge del piu' forte, no? è sempre stato così e sempre così sarà..
    è triste,ma credo bisogni per forza quotare.....

  6. #6
    Ex admin L'avatar di Lex
    Registrato il
    10-02
    Località
    Udine
    Messaggi
    36.677
    Mah, l'articolo è chiaro, non era napalm. Comunque, in guerra è normale che non si tratti con grande riguardo l'avversario, a quanto c'è scritto civili non sono stati coinvolti, per cui non ci vedo nulla di scandaloso.
    You will die, mortal


    Gli interventi di moderazione sono in rosso e grassetto. Chiarimenti a riguardo in privato.
    A causa di limiti di tempo, non risponderò a questioni relative al forum su MSN salvo in casi di reale emergenza. Se avete bisogno di contattarmi, mandatemi un mp.

  7. #7
    Utente L'avatar di cavallo goloso
    Registrato il
    08-03
    Messaggi
    42
    Inviato da Lex
    Mah, l'articolo è chiaro, non era napalm. Comunque, in guerra è normale che non si tratti con grande riguardo l'avversario, a quanto c'è scritto civili non sono stati coinvolti, per cui non ci vedo nulla di scandaloso.

    E' vero, non è napalm, infatti dice:

    "Il Pentagono ha diligentemente spiegato la differenza: le bombe al Napalm sono intrise di benzina e le nuove bombe incendiarie di cherosene.
    "L'impatto sull'ambiente - ha indicato il portavoce - è molto minore". Si tratta di una sorta di "napalm verde" che uccide senza inquinare."


    Eh, già, c'è una grande differenza...



    E ancora:

    "Il generale in pensione dei marines Bernard Taylor, consulente militare di vari giornali americani, sostiene che il comportamento dei soldati in Iraq è stato strettamente legale. "In Iraq - spiega - usavo abitualmente le bombe
    al napalm, senza alcun problema morale: sono un'arma come un'altra"."

  8. #8
    Bannato L'avatar di Saggio
    Registrato il
    06-03
    Messaggi
    601
    La solita storia.
    L'america spadroneggia peggio della mafia...

  9. #9
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197
    No, Saggio, questo non si dice. L'America fa sempre tutto per il bene del mondo. Il bene contro il male, il bianco da una parte e il nero dall'altra, giusto?
    Viva l'Itaglia!

  10. #10
    Bannato L'avatar di Saggio
    Registrato il
    06-03
    Messaggi
    601
    Inviato da Gendo Ikari
    No, Saggio, questo non si dice. L'America fa sempre tutto per il bene del mondo. Il bene contro il male, il bianco da una parte e il nero dall'altra, giusto?
    Hai ragione, l'america è un lampo di luce in questo mondo di tenebre

  11. #11
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335
    Inviato da Lex
    Mah, l'articolo è chiaro, non era napalm. Comunque, in guerra è normale che non si tratti con grande riguardo l'avversario, a quanto c'è scritto civili non sono stati coinvolti, per cui non ci vedo nulla di scandaloso.
    quoto,in una guerra non c'e' posto per l'etica
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  12. #12
    Bannato L'avatar di Dredd
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    1.543
    Il napalm è un'arma come un'altra se vado in guerra uso tuttociò che posseggo pur di vincere, insomma non si va a fare una partita di calcio, si va ad ammazzare gente e tra ammazzare con un colpo di pistola in testa oppure bruciare vivo qualcuno, il risultato è lo stesso, e poi non avendo firmato il trattato sul disarmo del napalm potevano tranquillamente usarlo.

  13. #13
    Utente L'avatar di cavallo goloso
    Registrato il
    08-03
    Messaggi
    42
    Ragazzi, anche se non viene frega niente della gente che viene bruciata viva nel modo più doloroso (ma come fate ?!? ( ) solo per soddisfare le manie di grandezza di Bush & co., guardate che la notizia sta nel fatto che il pentagono ha ancora una volta MENTITO !!!!

  14. #14
    Neo Mod L'avatar di Darth Threepwood
    Registrato il
    10-02
    Località
    DosBox/WinUAE
    Messaggi
    12.851
    Inviato da Lex
    Mah, l'articolo è chiaro, non era napalm. Comunque, in guerra è normale che non si tratti con grande riguardo l'avversario, a quanto c'è scritto civili non sono stati coinvolti, per cui non ci vedo nulla di scandaloso.
    La cosa scandalosa IMHO è che sono andati a cercare in Iraq le armi proibite (almeno questa era la scusa) e invece le usano loro.. 8|
    www.beppegrillo.it - Il blog di Beppe Grillo. | Wikipedia, l'enciclopedia libera.

    Citazione cc84ars
    ecco, questi sono i tipici interventi bossi-fini

  15. #15
    Utente L'avatar di oldboy
    Registrato il
    04-03
    Località
    Umbria
    Messaggi
    349
    Inviato da Dredd
    Il napalm è un'arma come un'altra se vado in guerra uso tuttociò che posseggo pur di vincere, insomma non si va a fare una partita di calcio, si va ad ammazzare gente e tra ammazzare con un colpo di pistola in testa oppure bruciare vivo qualcuno, il risultato è lo stesso, e poi non avendo firmato il trattato sul disarmo del napalm potevano tranquillamente usarlo.
    quoto purtroppo la guerra è guerra8(
    THIS IS THE END, MY ONLY FRIEND, THE END-Jim Morrison
    PS2 RULEZ
    Membro del Club di Liberazione
    Anti-palladium
    iscriviti anche tu!
    andate qui!http://forum.gamesradar.it/showthread.php?s=&threadid=49914

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •