• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 33

Discussione: In Uganda si muore...

Cambio titolo
  1. #1
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    In Uganda si muore...

    Eccidio compiuto dall'Esercito di resistenza del Signore
    Uganda: oltre 50 massacrati a colpi di machete
    Molte le persone ferite e rapite nei rastrellamenti in quattro villaggi nel nord ugandese nonostante i pattugliamenti

    ROMA - Almeno 53 persone sono state massacrate a colpi di ascia e di machete in quattro villaggi nel nord dell'Uganda. Lo riferisce da Roma l'agenzia missionaria Misna. Il bilancio del massacro, compiuto dal sedicente «Esercito di resistenza del Signore» (Lra), purtroppo sembra destinato a salire in quanto il numero delle vittime si riferisce solo ai cadaveri che le autorità locali e religiose sono riuscite a contare fino a questo momento. In base alle informazioni raccolte, sedici persone sono state trucidate nel villaggio di Akanji, 13 in quello di Ongura, tredici nel centro abitato di Ngeta e dieci in quello di Iwal. Si tratta di piccoli villaggi non lontani da Lira, capoluogo dell'omonimo distretto ugandese.

    MOLTI FERITI E RAPITI - Alto anche il bilancio dei feriti e delle persone rapite. Fonti della Misna riferiscono che le violenze sono iniziate lunedì sera verso le 22 quando i ribelli hanno fatto irruzione a Ngeta dove gli «olum» (come vengono chiamati i ribelli dell'Lra in lingua locale) hanno effettuato, armi alla mano, un rastrellamento passando di casa in casa. La notizia del possibile arrivo dei ribelli era cominciata a circolare a Ngeta verso le 20 e per questo alcuni abitanti erano fuggiti. Un particolare che sta rendendo più difficile il lavoro delle autorità, le quali da martedì mattina stanno cercando di rintracciare i sopravvissuti anche per comprendere quante persone siano state rapite. Una volta lasciata Ngeta, gli olum hanno preso di mira i villaggi circostanti. Secondo una prima ricostruzione, i ribelli avrebbero effettuato le loro incursioni senza sparare un colpo. Una scelta che ha consentito ai ribelli di agire indisturbati nonostante la zona fosse pattugliata da alcune unità mobili dell'esercito ugandese.
    Dal 1986 i ribelli dell'Lra, guidati da Joseph Kony, sconvolgono i distretti settentrionali ugandesi: in 17 anni di terrore hanno ucciso e torturato decine di migliaia di persone (almeno 100 mila morti), rapito più di 20 mila bambini (ridotti in schiavitù, anche sessuale, o arruolati a forza nella guerriglia) e provocato oltre un milione di sfollati.

    www.corriere.it

    -----------------------------------------------------------------------------------

    Perchè i pacifisti non intervengono in questa guerra?
    E meno importante delle altre?
    o forse perche non c'e di mezzo l'america...
    Domande senza risposta.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  2. #2
    SenzaPensieri L'avatar di Tozai
    Registrato il
    10-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    2.014

    Re: In Uganda si muore...

    Inviato da maverick84

    Perchè i pacifisti non intervengono in questa guerra?
    E meno importante delle altre?
    o forse perche non c'e di mezzo l'america...
    Domande senza risposta.
    Perchè l'America non interviene in questa guerra o fa pressione sull'ONU per intervenire?
    L'Uganda è meno importante?
    o forse perchè non c'è di mezzo il petrolio...
    o forse ci sta bene che tutto rimanga così almeno possiamo usare quesi posti ( mia ipotesi buttata lì) come pattumiera del mondo occidentale...
    Domande senza risposta.

  3. #3
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Re: Re: In Uganda si muore...

    Inviato da Tozai
    Perchè l'America non interviene in questa guerra o fa pressione sull'ONU per intervenire?
    L'Uganda è meno importante?
    o forse perchè non c'è di mezzo il petrolio...
    o forse ci sta bene che tutto rimanga così almeno possiamo usare quesi posti ( mia ipotesi buttata lì) come pattumiera del mondo occidentale...
    Domande senza risposta.
    L'america(o meglio la Nato)non interviene perche l'Uganda non rappresenta un pericolo per la sicurezza mondiale,MA dovrebbe fare pressione all'Onu affinche intervenisse (e su questo ti do ragione).
    Per quanto riguarda la tua ipotesi,la mia unica risposta è questa:
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  4. #4
    SenzaPensieri L'avatar di Tozai
    Registrato il
    10-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    2.014

    Re: Re: Re: In Uganda si muore...

    Inviato da maverick84
    ...Per quanto riguarda la tua ipotesi,la mia unica risposta è questa:
    Mai sentito parlare di traffico di scorie ed armi?

    PS:Mi fa piacere che un paladino del "argomentare a tutti i costi" come te comincia ad usare gli smile per rispondere.

  5. #5
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Re: Re: Re: Re: In Uganda si muore...

    Inviato da Tozai
    Mai sentito parlare di traffico di scorie ed armi?

    PS:Mi fa piacere che un paladino del "argomentare a tutti i costi" come te comincia ad usare gli smile per rispondere.
    a me sembra che tu abbia fuorviato totalmente il discorso...
    vabbe...
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  6. #6
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    http://www.warnews.it

    sono pacifista per TUTTE queste guerre.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  7. #7
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699

    Re: Re: Re: Re: Re: In Uganda si muore...

    Inviato da maverick84
    a me sembra che tu abbia fuorviato totalmente il discorso...
    vabbe...
    Hai aperto un topic spudoratamente provocatorio e sei stato a tua volta provocato... altro che fuorviare il discorso... te la sei cercata


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  8. #8
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Re: Re: Re: Re: Re: Re: In Uganda si muore...

    Inviato da Phoenix
    Hai aperto un topic spudoratamente provocatorio e sei stato a tua volta provocato... altro che fuorviare il discorso... te la sei cercata
    In questo caso la provocazione è giusta visto che il pacifismo italiano è a senso unico.
    Attendo ancora risposte alle mie domande,ma mi sa che è difficile rispondere...
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  9. #9
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699
    Oh, ti vedo mattiniero

    Io personalmente lo vedo come un topic dallo spirito a dir poco fiammante, pronto per raccogliere decine di post dai soliti noti con contenuti del tipo "i pacifisti son tutti ipocriti" eccetera eccetera... poco costruttivo...

    Inoltre se n'è parlato spesso tempo fa.

    Cmq se devo dire la mia (e sono il primo a non aver mai partecipato a una manifestazione per la pace, in primo luogo per non mischiarmi con certa gente in secondo luogo perchè manifestare per una sola guerra lo trovo piuttosto incoerente) il discorso è piuttosto semplice: ci sono centinaia di guerre al mondo costantemente, sarebbe improponibile organizzare una manifestazione per ogni guerra. La gente si è mobilitata per il caso Iraq in quanto era chiamata in causa direttamente l'Italia.


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  10. #10
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Inviato da Phoenix
    Oh, ti vedo mattiniero
    Oggi niente università

    Inviato da Phoenix
    Io personalmente lo vedo come un topic dallo spirito a dir poco fiammante,
    Sarà fiammante,ma leggendo certe notizie mi viene tanta rabbia dentro...
    Che hanno di diverso gli irakeni dagli Ugandesi?
    Nulla.
    Ma intanto...

    Inviato da Phoenix
    pronto per raccogliere decine di post dai soliti noti con contenuti del tipo "i pacifisti son tutti ipocriti" eccetera eccetera... poco costruttivo...
    Forse hai ragione,ma l'unico scopo del mio topic è informare le persone che nel mondo esistono tante guerre,non solo quelle che fa l'america.
    Bisogna essere pacifisti CONTRO tutte le guerre.

    Inviato da Phoenix
    Cmq se devo dire la mia (e sono il primo a non aver mai partecipato a una manifestazione per la pace, in primo luogo per non mischiarmi con certa gente in secondo luogo perchè manifestare per una sola guerra lo trovo piuttosto incoerente)
    Esattamente...

    Inviato da Phoenix
    il discorso è piuttosto semplice: ci sono centinaia di guerre al mondo costantemente, sarebbe improponibile organizzare una manifestazione per ogni guerra. La gente si è mobilitata per il caso Iraq in quanto era chiamata in causa direttamente l'Italia.
    A me basterebbe che durante le manifestazioni si facessero degli interventi per parlare anche di altre guerre.
    Non solamente contro quelle che fa l'america.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  11. #11
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699
    Ma vedi, il problema come ha fatto notare anche Tozai è da entrambe le parti.
    Ad esempio sono rimasto scosso e alquanto schifato anche dalle frange filoamericane che durante il periodo pre-attacco all'Iraq erano tanto sconvolte dal Satana Saddam.
    Ma dico, Saddam è lì da anni e anni, quella dittatura è lì da anni e anni, nessuno se ne è mai preoccupato e di improvviso perchè Mr. Bush decide di attacare l'Iraq tutti si sollevano a dire quanto è crudele Saddam poveri Iracheni?
    La verità è che la massa pensante è in grande minoranza, e la maggioranza delle gente si limita a lasciarsi trasportare dalla corrente del fiume di telegiornali e bandiere....


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  12. #12
    Was ist das? L'avatar di Eyedol
    Registrato il
    09-03
    Località
    Reparto psichiatrico
    Messaggi
    8.950
    Inviato da Phoenix

    La verità è che la massa pensante è in grande minoranza, e la maggioranza delle gente si limita a lasciarsi trasportare dalla corrente del fiume di telegiornali e bandiere....
    Questo a mio avviso perchè a questa gente manca un minimo di informazione seria....c'è ignoranza a questo mondo, e l'ignoranza si sa, è una brutta bestia (anch'io spesso e volentieri mi scopro ignorante...)!

  13. #13
    Utente L'avatar di Phoenix
    Registrato il
    10-02
    Località
    Midwich Street
    Messaggi
    6.699
    Sicuramente il problema della disinformazione è grande. Ma quello che mi rattrista, è che a molta gente in fondo non importa nulla di informarsi )


    He who is not bold enough to be stared at from across the abyss
    is not bold enough to stare into it himself.

  14. #14
    Was ist das? L'avatar di Eyedol
    Registrato il
    09-03
    Località
    Reparto psichiatrico
    Messaggi
    8.950
    Inviato da Phoenix
    Sicuramente il problema della disinformazione è grande. Ma quello che mi rattrista, è che a molta gente in fondo non importa nulla di informarsi )
    Certo, perchè informarsi sui problemi grossi di questo mondo è un peso che non tutti (anzi) sono disposti a sopportare!

  15. #15
    Rika78
    Ospite
    Penso che i popoli europei non possano criticare più di tanto gli USA per il mancato intervento nelle nazioni Africane,visto che tutti i problemi di quel paese li hanno creati proprio loro con l'espansionismo e la colonizzazione
    Facciamoci un esame di coscienza e non invochiamo sempre gli amerciani,molte colpe le abbiamo anche noi

    In Uganda ci si uccide da tempo,così come in altri paesi africani e non,ma come al solito se ne parla poco,o meglio non se parla proprio

    Al di la di pacifisti o meno,molte organizzazioni umanitarie si occupano di questi conflitti,e hanno anche parlato spesso di queste situazioni(emergency ad esempio),ma probabilmente la cosa non ha adeguata cassa di risonanza

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •