• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Pericle

Cambio titolo
  1. #1
    None so vile L'avatar di Ghiwo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milano provincia
    Messaggi
    13.565

    Pericle

    Nel momento più altro della cultura e della democrazia greca, Pericle, il più grande governante di Atene, diceva:
    "Qui ad Atene noi facciamo così: il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi, per questo è detto democrazia. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Mai in nessun caso si occupa delle pubbliche faccende per risolvere le questioni private. Qui ad Atene noi facciamo così, ci è stato insegnato a rispettare i magistrati e ci è stato insegnato a rispettare le leggi, anche quelle leggi non scritte, la cui sanzione risiede soltanto nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di buon senso. La nostra città è aperta agli stranieri ed è per questo che noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così"

    Cosa (o chi...) vi viene in mente?
    A me viene in mente che dopo due dozzine di secoli, in Italia stiamo facendo passi indietro.

  2. #2
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301

    Re: Pericle

    Inviato da Ghiwo
    Nel momento più altro della cultura e della democrazia greca, Pericle, il più grande governante di Atene, diceva:
    "Qui ad Atene noi facciamo così: il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi, per questo è detto democrazia. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Mai in nessun caso si occupa delle pubbliche faccende per risolvere le questioni private. Qui ad Atene noi facciamo così, ci è stato insegnato a rispettare i magistrati e ci è stato insegnato a rispettare le leggi, anche quelle leggi non scritte, la cui sanzione risiede soltanto nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di buon senso. La nostra città è aperta agli stranieri ed è per questo che noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così"

    Cosa (o chi...) vi viene in mente?
    A me viene in mente che dopo due dozzine di secoli, in Italia stiamo facendo passi indietro.
    Bhe sono tutti bravi a Parole, anche Berlusconi...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  3. #3
    None so vile L'avatar di Ghiwo
    Registrato il
    10-02
    Località
    Milano provincia
    Messaggi
    13.565

    Re: Re: Pericle

    Inviato da cerberus
    Bhe sono tutti bravi a Parole, anche Berlusconi...
    Mah... se l'Atene di Pericle è considerata la culla della democrazia, ci sarà un motivo.

  4. #4
    Utente L'avatar di cerberus
    Registrato il
    01-03
    Località
    Salaria Sport Village
    Messaggi
    18.301

    Re: Re: Re: Pericle

    Inviato da Ghiwo
    Mah... se l'Atene di Pericle è considerata la culla della democrazia, ci sarà un motivo.
    Sarà che ultimamente stò leggendo la storia d'Italia di Montanelli, ma stò diventando parecchio scettico nei confronti dei luoghi comuni della storia...
    Engineers do it better
    "Lo scienziato non studia la natura perché è utile, ma perché ne prova piacere e ne prova piacere perché è bella. Se la natura non fosse bella, non varrebbe la pena studiarla e la vita non varrebbe la pena di essere vissuta”.( Henri Poincaré )
    "Scientists discover the world that exists; engineers create the world that never was."

  5. #5
    Utente L'avatar di Barrog
    Registrato il
    04-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    23.390

    Re: Pericle

    Inviato da Ghiwo
    Nel momento più altro della cultura e della democrazia greca, Pericle, il più grande governante di Atene, diceva:
    "Qui ad Atene noi facciamo così: il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi, per questo è detto democrazia. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Mai in nessun caso si occupa delle pubbliche faccende per risolvere le questioni private. Qui ad Atene noi facciamo così, ci è stato insegnato a rispettare i magistrati e ci è stato insegnato a rispettare le leggi, anche quelle leggi non scritte, la cui sanzione risiede soltanto nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di buon senso. La nostra città è aperta agli stranieri ed è per questo che noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così"

    Cosa (o chi...) vi viene in mente?
    A me viene in mente che dopo due dozzine di secoli, in Italia stiamo facendo passi indietro.
    Quest'orazione fu fatta al funerale di non ricordo chi.

    Cmq bè, che ne so io se stiamo facendo passi indietro, mica abitavo in Grecia

    Posso solo dire che in Italia stiamo facendo passi indietro rapportandoci al nostro paese di 10 anni fa.
    Just let the light touch you
    And let the words spill through
    And let them pass right through
    Bringing out our hope and reason

    ...before we pine away...

  6. #6
    Poliphilus L'avatar di kyuss
    Registrato il
    06-03
    Località
    Monza
    Messaggi
    9.500

    Re: Re: Pericle

    Inviato da Barrog
    Quest'orazione fu fatta al funerale di non ricordo chi.

    Cmq bè, che ne so io se stiamo facendo passi indietro, mica abitavo in Grecia

    Posso solo dire che in Italia stiamo facendo passi indietro rapportandoci al nostro paese di 10 anni fa.
    Al funerale dei caduti del primo anno della guerra del peloponneso se non erro...

  7. #7
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    Località
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411

    Re: Pericle

    Inviato da Ghiwo
    Nel momento più altro della cultura e della democrazia greca, Pericle, il più grande governante di Atene, diceva:
    "Qui ad Atene noi facciamo così: il nostro governo favorisce i molti invece dei pochi, per questo è detto democrazia. Un cittadino ateniese non trascura i pubblici affari quando attende alle proprie faccende private. Mai in nessun caso si occupa delle pubbliche faccende per risolvere le questioni private. Qui ad Atene noi facciamo così, ci è stato insegnato a rispettare i magistrati e ci è stato insegnato a rispettare le leggi, anche quelle leggi non scritte, la cui sanzione risiede soltanto nell'universale sentimento di ciò che è giusto e di buon senso. La nostra città è aperta agli stranieri ed è per questo che noi non cacciamo mai uno straniero. Qui ad Atene noi facciamo così"

    Cosa (o chi...) vi viene in mente?
    Mi viene in mente che in una democrazia è il popolo a governare e non il suo rappresentante.
    Poi mi vengono in mente molte altre cose ma preferisco tacere.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •