• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Super Mario 64

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di dragonizolde
    Registrato il
    08-03
    Località
    Ciriè(TO)
    Messaggi
    13.010

    Super Mario 64

    Su N64 sono usciti un paio di giochi che hanno lasciato il segno: il primo uscito per la sfortunata console Nintendo fu Super Mario 64, un gioco che da solo valeva l’acquisto della console e trainò le vendite del N64 nei primi mesi della sua uscita, un po’ per la fama dell’idraulico ideato da Shigeru Miyamoto, ma soprattutto perché era un gioco che segnava un passo avanti nella storia dei videogiochi, proponendo una libertà d’azione quasi completa al giocatore in ambientazioni poligonali vastissime e ricche di particolari.
    La trama del gioco è assolutamente insignificante: Mario riceve una lettera dalla principessa Peach, che lo invita al suo castello per una tortata tra amici; Mario, ovviamente, si fionda subito attraverso la rete fognaria del Regno dei Funghi (che schifo!!) ma, una volta arrivato sul posto, si rende conto che qualcosa non va e, una volta entrato nel castello in stile Disney, la voce non proprio amichevole di Bowser gli dice di andarsene gentilmente a farsi fottere (beh, non proprio così, ma pensate che bello se il tarpano fosse così grezzo!).
    Per fortuna la qualità del gioco è superiore all’originalità della trama!
    Appena accesa la console , vi troverete davanti al faccione poligonale di Mario, che vi da il benvenuto e si presta gentilmente a farsi deformare da voi: premendo A, farete comparire un cursore a forma di manina che potrete usare per interagire con i lineamenti di Mario, allungandogli naso e baffi o tirandogli le orecchie. Una volta che vi siete stufati di fare una cosa così imbecille e decidete di giocare al gioco vero e proprio, premendo Start potrete scegliere uno dei quattro file su cui salvare i vostri progressi e iniziare la vostra partita. Vi ritroverete di fronte all’imponente castello della Peach, circondato da un fossato e da un grande giardino pieno di alberi in cui potrete scorazzare per provare le numerose mosse a disposizione di Mario: combinando i pulsanti Z, B e A potrete far effettuare al vostro idraulico di fiducia tutta una serie di mosse più o meno utili, dai vari tipi di salto agli attacchi con calci e pugni, dai tuffi alle scivolate, dalla corsa al gattonamento in stile neonato per finire col nuoto in stile rana.
    Prima di entrare nel castello, vi verrà incontro un tizio su una nuvola che impugna una canna da pesca con una telecamera appesa, Lakitu, che seguirà Mario nella sua avventura mostrandovi l’azione da ogni angolazione possibile; il controllo della telecamera è sotto il completo controllo del giocatore che,tramite i pulsanti C, può scegliere il punto di vista più comodo per la situazione.
    Una volta dentro il castello, vi troverete di fronte a numerose porte, la maggior parte chiuse, con una stella raffigurata davanti e un numero che indica di quante ne dovrete disporre per poterle oltrepassare. Il problema ora è: dove si trovano le stelle?
    E’ presto detto: all’inizio, potrete solo entrare nell’unica porta aperta, oltrepassata la quale vi troverete in una stanza con un grande quadro sulla parete, che costituisce l’entrata per il primo dei 15 livelli di gioco; tutto quello che dovrete fare e saltare all’interno del quadro per catapultarvi nel vivo dell’azione. Lo scopo del gioco è, quindi, trovare le stelle celate in ogni livello, che possono essere ottenute sia esplorando i livelli che superando particolari prove, come la distruzione di un boss o il superamento di una gara di corsa, tanto per fare degli esempi. Per non lasciare il giocatore nello smarrimento totale, prima di entrare nel livello compare un indizio ad indicarvi come ottenere la stella che cercate: in ogni livello ce ne sono 5, più una per il ritrovamento di 8 monete rosse e un’altra come ricompensa per la raccolta di 100 monete d’oro, per un totale di 7 stelle in ogni mondo che, sommate a 15 segrete sparse nel castello, portano ad un totale di 120 stelle (si può anche sconfiggere Bowser con solo 70 stelle).
    Ovviamente, anche in questo episodio sono presenti diversi power-up che vanno dagli integratori energetici ai cappelli, che vi daranno capacità extra a tempo . L’energia di Mario è divisa in otto spicchi che diminuiscono ogni volta che si viene colpiti dai nemici o si cade da altezze vertiginose o nella lava, mentre si perde immediatamente la vita (con conseguente ritorno al quadro da cui siete entrati) cadendo nei burroni o sprofondando nelle sabbie mobili.
    Per distruggere i nemici che vi ostacoleranno nella vostra avventura, avrete a disposizione non solo il classico saltare in testa, ma anche calci, pugni, tuffi, scivolate, oppure alcuni nemici potranno essere afferrati e scagliati lontano, come Bowser, il boss principale che dovrete affrontare per 3 volte nel corso del gioco all’interno di un’arena e, per essere sconfitto, dovrà essere afferrato per la coda, fatto ruotare (un po’ come nel lancio del peso) e poi lanciato verso le bombe che circondano il vostro ring.
    Passando ad analizzare la grafica del gioco, ogni livello è molto curato e, anche se il numero di poligoni e le texture non sono all’altezza, ci si trova sempre ad ammirare dei panorami molto suggestivi, in cui spesso, però, compaiono improvvisamente degli elementi, soprattutto nemici o oggetti, invece che avvicinarsi gradualmente. La fluidità è impeccabile e i rallentamenti sono davvero rari e comunque non danno mai fastidio, mentre le animazioni di Mario sono uno spettacolo da vedere, dalla sua andatura dinoccolata alle capriole e i salti di cui è capace, per non parlare del nuoto; i nemici hanno, ovviamente, delle animazioni più limitate, ma anche loro sono molto simpatici da vedere e danno l’impressione di essere abbastanza “vivi”.
    Il sonoro è composto dalle solite piacevoli musichette in stile Mario, che riescono a dare la giusta atmosfera alle varie situazioni, in particolare quella dei livelli subacquei e il brano che accompagna gli scontri con Bowser, davvero azzeccate. L’effetto sonoro che maggiormente colpisce l’attenzione è il “Mamma mia” che pronuncia Mario ogni volta che perde una vita, ma bisogna dire che è il nostro idraulico è diventato molto loquace in questa sua incarnazione e sottolineerà le acrobazie, i colpi ricevuti e la conquista delle stelle con frasi o grida adatti all’occasione. Per il resto è tutto nella norma: la risata di Bowser, i versi dei nemici, gli effetti sonori che accompagnano le vostre avventure…tutto serve ad immergervi maggiormente nell’azione e dare l’idea di trovarsi in un ambiente realistico.
    La giocabilità è ottima per chi ha un joypad analogico, che dà l’opportunità di muoversi a diverse velocità e gestire meglio i movimenti in un ambiente tridimensionale; per chi, invece, gioca all’emulatore con la tastiera, diventa abbastanza ostico controllare i movimenti del baffuto idraulico, specialmente nei livelli più avanzati, dove la precisione dei salti è fondamentale per poter proseguire. Il controllo delle telecamere è anche molto utile al controllo della situazione, anche se capita di trovarsi in zone in cui la telecamera è bloccata da elementi del fondale o da spazi ristretti, con conseguente frustrazione del giocatore.
    La longevità è il punto debole di Mario 64: nonostante il gran numero di stelle da raccogliere e la presenza di passaggi davvero ostici, i giocatori più esperti non impiegheranno più di due settimane per raccogliere tutto ciò che è ottenibile (e mi sono tenuto largo). D’altra parte, però, la bontà del prodotto, i livelli splendidi, la varietà di situazioni, porteranno facilmente il giocatore a ricominciare il gioco, per rivivere l’esperienza di giocare ad un vero classico della storia videoludica.

    Altra vecchia recensione...
    Codice amico 3ds: 0473-8210-6384


  2. #2
    Bannato L'avatar di legion
    Registrato il
    04-03
    Località
    A casa con la nonna...
    Messaggi
    1.105
    Davvero bello, anche perche per me mario64 e zelda oot sono stati i giochi più belli della mia vita...
    4,5/5....Le immagini sono impossibili da mettere quindi...

  3. #3
    Moderatore Avvocato L'avatar di Sah
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    9.375
    nel complesso buona.Mancano voti,immagini, informazioni riguardo al gioco e non sempre concordo con quanto espresso

    3/5

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •