• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 72

Discussione: Ma i libri... uccidono la persona?

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di Galex
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    133

    Messaggio Ma i libri... uccidono la persona?

    Mi è venuto in mente uno strano pensiero: ma i libri uccidono il modo di esistere una persona? come di esistere intendo il suo abituale carattere, le sue idee, e altre (come le chiamavo io qualche mese prima di comprendere il vero essere umano) cavolate. Questo pensiero mi è sorto subito dopo aver letto il quinto libro della saga di Harry Potter, che stranamente mi ha fatto sentire strano, non come gli altri, ma più... come dire, inutile. Il fatto che Harry sia turbato esplicitamente da avvenimenti "veri"
    (
    Spoiler:
    la morte di Sirius, il fatto che si molla con Cho
    ) (P.S. non leggete lo spoiler se non avete finito il libro)
    in sintesi, avvenimenti del tutto diversi dai quattro precedenti mi ha fatto sentire inutile alla società, una vera merdaccia. Non so perchè questo sia accaduto, ma so che da quando ho finito di leggere quel libro (il giorno dopo la sua uscita in tutta Italia) non mi sento bene, mi sento sempre depresso tanto che mia madre ha tutta intenzione di spedirmi a fare piscina, perchè mi crede annoiato. Io non lo sono, anche se uno vedendomi non lo direbbe, dato che la mia giornata ormai è liceo-compiti-computer-staresullettoapensarealvuoto a ruota per l'eternità. Ma non solo Harry è stato a farmi sentire male, ma anche il re degli investigatori privati, Sherlock Holmes. La sua straordinaria abilità nel risolvere le situaziopni critiche, la sua calma, mi uccidono. Mi sento sempre più inutile, leggendo storie, anche se fasulle, di persone fantastiche, magiche.

    Niente, tutto qui, volevo solo fare una domanda:

    Ma i libri uccidono?
    CHIUNQUE ABBIA UN CERVELLO PER FARLO, MI CREI UNA FIRMA DECENTE, CHE IO NON CI SONO MAI RIUSCITO IN TUTTA LA MIA VITA. CHIARO?






    vi scongiuro... vi adoro...

  2. #2
    Cacciatore di Demoni L'avatar di Mihok
    Registrato il
    12-02
    Località
    RomaCity.
    Messaggi
    3.779
    tutti viviamo per qualcosa, l'importante è capirlo.

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vivo a Prato, in Toscana
    Messaggi
    1.248

    Sorrisone Re: Ma i libri... uccidono la persona?

    Inviato da Galex
    Mi è venuto in mente uno strano pensiero: ma i libri uccidono il modo di esistere una persona? come di esistere intendo il suo abituale carattere, le sue idee, e altre (come le chiamavo io qualche mese prima di comprendere il vero essere umano) cavolate. Questo pensiero mi è sorto subito dopo aver letto il quinto libro della saga di Harry Potter, che stranamente mi ha fatto sentire strano, non come gli altri, ma più... come dire, inutile. Il fatto che Harry sia turbato esplicitamente da avvenimenti "veri"
    (
    Spoiler:
    la morte di Sirius, il fatto che si molla con Cho
    ) (P.S. non leggete lo spoiler se non avete finito il libro)
    in sintesi, avvenimenti del tutto diversi dai quattro precedenti mi ha fatto sentire inutile alla società, una vera merdaccia. Non so perchè questo sia accaduto, ma so che da quando ho finito di leggere quel libro (il giorno dopo la sua uscita in tutta Italia) non mi sento bene, mi sento sempre depresso tanto che mia madre ha tutta intenzione di spedirmi a fare piscina, perchè mi crede annoiato. Io non lo sono, anche se uno vedendomi non lo direbbe, dato che la mia giornata ormai è liceo-compiti-computer-staresullettoapensarealvuoto a ruota per l'eternità. Ma non solo Harry è stato a farmi sentire male, ma anche il re degli investigatori privati, Sherlock Holmes. La sua straordinaria abilità nel risolvere le situaziopni critiche, la sua calma, mi uccidono. Mi sento sempre più inutile, leggendo storie, anche se fasulle, di persone fantastiche, magiche.

    Niente, tutto qui, volevo solo fare una domanda:

    Ma i libri uccidono?

    domanda interessante la tua.
    Io ho letto quasi mille libri in vita ma sono semrpe vivo!!!!!!
    A parte gli scherzi, credo che un libro susciti sentimenti, emozioni positivi o negativi, a seconda dei cassi. Un libro fa sognare, ti fa gioire o piangere, ti fa ridere o arrabbiare. Se è scritto ben ti iinamori dei personaggi, dell'ambiente, della storia . Io amo i libri e trovi che ssis iano amici sinceri, ceh non ti tradisocno mai e sui quali puoi smerpe contare, per questo dico che leggere è cosa bella e positiva, che non fa assolutamente male...

  4. #4
    Utentente
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    21.598
    Continua a leggere il più possibile, non ti uccidono.
    Una cosa però: ESCI E VAI A DIVERTIRTI UN PO'

  5. #5
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    5.344
    I libri, nn uccidono, ma ci possono modificare, come ogni altra esperienza della vita....continua a leggere....un libro a volte è un buon rifugio, niente di male in ciò ,l'importante è rendersene conto....
    .silenzio


  6. #6
    Utente
    Registrato il
    12-02
    Località
    Parma
    Messaggi
    2.568
    NON CREDO SI POSSA DIRE CHE UN LIBRO UCCIDA LA PERSONA PIU DI QUANTO FACCIA UN FILM , LA MUSICA O DEI VIDEOGIOCHI, E QUELLO CHE NON TI UCCIDE TI RAFFORZA

  7. #7
    Simply Fuck L'avatar di King
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    14.338
    Io ho letto quasi mille libri in vita ma sono semrpe vivo!!!!!!
    A parte gli scherzi, credo che un libro susciti sentimenti, emozioni positivi o negativi, a seconda dei cassi. Un libro fa sognare, ti fa gioire o piangere, ti fa ridere o arrabbiare. Se è scritto ben ti iinamori dei personaggi, dell'ambiente, della storia . Io amo i libri e trovi che ssis iano amici sinceri, ceh non ti tradisocno mai e sui quali puoi smerpe contare, per questo dico che leggere è cosa bella e positiva, che non fa assolutamente male...

    I libri, nn uccidono, ma ci possono modificare, come ogni altra esperienza della vita....continua a leggere....un libro a volte è un buon rifugio, niente di male in ciò ,l'importante è rendersene conto....

    NON CREDO SI POSSA DIRE CHE UN LIBRO UCCIDA LA PERSONA PIU DI QUANTO FACCIA UN FILM , LA MUSICA O DEI VIDEOGIOCHI, E QUELLO CHE NON TI UCCIDE TI RAFFORZA

    tutti e 3 hanno ragione soprattutto senna.ormai è la nostra societa e il nostro modo di vivere ke ci potrebe ucccidere,i lbri nn possono,possono farti cambiare idea su certi pensieri

  8. #8
    Ozzy Osbourne
    Ospite
    Dipende dalla tua personalità.

  9. #9
    darko
    Ospite
    A me finire un libro provoca diverse senzazioni. Finito il Signore degli anelli, ad esmpio, ho aperto tutte le finestre di casa per far entrare più luce possibile(no non sono matto). Finito l'amico ritrovato ho sentito subito il mio migliore amico. Finito HP, però, mi sono sentito strano pure io. Mi dispiaceva di non vivere in quel mondo, così avvincente, intenso, divertente. La cosa però è durata un giorno.

  10. #10
    Utente L'avatar di Galex
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    133
    Inviato da falk
    Continua a leggere il più possibile, non ti uccidono.
    Una cosa però: ESCI E VAI A DIVERTIRTI UN PO'

    tu la fai facile, ma per alcuni, me incluso, anche dopo un divertimento esagerato, non stanno bene, anzi, peggio. Non so il vero motivo, ma so che è così
    CHIUNQUE ABBIA UN CERVELLO PER FARLO, MI CREI UNA FIRMA DECENTE, CHE IO NON CI SONO MAI RIUSCITO IN TUTTA LA MIA VITA. CHIARO?






    vi scongiuro... vi adoro...

  11. #11
    Utente L'avatar di Galex
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    133
    si sa, il pessimismo non morirà mai
    CHIUNQUE ABBIA UN CERVELLO PER FARLO, MI CREI UNA FIRMA DECENTE, CHE IO NON CI SONO MAI RIUSCITO IN TUTTA LA MIA VITA. CHIARO?






    vi scongiuro... vi adoro...

  12. #12
    ghepardo sapiente L'avatar di rex ludus
    Registrato il
    04-03
    Località
    Catania,casa mia
    Messaggi
    243
    sì,i libri uccidono..sopratutto se pesano intorno ai tre chili,e ti cadono in testa dallo scaffale alto due metri
    il miglior perdono è la vendetta.

    "la morte può attendere...gmc in edicola NO!!"

  13. #13
    Utente L'avatar di Galex
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    133
    spiritoso... non giocare con la cultura
    CHIUNQUE ABBIA UN CERVELLO PER FARLO, MI CREI UNA FIRMA DECENTE, CHE IO NON CI SONO MAI RIUSCITO IN TUTTA LA MIA VITA. CHIARO?






    vi scongiuro... vi adoro...

  14. #14
    Daimadoshi L'avatar di matoriv
    Registrato il
    11-03
    Località
    praticamente Genova
    Messaggi
    1.644
    NON CREDO SI POSSA DIRE CHE UN LIBRO UCCIDA LA PERSONA PIU DI QUANTO FACCIA UN FILM , LA MUSICA O DEI VIDEOGIOCHI, E QUELLO CHE NON TI UCCIDE TI RAFFORZA
    Sia ben chiaro e normale che la tua personalità o i tuoi modi di fare risentano di ciò che leggi, l'importante e saper scegliere cosa e bello prendere per sè e cosa lasciare al personaggio del libro, come detto e citato da senna fà in modo che ti rafforzi !

  15. #15
    Utente L'avatar di Galex
    Registrato il
    10-03
    Messaggi
    133
    Inviato da matoriv
    Sia ben chiaro e normale che la tua personalità o i tuoi modi di fare risentano di ciò che leggi, l'importante e saper scegliere cosa e bello prendere per sè e cosa lasciare al personaggio del libro, come detto e citato da senna fà in modo che ti rafforzi !

    per me è vero, io sono molto impressionabile
    CHIUNQUE ABBIA UN CERVELLO PER FARLO, MI CREI UNA FIRMA DECENTE, CHE IO NON CI SONO MAI RIUSCITO IN TUTTA LA MIA VITA. CHIARO?






    vi scongiuro... vi adoro...

Pag 1 di 5 1234 ... UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •