• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: Radiohead - Plagio.

Cambio titolo
  1. #1
    Godo L'avatar di Tenente_Pliskin
    Registrato il
    10-02
    Località
    Potenza
    Messaggi
    5.466

    Radiohead - Plagio.

    Thom Yorke, non te la prendere, ma ho scoperto un plagio abbastanza visibile da parte dei Radiohead ai danni di Patti Smith. La canzone è Stop Whispering, Start Shouting, e il plagio sta nell'introduzione e anche abbastanza nel verso:l'intro è identica a quella di People Have The Power della Smith.
    Citazione Thom Yorke Visualizza Messaggio
    la musica per me è la prova che c'è qualcosa di metafisico, che si chiami Dio, che si chiami Demiurgo o che si chiami Keith Jarrett.

  2. #2
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Re: Radiohead - Plagio.

    Inviato da Tenente_Pliskin
    Thom Yorke, non te la prendere, ma ho scoperto un plagio abbastanza visibile da parte dei Radiohead ai danni di Patti Smith. La canzone è Stop Whispering, Start Shouting, e il plagio sta nell'introduzione e anche abbastanza nel verso:l'intro è identica a quella di People Have The Power della Smith.
    Non ho ancora sentito la canzone dei Radiohead,ma quella della Smith la conosco bene.non è che magari è una citazione od una sorta di tribto,che ha avuto l'autorizzazione della cantante.Cavolo,se è un plagio potevano evitare di plagiare proprio una delle canzoni più famose della Smith.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  3. #3
    Godo L'avatar di Tenente_Pliskin
    Registrato il
    10-02
    Località
    Potenza
    Messaggi
    5.466

    Re: Re: Radiohead - Plagio.

    Inviato da dirkpitt
    Non ho ancora sentito la canzone dei Radiohead,ma quella della Smith la conosco bene.non è che magari è una citazione od una sorta di tribto,che ha avuto l'autorizzazione della cantante.Cavolo,se è un plagio potevano evitare di plagiare proprio una delle canzoni più famose della Smith.
    Sarebbe un tributo se fosse solo l'intro, ma l'intro si protrae per praticamente tutta la canzone... potrebbe anche trattarsi di un caso o magari (non spaventatevi per la frase che ste per dire) una CITAZIONE SUBCONSCIOSA ()
    Citazione Thom Yorke Visualizza Messaggio
    la musica per me è la prova che c'è qualcosa di metafisico, che si chiami Dio, che si chiami Demiurgo o che si chiami Keith Jarrett.

  4. #4
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Re: Re: Re: Radiohead - Plagio.

    Inviato da Tenente_Pliskin
    Sarebbe un tributo se fosse solo l'intro, ma l'intro si protrae per praticamente tutta la canzone... potrebbe anche trattarsi di un caso o magari (non spaventatevi per la frase che ste per dire) una CITAZIONE SUBCONSCIOSA ()
    Ah,io avevo capito che fosse solo l'intro.
    Si,citazione subconscia,come la canzone di Ron che ha vinto Sanremo (non ricordo il titolo) simile al sonetto di Shakespeare.A volte a me vengono citazioni subconscie di Sting...
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  5. #5
    Peno, quindi sono L'avatar di Thom Yorke
    Registrato il
    10-02
    Località
    Francoforte sul Meno
    Messaggi
    16.884
    Non me la prendo assolutamente Plisko,proprio xkè li adoro i Radiohead,sono molto critico se fanno delle cappelle o robe del genere.La canzone di Patti Smith non la conosco,stop Whispering invece sì,perciò nn posso verificare ma vedrò di procurarmi quella canzone quanto prima.
    Comunque è una canzone ke risale a Pablo Honey,il primo disco,ben lontano dai veri Radiohead.
    Hai fatto comunque bene a segnalarlo,ne parlerò con Jonny e compagni e vedremo di rimediare

  6. #6
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Re: Radiohead - Plagio.

    Inviato da Tenente_Pliskin
    Thom Yorke, non te la prendere, ma ho scoperto un plagio abbastanza visibile da parte dei Radiohead ai danni di Patti Smith. La canzone è Stop Whispering, Start Shouting, e il plagio sta nell'introduzione e anche abbastanza nel verso:l'intro è identica a quella di People Have The Power della Smith.
    Mmhh,ho sentito la canzone dei Radiohead.Ha un giro iniziale di accordi in una chiave che ricorda molto People have the power,i refrain e gli assoli sono costruiti e distribuiti allo stesso modo in tutte e due le canzoni.Insomma,si assomigliano anche strutturalmente.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •