• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 11 di 11

Discussione: Legge Stanca

Cambio titolo
  1. #1
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    10.571

    Legge Stanca

    Sì definitivo alla legge Stanca
    sulle tecnologie per i disabili


    17 dicembre 2003

    ROMA. La cosiddetta «Legge Stanca», approvata oggi in via definitiva dal Senato, contiene «disposizioni per favorire l' accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici», evitando che le nuove tecnologie determinino forme di emarginazione ancora più pericolose di quelle tradizionali e, anzi, promuovendo l' uso delle tecnologie stesse come fattore abilitante e di superamento delle disabilità e delle esclusioni.

    OBIETTIVO DELLA LEGGE - Lo scopo della legge, in applicazione del principio costituzionale di eguaglianza, è quello di abbattere le «barriere virtuali» che limitano l' accesso dei disabili alla «società dell' informazione» e li escludono dal mondo del lavoro, dalla partecipazione democratica, da una migliore qualità della vita. La normativa, dunque, si propone di garantire anche ai cittadini disabili il diritto di accesso alle risorse informatiche e ai servizi telematici, assicurando anche a loro una migliore opportunità di conoscenza, istruzione, lavoro, informazione ed intrattenimento.

    I PUNTI FONDAMENTALI DEL PROVVEDIMENTO - Sono essenzialmente tre: 1) La legge Stanca si pone come strumento incentivante nei confronti dei privati, mentre nei confronti della pubblica amministrazione reca degli obblighi, anche sorretti da sanzioni. È previsto infatti che i nuovi contratti stipulati dalla pubblica amministrazione per la realizzazione di siti Internet siano colpiti da nullità, qualora non rispettino i requisiti di accessibilità; in generale, 'inosservanza delle disposizioni della legge da parte del pubblico amministratore comporta responsabilità dirigenziale e responsabilità disciplinare. 2) All' articolo 5, la legge stabilisce che siano assicurati l'accessibilità e la fruibilità degli strumenti didattici e formativi: ad esempio i testi scolastici per gli studenti disabili, con particolare riguardo agli studenti non vedenti o ipovedenti. 3) La legge fissa delle regole generali, chiare e vincolanti, rimandando, per la sua concreta attuazione, ad un regolamento governativo, per la precisa disciplina delle situazioni giuridiche, ed ad un decreto ministeriale che stabilisca le metodologie tecniche per la verifica dell' accessibilità dei siti Internet. Entrambi i provvedimenti rispetteranno le linee guida fissate in materia dalla normativa internazionale. In particolare, il regolamento governativo sarà adottato sentite le Associazioni dei disabili e dopo aver acquisito il parere delle Commissioni parlamentari competenti, d' intesa con la Conferenza Unificata. In seguito, il decreto ministeriale fisserà il contenuto concreto degli obblighi previsti dalla legge. Tale decreto sarà periodicamente aggiornato per il tempestivo recepimento delle innovazioni tecnologiche nel frattempo intervenute.

    «Quella appena approvata è una legge di grande civiltà e il pieno consenso che si è realizzato su di essa onora il Parlamento», ha detto Lucio Stanca, ministro per l'Innovazione e le Tecnologie. Il ministro ha sottolineato come questo provvedimento, che ha riunito in un disegno di legge governativo diverse proposte di legge parlamentari, «consentirà di abbattere le barriere digitali e creare invece rilevanti opportunità per consentire agli oltre 3 milioni di disabili italiani di poter studiare, lavorare e partecipare attivamente alla vita sociale, senza esclusioni». Il ministro ha posto in evidenza come «il non riconoscere questa forte esigenza di totale inclusione può causare tre ordini di deficit: economico, in quanto non impiegare le risorse disponibili comporta una perdita onerosa; sociale, perchè non integrare qualsiasi categoria crea emarginazione; democratico, perchè non permettere la partecipazione significa negare la piena cittadinanza». Il provvedimento appena approvato - riferisce, infine, la nota ministeriale - in occasione di un recente vertice sulla disabilità, a Washington, tra il Governo Usa e quello UE, è stato indicato «come modello di legge da prendere ad esempio»

    ---------------------------------------------------------------------

    Finalmente un ottima legge portata avanti da questo governo...
    Una legge che garantisce ai disabili un accesso totale delle nuove realtà tecnologiche.
    Voi che ne pensate?
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  2. #2
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    buona legge

  3. #3
    Standing by L'avatar di TEC_MrHide
    Registrato il
    04-03
    Località
    Provincia di Milano
    Messaggi
    10.068
    Fantastico.

  4. #4
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197

    Re: Legge Stanca

    Inviato da maverick84
    Sì definitivo alla legge Stanca
    sulle tecnologie per i disabili


    17 dicembre 2003

    ROMA. La cosiddetta «Legge Stanca», approvata oggi in via definitiva dal Senato, contiene «disposizioni per favorire l' accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici», evitando che le nuove tecnologie determinino forme di emarginazione ancora più pericolose di quelle tradizionali e, anzi, promuovendo l' uso delle tecnologie stesse come fattore abilitante e di superamento delle disabilità e delle esclusioni.

    OBIETTIVO DELLA LEGGE - Lo scopo della legge, in applicazione del principio costituzionale di eguaglianza, è quello di abbattere le «barriere virtuali» che limitano l' accesso dei disabili alla «società dell' informazione» e li escludono dal mondo del lavoro, dalla partecipazione democratica, da una migliore qualità della vita. La normativa, dunque, si propone di garantire anche ai cittadini disabili il diritto di accesso alle risorse informatiche e ai servizi telematici, assicurando anche a loro una migliore opportunità di conoscenza, istruzione, lavoro, informazione ed intrattenimento.

    I PUNTI FONDAMENTALI DEL PROVVEDIMENTO - Sono essenzialmente tre: 1) La legge Stanca si pone come strumento incentivante nei confronti dei privati, mentre nei confronti della pubblica amministrazione reca degli obblighi, anche sorretti da sanzioni. È previsto infatti che i nuovi contratti stipulati dalla pubblica amministrazione per la realizzazione di siti Internet siano colpiti da nullità, qualora non rispettino i requisiti di accessibilità; in generale, 'inosservanza delle disposizioni della legge da parte del pubblico amministratore comporta responsabilità dirigenziale e responsabilità disciplinare. 2) All' articolo 5, la legge stabilisce che siano assicurati l'accessibilità e la fruibilità degli strumenti didattici e formativi: ad esempio i testi scolastici per gli studenti disabili, con particolare riguardo agli studenti non vedenti o ipovedenti. 3) La legge fissa delle regole generali, chiare e vincolanti, rimandando, per la sua concreta attuazione, ad un regolamento governativo, per la precisa disciplina delle situazioni giuridiche, ed ad un decreto ministeriale che stabilisca le metodologie tecniche per la verifica dell' accessibilità dei siti Internet. Entrambi i provvedimenti rispetteranno le linee guida fissate in materia dalla normativa internazionale. In particolare, il regolamento governativo sarà adottato sentite le Associazioni dei disabili e dopo aver acquisito il parere delle Commissioni parlamentari competenti, d' intesa con la Conferenza Unificata. In seguito, il decreto ministeriale fisserà il contenuto concreto degli obblighi previsti dalla legge. Tale decreto sarà periodicamente aggiornato per il tempestivo recepimento delle innovazioni tecnologiche nel frattempo intervenute.

    «Quella appena approvata è una legge di grande civiltà e il pieno consenso che si è realizzato su di essa onora il Parlamento», ha detto Lucio Stanca, ministro per l'Innovazione e le Tecnologie. Il ministro ha sottolineato come questo provvedimento, che ha riunito in un disegno di legge governativo diverse proposte di legge parlamentari, «consentirà di abbattere le barriere digitali e creare invece rilevanti opportunità per consentire agli oltre 3 milioni di disabili italiani di poter studiare, lavorare e partecipare attivamente alla vita sociale, senza esclusioni». Il ministro ha posto in evidenza come «il non riconoscere questa forte esigenza di totale inclusione può causare tre ordini di deficit: economico, in quanto non impiegare le risorse disponibili comporta una perdita onerosa; sociale, perchè non integrare qualsiasi categoria crea emarginazione; democratico, perchè non permettere la partecipazione significa negare la piena cittadinanza». Il provvedimento appena approvato - riferisce, infine, la nota ministeriale - in occasione di un recente vertice sulla disabilità, a Washington, tra il Governo Usa e quello UE, è stato indicato «come modello di legge da prendere ad esempio»

    ---------------------------------------------------------------------

    Finalmente un ottima legge portata avanti da questo governo...
    Una legge che garantisce ai disabili un accesso totale delle nuove realtà tecnologiche.
    Voi che ne pensate?
    Una rondine non fa primavera
    Un orologio rotto comunque segna la giusta ora due volte al giorno
    Ogni tanto anche le querce fanno i limoni
    A buon intenditor...
    Viva l'Itaglia!

  5. #5
    Poliphilus L'avatar di kyuss
    Registrato il
    06-03
    Località
    Monza
    Messaggi
    9.500
    Stanca questa volta è riuscito a tirare fuori dal suo cervello qualcosa di intelligente.

  6. #6
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335

    Re: Re: Legge Stanca

    Inviato da Gendo Ikari
    Una rondine non fa primavera
    Un orologio rotto comunque segna la giusta ora due volte al giorno
    Ogni tanto anche le querce fanno i limoni
    A buon intenditor...
    io intendo che stai rosicando e basta...

    io ancora mi ricordo di una volta in cui tu dicesti che,laddove il governo avesse fatto una buona legge,l'avresti riconosciuto e gliene avresti reso merito
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  7. #7
    Utente L'avatar di mak3
    Registrato il
    09-03
    Messaggi
    497
    ma e in vigore

  8. #8
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197

    Re: Re: Re: Legge Stanca

    Inviato da vegeth85
    io intendo che stai rosicando e basta...

    io ancora mi ricordo di una volta in cui tu dicesti che,laddove il governo avesse fatto una buona legge,l'avresti riconosciuto e gliene avresti reso merito
    Infatti sembra una buona legge. E perchè dovrei rosicare????
    Il fatto che ti viene naturale pensare che le persone si rodano nel vedere altri far cose giuste, è forse in indicatore della tua personalità?
    Ma a parte questo, pensi che dovrei essere scontento nel vedere applicata una buona legge?
    Sinceramente a volte non vi capisco...
    Viva l'Itaglia!

  9. #9
    Utente L'avatar di vegeth85
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    6.335

    Re: Re: Re: Re: Legge Stanca

    Inviato da Gendo Ikari
    Infatti sembra una buona legge. E perchè dovrei rosicare????
    Il fatto che ti viene naturale pensare che le persone si rodano nel vedere altri far cose giuste, è forse in indicatore della tua personalità?
    Ma a parte questo, pensi che dovrei essere scontento nel vedere applicata una buona legge?
    Sinceramente a volte non vi capisco...
    e

    "Una rondine non fa primavera
    Un orologio rotto comunque segna la giusta ora due volte al giorno
    Ogni tanto anche le querce fanno i limoni
    A buon intenditor..."

    ti sembra un granchè come commento??nn dico certo di lanciarti in lodi spassionate,ma insomma...
    “Dunque, la vera e perfetta comprensione del bello nell'arte non può ottenersi se non attraverso la visione degli originali stessi e, più che altrove, a Roma. A tutti quelli che dalla natura sono stati dotati della capacità di comprendere il bello e che a ciò sono stati sufficientemente istruiti, è da augurarsi che facciano un viaggio in Italia. Fuori di Roma bisogna, come molti amanti, contentarsi d'uno sguardo e d'un sospiro, cioè apprezzare il poco e il mediocre.”[J.J.Winckelmann];

  10. #10
    Payable On Death L'avatar di Unknown
    Registrato il
    10-02
    Località
    Monsummano Terme (PT)
    Messaggi
    2.030

    Re: Re: Legge Stanca

    Inviato da Gendo Ikari
    Una rondine non fa primavera
    Un orologio rotto comunque segna la giusta ora due volte al giorno
    Ogni tanto anche le querce fanno i limoni
    A buon intenditor...
    Nick Name: Gendo Ikari

    ma chiamatelo pure "non mi va bene mai niente"


    sto scherzando e non voglio offendere nessuno ma appena ho visto che la risposta era tua ho pensato :"vediamo cosa ha da ridire stavolta"...e in effetti avevo ragione

    Anche se devo ammettere che al 99,9% le tue sono critiche costruttive...

    clicca sull'userbar qui sopra per accedere al mio sito...si può fare pubblicità su gamesradar ???



    Sparo minchiate in verde e corsivo . Chiarimenti non ne do.

  11. #11
    Rivoluzionario L'avatar di Gendo Ikari
    Registrato il
    03-03
    Località
    Neo Tokyo 3
    Messaggi
    6.197
    Quello che ho detto spassosamente, e che ora traducerò è:
    "Che meraviglia! Questo governo ha fatto una legge non mirata a salvare Berlusconi, non mirata a smantellare lo stato sociale, non mirata alla salvaguardia degli imprenditori! E meraviglia delle meraviglie sembra anche una buona legge!
    Magari fossero tutte così!"
    Questo è quello che volevo dire.

    Una rondine non fa primavera
    Un orologio rotto comunque segna la giusta ora due volte al giorno
    Ogni tanto anche le querce fanno i limoni
    Con questo intendevo sottolineare la particolarità di questa legge, e il fatto che se fanno una legge buona non significa che tutto il loro operato sia da lodare, che questa è purtroppo un'eccezione, e che la regola è un'altra.
    Viva l'Itaglia!

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •