• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 84

Discussione: Melissa P.

Cambio titolo
  1. #1
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562

    Melissa P.

    Innanzitutto: Chi è costei?

    Melissa P. ha 17 anni, vive e studia ad Aci Castello, a pochi chilometri da Catania. Il suo libro, 100 colpi di spazzola prima di andare a dormire, è in testa alle classifiche italiane. Con il suo diario intimo ha sconvolto, sorpreso e probabilmente anche eccitato il pubblico italiano. Quando il libro è uscito a luglio, la sua identità era un mistero. Poi quel suo libro dal titolo tanto rassicurante e familiare (se non si presta attenzione alla grafica della copertina che separa con decisione "100 colpi" dal resto della frase), è diventato un caso editoriale e si è gridato alla manovra pubblicitaria.
    Allora lei si è presentata in carne e ossa.
    Si è fatta fotografare da Oliviero Toscani, si è fatta bistrattare nella domenica pomeriggio di Costanzo, ha rivendicato di persona il suo diario e la sua personale "educazione sentimentale", reale e virtuale.

    cosa pensa di internet?
    Internet è silenzioso.
    E’ uno sconfinato mondo silenzioso, bisbigliato. Le pagine web, le chat, i forum, per quanto chiacchiericcio ospitino, sono immerse in un tombale silenzio, che forse solo i blog riescono a squarciare, perché sono tridimensionali, perché sono sfaccettati, perché sono veri.

    Io, in chat, ho fatto tante cose: mi sono incazzata, mi sono affezionata, mi sono commossa e a volte eccitata, ed ho espresso tutto ciò con lettere elettroniche, inviate in tempo reale ad una persona sconosciuta.
    Eppure ero silenziosa, tremendamente silenziosa, urlavo con le maiuscole, sorridevo con gli smile, facevo capire di essere eccitata con i puntini di sospensione...

    Le chat danno un senso strano di libertà, rappresentano una seconda dimensione, sono quei luoghi dove si può essere ciò che non si è e dove si può pensare agli altri come in realtà non sono.
    Non solo: quando chattavo, mi sentivo in diritto (un diritto crudele) di interrompere la conversazione con l’altro senza nemmeno salutarlo, senza promettergli che l’indomani ci saremmo ritrovati in tale stanza virtuale in tale ora.
    Tanto, mi dicevo, che ne sa? Non mi conosce mica...
    E’ stato carino chiacchierare, ma tanto lui non esiste...
    Lui è una mia fantasia, lui è una valvola di sfogo.

    Non mi passava per l’anticamera del cervello che dietro quelle lettere elettroniche si nascondesse un’anima e si nascondessero due occhi che volevano parlarmi, di volta in volta, di stati d’animo diversi, di solitudini, di rabbie, di amori, di follie.

    Io ero lì pronta a sfoderare tutto il mio egoismo e tutte le mie angosce e paure. Se adesso non chatto più è proprio perché ho capito che dietro il monitor c’è un’anima che vuole parlarmi. Ed io ho paura.
    Non paura di ascoltarla, ma paura di ascoltarla attraverso un foglio virtuale. Ed io le anime voglio guardarle negli occhi e voglio sentire il loro profumo.




    Ammetto che non ci avevo pensato mai, eppure condivido il suo punto di vista

  2. #2
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Melissa P.
    Tanti aggettivi per questa ragazza "virtuale".

    Virtuale la scrittrice, virtuale la ninfomane.
    Tangibili i lauti guadagni.
    Tangibili le prese per i fondelli, come il falso moralismo di costanzo.

  3. #3
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Posto un paio di miei interventi sul libro(simili):


    Un libro di bassa qualità letteraria, dove la vena artistica della giovane autrice viene messa in secondo piano, privilegiando l'uso consumistico del sesso, ogni tot pagine un amplesso o una situazione piccante e inusuale.

    Il fatto che sia passata da Costanzo, il falso moralista della TV, denota la vera essenza del libro: un prodotto(ripeto di scarso valore) commerciale.

    Il fatto di voler puntare, TUTTO e a TUTTI i costi sul sessuale, condito da alcune riflessione emotive non è un'idea da condannare aprioristicamente.
    Dopo averlo letto, penso proprio di si.
    Sopratutto per la squallida morale finale.


    E' un libro tra l'erotico e il pornografico, dove la vena artistica della giovane autrice viene messa in secondo piano privilegiano l'aspetto commerciale del libro.
    Il fatto che si stata ospite del falso moralista TV, l'ex giornalista maurizio costanzo, dimostra la "messa in scena" di una storiella adolescienziale di provincia, condita da elementi fantastici e proposta al grande pubblico.
    Molto facile pronosticare un successo commerciale per questo libro da lolita-girl, che sempre attira l'adolescinete eccitato, pulsione ormonale all'ennesima potenza, e adulto frustrato che vede nella giovane melissa la realizzazione dei suoi sogni erotici.

    In fondo, perche contestarla tanto, questa peccaminosa ragazza che elargisce sogno erotici tout-court ?

    Direi molto poco CASO e molto poco LETTERARIO.
    Perche vi è ricercatezza e ostentanzione di SUCCESSO.

  4. #4
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    e così l'hai letto...

  5. #5
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    speravo che il libro fosse un pò di più di quell'insalatona mista di pornografia...
    condita da alcune riflessione emotive
    , tuttavia mi devo ricredere.
    Sono addolorato, centinaia di alberi abbattutti per fabbricare pagine per un libro inutile...

  6. #6
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Inviato da Valiant
    e così l'hai letto...
    Gratis.
    ovviamente.

  7. #7
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335
    io nn avrei mai il coraggio di comprarlo...
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  8. #8
    Utente L'avatar di BILBAO
    Registrato il
    02-03
    Località
    BELFAST
    Messaggi
    2.040
    Inviato da Valiant
    speravo che il libro fosse un pò di più di quell'insalatona mista di pornografia..., tuttavia mi devo ricredere.
    Sono addolorato, centinaia di alberi abbattutti per fabbricare pagine per un libro inutile...
    il concetto di inutile è molto relativo e molto difficile da valutare, visto che la lettura del libro genera sensazioni molto diverse a seconda del soggetto che legge quelle parole: non entro nel merito della qualità del libro, visto che prima di giudicare dovrei leggere il testo in questione, mi permetto di rilevare che a me personalmente delle fantasie erotiche della scrittrice in questione non interessa molto, dopo avere letto pagina 4 del libro per avere una idea della trama, ma rispetto chi lo legge e lo trova interessante, alla luce del fatto che non esiste un metodo univoco per esprimere un giudizio

  9. #9
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    possiamo anche dire che questo è un vero libro: un libro che suscita emozioni.
    Un libro deve suscitare emozioni.
    E questo suscita emozioni, perciò da un certo punto di vista non è inutile.

  10. #10
    Principessina del bonk L'avatar di Rino@
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.802
    io ho il libro lo sta leggendo mia sorella...cmq nn mi ha attratto molto leggendo la critica...
    Essere come il fiume che scorre
    Silenzioso nel cuore della notte.
    Non temere le tenebre della notte.
    Se nel cielo ci sono le stelle, rifletterle.
    E se i Cieli si coprono di nuvole,
    Come il fiume, le nuvole sono acqua;
    Rifletterle anch'esse senza pena
    Nelle profondità tranquille.

  11. #11
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    Inviato da [email protected]
    io ho il libro lo sta leggendo mia sorella...cmq nn mi ha attratto molto leggendo la critica...
    se lo leggerai sono curioso dei tuoi commenti, anche se ne leggerai solo un pezzettino!

  12. #12
    Principessina del bonk L'avatar di Rino@
    Registrato il
    05-03
    Messaggi
    1.802
    Inviato da Valiant
    se lo leggerai sono curioso dei tuoi commenti, anche se ne leggerai solo un pezzettino!
    come mai sei curioso dei miei commenti? cmq...ne leggo qualche parte..e poi vi dico le miei impressioni al riguardo...
    Essere come il fiume che scorre
    Silenzioso nel cuore della notte.
    Non temere le tenebre della notte.
    Se nel cielo ci sono le stelle, rifletterle.
    E se i Cieli si coprono di nuvole,
    Come il fiume, le nuvole sono acqua;
    Rifletterle anch'esse senza pena
    Nelle profondità tranquille.

  13. #13
    Bannato L'avatar di n3o
    Registrato il
    08-03
    Località
    Affari miei
    Messaggi
    2.134
    .......melissap.?

    Che bello,il suo libro raggiunge lo scopo per cui è stato creato(per far soldi)toccando unicamente il lato "sessuale"delle cose senza approfondire nessun tipo di relazione.
    In una composizione erotica il sesso deve essere un contorno,non il perno centrale del discorso.
    Di erotico ci devon stare i sentimenti,non si è erotici raccontando a tutti il modo in cui si scopa.
    O almeno questo è il suo punto di vista.
    Comunque che il suo libro sia un successo commerciale,beh non lo metto in dubbio.

  14. #14
    V_ _ O N A L'avatar di Mecuji
    Registrato il
    03-03
    Località
    A casa mia
    Messaggi
    2.356
    Questo fa capire .......quanto in basso stiamo cadendo............ma a me che mi puo fregare delle fantasie erotiche di sta butt........ragazza??????NULLA............Acicastello è vicino Bronte(dove abito io) quindi su sto libro ho sentito svariati commenti.............ma tutti portanoo a una conclusione..........."la coglionagine" siA dei genitori.....sia di coloro che publicano sti libri........ma sopp quella dell'autrice.....VERGOGNA!il tutto basandosi su un argomento che fa vena fra i ragazzi....IL SESSO !

  15. #15
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    Inviato da [email protected]
    come mai sei curioso dei miei commenti? cmq...ne leggo qualche parte..e poi vi dico le miei impressioni al riguardo...
    perchè finora ho avuto opinioni solo da maschi....

Pag 1 di 6 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •