• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Clive Cussler.

Cambio titolo
  1. #1
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Esclamazione Clive Cussler.

    Conoscete i libri di questo autore,creatore delle incredibili avventure di Dirk Pitt e Al Giordino?
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  2. #2
    Utente L'avatar di tirf
    Registrato il
    12-03
    Località
    sorbolo
    Messaggi
    275

    Re: Clive Cussler.

    Inviato da dirkpitt
    Conoscete i libri di questo autore,creatore delle incredibili avventure di Dirk Pitt e Al Giordino?
    Si è un grande

  3. #3
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Re: Re: Clive Cussler.

    Inviato da tirf
    Si è un grande
    E vai,un altro adepto sul Forum!Che libro preferisci?
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  4. #4

    Eccomi!

    Sono qui anch'io, come promesso.
    Un libro che mi è piaciuto molto è quello della famiglia di ex-nazisti in argentina che volevano creare una catastrofe staccando un pezzo di antartide e che sarebbero sopravvissuti grazie a cinque mega-navi tipo arca-di-Noè.
    'na figada..

  5. #5
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998

    Re: Eccomi!

    Inviato da Un1ko
    Sono qui anch'io, come promesso.
    Un libro che mi è piaciuto molto è quello della famiglia di ex-nazisti in argentina che volevano creare una catastrofe staccando un pezzo di antartide e che sarebbero sopravvissuti grazie a cinque mega-navi tipo arca-di-Noè.
    'na figada..
    Si,quello che si basava sui manufatti di un popolo antichissimo che prediceva una catatrofe cosmica che si abbatteva ciclicamente sulla Terra.Come si chiamava?Io mi ricordo tuttle le trame ma pochi titoli.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  6. #6
    Credo si chiamasse Alta Marea

  7. #7
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Inviato da Un1ko
    Credo si chiamasse Alta Marea
    A me Alta Marea sembra che fosse quello scritto come antefatto e collocato come il primo del ciclo di Dirk Pitt,quello appunto in cui c'era il pazzo Moran e sua figlia Summer che muore,ma magari mi confondo.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  8. #8
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    Bello stile, grande cultura, a volte un po' nozionistica e dilungata. Raramente prolisso, sempre avvincente. "L'oro dell'Inca" è il mio preferito.
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  9. #9
    Old times rock and roll! L'avatar di dirkpitt
    Registrato il
    04-03
    Località
    Gilead, Medio-Mondo.
    Messaggi
    9.998
    Inviato da space king
    Bello stile, grande cultura, a volte un po' nozionistica e dilungata. Raramente prolisso, sempre avvincente. "L'oro dell'Inca" è il mio preferito.
    Grande cultura non poteva mancare,gran parte dei luoghi che descrive li ha studiati e visitati personalmente.Il fatto che sia poco prolisso mi piace molto,sono meno d'accordo sul fatto del nozionistico e dilungato: pensa i romanzi di Clancy,ci sono parti che sembrano una enciclopedia geo-politica.
    "L'oro dell'Inca" è stato il primo che ho letto.Il mio preferito è "Dragon",specialmente quando uccide il samurai.Ma anche "Sahara" quando seppellisce vivi gli aguzzini nella miniera.
    "Il pistolero si destò da un sogno confuso dominato da un'unica immagine, quella del Mazzo di Tarocchi con il quale l'uomo in nero gli aveva predetto (non si sa quanto onestamente) l'amaro destino. Affoga, pistolero, gli diceva l'uomo in nero, e nessuno gli getta una cima. Il giovane Jake. Ma non era un incubo. Era un bel sogno. Era bello perché era lui ad annegare, quindi non era affatto Roland, bensì Jake e questo gli era di consolazione perché sarebbe stato mille volte meglio annegare come Jake che vivere nei panni di se stesso uomo che, nel nome di un gelido sogno, aveva tradito un bambino che in lui aveva riposto tutta la sua fiducia."

  10. #10
    La Nausèe
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    8.518
    Ho letto solo VIrus d estate..Non malaccio..mi Ha divertito :P

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •