• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Video meliora proboque, deteriora sequor

Cambio titolo
  1. #1
    (un po' meno) cattivo L'avatar di L33T
    Registrato il
    10-02
    Località
    Ovunque e in nessun luogo
    Messaggi
    3.908

    Video meliora proboque, deteriora sequor

    Fare cose sbagliate pur riconoscendole come tali; ignorare, dunque, la morale (che sia soggettiva od oggettiva, che ammetta un fine o che sia "pura": non è questo il punto): non c'è esperienza più comune.
    Viene da chiedersi: "se la morale non è in grado di guidarci, che motivo ha di esistere? Non potremmo semplicemente farne a meno?".
    Non sono stato in grado di trovare delle risposte convincenti e conclusive, è così anche per voi?
    Ultima modifica di L33T; 9-10-2003 alle 20:42:54
    Es ist nichts schrecklicher als eine tätige Unwissenheit.

  2. #2
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068

    Re: Video meliora proboque, deteriora sequor

    Inviato da L33T
    Non sono stato in grado di trovare delle risposte convincenti e conclusive, è così anche per voi?
    A non rispettarla in assoluto, ti infinocchi.
    O per un motivo o per l'altro, ti infinocchi da solo...

  3. #3
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Ovidio, eh?
    Ho già espresso la mia opinione sulla morale, derivante dalla sua etimologia (mores: 'costumi', 'abitudini', quindi ciò che la società è abituata a fare, le azioni che si ripetono più o meno costantemente danno origine alla morale). Mi è capitato spesso di fare delle cose che ritenevo sbagliate, che andavano contro il mio modo di pensare, che ritenevo incoerenti, soprattutto ultimamente. Ma a volte riesce veramente arduo non soffrire continuando su questa lunghezza d'onda. E' necessario dell'egoismo che, purtroppo, col passare del tempo va sempre aumentando. Con il risultato che, per non danneggiare sè stessi, si è costretti a danneggiare gli altri. Questo non significa che è meglio il proprio utile, a scapito sempre di quello altrui. Significa bensì che è una reazione a catena quella che ti fa essere accondiscendente e che ti porta alla lunga a deteriorare te stesso. E' in ballo non una parte del proprio vantaggio, quanto spesso il totale stato di esistenza della persona. Se si è molto bravi poi, si riesce anche a mascherare bene queste 'reazioni d'incoerenza'.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  4. #4
    High is the way L'avatar di Kevorex
    Registrato il
    11-02
    Località
    Orizzonte
    Messaggi
    3.354
    La morale è in grado di guidarci, se noi lo vogliamo. Ci è lasciato il libero arbitrio per fortuna, e possiamo sempre decidere come comportarci.

  5. #5
    uno di passaggio L'avatar di Wiald
    Registrato il
    10-02
    Località
    Colchester, UK
    Messaggi
    2.770
    io credo che la morale debba guidarci, dandoci dei confini, all'esterno dei qual è lecito vivere qualche episodio della vita, ma non tutta una vita

    la via per il superamento di sé è la liberazione dalle aspirazioni mediocri

  6. #6
    Utente L'avatar di Augusto
    Registrato il
    10-03
    Località
    Moria
    Messaggi
    40
    È una questione delicata. Far cose sbagliate pur riconoscendole tali è proprio di ogni essere umano, secondo me. È anche vero, però, che spesso e volentieri, per ognuno di noi, "il fine giustifica i mezzi". Una risposta che vada bene per tutti non c'è, come non c'è una morale che vada bene per tutti. Più che altro l'importante è che ognuno faccia quel che si sente di fare.
    Il potere sta nella mente, sappila governare.

  7. #7
    Pirla.Cinico e Pirla. L'avatar di Mulder
    Registrato il
    10-02
    Località
    Lunigiana
    Messaggi
    3.544
    Beh, penso che al morale debba darci delle lnee guida, ma penso che sia dannosa quando ci è da freno in situazioni in cui sentiamo di dover fare il contrario .tutto è soggettivo d'altronde
    "Quando ti vien voglia di criticare qualcuno" mi disse "ricordati che non tutti a questo mondo hanno avuto i vantaggi che hai avuto tu." (Il Grande Gatsby)

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •