• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Recensione SOCOM: U.S. Navy SEALs

Cambio titolo
  1. #1
    Swiss Power L'avatar di wurgi
    Registrato il
    10-02
    Località
    Toronto, CANADA
    Messaggi
    4.175

    Recensione SOCOM: U.S. Navy SEALs

    SOCOM: U.S: Navy SEALs



    Mi ritrovo in mezzo ad una tempesta, coi fiocchi di neve che cadono lievi sul suolo imbiancato. Sono stato mandato in Alaska per un motivo ben preciso, ed io e i miei uomini non ce ne andremo finché non l’avremo raggiunto. Sento la voce del centro comando che mi avverte dell’arrivo di una sentinella. Mi ordina di ucciderla, senza provocare il minimo rumore. Ordino alla squadra Bravo di raggiungere il punto Charlie, dietro ad una capanna, mentre io e Boomer ci nascondiamo dietro alla vegetazione circostante. Passo alla visuale ad infrarossi, montata sul mio M4A1-SD, e attendo. Qualche istante dopo vedo un ombra che si dirige verso di me. A poco a poco l’ombra prende la forma di un terrorista. Aspetto il momento opportuno e, quando si ferma x dare un occhiata intorno, lo freddo con un colpo alla tempia, preciso quanto letale. La guardia si accascia al suolo, esanime. Vedo la striscia di sangue che è andata ad imbrattare le assi della capanna. Mi avvicino al malcapitato e lo sollevo di peso, caricandomelo sulle spalle. Lo porto verso un angolo buio, e lo adagio al suolo, in modo che nessun altro terrorista lo possa scorgere. Poi raggiungo gli altri membri della squadra e, insieme a loro, mi dirigo verso il mio prossimo obbiettivo, mentre la tempesta continua ad imperversare attorno a noi…

    Questa è una delle prime situazioni in cui vi imbatterete dopo aver inserito nella vostra PlayStation 2, l’ultima fatica degli Zipper Interactive: SOCOM: U.S. Navy SEALs.



    Il gioco

    Come avrete ben capito, il gioco vi mette al comando di una squadra di uomini scelti, con i quali dovrete affrontare dodici missioni, ambientate ai quattro angoli del globo. Si va dalla fredda Alaska, all’umida giungla amazzonica, per poi passare al secco e caldo deserto.
    Insomma, le ambientazioni sono più che mai varie e realizzate con cura. La grafica di Socom è di piacevole fattura; certo, non farà gridare al miracolo, ma svolge bene la sua funzione, con alcuni effetti degni di nota, come appunto il sangue che va a sporcare l’ambiente circostante, o la nuvoletta di vapore acqueo che esce dalla bocca dei Seals nelle ambientazioni più fredde.
    La visuale del gioco è in terza persona, e con la semplice pressione di un tasto potete passare a quella in prima persona, alla visuale ad infrarossi (disponibile solo in determinate situazioni) o ad un livello di zoom che varia a dipendenza dell’arma che state impugnando. Già, le armi: quelle presenti in Socom sono abbastanza varie (sono circa una trentina), e vanno dalla mitragliatrice (con silenziatore e non), al fucile di precisione, dalla pistola alle granate di vario tipo: fumogene, stordenti, letali,…
    Il proprio equipaggiamento si sceglie prima di ogni missione. Potete portare con voi un arma primaria (fucili, mitragliette,…), una secondaria (pistola) e altri tre oggetti bellici (granate, doppie munizioni,…).

    Un ottimo coinvolgimento

    Quando vi troverete sul campo di battaglia, scordatevi di medikit che crescono dal suolo, o munizioni che compaiono dal nulla, nascosti un qualche anfratto roccioso; Socom è un gioco che punta al realismo: voi selas sarete vulnerabili quanto un nemico, quindi un colpo ben assestato alla vostra testa vi porterà ad un prematuro abbandono della missione. Quando ucciderete un nemico, potete decidere se sottrargli l’arma, oppure solo i suoi proiettili. Il sistema di controllo di Socom è realizzato in maniera ottima, ma necessita di un po’ di tempo per abituarsi: tramite i due stick analogici potete controllare il vostro alter ego digitale; coi tasti dorsali, potete scorrere le armi in vostro possesso, e fare fuoco contro gli odiati terroristi. I classici tasti “ics” quadrato e triangolo servono per intergire con l’ambiente circostante, o per far eseguire al vostro seal alcune azioni furtive (abbassarsi, sdraiarsi,…). Col tasto cerchio, invece, potete dare ordini alla vostra squadra, scorrendo dei semplici menu o utilizzando la vostra voce!
    Già, perché nella confezione di Socom è presente una periferica decisamente innovativa nel campo videoludico: una cuffia USB con un microfono integrato.
    Il sistema per dare ordini alla vostra squadra è semplice: dite chi deve fare l’azione, cosa deve fare e dove. Le risposte dei vostri compagni le sentirete direttamente nell’auricolare della cuffia. Essi vi avvertiranno se scorgeranno un nemico, o vi terranno informati sulla loro situazione, e tutto ciò aumenta in modo incredibile il vostro coinvolgimento nella missione. Vi sentirete davvero a capo di una squadra di Seals, e vi posso assicurare che è davvero soddisfacente!



    Troppa grazia Sant’Antonio

    Sulla carta, Socom può essere considerato davvero un gran gioco. Il comparto sonoro è all’altezza, con musiche che vi accompagneranno nelle vostre incursioni nelle basi nemici, con cambiamenti repentini di ritmo, a seconda della situazione in cui verrete a trovarvi nel gioco, e l’innovativo sistema dell’utilizzo della cuffia USB porta una ventata d’aria fresca sul panorama dei titoli a sfondo bellico.Qualche difetto è comunque presente nel gioco del degli Zipper Inteactive, come ad esempio una non proprio convincente IA dei nemici in alcune situazioni, o qualche calo del frame rate nei momenti più concitati. Questo però non va ad intaccare in maniera pesante un gioco che in singolo risulta più che convincente, e che giocato in rete gli fa raggiungere vette di divertimento e di longevità davvero notevoli.

    Pro

    - Buona giocabilità
    - Ottimi effetti in DTS
    - Innovativo sistema di riconoscimento vocale.
    - Praticamente infinito online
    - Buon sistema di controllo

    Contro

    - Se non avete l’online finisce presto
    - IA dei nemici che in alcune situazioni non convince

    Pagella

    Grafica: 8,5
    Sonoro: 9
    Giocabilità: 9
    Longevità: 7,5 (9,5 online)

    Globale: 8,5

    -wurgi-
    Ultima modifica di wurgi; 5-09-2003 alle 12:01:03
    « Forza Inter »

  2. #2
    4 8 15 16 23 42 L'avatar di Andy1986
    Registrato il
    10-02
    Località
    Bellinzona [CH]
    Messaggi
    8.582
    bella bella

  3. #3
    Swiss Power L'avatar di wurgi
    Registrato il
    10-02
    Località
    Toronto, CANADA
    Messaggi
    4.175
    Grazie
    « Forza Inter »

  4. #4
    4 8 15 16 23 42 L'avatar di Andy1986
    Registrato il
    10-02
    Località
    Bellinzona [CH]
    Messaggi
    8.582
    Prego

  5. #5
    FVCG
    Registrato il
    03-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    7.861
    bravo!

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •