• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 19

Discussione: Final Fantasy VIII

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di dragonizolde
    Registrato il
    08-03
    Località
    Ciriè(TO)
    Messaggi
    13.010

    Messaggio Final Fantasy VIII

    Il gioco di questa recensione è l’ottavo capitolo di una delle saghe più lunghe della storia dei videogiochi (il secondo uscito su Playstation), quella di Final Fantasy.In realtà questa
    recensione si riferisce alla versione PC, ma essendo una conversione è praticamente identica alla versione per console.
    Ogni capitolo ha avuto sempre una storia e dei personaggi a sé, e FF8 non fa eccezione: il protagonista è Squall Lionheart, un ragazzo di 17 anni che frequenta e vive nel Garden di Balamb, una scuola militare privata che cresce mercenari da impiegare per vari clienti. Squall assomiglia molto al protagonista del 7° capitolo per quel che riguarda il carattere: è un tipo freddo, non ama la compagnia e pensa solo alle sue missioni, senza farsi prendere mai dalle emozioni. Ma ad un ballo organizzato per festeggiare la promozione al rango Seed (Così si chiamano i soldati del Garden) di Squall e altri studenti, incontrerà una ragazza che cambierà il suo modo di vedere la vita…
    Ovviamente poi la trama subirà diverse variazioni, colpi di scena, e alla fine ci si troverà a dover salvare il mondo dalla minaccia della malvagia quanto potente strega Edea, che ha stretto un patto con la dittatura di Galbadia (il paese dei formaggini??), uno Stato che mira alla conquista del mondo.
    Inoltre, durante le varie vicende, Squall e i suoi compagni si troveranno a rivivere inspiegabilmente ciò che è accaduto a tre soldati di Galbadia, Laguna, Kiros e Ward, 17 anni prima durante la guerra tra Galbadia ed Esthar, a quel tempo sotto il dominio di un’altra strega.
    Ma passiamo al gioco vero e proprio, visto che la trama è molto complessa e non voglio rovinare le sorprese a nessuno (ce ne saranno, eccome!). Il sistema di combattimento è il classico combattimento a turni, in cui dovrete aspettare che la vostra barra ATB (Active Time Battle) giunga al termine per fare la vostra mossa. L’uso delle magie, invece, è cambiato ed é legato interamente al concetto di Junction, ovvero una specie di simbiosi tra i personaggi utilizzabili e alcune potenti creature magiche, le Guardian Force (o G.F.); queste sono praticamente quelle che nel settimo capitolo erano chiamate “Summon”, solo che qui hanno una funzione essenziale: senza di esse potrete solo attaccare i nemici con le vostre armi, e in questo modo non andrete certo molto lontani!
    Unendo la loro forza ai vostri personaggi, invece, potrete:
    - usare oggetti durante il combattimento
    - assimilare unità di magia ai nemici, attraverso lì apposito comando; infatti, in questo gioco le magie non si comprano e non s’imparano, ma vengono rubate ai nemici e accumulate per poi essere usate contro di loro o legate in Junction ai parametri dei personaggi (quando possibile), come l’HP, la forza, la magia…
    - evocare il G.F. per scatenare la loro potenza distruttiva sul nemico. In quel caso, una barra ATB, andrà a coprire quella del personaggio che ha effettuato l’evocazione e, al suo esaurimento, il G.F. effettuerà l’attacco in tutto il suo splendore. Il G.F può essere evocato quante volte si vuole, ma mentre la sua barra si consuma, è esposto agli attacchi dei nemici al posto del personaggio e, quindi, può essere ferito o ucciso, restando quindi inevocabile fino a quando non sarà ripristinata la sua energia tramite l’ apposito oggetto.
    Come i personaggi, anche i G.F. aumentano di livello grazie ai punti esperienza, mentre gli Ability Point elargiti alla fine delle battaglie sono accumulati per fare apprendere loro nuove abilità per il personaggio o l’intera squadra: ad esempio, la possibilità di legare una magia ad un parametro del personaggio, aumentare la forza dell’ evocazione del G.F., attivare comandi aggiuntivi (come “ruba2 o “assorbi”), la possibilità di elaborare unità di magia dagli oggetti e così via…
    Non ci sono armature né accessori per i personaggi (sostituiti da alcune delle abilità apprendibili dai G.F.), mentre le armi possono essere elaborate, e non con aumento di cilindrata, marmitta taroccata, alettoni…., bensì con gli oggetti ottenuti al termine delle battaglie e alcuni Guil, i soldini del mondo di Final Fantasy. Vi chiederete come poter ottenere questo denaro, no? A differenza della maggior parte degli RPG (e guai a chi mi dice che si pronuncia GDR!!) i soldi non si ottengono dai nemici sconfitti, ma vi sono dati ogni tanto dal vostro Garden, secondo il vostro rango Seed, aumentabile grazie ad alcuni test scritti in cui vi saranno fatte domande su alcuni aspetti del gioco.
    Il sistema di Junction permette una completa personalizzazione dei personaggi, ma non è esente da difetti: la frustrazione più grande è sicuramente l’assimilazione delle magie, una pratica che, soprattutto all’inizio, è decisamente lunga e noiosa. I combattimenti casuali sono sempre molto numerosi, ma per fortuna esiste un opzione per renderli più veloci, oltre ad un’ abilità (apprendibile dal G.F. Diablo) che permette di dimezzarne il numero o addirittura eliminare la probabilità di attacchi da parte dei nemici ordinari: una bella idea, senza dubbio!
    Anche in FF8, come nel 7, sono presenti alcuni sottogiochi che offrono un diversivo alle continue battaglie, due dei quali molto importanti: Triple Triad e Chocobo World.Graficamente questo gioco è eccelso già su PSX, e su PC guadagna molto nella definizione delle texture e negli effetti speciali che accompagnano i combattimenti, in particolare durante l’ invocazione dei G.F. I fondali precalcolati sono molto suggestivi e a volte offrono degli scenari davvero affascinanti, senza mai risultare troppo piatti e dando l’ illusione di profondità. I personaggi sono molto curati, sia nell’ abbigliamento sia nelle loro animazioni in battaglia, decisamente realistiche grazie al motion capture, come anche quelle dei mostri, che danno una buona impressione di vitalità. Fin dall’ inizio, il gioco stupisce per le sequenze FMV, a cominciare dalla sequenza di apertura, spettacolare sia per le immagini sia per la musica (le prime volte avvierete il gioco solo per vederla, ve lo garantisco!), al punto da far sembrare quelle del precedente capitolo una sciocchezza (d’ altra parte, sono realizzate dallo stesso team che ha realizzato il film di Final Fantasy, in uscita nelle sale italiane!).
    Le musiche sono molto belle e varie, per la maggior parte orchestrali, e anche gli effetti sonori contribuiscono a creare la giusta atmosfera, soprattutto nelle battaglie; l’ unica mancanza è l’ assenza delle voci dei personaggi, che avrebbero reso i loro lunghi dialoghi più vivi e coinvolgenti.
    La longevità è garantita da ben 4 CD di gioco (beh, a dir la verità sarebbero 3, visto che nell’ ultimo non c’è molto da fare..) e, una volta finito, vi capiterà di rigiocare, un po’ per la bellezza della storia, ma anche per scoprire i segreti nascosti all’interno del gioco, e vi garantisco che sono davvero molti!
    Per concludere, questo Final Fantasy 8 è uno dei migliori giochi di ruolo mai realizzati, un vero classico, capace di far sembrare il già bellissimo FF7 un gioco antiquato. Ovviamente non ci resta che sperare che Squaresoft continui così, producendo giochi di ruolo sempre migliori e, con le nuove console a 128 bit, penso che ci aspettino delle esperienze videoludiche decisamente esaltanti!


    Questa è una mia vecchia recensione, che nostalgia!
    Codice amico 3ds: 0473-8210-6384


  2. #2
    Bello&Maledetto L'avatar di Egon
    Registrato il
    04-03
    Località
    milano
    Messaggi
    13.729
    Bella recensione ultracompleta! forse potevi snellirla un pochetto e incentrarla in alcuni punti essenziali (qualcuno potrebbe scoraggiarsi nel leggerla tutta) Sarebbe stato carino anche un livello finale di lettura con voti assegnati alla grafica al sonoro ecc.

    E' l'unico final fantasy a cui ho giocato e concordo con te nel definirlo un gioiellino

  3. #3

    Sorriso Complimenti

    Complimenti per la tua recensione dragonizolde, davvero degna di un grande scrittore, non avevo mai letto una recensione dettagliata e completa come questa...bravo...bravo...bravo!!!
    Vuoi sapere tutto, ma proprio tutto su Final Fantasy? Allora che aspetti?
    Vai su Final Fantasy Arena.TK!

  4. #4
    Utente L'avatar di dragonizolde
    Registrato il
    08-03
    Località
    Ciriè(TO)
    Messaggi
    13.010
    Oh, grazie grazie, date anche il voto per le stelline con il link sotto "valuta questo topic"!
    Ho preso questa rece così com'era quando l'ho fatta due anni fa, ma non avevo messo voti...
    Codice amico 3ds: 0473-8210-6384


  5. #5
    Utente
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midgar
    Messaggi
    31.152
    La recensione è molto ben curata. Non condivido tutto, ma si sa… è questione di gusti

  6. #6
    ~ Dark Knight ~ L'avatar di FinalFantasy
    Registrato il
    04-03
    Località
    Jenova
    Messaggi
    2.692

    Re: Final Fantasy VIII

    Inviato da dragonizolde
    Il gioco di questa recensione è l’ottavo capitolo di una delle saghe più lunghe della storia dei videogiochi (il secondo uscito su Playstation), quella di Final Fantasy.In realtà questa
    recensione si riferisce alla versione PC, ma essendo una conversione è praticamente identica alla versione per console.
    Ogni capitolo ha avuto sempre una storia e dei personaggi a sé, e FF8 non fa eccezione: il protagonista è Squall Lionheart, un ragazzo di 17 anni che frequenta e vive nel Garden di Balamb, una scuola militare privata che cresce mercenari da impiegare per vari clienti. Squall assomiglia molto al protagonista del 7° capitolo per quel che riguarda il carattere: è un tipo freddo, non ama la compagnia e pensa solo alle sue missioni, senza farsi prendere mai dalle emozioni. Ma ad un ballo organizzato per festeggiare la promozione al rango Seed (Così si chiamano i soldati del Garden) di Squall e altri studenti, incontrerà una ragazza che cambierà il suo modo di vedere la vita…
    Ovviamente poi la trama subirà diverse variazioni, colpi di scena, e alla fine ci si troverà a dover salvare il mondo dalla minaccia della malvagia quanto potente strega Edea, che ha stretto un patto con la dittatura di Galbadia (il paese dei formaggini??), uno Stato che mira alla conquista del mondo.
    Inoltre, durante le varie vicende, Squall e i suoi compagni si troveranno a rivivere inspiegabilmente ciò che è accaduto a tre soldati di Galbadia, Laguna, Kiros e Ward, 17 anni prima durante la guerra tra Galbadia ed Esthar, a quel tempo sotto il dominio di un’altra strega.
    Ma passiamo al gioco vero e proprio, visto che la trama è molto complessa e non voglio rovinare le sorprese a nessuno (ce ne saranno, eccome!). Il sistema di combattimento è il classico combattimento a turni, in cui dovrete aspettare che la vostra barra ATB (Active Time Battle) giunga al termine per fare la vostra mossa. L’uso delle magie, invece, è cambiato ed é legato interamente al concetto di Junction, ovvero una specie di simbiosi tra i personaggi utilizzabili e alcune potenti creature magiche, le Guardian Force (o G.F.); queste sono praticamente quelle che nel settimo capitolo erano chiamate “Summon”, solo che qui hanno una funzione essenziale: senza di esse potrete solo attaccare i nemici con le vostre armi, e in questo modo non andrete certo molto lontani!
    Unendo la loro forza ai vostri personaggi, invece, potrete:
    - usare oggetti durante il combattimento
    - assimilare unità di magia ai nemici, attraverso lì apposito comando; infatti, in questo gioco le magie non si comprano e non s’imparano, ma vengono rubate ai nemici e accumulate per poi essere usate contro di loro o legate in Junction ai parametri dei personaggi (quando possibile), come l’HP, la forza, la magia…
    - evocare il G.F. per scatenare la loro potenza distruttiva sul nemico. In quel caso, una barra ATB, andrà a coprire quella del personaggio che ha effettuato l’evocazione e, al suo esaurimento, il G.F. effettuerà l’attacco in tutto il suo splendore. Il G.F può essere evocato quante volte si vuole, ma mentre la sua barra si consuma, è esposto agli attacchi dei nemici al posto del personaggio e, quindi, può essere ferito o ucciso, restando quindi inevocabile fino a quando non sarà ripristinata la sua energia tramite l’ apposito oggetto.
    Come i personaggi, anche i G.F. aumentano di livello grazie ai punti esperienza, mentre gli Ability Point elargiti alla fine delle battaglie sono accumulati per fare apprendere loro nuove abilità per il personaggio o l’intera squadra: ad esempio, la possibilità di legare una magia ad un parametro del personaggio, aumentare la forza dell’ evocazione del G.F., attivare comandi aggiuntivi (come “ruba2 o “assorbi”), la possibilità di elaborare unità di magia dagli oggetti e così via…
    Non ci sono armature né accessori per i personaggi (sostituiti da alcune delle abilità apprendibili dai G.F.), mentre le armi possono essere elaborate, e non con aumento di cilindrata, marmitta taroccata, alettoni…., bensì con gli oggetti ottenuti al termine delle battaglie e alcuni Guil, i soldini del mondo di Final Fantasy. Vi chiederete come poter ottenere questo denaro, no? A differenza della maggior parte degli RPG (e guai a chi mi dice che si pronuncia GDR!!) i soldi non si ottengono dai nemici sconfitti, ma vi sono dati ogni tanto dal vostro Garden, secondo il vostro rango Seed, aumentabile grazie ad alcuni test scritti in cui vi saranno fatte domande su alcuni aspetti del gioco.
    Il sistema di Junction permette una completa personalizzazione dei personaggi, ma non è esente da difetti: la frustrazione più grande è sicuramente l’assimilazione delle magie, una pratica che, soprattutto all’inizio, è decisamente lunga e noiosa. I combattimenti casuali sono sempre molto numerosi, ma per fortuna esiste un opzione per renderli più veloci, oltre ad un’ abilità (apprendibile dal G.F. Diablo) che permette di dimezzarne il numero o addirittura eliminare la probabilità di attacchi da parte dei nemici ordinari: una bella idea, senza dubbio!
    Anche in FF8, come nel 7, sono presenti alcuni sottogiochi che offrono un diversivo alle continue battaglie, due dei quali molto importanti: Triple Triad e Chocobo World.Graficamente questo gioco è eccelso già su PSX, e su PC guadagna molto nella definizione delle texture e negli effetti speciali che accompagnano i combattimenti, in particolare durante l’ invocazione dei G.F. I fondali precalcolati sono molto suggestivi e a volte offrono degli scenari davvero affascinanti, senza mai risultare troppo piatti e dando l’ illusione di profondità. I personaggi sono molto curati, sia nell’ abbigliamento sia nelle loro animazioni in battaglia, decisamente realistiche grazie al motion capture, come anche quelle dei mostri, che danno una buona impressione di vitalità. Fin dall’ inizio, il gioco stupisce per le sequenze FMV, a cominciare dalla sequenza di apertura, spettacolare sia per le immagini sia per la musica (le prime volte avvierete il gioco solo per vederla, ve lo garantisco!), al punto da far sembrare quelle del precedente capitolo una sciocchezza (d’ altra parte, sono realizzate dallo stesso team che ha realizzato il film di Final Fantasy, in uscita nelle sale italiane!).
    Le musiche sono molto belle e varie, per la maggior parte orchestrali, e anche gli effetti sonori contribuiscono a creare la giusta atmosfera, soprattutto nelle battaglie; l’ unica mancanza è l’ assenza delle voci dei personaggi, che avrebbero reso i loro lunghi dialoghi più vivi e coinvolgenti.
    La longevità è garantita da ben 4 CD di gioco (beh, a dir la verità sarebbero 3, visto che nell’ ultimo non c’è molto da fare..) e, una volta finito, vi capiterà di rigiocare, un po’ per la bellezza della storia, ma anche per scoprire i segreti nascosti all’interno del gioco, e vi garantisco che sono davvero molti!
    Per concludere, questo Final Fantasy 8 è uno dei migliori giochi di ruolo mai realizzati, un vero classico, capace di far sembrare il già bellissimo FF7 un gioco antiquato. Ovviamente non ci resta che sperare che Squaresoft continui così, producendo giochi di ruolo sempre migliori e, con le nuove console a 128 bit, penso che ci aspettino delle esperienze videoludiche decisamente esaltanti!


    Questa è una mia vecchia recensione, che nostalgia!
    Molto bravo complimenti
    Name: Sajuia
    Race: Human
    Gender: Male
    Son of: Sandoria
    Main job: Dark Knight
    Sub-job: Warrior
    Other Job: Thf20 / Whm1 / Blm3 / War30 / Mnk13 / Rdm1 / Sam10 / Drg2 / Rng6 / Bst1 / Nin1
    Level: Drk 55 / War 27 (30)
    Rank: 5 - Mission 11
    Server: Ragnarok
    AF1: Thx Mastervale,Ohsa,Mistery,Shauri,Khal
    Genkai1: Thx Jacob,Sefer,Dantespeak,Raikon
    The Berserker

  7. #7
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    5.344
    Discreta recensione, anche se nn sono d'accordo su quanto riferito di FF7, ma infondo e' una questione di IMHO....
    .silenzio


  8. #8
    Latin lover L'avatar di Brafan
    Registrato il
    10-02
    Località
    Comiso/Italia
    Messaggi
    3.492
    Complimenti!
    HASTA LA VICTORIA SIEMPRE!

    FORZA JUVE!!!!

  9. #9
    EXEC_SPHILIA/. ♥ L'avatar di Glenn
    Registrato il
    10-02
    Località
    Miltia System
    Messaggi
    28.728
    Non male... troppi punti soggettivi però.
    Comunque buona.

  10. #10
    Sydney
    Ospite

    Re: Final Fantasy VIII

    Davvero un ottima recensione eccetto questo punti che non mi trova daccordo:

    Inviato da dragonizolde
    capace di far sembrare il già bellissimo FF7 un gioco antiquato.
    Cmq questione di gusti.

  11. #11
    Bello&Maledetto L'avatar di Egon
    Registrato il
    04-03
    Località
    milano
    Messaggi
    13.729
    piu' punti salienti e magari una votazione finale non avrebbe guastato!

  12. #12
    Utentente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    21.598
    Discreta, un po' soggettiva, ma non è fatta male. Come al solito, questione di gusti

  13. #13
    Bannato L'avatar di Cloud Strife
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    42.182
    E' fatta molto bene,però onn sono d'accordo su molti punti.Cmq,sono sempre gusti.

  14. #14
    Utente L'avatar di dragonizolde
    Registrato il
    08-03
    Località
    Ciriè(TO)
    Messaggi
    13.010

    Re: Re: Final Fantasy VIII

    Inviato da Delita
    Davvero un ottima recensione eccetto questo punti che non mi trova daccordo:



    Cmq questione di gusti.
    Una mia recensione vecchia, ora il mio parere è diverso...
    Comunque, riguardo al FFVII antiquato, più che altro è riferito dal punto di vista grafico.
    Codice amico 3ds: 0473-8210-6384


  15. #15
    Bannato L'avatar di Emerald Weapon
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    164
    Bravo Dragon,veramente buona.

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •