• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 31

Discussione: disgregazione

Cambio titolo
  1. #1
    uno di passaggio L'avatar di Wiald
    Registrato il
    10-02
    Località
    Colchester, UK
    Messaggi
    2.770

    Sgretolamento

    è stata bocciato il decreto legge Castelli sui minori, votazione a scrutinio segreto, 36 franchi tiratori della maggioranza hanno votato contro.

    la lega si è subito scagliato contro Casini, colpevole di aver dato l'opportunità ai deputati della maggioranza di esprimere il loro reale pensiero sulla questione.

    qualcosa di simile successe in consiglio regionale in lombardia, sulla questione della legge sulla valorizzazione dei dialetti.

    nel culmine del ridicolo la lega ha ripresentato tutto al senato dove sa di poter contare su Pera che non è esattamente un presidente sopra le parti.
    e ha chiesto al governo di porre la fiducia sul provvedimento.


    al berlusca l'ardua opera di ricomporre i pezzi della sua maggioranza come fece in occasione delle elezioni, riuscendo a mettere insieme i nazionalisti con i secessionisti.

    se non ce la facesse si prefigura una crisi, e se le elezioni si svolgessero a breve sarebbero a breve distanza da quelle europee, presumibilmente condizionandone il risultato
    Ultima modifica di Wiald; 9-11-2003 alle 16:30:38

    la via per il superamento di sé è la liberazione dalle aspirazioni mediocri

  2. #2
    Utente L'avatar di pasquale7bellezze
    Registrato il
    05-03
    Località
    Torino
    Messaggi
    11.760
    Sono TUTTI (destra e sinistra) ridicoli sotto alcuni punti di vista.

    La legge di bossi mi pare una stron.z.ata. Perchè sui cartelli stradali(es.)ci deve essere TURIN e sotto TORINO?

    Ma chi se ne frega, e poi il dialetto piemontese nn mi piace(sono
    di origini meridionali).

    I franchi tiratori meritano l'espulsione.

    Se fossi berlusconi, nn mi sarei neanche eletto presidente del consiglio, e sarei rimasto imprenditore (ma secondo me lo ha fatto prechè credeva in una forte coalizzazzione).

    Cmq, questa è l'Italia.

  3. #3
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Non cadrà nessun governo, questi ostruzionismi vengono portati avanti per la proverbiale verifica e rimpasto di governo.


    Questo governo ha già battuto il record di prodi.
    Se arriva fino in fondo sarà il governo più longevo della storia.

  4. #4
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Inviato da IL CONTE
    Non cadrà nessun governo, questi ostruzionismi vengono portati avanti per la proverbiale verifica e rimpasto di governo.


    Questo governo ha già battuto il record di prodi.
    Se arriva fino in fondo sarà il governo più longevo della storia.

    Esattamente
    c'e solo Craxi davanti,e sicuramente verrà raggiunto e superato.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  5. #5
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Re: disgregazione

    Inviato da Wiald
    al berlusca l'ardua opera di ricomporre i pezzi della sua maggioranza come fece in occasione delle elezioni, riuscendo a mettere insieme i nazionalisti con i secessionisti.
    Un solo appunto:
    Etichettare nazionalista un partito come AN non mi sembra giusto,considerando il nazionalismo inteso durante la storia passata.
    An è un partito moderno,democratico e patriottico.
    Anche dire "secessionisti" è in teoria sbagliato visto l'enorme differenza tra federalismo e secessionismo.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  6. #6
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Ragazzi, l'abbiamo beccato! Mavvo è di Alleanza Nazionale!
    Un appunto all'appunto. Il nazionalismo in sè e per sè non vuol dire chiusura mentale alla francese, è solamente il valorizzare gli aspetti interni di una nazione che ne ha le possibilità: parlo di ricchezza, non solo economica, ma anche culturale e storica.
    Un altro appunto all'appunto. Bossi, prima di entrare in coalizione, parlava liberamente di secessionismo. E' stato Berlusconi a imporgli di moderare i toni, adottando il federalismo e quindi la devolution.
    Le forze disgregatrici all'interno della maggioranza ci sono eccome, come ho avuto modo di dire altrove. E sono gli stessi Bossi e Fini i primi "centrifughi". Nonostante ciò, bisogna riconoscere al premier una grande personalità e un grande carisma, attraverso i quali riesce ancora a mantenere unita una coalizione piuttosto eterogenea.
    Ecco, colgo l'occasione per fare una critica al termine "franchi tiratori". Trovo molto ingiusto che un parlamentare debba sottomettere le proprie opinioni all'ideologia del partito. Specialmente in occasioni di eventi del tutto slegati dalla politica (come ad esempio la legge sui minori), ognuno, indipendentemente dal proprio colore, può pensarla in maniera differente. Ed è giusto che passi o non passi una legge per maggioranza di opinioni, non per valorizzare la maggioranza o l'opposizione.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  7. #7
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335
    Inviato da space king
    Ragazzi, l'abbiamo beccato! Mavvo è di Alleanza Nazionale!
    Un appunto all'appunto. Il nazionalismo in sè e per sè non vuol dire chiusura mentale alla francese, è solamente il valorizzare gli aspetti interni di una nazione che ne ha le possibilità: parlo di ricchezza, non solo economica, ma anche culturale e storica.
    il nazionalismo in sè è nato nella seconda metà dell'ottocento e nn aveva certo un valore positivo...o_0
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  8. #8
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    Inviato da space king
    Ecco, colgo l'occasione per fare una critica al termine "franchi tiratori". Trovo molto ingiusto che un parlamentare debba sottomettere le proprie opinioni all'ideologia del partito. Specialmente in occasioni di eventi del tutto slegati dalla politica (come ad esempio la legge sui minori), ognuno, indipendentemente dal proprio colore, può pensarla in maniera differente. Ed è giusto che passi o non passi una legge per maggioranza di opinioni, non per valorizzare la maggioranza o l'opposizione.
    Se il partito dice cose che non approva deve dirlo. Se no non ci sarebbe dialogo al proprio interno.

  9. #9
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Inviato da vegeth85
    il nazionalismo in sè è nato nella seconda metà dell'ottocento e nn aveva certo un valore positivo...o_0
    Ogni idelogia politica è da considerare nel suo contesto. Nell'Ottocento c'era nepotismo e campanilismo e qualsiasi piccolo territorio tendeva a chiudersi in se stesso.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  10. #10
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Inviato da Zahk
    Se il partito dice cose che non approva deve dirlo. Se no non ci sarebbe dialogo al proprio interno.
    Non credo di aver capito bene. In ogni caso il dialogo deve ovviamente esserci, ma se un militante di un partito dell'opposizione è d'accordo con una proposta di legge della maggioranza (con un argomento quasi del tutto estraneo alle ideologie politiche), non vedo perchè non dovrebbe votare ciò che gli sembra più giusto per la nazione.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  11. #11
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    Inviato da space king
    Non credo di aver capito bene. In ogni caso il dialogo deve ovviamente esserci, ma se un militante di un partito dell'opposizione è d'accordo con una proposta di legge della maggioranza (con un argomento quasi del tutto estraneo alle ideologie politiche), non vedo perchè non dovrebbe votare ciò che gli sembra più giusto per la nazione.
    Esatto... volevo dire questo.

  12. #12
    Bannato
    Registrato il
    06-03
    Località
    stanza imbottita
    Messaggi
    5.545
    Inviato da space king
    Ragazzi, l'abbiamo beccato! Mavvo è di Alleanza Nazionale!
    Un appunto all'appunto. Il nazionalismo in sè e per sè non vuol dire chiusura mentale alla francese, è solamente il valorizzare gli aspetti interni di una nazione che ne ha le possibilità: parlo di ricchezza, non solo economica, ma anche culturale e storica.
    Un altro appunto all'appunto. Bossi, prima di entrare in coalizione, parlava liberamente di secessionismo. E' stato Berlusconi a imporgli di moderare i toni, adottando il federalismo e quindi la devolution.
    Le forze disgregatrici all'interno della maggioranza ci sono eccome, come ho avuto modo di dire altrove. E sono gli stessi Bossi e Fini i primi "centrifughi". Nonostante ciò, bisogna riconoscere al premier una grande personalità e un grande carisma, attraverso i quali riesce ancora a mantenere unita una coalizione piuttosto eterogenea.
    Ecco, colgo l'occasione per fare una critica al termine "franchi tiratori". Trovo molto ingiusto che un parlamentare debba sottomettere le proprie opinioni all'ideologia del partito. Specialmente in occasioni di eventi del tutto slegati dalla politica (come ad esempio la legge sui minori), ognuno, indipendentemente dal proprio colore, può pensarla in maniera differente. Ed è giusto che passi o non passi una legge per maggioranza di opinioni, non per valorizzare la maggioranza o l'opposizione.
    concordo kinguzza

  13. #13
    Mix EX Machina L'avatar di mix
    Registrato il
    01-03
    Località
    Lodi
    Messaggi
    1.013
    Inviato da space king
    Non credo di aver capito bene. In ogni caso il dialogo deve ovviamente esserci, ma se un militante di un partito dell'opposizione è d'accordo con una proposta di legge della maggioranza (con un argomento quasi del tutto estraneo alle ideologie politiche), non vedo perchè non dovrebbe votare ciò che gli sembra più giusto per la nazione.
    Quoto quoto....

    Visto che viviamo in un addemocrazia posso votare quello che voglio....E' ovvio che se sono di AN in liena di massima dovrei essere d'accordo con i suoi principi, ma alcune cose si possono anche non condividere e votare contro....

  14. #14
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Inviato da space king
    Ragazzi, l'abbiamo beccato! Mavvo è di Alleanza Nazionale!
    Difendere un partito da attacchi ingiusti non significa portarne avanti la causa.
    Mi spiace,ma AN(che è un partito che rispetto e apprezzo)non è il mio partito,ma del resto nessuno partito rispecchia il mio ideale di pensiero.

    Inviato da space king
    Un appunto all'appunto. Il nazionalismo in sè e per sè non vuol dire chiusura mentale alla francese, è solamente il valorizzare gli aspetti interni di una nazione che ne ha le possibilità: parlo di ricchezza, non solo economica, ma anche culturale e storica.
    Un altro appunto all'appunto. Bossi, prima di entrare in coalizione, parlava liberamente di secessionismo. E' stato Berlusconi a imporgli di moderare i toni, adottando il federalismo e quindi la devolution.
    Le forze disgregatrici all'interno della maggioranza ci sono eccome, come ho avuto modo di dire altrove. E sono gli stessi Bossi e Fini i primi "centrifughi". Nonostante ciò, bisogna riconoscere al premier una grande personalità e un grande carisma, attraverso i quali riesce ancora a mantenere unita una coalizione piuttosto eterogenea.
    Ecco, colgo l'occasione per fare una critica al termine "franchi tiratori". Trovo molto ingiusto che un parlamentare debba sottomettere le proprie opinioni all'ideologia del partito. Specialmente in occasioni di eventi del tutto slegati dalla politica (come ad esempio la legge sui minori), ognuno, indipendentemente dal proprio colore, può pensarla in maniera differente. Ed è giusto che passi o non passi una legge per maggioranza di opinioni, non per valorizzare la maggioranza o l'opposizione.
    Esatto.
    Era sottointeso comunque....
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  15. #15
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Inviato da maverick84
    Difendere un partito da attacchi ingiusti non significa portarne avanti la causa.
    Mi spiace,ma AN(che è un partito che rispetto e apprezzo)non è il mio partito,ma del resto nessuno partito rispecchia il mio ideale di pensiero.
    Taci. Dì piuttosto che ti piace Fini come uomo...

    [04:11:13] <maverick84> IO LO AMUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
    [04:11:16] <maverick84> FINIIIIIIIIIIIIIIIIII
    [04:12:06] <maverick84> ha degli occhiali sensuali
    Ultima modifica di space king; 6-11-2003 alle 16:58:49
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •