• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Ogm

Cambio titolo
  1. #1
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024

    Ogm

    Solo quest'anno ho iniziato a studiare biologia, materia tanto interessante quanto immensa.
    Fu così che nel mezzo del cammin del nostro percorso scolastico c'imbattemmo in una silva oscura intricata e inespugnabile: gli OGM (organismi geneticamente modificati).
    Prima di tutto cos'è un OGM? Un ogm è un organismo che, in seguito all'inserimento di un gene o di un frammento di DNA estraneo, riesce a produrre una proteina che prima non poteva sintetizzare; l'esempio più famoso sono indubbiamente le fragole finlandesi a cui è stato aggiunto il gene di non mi ricordo quale pesce per farle resistere al freddo.
    Ma se questi OGM sobno così vantaggiosi perchè nopn sono visti di buon occhio? E' effettivamente tutto oro cio che luccica? No, miei cari. I prooblemi in realtà sono molti:
    1- Prima di tutto gli OGM prodotti dovrebbero essere sempre controllati prima di essere commercializzati, cosa che oltre a essere molto dispendiosa puo risultare una seccatura per le multinazionali che, a causa di valori minimamente sballati dovrebbero rifare tutto da capo e ritardaqre anche la vendita e i profitti.
    2- Come sopra sarebbero le multinazionali a continuare a controllarli quindi gli OGM non sarebbero utili ai paesi piu poveri, dove le condizioni climatiche sono estreme e sarebbe tutto piu facile.
    3- Molto spesso puo accadere che qualcosa vada per il senso storto e non ce se ne accorga; a quel punto saremmo nei casini: esempio= in messico una coltivazione di grano a provocato seri danni a alcuni individui di una popolazione perchè contenevano sostanze che i loro corpi non sopportavano a causa di ALLERGIE.
    4- Come sopra le allrgie, elemento a volte incontrollabile.
    5- Le monoculture (culture di un solo prodotto) si espanderebbero ====> aumento insetti =====> si inserisce nelle piante un gene per resistergli =====> gli insetti diventano piu potenti ====> insetticidi e pesticidi a volontà, a tutto svantaggio della terra.
    6- si toglie spazio a ad altri vegetali ====> desertificazione.
    7- Sulla terra cìè tutto il cibo che serve, cio che manca sono strade, culture, trattati commerciali e comuinicazioni a favore di paesi sottosviluppati.

    Tuttavia ci sono anche confutazioni e vantaggi degli OGM:
    1- Gli OGM devono essere controllati alla perfezione, il fatto che le multinazionali non si interessino alle conseguenze, ma solo al gudagno non è una giustificazione per non produrre qualcosa di molto utile all'uomo
    2- L'uomo deve imparare a controllarsi e aiutarsi. Sarà necessario obbligare le multinazionali a vendere le sementi a paesi piu poveri a prezzi migliori o comunque bisognerà trovare un modo per favorire questo sviluppo
    3- Come la 1.
    4- Ogni consumatore dovrebbe conoscrere alla perfezione cosa puo sopportare e cosa no. Ci sono i medici per questo e comunque esiste una legislazione ce impedisce agli OGM di non evidenziare cosa produce il gene in piu
    5- Esistono geni in grado di non far produrre polline alle piante cosi da evitare che gli insetti lo prendano e lo trasportino in colture normali. E comunque è possibile, sempre grazie alle biotecnologie, evitare l'uso di pesticidi semplicemente facendo in modo che i parassiti invadano i vegetali (lo so e ne sono sicuro ma non so motivare... )
    6- in zone in cui è presente la deserificazione si potrà piantare piante che impediranno ad essa di espandersi, anzi farannno l'azione contraria.
    7- Cio nonostante la popolazione umana è in continua crescita e piu cibo c'è meglio è. Inoltre con gli OGM è possibile permettere a paesi in condizioni climatiche e geologiche disastrose di avere un settore agrario autosufficiente, con la conseguenza di un miglioramento economico, che, con l'aiuto dei paesi sviluppati, puo portare tutto cio che manca.

    Ovviamente io sono a favore degli OGM in quanto credo che possanop aiutarci molto e che gli effetti indesiderati siano controllabili; l'unico motivo, a mio parere, per cui l'uomo li rifiuta è perchè di fronte a una novità l'umanità reagisce sempre allo stesso modo: il fuoco inizialmente era un demone, la medicina moderna fu lungamente rifiutata e si preferirono stregonerie e infusi naturali, la TV stessa inizialmente fu vista con diffidenza perchè si diceva nuocesse molto agli occhi. Abbiamo paura. L'uomo ha paura. La paura è il sentimento primordiale, piu antico dell'amore e dell'odio, della calma e della disperazione. Oggi senza fuoco non vivremmo, c'è gente che si concia lo stomaco peggio che un alcolizzato perchè prende piu di un'aspirina al giorno contro quel ***** di mal di testa che lo perseguita e tutte le famiglie benestanti hanno una televisione, ma nonostante queste prove di buona gestione degli oggetti, l'uomo continua ad avere questa fottuta paura che gli fa vedere solo e unicamente gli aspetti negativi di una novità, solo perchè non si fida di quei dannati cervelloni che li hanno inventati. Poi pero dopo un po' di anni li benedicono.
    Ogni volta che viene inventato qualcosa di nuovo ci troviamo davanti a tre strade: una dice "sfruttiamola bene", l'altra "sfruttiamola male" e l'ultima "non sfruttiamola". Spesso si sceglie la terza, ma ogni volta che si ripensa a quell'oggetto ci si dice "e se lo avessi fatto...", a volte lo si fa, a volte no. E' come quando a ogni intervallo vedo quel capolavoro della natura, quella divina creatura, quell'essere implasmabile, la ragazza bellissima della 1 A, che mi passa davanti ogni dannatissimo giorno e io dico "o la conosco, ma mi comporto male, o la conosco e mi comporta bene, o non la conosco" e dannazone, non l'ho ancora conosciuta, MA SBAGLIO! l'uomo deve sfruttare le sue capacità: con esse è vero che ha creato cose orribili come le bombe atomiche, ma con la stessa fissione nucleare ha costruito machingegni in grado di guarire tumori.
    Io, come si è visto, sono decisamente di parte e su alcune cose non sono sicuro, quindi adesso vi invito a controbttere e eventualmente correggere perche voglio proprio vedere chen e pensate voi.

  2. #2
    Nosferatu L'avatar di Fenris
    Registrato il
    10-02
    Località
    Dove mi pare
    Messaggi
    1.626

    Re: Ogm

    Inviato da Zahk
    Solo quest'anno ho iniziato a studiare biologia, materia tanto interessante quanto immensa.
    Fu così che nel mezzo del cammin del nostro percorso scolastico c'imbattemmo in una silva oscura intricata e inespugnabile: gli OGM (organismi geneticamente modificati).
    Prima di tutto cos'è un OGM? Un ogm è un organismo che, in seguito all'inserimento di un gene o di un frammento di DNA estraneo, riesce a produrre una proteina che prima non poteva sintetizzare; l'esempio più famoso sono indubbiamente le fragole finlandesi a cui è stato aggiunto il gene di non mi ricordo quale pesce per farle resistere al freddo.
    Ma se questi OGM sobno così vantaggiosi perchè nopn sono visti di buon occhio? E' effettivamente tutto oro cio che luccica? No, miei cari. I prooblemi in realtà sono molti:
    1- Prima di tutto gli OGM prodotti dovrebbero essere sempre controllati prima di essere commercializzati, cosa che oltre a essere molto dispendiosa puo risultare una seccatura per le multinazionali che, a causa di valori minimamente sballati dovrebbero rifare tutto da capo e ritardaqre anche la vendita e i profitti.
    2- Come sopra sarebbero le multinazionali a continuare a controllarli quindi gli OGM non sarebbero utili ai paesi piu poveri, dove le condizioni climatiche sono estreme e sarebbe tutto piu facile.

    Mi pare un pò fazioso sto commento. Comunque il governo di un paese con problemi agricoli potrebbe organizzarsi a modo suo

    3- Molto spesso puo accadere che qualcosa vada per il senso storto e non ce se ne accorga; a quel punto saremmo nei casini: esempio= in messico una coltivazione di grano a provocato seri danni a alcuni individui di una popolazione perchè contenevano sostanze che i loro corpi non sopportavano a causa di ALLERGIE.
    4- Come sopra le allrgie, elemento a volte incontrollabile.

    E questo è il punto cruciale, potrebbero persino generarsi dei virus.

    5- Le monoculture (culture di un solo prodotto) si espanderebbero ====> aumento insetti =====> si inserisce nelle piante un gene per resistergli =====> gli insetti diventano piu potenti ====> insetticidi e pesticidi a volontà, a tutto svantaggio della terra.
    6- si toglie spazio a ad altri vegetali ====> desertificazione.

    Dipende, il progetto dei genetisti che hanno elaborato queste tecniche era proprio produrre piante resistenti alla desertificazione.

    7- Sulla terra cìè tutto il cibo che serve, cio che manca sono strade, culture, trattati commerciali e comuinicazioni a favore di paesi sottosviluppati.

    Anche questo commento mi pare un pò fazioso. La situazione ideale è che questi paesi possano produrre da sè. Ed è anche controproducente i paesi poveri continuerebbero a dipendere da quelli ricchi.

    Tuttavia ci sono anche confutazioni e vantaggi degli OGM:
    1- Gli OGM devono essere controllati alla perfezione, il fatto che le multinazionali non si interessino alle conseguenze, ma solo al gudagno non è una giustificazione per non produrre qualcosa di molto utile all'uomo
    2- L'uomo deve imparare a controllarsi e aiutarsi. Sarà necessario obbligare le multinazionali a vendere le sementi a paesi piu poveri a prezzi migliori o comunque bisognerà trovare un modo per favorire questo sviluppo

    Personalmente credo che il sistema più efficace sia che quei paesi elaborino progetti personalizzati e organizzino una produzione propria, magari con un pò di sostegno dagli altri paesi.

    3- Come la 1.
    4- Ogni consumatore dovrebbe conoscrere alla perfezione cosa puo sopportare e cosa no. Ci sono i medici per questo e comunque esiste una legislazione ce impedisce agli OGM di non evidenziare cosa produce il gene in piu
    5- Esistono geni in grado di non far produrre polline alle piante cosi da evitare che gli insetti lo prendano e lo trasportino in colture normali. E comunque è possibile, sempre grazie alle biotecnologie, evitare l'uso di pesticidi semplicemente facendo in modo che i parassiti invadano i vegetali (lo so e ne sono sicuro ma non so motivare... )
    6- in zone in cui è presente la deserificazione si potrà piantare piante che impediranno ad essa di espandersi, anzi farannno l'azione contraria.
    7- Cio nonostante la popolazione umana è in continua crescita e piu cibo c'è meglio è. Inoltre con gli OGM è possibile permettere a paesi in condizioni climatiche e geologiche disastrose di avere un settore agrario autosufficiente, con la conseguenza di un miglioramento economico, che, con l'aiuto dei paesi sviluppati, puo portare tutto cio che manca.

    Ovviamente io sono a favore degli OGM in quanto credo che possanop aiutarci molto e che gli effetti indesiderati siano controllabili; l'unico motivo, a mio parere, per cui l'uomo li rifiuta è perchè di fronte a una novità l'umanità reagisce sempre allo stesso modo: il fuoco inizialmente era un demone, la medicina moderna fu lungamente rifiutata e si preferirono stregonerie e infusi naturali, la TV stessa inizialmente fu vista con diffidenza perchè si diceva nuocesse molto agli occhi. Abbiamo paura. L'uomo ha paura. La paura è il sentimento primordiale, piu antico dell'amore e dell'odio, della calma e della disperazione. Oggi senza fuoco non vivremmo, c'è gente che si concia lo stomaco peggio che un alcolizzato perchè prende piu di un'aspirina al giorno contro quel ***** di mal di testa che lo perseguita e tutte le famiglie benestanti hanno una televisione, ma nonostante queste prove di buona gestione degli oggetti, l'uomo continua ad avere questa fottuta paura che gli fa vedere solo e unicamente gli aspetti negativi di una novità, solo perchè non si fida di quei dannati cervelloni che li hanno inventati. Poi pero dopo un po' di anni li benedicono.
    Ogni volta che viene inventato qualcosa di nuovo ci troviamo davanti a tre strade: una dice "sfruttiamola bene", l'altra "sfruttiamola male" e l'ultima "non sfruttiamola". Spesso si sceglie la terza, ma ogni volta che si ripensa a quell'oggetto ci si dice "e se lo avessi fatto...", a volte lo si fa, a volte no. E' come quando a ogni intervallo vedo quel capolavoro della natura, quella divina creatura, quell'essere implasmabile, la ragazza bellissima della 1 A, che mi passa davanti ogni dannatissimo giorno e io dico "o la conosco, ma mi comporto male, o la conosco e mi comporta bene, o non la conosco" e dannazone, non l'ho ancora conosciuta, MA SBAGLIO! l'uomo deve sfruttare le sue capacità: con esse è vero che ha creato cose orribili come le bombe atomiche, ma con la stessa fissione nucleare ha costruito machingegni in grado di guarire tumori.
    Io, come si è visto, sono decisamente di parte e su alcune cose non sono sicuro, quindi adesso vi invito a controbttere e eventualmente correggere perche voglio proprio vedere chen e pensate voi.
    Come più volte evidenziato è una cosa su cui bisogna fare molta attenzione, immettere nell' ambiente piante malprogettate sarebbe un bel guaio. Sono comunque a favore (di una ricerca seria e approfondita).

  3. #3
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    Io studio biologia da un paio d'anni, mi sono chiesto più volte se OGM=male/bene:

    [list=1][*]in primo luogo, pensa che un OGM potrebbe ripopolare le zone desertiche del mondo e fornire cibo ai paesi del terzo mondo[*]ma pensa anche che l'equlibrio del pianeta è talmente delicato che non possiamo prevedere come reagirà l'intera biosfera terrestre dopo l'inserimento di una singola specie di pianta[*]Certo, andremo a discapitò della biodiversità... le multinazionali riempiranno migliaia di Km quadrati di deserto del Sahara per far posto ad un ipotetica "lenticchia anti-caldo"[/list=1]

    In conclusione, gli OGM sono un arma a doppio taglio, che l'uomo non è ancora in grado di usare, perciò sono favorevole alla coltivazione degli OGM SOLO in serra (finchè l'uomo non avrà capito come usarli e solo dopo anni di sperimentazione sul campo)

  4. #4
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    Personalmente credo che il sistema più efficace sia che quei paesi elaborino progetti personalizzati e organizzino una produzione propria, magari con un pò di sostegno dagli altri paesi.
    Il problema è che le sementi vengono vendute dai paesi piu ricchi e dalle multinazionali, che non mi sembra che si facciano molti problemi a vendere i semi a paesi piu poveri a prezzi piu bassi "solo" perchè non sono sviluppati. Quindi loro non riescono a svilupparsi.


    in primo luogo, pensa che un OGM potrebbe ripopolare le zone desertiche del mondo e fornire cibo ai paesi del terzo mondo
    Come ho gia detto il cibo c'è, ma non arriva. I paesi piu poveri non hanno i soldi per comprare le sementi.

    ma pensa anche che l'equlibrio del pianeta è talmente delicato che non possiamo prevedere come reagirà l'intera biosfera terrestre dopo l'inserimento di una singola specie di pianta
    Bisogna rischiare secondo me. Ma nel contempo fare tutto con prudenza.

  5. #5
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Provocazione:

    Tra pochi anni saremo 8 miliardi di abitanti, le risorse per noi occidentali saranno sempre elevate e ci permetteranno di vivere nel benessere, ma la concorrenza sarà sempre più forte.

    Nei paesi più poveri continueranno a vivere di stenti, però facendo molti figli, aumenteranno demograficamente(ma non tanto qualitativamente)
    L'aids miete moltissime vittime, però la popolazione aumenta.

    I governi di tutto il mondo, hanno interesse, ad incentivare la sovrappopolazione?

  6. #6
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    Beh è una domanda difficile. Secondo me bisognerebbe vedere stato per stato. In Italia penso che una sovrapopolazione eccessiva non sarebbe ben salutata... la gente si fa gia abbastanza paranoie per gli immigrati.

  7. #7
    aka "Music~Man" L'avatar di Valiant
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    24.562
    Inviato da Zahk
    Beh è una domanda difficile. Secondo me bisognerebbe vedere stato per stato. In Italia penso che una sovrapopolazione eccessiva non sarebbe ben salutata... la gente si fa gia abbastanza paranoie per gli immigrati.
    e ricordati che l'Italia in quanto a nascite sta messa male....

  8. #8
    Bannato L'avatar di Zahk
    Registrato il
    09-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    6.024
    Inviato da Valiant
    e ricordati che l'Italia in quanto a nascite sta messa male....
    Tranquillo. Quando raggiungo la maggiore età e fondo un banale impero economico, ci penso io a ripopolarla...

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •