• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 39

Discussione: E i Valori Morali?!

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di NamelessOne
    Registrato il
    05-03
    Località
    Como
    Messaggi
    688

    Esclamazione E i Valori Morali?!

    E i Valori Morali?!

    Oggi purtroppo si sta moltiplicando a dismisura il numero di persone che fanno uso di sostanze stupefacenti e/o di alcol. Il fenomeno è in aumento soprattutto tra i giovani, minorenni e non, e sembra che le Campagne Informative non servano a nulla.

    La risposta alla domanda: “ma perché bevi/usi droghe?”, è, generalmente: “bho, qual è il problema?

    La causa di questa “noncuranza” secondo me (ed anche secondo il mio prof. di religione) è da ricercarsi nel fatto che noi giovani siamo incoscienti dei rischi a cui andiamo incontro, perché se vediamo che molta gente fa uso di alcol/droghe, pensiamo (a volte quasi inconsciamente) che ci sia un motivo più che valido, e quindi, prima ancora di chiederci perché lo dovremmo fare, lo stiamo già facendo (credendo che la giustificazione stia nel fatto stesso che sia usanza comune farlo, basandoci sul principio di induzione: “Lo fa anche lui allora posso farlo anch’io”).

    Domande:
    1) Dove sono finiti i nostri Valori Morali?! Il Nostro cervello è stato sostituito da un cervello collettivo (che fa acqua da tutte le parti)?! Siamo caduti così in basso?!
    2) Vivete personalmente il problema? Se Si, come vivete la cosa?
    3) Il Problema è risolvibile (spero di si...)? Come?

  2. #2
    Bannato L'avatar di Bastard Crow
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    8.715
    Io fumo perchè mi piace,
    non vado contro nessun valore morale.
    Spoiler:
    Le tre domande che hai fatto.Sembrano una traccia di un tema.E' per lunedì??

  3. #3
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301
    Sono daccordo con te, ma non capisco cosa centrino i valori morali?
    E' il buon senso che scarseggia...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  4. #4
    OmFG!!! HelP DAH PallY!!!
    Registrato il
    02-03
    Località
    P.I. Paese Ignobile
    Messaggi
    3.203
    Le tre domande che hai fatto.Sembrano una traccia di un tema.E' per lunedì??
    Lol

    Per lunedì devo fare 2 temi sui promessi sposi(
    EX FFxi Player [WoW Player]

    Name: Liotix [Frappatappa/Liotix/Evilwarrior/Arrabbiata/Sinredemptor/Portasfiga]
    Race: Ex Hume, Male
    Country: San'Doria
    Rank: 3-3
    Main Job: Ex War lv.57/Brd lv.33 [Priest 70/Hunter 70/Warrior 70/Warlok 70/Paladin 63/Rogue61]
    Sub Job: Nin lv.28-Thf lv.20/Whm lv.16/
    Playing And Rocking on WOW

  5. #5
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    La società si evolve, e cosi anche i valori morali.
    Al posto di bigottismo e moralismo, si sono sostituite le parole emancipazione e consumo.

    Molteplici i fattori:
    benessere diffuso, cambiamento dello status sociale, diminuzione del sentimento religioso, massificazione dei consumi.

    Farsi una canna non è male, bersi un bicchiere di vino non è male.
    Abusarne è male.

    Chi è abbastanza intelligente o fortunato da autocontrollarsi può convivere con tutto questo, mantenendo un equilibro con se stesso e con i propri valori morali.

    Prendersi una sbronza in una festa, sapendo di non guidare, e di restare a dormire li, è un esempio di autocontrollo.

    Andare in discoteca, prendere schifezze, e poi fare a paghe in macchina è un esempio di deficenza.

  6. #6
    :Controllore del Treno: L'avatar di LordCapcom
    Registrato il
    04-03
    Località
    Chiba City
    Messaggi
    1.022
    onestamente....boh....
    ci sono delitti ben peggiori,
    sono ricco sfondato!!

  7. #7
    Momentaneamente assente L'avatar di roland
    Registrato il
    12-02
    Località
    22 Acacia Avenue
    Messaggi
    5.281
    Valori morali...

    Chi ha stabilito qual'è la morale?

    Ciò che è immorale per te, per me può essere ok.
    Non basta essere bravi, bisogna essere i migliori.

  8. #8
    Fankazzista L'avatar di sam fisher84
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    6.920

    Re: E i Valori Morali?!

    Inviato da NamelessOne
    E i Valori Morali?!

    Oggi purtroppo si sta moltiplicando a dismisura il numero di persone che fanno uso di sostanze stupefacenti e/o di alcol. Il fenomeno è in aumento soprattutto tra i giovani, minorenni e non, e sembra che le Campagne Informative non servano a nulla.

    La risposta alla domanda: “ma perché bevi/usi droghe?”, è, generalmente: “bho, qual è il problema?

    La causa di questa “noncuranza” secondo me (ed anche secondo il mio prof. di religione) è da ricercarsi nel fatto che noi giovani siamo incoscienti dei rischi a cui andiamo incontro, perché se vediamo che molta gente fa uso di alcol/droghe, pensiamo (a volte quasi inconsciamente) che ci sia un motivo più che valido, e quindi, prima ancora di chiederci perché lo dovremmo fare, lo stiamo già facendo (credendo che la giustificazione stia nel fatto stesso che sia usanza comune farlo, basandoci sul principio di induzione: “Lo fa anche lui allora posso farlo anch’io”).

    Domande:
    1) Dove sono finiti i nostri Valori Morali?! Il Nostro cervello è stato sostituito da un cervello collettivo (che fa acqua da tutte le parti)?! Siamo caduti così in basso?!
    2) Vivete personalmente il problema? Se Si, come vivete la cosa?
    3) Il Problema è risolvibile (spero di si...)? Come?
    il problema è l'abuso,nn l'uso...come in ogni cosa bisogna seper controllarsi!!!

    ke c'entrano i valori morali.....un tossicodipendente può avere dei valori morali più forti dei tuoi!!

    e poi tu stai generalizzando troppo,nn tutti i giovani sono ignari ai danni di droga e alcool...e poi ki te la detto ke se kiedi in giro xkè bevi o fumi la maggioranza ti risponde boh???
    io personalmente mi bevo un paio di birre il sabato sera,mi faccio una canna ogni tanto x il puro gusto di farlo,xkè mi piace la birra e xkè mi piace l'erba..........
    se a uno nn piace fumare nn lo vedrai mai fumare,se a uno nn piace bere nn lo vedrai bere....il tuo discorso nn sta in piedi!!!!(
    Codice Wii:
    4450 7696 9775 9224
    Codice Mario Strikers: 210556 033008
    Codice Mario Kart Wii: 4854 7700 9639
    Codice Smash bros brawl: 0602 8090 6697

  9. #9
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068

    Re: Re: E i Valori Morali?!

    Inviato da sam fisher84
    ke c'entrano i valori morali.....un tossicodipendente può avere dei valori morali più forti dei tuoi!!
    Forse rispetto ad altre cose, ma se è tossicodipendente, la moralità l'ha persa in partenza.
    io personalmente mi bevo un paio di birre il sabato sera,mi faccio una canna ogni tanto x il puro gusto di farlo,xkè mi piace la birra e xkè mi piace l'erba..........
    Allora se io uccidessi per il gusto di farlo, sarei comunque uno con una moralità rispettabile?
    E se uno facesse vedere la "mercanzia" ai bambini dell'asilo per il solo gusto di farlo, sarebbe una persona "normale"?
    Ah però!
    se a uno nn piace fumare nn lo vedrai mai fumare,se a uno nn piace bere nn lo vedrai bere....il tuo discorso nn sta in piedi!!!!(
    Questo lo dici tu! |)
    Conosco persone che fumano anche se non gli piace fumare e persone che bevono anche se non gli piace bere.
    Tutto questo perchè? Per seguire la massa come pecoroni.

  10. #10
    Divoratore di Ninfe L'avatar di Archaon UnBornUnDyng
    Registrato il
    12-02
    Località
    La Città D'Argento.
    Messaggi
    5.797

    Re: E i Valori Morali?!

    Inviato da NamelessOne
    E i Valori Morali?!

    Oggi purtroppo si sta moltiplicando a dismisura il numero di persone che fanno uso di sostanze stupefacenti e/o di alcol. Il fenomeno è in aumento soprattutto tra i giovani, minorenni e non, e sembra che le Campagne Informative non servano a nulla.

    La risposta alla domanda: “ma perché bevi/usi droghe?”, è, generalmente: “bho, qual è il problema?

    La causa di questa “noncuranza” secondo me (ed anche secondo il mio prof. di religione) è da ricercarsi nel fatto che noi giovani siamo incoscienti dei rischi a cui andiamo incontro, perché se vediamo che molta gente fa uso di alcol/droghe, pensiamo (a volte quasi inconsciamente) che ci sia un motivo più che valido, e quindi, prima ancora di chiederci perché lo dovremmo fare, lo stiamo già facendo (credendo che la giustificazione stia nel fatto stesso che sia usanza comune farlo, basandoci sul principio di induzione: “Lo fa anche lui allora posso farlo anch’io”).

    Domande:
    1) Dove sono finiti i nostri Valori Morali?! Il Nostro cervello è stato sostituito da un cervello collettivo (che fa acqua da tutte le parti)?! Siamo caduti così in basso?!
    2) Vivete personalmente il problema? Se Si, come vivete la cosa?
    3) Il Problema è risolvibile (spero di si...)? Come?
    i valori morali non cadono mai, vengono sostituiti...e questo è peggio.
    "Che ingordo, che ingordo!"mi disse la farfalla blu"Tutte quelle belle fanciulle hai sgranocchiato, ma eri già sazio!" "Eppure"risposi"Ho ancora sete"

  11. #11
    Utente L'avatar di Guo Jia
    Registrato il
    08-03
    Località
    Parigi, 1794.
    Messaggi
    5.600

    Re: E i Valori Morali?!

    Inviato da NamelessOne
    Domande:
    1) Dove sono finiti i nostri Valori Morali?! Il Nostro cervello è stato sostituito da un cervello collettivo (che fa acqua da tutte le parti)?! Siamo caduti così in basso?!
    2) Vivete personalmente il problema? Se Si, come vivete la cosa?
    3) Il Problema è risolvibile (spero di si...)? Come?
    1) Per molte persone, secondo la mia esperienza personale, sì. Questo è conformismo, il peggior nemico della libertà di pensiero.

    2) Non vivo il problema per me, ma vedo molti miei coetanei che lo vivono eccome. Sembrano felici, ma io non credo che lo siano... la loro felicità sembra artificiosa, oppure è dovuta a sostanze varie... in ogni caso NON è naturale.

    3) La società si evolve... in meglio o in peggio. Bisognerebbe fare uno sforzo assolutamente al di fuori delle capacità umane, per rislvere il problema.

    Inviato da TEC_MrHide
    Allora se io uccidessi per il gusto di farlo, sarei comunque uno con una moralità rispettabile?
    E se uno facesse vedere la "mercanzia" ai bambini dell'asilo per il solo gusto di farlo, sarebbe una persona "normale"?
    Ah però!
    Quoto.
    Se qualcuno fa male agli altri, fregandosene del diritto alla vita, o fa male a sè stesso, come può definirsi una moralità rispettabile, la sua?
    "Quanti gioielli dormono sepolti nell'oblio e nelle tenebre, lontano dalle zappe e dalle sonde; quanti fiori effondono il profumo, dolce come un segreto, con rimpianto, nelle solitudini profonde." - Charles Baudelaire

    "Bonaire preferisce concentrarsi sull'ondeggiare delle onde piuttosto che su quello delle mie tette." - The legend of Alundra

    http://www.youtube.com/user/heita3 - ecco un genio.

  12. #12
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Inviato da IL CONTE
    La società si evolve, e cosi anche i valori morali.
    Al posto di bigottismo e moralismo, si sono sostituite le parole emancipazione e consumo.
    Seguendo la più classica delle affermazioni, direi che i valori morali sono immutabili e perduranti nel tempo. Non possono cioè essere sostituiti: è impossibile assumere dunque un fine utilitaristico come il consumo (o anche l'emancipazione, nell'accezione negativa odierna del termine) come surrogato di un valore morale.
    Detto questo sarebbe illogico non andare alla radice del problema, ovvero cosa siano veramente i valori morali. Parlando in termini strettamente pratici il "valore" è l'uguaglianza, ovvero, per esplicarla con una perifrasi, "ciò che rappresenta il/la...". La morale, di cui ho già fatto cenno altrove, è sostanzialmente quello che siamo abituati a fare, e sono in tempi relativamente recenti è venuta a coincidere col concetto di 'giusto' - e di conseguenza immorale con quello di 'ingiusto'. Basta risalire all'etimologia della parola, ovvero dal mos/moris ("costume", "abitudine"), per capire esattamente il vero significato originale; quindi "morale" è l'aggettivo corrispondente, ovvero ciò che segue/concerne il costume o l'abitudine. E' costume di una persona ciò che egli fa abitualmente, le sue azioni più comuni, ovviamente nei limiti del rispetto di quell'equilibrio che permette alla società di restare compatta. Il collante è un freno inibitore, spesso inconscio, che tanti - intendendolo in un modo o nell'altro, ma più o meno con la stessa accezione generale - hanno chiamato "contratto sociale", e che consiste nel limitare le proprie azioni per il 'quieto vivere', ovvero per permettere alla propria persona la serena permanenza in mezzo agli altri uomini. In tempi recenti però, ciò che viene fatto a questo scopo è andato via via per essere considerato "giusto": aiutare gli anziani, per esempio, è un dovere morale, perchè questo, nei termini utilitaristici umani e agli occhi della società, contribuisce a forgiare la nostra immagine negli altri uomini; ovviamente c'è anche chi lo fa per 'vocazione', ma non è di certo la norma.
    Fatto questo preambolo, se "ciò che rappresenta l'abitudine", ovvero la moralità, dovesse venire assimiliato in toto con il consumismo, tutto assumerebbe un valore distorto e si sovvertirebbero gli ordini sociali già creati da tempo. Il giusto e lo sbagliato non andrebbero più visti nelle azioni che facciamo, ma in quelle che comperiamo, e persino l'omicidio sarebbe giustificato da tutti, se questo comporterebbe un arricchimento personale, ovvero un "buon fine" in termini utilitaristico-consumistici. E invece non è così, semplicemente perchè c'è ancora gente che crede ancora ottusamente - in senso bonario - che uccidere è sbagliato, che arricchirsi alle spalle degli altri è sbagliato, che pensare solo al proprio utile non curandosi della posizione degli altri è altrettanto sbagliato.
    Quindi, a mio parere, non è stato sovvertito l'ordine delle priorità morali, bensì c'è un diretto concorrente della morale, che è il consumismo, derivante, come ha ben detto il conte, dai nuovi stili di vita soprattutto occidentali. E' un altro modo di vivere, ma non ancora il costume. Qualcuno ha deciso di staccarsi dai propri valori perchè forse stanco della monotonia, qualcun'altro per ragioni psicologiche che tendono a massificare verso le direttrici della moda e del denaro, qualcun'altro ancora semplicemente per sperimentare un nuovo stile di vita. C'è chi, però, rimane in un limbo, adottando uno stile di vita "consumistico" e "utilitaristico", ma rimanendo sempre con i propri valori morali: sono i cosiddetti uomini onesti, o corretti, che tuttavia vanno scarseggiando sempre di più.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  13. #13
    Fankazzista L'avatar di sam fisher84
    Registrato il
    04-03
    Messaggi
    6.920

    Re: Re: Re: E i Valori Morali?!

    Inviato da TEC_MrHide
    Forse rispetto ad altre cose, ma se è tossicodipendente, la moralità l'ha persa in partenza.

    questo si kiama pregiudizio...ti metti automaticamente in superiorità rispetto ad un individuo ke giudichi solo dal fatto ke è tossicodipendente...
    [i]
    Allora se io uccidessi per il gusto di farlo, sarei comunque uno con una moralità rispettabile?
    E se uno facesse vedere la "mercanzia" ai bambini dell'asilo per il solo gusto di farlo, sarebbe una persona "normale"?
    Ah però!

    si ma qui si parla di droga....vuoi mettere le cose sullo stesso piano???
    [i]
    Questo lo dici tu! |)
    Conosco persone che fumano anche se non gli piace fumare e persone che bevono anche se non gli piace bere.
    Tutto questo perchè? Per seguire la massa come pecoroni.
    beh x fortuna questa credo proprio ke nn sia la regola generale...penso ke ci siano più persone ke ragionano con la propria testa piuttosto ke tipi ke si lasciano unfluenzare solo x seguire la massa!!
    Codice Wii:
    4450 7696 9775 9224
    Codice Mario Strikers: 210556 033008
    Codice Mario Kart Wii: 4854 7700 9639
    Codice Smash bros brawl: 0602 8090 6697

  14. #14
    None so vile L'avatar di Ghiwo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milano provincia
    Messaggi
    13.565
    Non esiste nessuna morale.

  15. #15
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390
    Inviato da roland
    Valori morali...

    Chi ha stabilito qual'è la morale?

    Ciò che è immorale per te, per me può essere ok.
    Quoto
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •