• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 34

Discussione: Israele nuovo muro

Cambio titolo
  1. #1
    CodeRed
    Ospite

    Israele nuovo muro

    Avete sentito parlare del muro che sta costruendo Sharon lungo la striscia di Gaza per non far passare i profughi e i combattenti di Hamas?
    Bene, pare che lo stia allungando sentite qua:

    Sharon sfida l’Onu e allunga il Muro

    Nel giorno dell’estensione del «muro della discordia», migliaia di pacifisti «assediano» la residenza di Ariel Sharon a Gerusalemme. A confrontarsi sono due idee di sicurezza, di pace, di lotta al terrorismo. «Abbattiamo il muro dell’illegalità», scandiscono i manifestanti.

    Ma a quattro giorni della risoluzione dell’Assemblea generale dell’Onu contro la «barriera di sicurezza» in Cisgiordania, respinta da Israele, il governo guidato da Sharon ha annunciato che i lavori del nuovo troncone attorno alle colonie di Ariel e Kedumim (25 chilometri, oltre la vecchia «linea verde» di demarcazione) cominceranno il 9 novembre, e che un’altra barriera è allo studio anche nella Valle del Giordano.

    «Ariel farà sempre parte dello Stato d’Israele», aveva dichiarato nell’intervista tv dell’altra sera il premier, in trasparente riferimento polemico all’«Accordo di Ginevra», che nel quadro di un’intesa di pace tra israeliani e palestinesi prevede invece lo sgombero della maggior colonia ebraica della Cisgiordania (18mila abitanti). L’altro «muro» verrebbe edificato nella Valle del Giordano. «Il tracciato viene al momento progettato. Appena sarà completato, verrà presentato al governo», annuncia Sharon nella stessa intervista televisiva in cui ha confermato la sua intenzione - già nota dal maggio 2001 - di racchiudere in una «cintura di sicurezza» la Cisgiordania non solo da ovest (a ridosso della «linea verde», ma anche da est (nella Valle del Giordano).

    «Questo muro creerà un fatto compiuto sul terreno, che renderà impossibile il raggiungimento di qualsiasi soluzione politica», ha subito denunciato il portavoce del premier palestinese Abu Ala, Hassan Abu Libdeh. «Il progetto di costruzione di un muro di segregazione nella Valle del Giordano non ha nulla a che vedere con la sicurezza d’Israele, ma mira a trasformare le nostre città e villaggi in una grande prigione», gli fa eco il ministro e negoziatore capo Saeb Erekat. Per costruire il «Muro» in Cisgiordania, l’esercito israeliano, oltre ad espropriare un ulteriore 2,9% di terra palestinese, ha anche sradicato finora 102.320 ulivi.

    Per i palestinesi l’ulivo non è solo un simbolo della loro terra ma anche un mezzo di sostentamento: il 60% dell’economia della Cisgiordania si basa sugli uliveti. L’organizzazione non governativa «Osservatorio palestinese» calcola che in tre anni di Intifada gli ulivi sradicati per motivi di sicurezza o per costruire nuove strade per i coloni, per mano dei coloni stessi e, ultimamente, per edificare il Muro, sono stati circa 200mila. «Diamo una chance alla pace», ritmano i pacifisti a Gerusalemme. Ma a dominare in questo tormentato lembo di Terra è sempre il linguaggio della forza. In serata carri armati israeliani hanno aperto il fuoco contro un complesso di edifici chiamato Al Zahara, quartiere nel sud della città di Gaza. Un primo bilancio parla di un ferito grave.

    «Quella in corso è un’azione contro infrastrutture terroristiche», puntualizza un portavoce militare di Tel Aviv. Il complesso di edifici presi di mira fronteggia la colonia ebraica di Netzarim, dove, l’altro ieri mattina prima dell’alba, tre soldati israeliani, tra cui due donne, sono stati uccisi e altri due feriti da un terrorista palestinese di Hamas, a sua volta poi ucciso, appoggiato da un altro miliziano della Jihad islamica. L’operazione è stata rivendicata congiuntamente dai due gruppi integralisti.



    A me sembra un nuovo muro di Berlino... allego un immagine per far notare le dimenzioni...

    8(

  2. #2
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Allora per prima cosa posto una fonte piu obiettiva e neutrale....

    ------------------------------------------------------------------------------------

    Sharon: un altro muro a est dei Territori

    Il premier israeliano ha annunciato il progetto di una nuova barriera difensiva vicino al confine con la Giordania. Il muro attorno a Gerusalemme sarà pronto entro un anno. Carri armati a Gaza.

    GERUSALEMME – Nonostante il voto dell’Assemblea generale Onu, che ha chiesto di bloccare i lavori sul “muro” di sicurezza per separare Israele dai territori palestinesi, il governo guidato da Ariel Sharon non intende fare marcia indietro.

    Anzi annuncia che l’opera sarà completata in un anno e ingloberà anche diverse colonie, fra cui Ariel; e studia una nuova barriera di sicurezza, attorno alla valle del Giordano, nella parte orientale della Cisgiordania.

    Il primo ministro non ha chiarito quando verrà presentato il progetto, ma ha spiegato alla televisione che il nuovo muro non correrà lungo la frontiera con la Giordania, pur passandoci vicino; sarà, però, più a ovest, proprio all’interno dei Territori occupati.

    “Questo progetto di chiusura della valle del Giordano – ha dichiarato Sharon – è attualmente allo studio e quando sarà pronto sarà presentato al governo per essere discusso”. Il ministero della Difesa sta studiando il tracciato nei particolari, ma è certo che i palestinesi non accoglieranno tranquillamente questo nuovo progetto.

    Anp: con un nuovo muro, impossibili soluzioni politiche. E immediata è arrivata, infatti, la reazione della controparte. "Questo muro creerà un fatto compiuto sul terreno, che renderà impossibile il raggiungimento di qualsiasi soluzione politica", ha dichiarato a Ramallah (Cisgiordania) uno dei portavoce del premier Abu Ala, Hassan Abu Libdeh. A questa voce si unisce quella del negoziatore palestinese Saeb Erekat, che ha denunciato il rischio di una "catastrofe umanitaria" in Cisgiordania. "Questo progetto - ha affermato Erekat - non ha nulla a che vedere con la sicurezza d'Israele, ma mira a trasformare le nostre città e villaggi un una grande prigione. Il vero scopo di questo muro è di annettere altre terre palestinesi, di controllare le nostre riserve idriche e di distruggere la nostra economia".

    L'Anp aveva già espresso le proprie obiezioni, condivise dalla comunità internazionale e dagli stessi Stati Uniti, sul muro barriera attualmente in costruzione. La “barriera difensiva” costituisce una sorta di confine arbitrario fra Israele e la futura Palestina; per di più, con il suo percorso a zig-zag, il muro ingloba assieme alle colonie israeliane ampie porzioni del territorio palestinese e della popolazione, che si ritroverà separata dal resto del paese.

    Le ragioni di Sharon. Da parte sua il governo Sharon sostiene che l’unico obiettivo del muro è la sicurezza di Israele e la difesa dagli attacchi suicidi; quando le due parti troveranno un accordo, la barriera, che è provvisoria, sarà smantellata o spostata in base alle decisioni definitive.

    Incursione a Gaza. La tensione resta altissima in Medio Oriente. Carri armati israeliani sono entrati a Gaza e i corazzati hanno interrotto l'asse stradale che attraversa la striscia di Gaza da nord a sud, e formato uno sbarramento a sud di Gaza city.

    Membro di Hamas catturato in ospedale. Ieri l'uccisione di tre palestinesi e tre israeliani, oggi la notizia che due dei palestinesi feriti nei raid dell'aviazione israeliana, messi a segno nei giorni scorsi a Gaza, sono morti in ospedale. E le azioni per fermare il terrorismo non vanno avanti. Un miliziano di Hamas è stato catturato dai soldati a Nablus, in Cisgiordania, mentre era ricoverato nel reparto di terapia intensiva. Era rimasto ferito tre giorni fa durante l'esplosione di un'auto.

    A gran voce la comunità internazionale chiede il ritorno della pace in Medio Oriente. E a quel coro si uniscono anche i pacifisti israeliani, che stasera marceranno in corteo per le strade di Gerusalemme fino alla residenza del premier Ariel Sharon per chiedergli l'applicazione dell'Accordo di Ginevra, messo a punto il 12 ottobre scorso da esponenti della sinistra israeliani e palestinesi.

    ------------------------------------------------------------------------------------

    Sono contrario alla costruzione del muro(la storia insegna...)ma comprendo le parole del leader israeliano e spero vivamente che tale costruzione possa essere smantellata in seguito ad un vero piano di pace coincidente con i bisogni di entrambi i popoli.
    Ultima modifica di maverick84; 26-10-2003 alle 11:06:20
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  3. #3
    Bannato L'avatar di Isolani
    Registrato il
    09-03
    Messaggi
    221
    mmmm secondo me il muro potrebbe per un po' salvare i nervi a Israele, provate a pensare se i palestinesi (ora faccio un ipotesi improbabile) si procurassero una bomba battereologica e la portassero in israele per farla scoppiare provocando migliaia di morti, a qualunque uomo salterebbero i nervi e chi impedirebbe a Israele di spazzare via i palestinesi dalla faccia della terra? sappiamo quanto sia militarmente potente Israele , insomma per dirla in breve credo che il muro servirebbe a far rilassare un po' la situazione quindi sono favorevole

  4. #4
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da maverick84
    Sono contrario alla costruzione del muro(la storia insegna...)ma comprendo le parole del leader israeliano e spero vivamente che tale costruzione possa essere smantellata in seguito ad un vero piano di pace coincidente con i bisogni di entrambi i popoli.
    Ma insomma tu credi alle parole di quelle'estremista?
    E secondo te la cosiddetta "pace" che vuole Sharon qual è?
    Quella dei romani? (cit. "Fanno il deserto e lo chiamano pace" Tacito)
    Mav, tu vai sempre predicando pace e democrazia ma non ti rendi conto che Sharon è un estremista, il governo Israeliano pare teocratico...

  5. #5
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Un'altra sconfitta dell'Onu, sarebbe questa.

    Non è da paragonarlo al muro di Berlino, perche in un caso ha negato la libertà ad un popolo ed è stato un simbolo di negazione dei diritti.

    In questo caso sarebbe solo un palliativo.

  6. #6
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da IL CONTE
    Un'altra sconfitta dell'Onu, sarebbe questa.

    Non è da paragonarlo al muro di Berlino, perche in un caso ha negato la libertà ad un popolo ed è stato un simbolo di negazione dei diritti.

    In questo caso sarebbe solo un palliativo.
    Ovvero?


    PS: è una schifezza senza contare il danno ecologico che provocherà in quelle terre

  7. #7
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Inviato da CodeRed
    Ovvero?


    PS: è una schifezza senza contare il danno ecologico che provocherà in quelle terre
    Ovvero soluzione provvisoria alla lunga inutile...

    Quella del danno ecologico non l'ho capita...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  8. #8
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da cerberus
    Ovvero soluzione provvisoria alla lunga inutile...

    Quella del danno ecologico non l'ho capita...
    dicono che passerà nella valle del giordano... Un ecosistema molto importante

  9. #9
    Terza Via L'avatar di Zell '87
    Registrato il
    01-03
    Località
    Coverciano City
    Messaggi
    3.190
    Inviato da Isolani
    mmmm secondo me il muro potrebbe per un po' salvare i nervi a Israele
    quoto

  10. #10
    Bannato L'avatar di y2k
    Registrato il
    10-02
    Località
    0=2
    Messaggi
    22.972
    lo avevo già visto da qualche parte (no quello di berlino) ma non ricordo dove

  11. #11
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Inviato da y2k
    lo avevo già visto da qualche parte (no quello di berlino) ma non ricordo dove
    Se intendi un muro c'è n'è uno tra Usa e Messico (per evitare immigrazioni di massa da parte dei messicani), ed è uguale a questo.

  12. #12
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da TEC_MrHide
    Se intendi un muro c'è n'è uno tra Usa e Messico (per evitare immigrazioni di massa da parte dei messicani), ed è uguale a questo.
    assurdo... la negazione proprio FISICA di un popolo... assurdo

  13. #13
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197
    Inviato da CodeRed
    assurdo... la negazione proprio FISICA di un popolo... assurdo
    Più che assurdo, drammaticamente vero.
    Viva l'Itaglia!

  14. #14
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Inviato da TEC_MrHide
    Se intendi un muro c'è n'è uno tra Usa e Messico (per evitare immigrazioni di massa da parte dei messicani), ed è uguale a questo.
    Io non ne ho mai sentito parlare...
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  15. #15
    CodeRed
    Ospite
    Inviato da Gendo Ikari
    Più che assurdo, drammaticamente vero.
    assurdamente ridicolo, da cavernicoli proprio! Solo persone con un forte razzismo possono aver fatto questo... Altro che libertà e democrazia!

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •