• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 16

Discussione: Potere temporale e potere spirituale

Cambio titolo
  1. #1
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359

    Potere temporale e potere spirituale

    La religione cattolica. La Chiesa. Nel corso dei secoli i vari papi che si sono succeduti ostentando il proprio potere spirituale su tutti gli uomini, hanno di fatto più volte interferito col potere temporale degli imperatori e più in generale degli uomini politici o dei governanti (un esempio classico è quello di Costantino, imperatore romano-cristiano).
    Non è solo la religione cristiana però ad aver attuato questa sorta di integrazione fra politica e spiritualità. Un esempio può essere costituito dalla Gihad islamica, o ancora dalla coincidenza di sovrano e Divinità nei faraoni egizi.
    La questione è: quanto in sostanza hanno interferito queste intromissioni da parte della religione vigente nel corso degli eventi storici? Ma soprattutto: è un'interferenza che è possibile riscontrare anche nell'era contemporanea, oppure è una sorta di illusione, che politici e capi di Stato infondono ai nuovi papi pro bona pacis degli uomini? In sostanza, in contrasto con quanto detto prima, la Chiesa (ad esempio) ha ancora tanto potere da influenzare l'andamento della storia odierna?
    Ultima modifica di space king; 16-08-2003 alle 17:32:20
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  2. #2
    Nosferatu L'avatar di Fenris
    Registrato il
    10-02
    Località
    Dove mi pare
    Messaggi
    1.626
    Questo potere esisterà fintanto che le persone non si renderanno conto che la fede in un dio non è una cieca fiducia in coloro che si spacciano per suo portavoce.
    Direi che l' influenza c' è, anche semplicemente per una questione culturale ereditaria.

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    11-02
    Messaggi
    9.997
    Oggi come oggi non saprei dirti quanta potenza abbia la chiesa, ma sicuramente in confronto a un secolo fa ne ha in quantità trascurabile.

    Se è vero che le guerre di religione (tra cristiani e musulmani, cattolici e ortodossi, ortodossi e protestanti, protestanti e cattolici) vengono erroneamente definite così, in quanto la religione è stata quasi sempre soltanto il pretesto, il casus belli per muovere guerra, è anche vero che senza tali pretesti molte guerre sarebbero state evitate.

    Se consideri che i Franchi sono scesi in Italia dove erano stanziati i Longobardi su richiesta del papa, dando poi vita al Sacro Romano Impero e alla solida alleanza fra Chiesa e Francia, che i cattolicissimi re di Spagna sfruttarono in politica estera il loro rapporto con il papa per secoli, che il trattato di Tordesillas fu un'opera del papa, hai alcuni esempi di come la storia sia stata enormemente influenzata dalla chiesa
    Dopo oltre 7 anni di attività, mi rifiuto di postare il decimillesimo messaggio su questo forum. Sarebbe davvero troppo. Addio =*

    20/12/'09

  4. #4
    Ex admin L'avatar di Lex
    Registrato il
    10-02
    Località
    Udine
    Messaggi
    36.677
    Finchè la grande maggioranza delle persone avrà una fede religiosa, allora questa sarà in grado di influenzare la società, non tanto direttamente come in passato, ma imponendo i propri valori e le proprie usanze.
    You will die, mortal


    Gli interventi di moderazione sono in rosso e grassetto. Chiarimenti a riguardo in privato.
    A causa di limiti di tempo, non risponderò a questioni relative al forum su MSN salvo in casi di reale emergenza. Se avete bisogno di contattarmi, mandatemi un mp.

  5. #5
    Uomo in nero L'avatar di LAGUNA400
    Registrato il
    11-02
    Località
    da qualche parte
    Messaggi
    1.563
    E' dall'affermarsi delle grandi religioni monoteiste ( ma potremmo ricercare interferenze di origine religiosa con il potere temporale anche prima di queste) che è sorto il problema delle interferenze di ordine religioso nella vita socio-politica. Queste religioni, infatti propongono ai loro fedeli una comunità con determinati valori, costumi e leggi. Il problema non si porrebbe se queste fossero piccole comunità, invecie che istituzioni come l'islamismo e il cristianesimo. Proprio per la loro diffusione queste due grandi religioni hanno prima rapresentato una valida alternativa allo stato, per poi sostituirlo del tutto. Attaccati oltremisura alle leggi e ai dogmi del potere religioso, la maggior parte della popolazione medievale, formata perlopiù da persone abbastanza ignoranti, subordinava il potere dello stato a quelllo religioso.
    L'esempio lampante dell'intromissione della religone nella politica, lo abbiamo sopratutto nell'europa medioevale: Papi come Gregorio VII, Innocenzo II, e sopratutto Bonifacio VIII avevano un'idea abbastanza strana della divisione che vi era fra questi due poteri: ricordiamo sopratutto la Bolla Unam Sanctam( ehm non so se si scrive così) che decretava che tutti i cristiani e quindi anche i sovrani dovevano sottostare all'autorità del papa...per non ricordare poi il valore che una scomunica poteva avere su di un sovrano.
    Per molto tempo, in europa vi è stata un'intromissione totale della religione nelle questioni politiche...intromissione che per fortuna è quasi scomparsa nel nostro continente, ma che esiste ancora...cosa inaccettabile nel 2000...
    Sull'islamismo, e sulle religioni politeiste, sono meno ferrato, quindi le lascio a voi...
    Adesso considera questi quà davanti. Hanno preoccupazioni, contano i chilometri, pensano a dove dovranno dormire questa notte... e in tutti i casi ci arriveranno lo stesso, capisci. Però hanno bisogno di preoccuparsi e ingannare il tempo con necessità fasulle o di altro genere, le loro anime puramente ansiose e piagniucolose non saranno in pace finche non riusciranno ad agganciarsi a una preoccupazione affermata...
    http://immaginiriflesse.splinder.com/

  6. #6
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    In confronto al passato la Chiesa ha un posto "marginale" nella societàra noi non prendiamo più per oro colato quello che
    comanda
    (per fortuna)

  7. #7
    Utente L'avatar di BILBAO
    Registrato il
    02-03
    Località
    BELFAST
    Messaggi
    2.040
    "libera chiesa in libero stato" Camillo Benso di Cavour

    faccio mie da sempre qs parole e rifletto: quando il Papa in Parlamento chiese un atto di clemenza vs i detenuti in carcere mi pare di ricordare un battimani univoco, nessuno che disse che qs affermazione fosse una ingereza del potere spirituale....

    pochi giorni fa, un parere della Chiesa Cattolica vs gli elettori cattolici, e sottolineo cattolici, ossia una parte dei votanti, è stao visto da vari schieramenti politici come una indebita ingerenza fìda parte di qs potere spirituale.....

    mi pare che la coerenza manchi ancora una volta nei cuori di chi amministra qs potere temporale....

    ora vi lascio ma ritornerò

  8. #8
    RAPPER L'avatar di giocatoresvizzero
    Registrato il
    11-02
    Località
    svizzera(canton ticino)
    Messaggi
    364
    no non credo che il vaticano interferisca tanto sulle questioni politiche, ma non si sà mai....forse i governi che vediamo sono controllati da loro e nessuno lo sà...comunque credo che la situazione attuale non si allontani tanto da ciò che ho scritto
    rifuta i mezzi termini e combatti chi ti oscura grida la tua rabbia e fotti la censura

  9. #9
    Utente L'avatar di NamelessOne
    Registrato il
    05-03
    Località
    Como
    Messaggi
    688
    Oggi la chiesa ha un potere alquanto marginale sulle questioni politiche importanti...

    La religione è da sempre stata usata come elemento di coesione tra persone che altrimenti avrebbero ben pochi motivi per ritenersi 'simili'...
    Inoltre ha interferito alquanto nella storia, tramite guerre scaturite semplicemnte dall'intolleranza religiosa...

    Cmq i più grossi avvenimenti della storia hanno solo usato la religione come ulteriore pretesto, o per nascondere motivi di altro tipo...senza la religione sarebbero quindi avvenuti ugualmente con altre motivazioni...

  10. #10
    IL RETROPLAYER L'avatar di ANTONIO MILANO
    Registrato il
    01-03
    Località
    BARI
    Messaggi
    2.940

    Re: Potere temporale e potere spirituale

    Inviato da space king
    La religione cattolica. La Chiesa. Nel corso dei secoli i vari papi che si sono succeduti ostentando il proprio potere spirituale su tutti gli uomini, hanno di fatto più volte interferito col potere temporale degli imperatori e più in generale degli uomini politici o dei governanti (un esempio classico è quello di Costantino, imperatore romano-cristiano).
    Non è solo la religione cristiana però ad aver attuato questa sorta di integrazione fra politica e spiritualità. Un esempio può essere costituito dalla Gihad islamica, o ancora dalla coincidenza di sovrano e Divinità nei faraoni egizi.
    La questione è: quanto in sostanza hanno interferito queste intromissioni da parte della religione vigente nel corso degli eventi storici? Ma soprattutto: è un'interferenza che è possibile riscontrare anche nell'era contemporanea, oppure è una sorta di illusione, che politici e capi di Stato infondono ai nuovi papi pro bona pacis degli uomini? In sostanza, in contrasto con quanto detto prima, la Chiesa (ad esempio) ha ancora tanto potere da influenzare l'andamento della storia odierna?
    Politica ehmmm...volevo dire Stato e Chiesa si sono sempre ( a parte qualche breve momento) integrati nel corso della storia e non vi è dubbio che continuerà ad essere così nel tempo...è proprio da questa integrazione che si può stabilire un governo stabile (e di conseguenza fregare meglio le persone e accumulare, da parte delle massime cariche più soldi)





  11. #11
    Utente L'avatar di Devil 87
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    15.530
    La fede di oggi non può bastare a influenzare le masse (per fortuna mica rivogliamo il medioevo)
    Si vive per scoprire nuova bellezza, di solito tanta quanta se ne dimentica.

    - Half Devil -

  12. #12
    Nothing to no one L'avatar di Toad
    Registrato il
    07-03
    Località
    Vigevano
    Messaggi
    12.470
    Inviato da Adelchi24
    Oggi come oggi non saprei dirti quanta potenza abbia la chiesa, ma sicuramente in confronto a un secolo fa ne ha in quantità trascurabile.
    La Chiesa ha ancora purtroppo per l' Italia una forte influenza,ad esempio contro le sperimentazioni sugli OGM o sulle cellule staminali,che potrebbero salvare milioni di vite.
    E come tutti sanno il potere temporale che ha la Chiesa,perchè lo stato del Vaticano è uno stato sovrano si fonda sul falso,infatti la donazione di Constantino è stata scientificamente studiata e dichiarata falsa da Lorenzo Valla nel 1452.
    Lo stato italiano dovrebbe essere più laico e ignorare le continue intromissioni del Vaticano.
    W LO STATO LAICO

  13. #13
    Muso giallo L'avatar di sabin87
    Registrato il
    10-02
    Località
    Beijing
    Messaggi
    7.511
    la chiesa non ha influenza sulle decisioni dello stato...soprattutto se queste decisioni sono per il bene di ki le prende...magari può avere una minima influenza sulle decisioni riguardanti "il popolo" ma di certo se(caso stupido ke non c'entra un *****...)la chiesa si opporrebbe all'immunità parlamentare non verebbe certamente ascoltata da nessuno....

  14. #14
    Nothing to no one L'avatar di Toad
    Registrato il
    07-03
    Località
    Vigevano
    Messaggi
    12.470
    Inviato da sabin87
    la chiesa non ha influenza sulle decisioni dello stato...soprattutto se queste decisioni sono per il bene di ki le prende...magari può avere una minima influenza sulle decisioni riguardanti "il popolo" ma di certo se(caso stupido ke non c'entra un *****...)la chiesa si opporrebbe all'immunità parlamentare non verebbe certamente ascoltata da nessuno....
    Allora parchè sulle cellule staminali lo stato le proibisce senza avviare una sperimentazione?
    Lo stesso vale per gli OGM.
    Le posizione di stato e chiesa sono identiche come mai?
    La chiesa interferisce spesso nelle questioni dello stato(per esempio il divieto o no di affidare figli agli omossessuali)

  15. #15
    Utente L'avatar di Devil 87
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    15.530
    Lo sapete che mostrre l'ombelico è peccato?
    Si vive per scoprire nuova bellezza, di solito tanta quanta se ne dimentica.

    - Half Devil -

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •