• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 31

Discussione: L'urlo dell'odio represso

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390

    L'urlo dell'odio represso

    La mia vita, come penso quella di molte persone della mia età (3° liceo 15 anni)

    Sveglia alle 7 , 7:30 del mattino, a volte prima per studiare.
    Alzarsi.
    Fare colazione, vestirti, andare a scuola.
    Osservare come la scuola è piena di gente di *****, nessun amico vero tranne pochissimi.
    5 ore di lezione con i professori + tosti della scuola (nella sezione + tosta ovviamente), intervallati da un break di 10 minuti.
    Autobus per tornare, si rompe 1 volta su 3.

    Ore 13:50
    Fare la spesa per mangiare.
    Ore 14:10
    Cucinare.
    Ore 14:25
    Mettere apposto.
    Ore 14:40
    Godersi 20 minuti di musica urli vari se non c'è nessuno in casa (raro), altrimenti, guardarsi Dawson Creek per passare il tempo ( ).
    Ore 15:00
    Iniziare a studiare
    Ore 17:00
    Interrompere lo studio per 10 minuti chiamando un amico (sempre lo stesso) che mi solleva un minimo il morale.
    Litigare con mio padre perchè interrompo lo studio per BEN 10 minuti stando a telefono.
    Ore 19:00
    Finito di studiare
    Ore 19:01
    Musica a palla per sfogarmi
    P.s.: dalle ore 15:00 alle ore 19:01 fino a quando mi chiudo in camera, litigate varie con mio padre
    19:02
    Mia sorella che studia mi fa abbassare il volume appoggiata da mia madre e mio padre, ennesima litigata.
    19:03
    Già che ci sono butto l'immondizia
    19:05
    passo un'oretta giocando a CS
    20:30 circa
    Cena, generalmente non riesco a dire una parola per quanto sto male
    21:00
    Suonare la chitarra con la musica a palla dopo che mia sorella è uscita, unica soddisfazione giornaliera.
    23:00
    Andare a dormire perchè sto morendo dal sonno.
    Ore 7, 7:30 del mattino....


    P.s.2: il tutto è condito dalla volontà di mio padre di non volermi far fare chitarra e non volermi far stare al pc e invece volermi far fare sport, cosa che odio.

    Insomma mi faccio un mazzo così tutto il giorno e le poche cose che voglio fare non posso.
    12 ore al giorno buttate al culo sui libri.
    3 ore scarse di tempo libero
    Non posso vestirmi come voglio
    Non posso fare quel che voglio
    Non posso essere come voglio
    Ma che vita di ***** è?
    E' anche per questo che mi piace il Metal (apparte il fatto che Metal Rulez e non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro), mi dà l'unico sfogo per l'odio represso verso la società e verso un pò tutto che mi tengo dentro.

    A volte arrivo a pensare di voler essere un'altra persona, una che può fare ciò che vuole, oppure uno con interessi "normali", come lo sport, i motorini, musica dance, merdate varie che a me fanno schifo ma agli altri interessano.
    Forse non avrei complessi e starei meglio.
    Per la prima volta in questi giorno ho pensato al suicidio, non avvicinandomi ovviamente, ma il fatto di pensarlo mi ha dato quasi sollievo.

    Tutta questa ***** di vita imposta dalla società è assurda.
    Studia per 30 anni così poi puoi lavorare per altri 40.
    Ti spremono come un limone, fino a quando alla tua vecchiaia puoi NON goderti la tua pensione, perchè la devi spendere in cure derivate dal culo che ti sei fatto per loro.

    Ora vado alla mia oretta e mezzo serale di chitarra...anzi sto in ritardo sulla tabella tabella di marcia..
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  2. #2
    CodeRed
    Ospite
    non demordere, un giorno ti riscatterai. Pensare al suicidio non serve a niente, perchè per suicidarsi non ci vuole coraggio, ma umiltà. Continua ad ascoltare il metal, e ricorda che gli ultimi saranno i primi.

  3. #3
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Inviato da CodeRed
    non demordere, un giorno ti riscatterai. Pensare al suicidio non serve a niente, perchè per suicidarsi non ci vuole coraggio, ma umiltà. Continua ad ascoltare il metal, e ricorda che gli ultimi saranno i primi.
    Se non ci fosse la musica a portarmi avanti probabilmente sarei nell'oblio + profondo che possa esistere.
    Per ora sono uno zombie musica-dipendente
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  4. #4
    FVCG
    Registrato il
    03-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    7.861
    Inviato da Barrog
    Se non ci fosse la musica a portarmi avanti probabilmente sarei nell'oblio + profondo che possa esistere.
    Per ora sono uno zombie musica-dipendente
    gran bella cosa la musica!
    può rendere bella anche una giornata di m.erda

  5. #5
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    Località
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    la mia vita è come la tua, ma senza litigate e chitarra

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  6. #6
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Inviato da er patata
    la mia vita è come la tua, ma senza litigate e chitarra
    Per me stai meglio te.
    Vuol dire che la chitarra non ti interessa, però non litighi.
    Quindi hai altri interessi che puoi seguire senza litigare.


    (DAMAGE, INC. PLAYING NOW!)
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  7. #7
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da Barrog
    Per me stai meglio te.
    Vuol dire che la chitarra non ti interessa, però non litighi.
    Quindi hai altri interessi che puoi seguire senza litigare.


    (DAMAGE, INC. PLAYING NOW!)
    io per non pensare schiaffo Scum of the Earth a palla e mi chiudo in camera...quando è finita la canzone sono rinato, esco fuori, come un angelo e tutto si risolve...dopo mezz'ora mi ricordo che devo essere interrogato a latino e vado in coma irreversibile...

  8. #8
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Inviato da CodeRed
    io per non pensare schiaffo Scum of the Earth a palla e mi chiudo in camera...quando è finita la canzone sono rinato, esco fuori, come un angelo e tutto si risolve...dopo mezz'ora mi ricordo che devo essere interrogato a latino e vado in coma irreversibile...
    Alle 11:00 dovrò copiarmi sul quaderno le 2 versioni prese dai miei amici, sperando che siano fatte bene perchè oggi nelle solite 4 ore di studio non ho proprio potuto farle
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  9. #9
    Memento Audere Semper L'avatar di Magic
    Registrato il
    10-02
    Località
    Roma/Campobasso
    Messaggi
    3.121
    • 7:35 = sveglia
    • 7:55 = esco di casa
    • 7:56 = cazziatone da amici perchè ho ritardato di 10 minuti
    • 8:15 = arriviamo a scuola mezzi sudati perchè abbiamo dovuto correre per arrivare in tempo ^^'
    • 8:20 = iniziano le lezioni
    • 11:00 - 11:10 = ricreazione. Magiamo un panino in due e poi in giro per la scuola
    • 13:40 = finalmente si esce...dopo 6 ore
    • 14:05 = home sweet home
    • 14:25 - 14:30 = sparecchio
    • 14:30 = tv o musica o pc o ps2 o leggo (o anke tutto insieme)
    • 15:00 = dopo il kazziatone di mia mamma inizio a studiare sennò rompe
    • 18:00 = se tutto va bene a quest'ora dovrei finire di studiare
    • 18:05 = si esceeeeeeee!!! (se non piove o nevica)
    • 20:20 = home sweet home
    • 20:30 = cena...e discussione accesa con genitori, soprattutto con mio padre...siamo persone troppo diverse...per fortuna...se fossi come lui mi sarei già sparata da tempo
    • 21:00 = sparecchio e mi reco in camera (dopo l'ennesimo kazziatone di mia mamma ke dice ke non faccio mai nulla)
    • 21:30 = o esco o rimango davanti al pc (di solito: estate=esco inverno=casa tranne il sabato)
    • 00:30 = a nanna...o a leggere qualcosa...


    cmq ti assicuro ke i brutti periodi non durano mai per sempre.... guarda sempre avanti e vedrai ke prima o poi le cose si sitemeranno! L'importante è non arrendersi mai davanti a nessuna difficoltà...sempre difficile...ma aggrappati alle tue convizioni e al tuo amico...e tutto ti risulterà + facile
    Ultima modifica di Magic; 24-09-2003 alle 22:07:24

  10. #10
    MANTEL Corp Trooper L'avatar di Zio Tobia
    Registrato il
    06-03
    Località
    MANTEL HQ
    Messaggi
    2.474

    Re: L'urlo dell'odio represso

    Inviato da Barrog
    La mia vita, come penso quella di molte persone della mia età (3° liceo 15 anni)

    Sveglia alle 7 , 7:30 del mattino, a volte prima per studiare.
    Alzarsi.
    Fare colazione, vestirti, andare a scuola.
    Osservare come la scuola è piena di gente di *****, nessun amico vero tranne pochissimi.
    5 ore di lezione con i professori + tosti della scuola (nella sezione + tosta ovviamente), intervallati da un break di 10 minuti.
    Autobus per tornare, si rompe 1 volta su 3.

    Ore 13:50
    Fare la spesa per mangiare.
    Ore 14:10
    Cucinare.
    Ore 14:25
    Mettere apposto.
    Ore 14:40
    Godersi 20 minuti di musica urli vari se non c'è nessuno in casa (raro), altrimenti, guardarsi Dawson Creek per passare il tempo ( ).
    Ore 15:00
    Iniziare a studiare
    Ore 17:00
    Interrompere lo studio per 10 minuti chiamando un amico (sempre lo stesso) che mi solleva un minimo il morale.
    Litigare con mio padre perchè interrompo lo studio per BEN 10 minuti stando a telefono.
    Ore 19:00
    Finito di studiare
    Ore 19:01
    Musica a palla per sfogarmi
    P.s.: dalle ore 15:00 alle ore 19:01 fino a quando mi chiudo in camera, litigate varie con mio padre
    19:02
    Mia sorella che studia mi fa abbassare il volume appoggiata da mia madre e mio padre, ennesima litigata.
    19:03
    Già che ci sono butto l'immondizia
    19:05
    passo un'oretta giocando a CS
    20:30 circa
    Cena, generalmente non riesco a dire una parola per quanto sto male
    21:00
    Suonare la chitarra con la musica a palla dopo che mia sorella è uscita, unica soddisfazione giornaliera.
    23:00
    Andare a dormire perchè sto morendo dal sonno.
    Ore 7, 7:30 del mattino....


    P.s.2: il tutto è condito dalla volontà di mio padre di non volermi far fare chitarra e non volermi far stare al pc e invece volermi far fare sport, cosa che odio.

    Insomma mi faccio un mazzo così tutto il giorno e le poche cose che voglio fare non posso.
    12 ore al giorno buttate al culo sui libri.
    3 ore scarse di tempo libero
    Non posso vestirmi come voglio
    Non posso fare quel che voglio
    Non posso essere come voglio
    Ma che vita di ***** è?
    E' anche per questo che mi piace il Metal (apparte il fatto che Metal Rulez e non ci sarebbe bisogno di aggiungere altro), mi dà l'unico sfogo per l'odio represso verso la società e verso un pò tutto che mi tengo dentro.

    A volte arrivo a pensare di voler essere un'altra persona, una che può fare ciò che vuole, oppure uno con interessi "normali", come lo sport, i motorini, musica dance, merdate varie che a me fanno schifo ma agli altri interessano.
    Forse non avrei complessi e starei meglio.
    Per la prima volta in questi giorno ho pensato al suicidio, non avvicinandomi ovviamente, ma il fatto di pensarlo mi ha dato quasi sollievo.

    Tutta questa ***** di vita imposta dalla società è assurda.
    Studia per 30 anni così poi puoi lavorare per altri 40.
    Ti spremono come un limone, fino a quando alla tua vecchiaia puoi NON goderti la tua pensione, perchè la devi spendere in cure derivate dal culo che ti sei fatto per loro.

    Ora vado alla mia oretta e mezzo serale di chitarra...anzi sto in ritardo sulla tabella tabella di marcia..
    Non preoccuparti, di litigate coi miei genitori ne ho ancora e ancora, ma passa tutto, il tempo penserà a tutto.
    Se poi fai qualcosa che a te non piace fallo presente ai tuoi, motivando i motivi del perchè non ti va giù quello che fai.
    A me ad esempio non piaceva nuoto e volevo fare Basket, ne ho parlato approfonditamente coi miei e alla fine mi hanno cambiato sport.
    Non pensare al suicidio e sai perchè?
    Perchè se c'è una cosa che la vita mia ha insegnato è che il suicidio non è una soluzione, e l'ho imparato a mie spese, anch'io volevo suicidarmi l'anno scorso, per colpa di avvenimenti che hanno ferito il mio animo in maniera indelebile.
    Le mie braccia sono una testimonianza di quello che mi è successo durante quel periodo dato che ho provveduto a ferirle di mio con un taglierino ben appuntito.
    Suicidarsi non serve a niente, è solo quando si ha perso tutto che ci si può suicidare.
    io non ho molti amici, non vado in discoteca, non ascolto quell'insieme di rumori insensati che chiamano dance, non ho motorino e non ho la macchina, non ho neanche il cellulare.
    non mi vesto come la normale massa si veste, non faccio il figo, non mi faccio un cellullare nuovo ogni mese, non indosso abiti griffati.
    Ma questo non è un problema per me, riesco nonostante tutto a tirare avanti.
    Anche a me la muscia mi ha aiutato e grazie al Jazz e al Blues sono riuscito di nuovo a dire "sono vivo anch'io".
    Un'altra cosa che mi ha aiutato a tirare avanti oltre la musica è a mia PS2, la mia ragazza, la mia passione per il basket e per tutti i generi di musica(andando dalla classica fino alla metal...).
    Per ora la tua vita può sembrare uno schifo, ma vedrai che col tempo tutto seguirà il tuo corso, e quello che oggi non potrai fare lo potrai fare in seguito.
    "Calma e Sangue Freddo..." come dice sempre mio padre.
    E cosi è stato, dato che adesso faccio un orario scolastico che dura dalle 9.30 fino alle 11.30 tutti i giorni tranne il sabato e mi ritrovo tanto di quel tempo libero che certe volte non so che cavolo fare.
    L'unica cosa che posso dirti è:
    "Attendi, pazienta e buona fortuna...".
    Ultima modifica di Zio Tobia; 24-09-2003 alle 22:15:18
    La tua firma supera il limite massimo di altezza (158 pixel). Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  11. #11
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Tutto dipende da te!!!
    Io, alle superiori, mi alzavo alle 6.30. Mi facevo 1 Km per andare alla fermata dell'autobus. Sceso dall'autobus, prendevo la metro. Sceso dalla metro, prendevo un altro autobus (quando ero fortunato, dato il casino di gente, altrimenti 2 Km a piedi non me li toglieva nessuno). Anch'io a scuola era uno schifo: gli insegnanti più bast... che puoi immaginare (tieni pure conto che ero in una classe sperimentale)! Finita questa agonia, facevo il percorso inverso (anche per quanto riguarda l'autobus da prendere di culo) e tornavo alle 15.00. Per essere rintronato da mia madre con i suoi "Studia! Studia!". E se poi prendevo 4 (o 5) dovevo vedermela con mio padre (anche se avevo preso insieme due 8).
    Ma la soluzione ai tuoi problemi sta in te stesso! Se trovi la forza che si cela dentro di te, riuscirai a deviare il corso di un fiume!
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

  12. #12
    MANTEL Corp Trooper L'avatar di Zio Tobia
    Registrato il
    06-03
    Località
    MANTEL HQ
    Messaggi
    2.474
    Inviato da TEC_MrHide
    Tutto dipende da te!!!
    Io, alle superiori, mi alzavo alle 6.30. Mi facevo 1 Km per andare alla fermata dell'autobus. Sceso dall'autobus, prendevo la metro. Sceso dalla metro, prendevo un altro autobus (quando ero fortunato, dato il casino di gente, altrimenti 2 Km a piedi non me li toglieva nessuno). Anch'io a scuola era uno schifo: gli insegnanti più bast... che puoi immaginare (tieni pure conto che ero in una classe sperimentale)! Finita questa agonia, facevo il percorso inverso (anche per quanto riguarda l'autobus da prendere di culo) e tornavo alle 15.00. Per essere rintronato da mia madre con i suoi "Studia! Studia!". E se poi prendevo 4 (o 5) dovevo vedermela con mio padre (anche se avevo preso insieme due 8).
    Ma la soluzione ai tuoi problemi sta in te stesso! Se trovi la forza che si cela dentro di te, riuscirai a deviare il corso di un fiume!
    questo succedeva anche a me, con i vecchi orari del mio sperimentale.
    Sveglia alle 6.15 del mattino, andare alla stazione di monterotondo e prendere il treno delle 7.10.
    Scuola alle 8.15 o sennò seconda ora alle 9.15, uscita alle 14.25 del pomeriggio, ritorno a casa alle 16.30 circa facendo tutto il percorso inverso.
    E per andare a scuola(il liceo artistico statale di Via Ripetta, i romani mi sa che lo conoscono ) potevo avere diverse opzioni:
    La prima era di prendere la metro da tiburtina fino a termini, e poi fare scalo per scendere a flaminio.
    La seconda è di prendere uno dei seguenti autobus, il 490, il 495 o il 491 e di scendere alla fermata di pz.le Flaminio (o come diamine si chiama non mi ricordo mai il nome).
    Al ritorno idem.
    Ora che ho cambiato scuola, il mio orario è più flessibile e al contrario delle 7 ore che facevo prima ora ne faccio 2 e torno anche prima a casa.
    La tua firma supera il limite massimo di altezza (158 pixel). Ti invitiamo a leggere il regolamento per non ripetere l'errore.

  13. #13
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    E poi cìè gente che dice che la vita di noi studenti è tutta rose e fiori.
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

  14. #14
    Oh my iPod! L'avatar di er patata
    Registrato il
    11-02
    Località
    Bari Downtown
    Messaggi
    13.136
    Inviato da TEC_MrHide
    E poi cìè gente che dice che la vita di noi studenti è tutta rose e fiori.
    se, come no....secondo me l'età dai 14 ai 18 anni è la peggiore

    A volte credo di essere fin troppo nerd. Naa, never too much.
    Vuoi personalizzare l'aspetto del forum di GamesRadar? Clicca qui!
    Consortium.ru 2004 3D Motion Demo, shocking graphics. (QuickTime 60MB)

    Vuoi guadagnare soldi velocemente? Clicca qui!

  15. #15
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Inviato da er patata
    se, come no....secondo me l'età dai 14 ai 18 anni è la peggiore
    Scusa la domanda personale: quanti anni hai?
    "It is by will alone I set my mind in motion. It is by the juice of sapho that thoughts acquire speed, the lips acquire stains, the stains become a warning. It is by will alone I set my mind in motion." - mentat Piter De Vries.

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •