• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: K-19

Cambio titolo
  1. #1
    Utente
    Registrato il
    12-02
    LocalitÓ
    Parma
    Messaggi
    2.568

    K-19

    Ieri ho vsto questo film, sicuramente ben fatto e abbastanza appasionante, ma x quanto riguarda i sommergibili mi Ŕ piaciuto di piu quello con KEITEL di cui non ricordo il nome

  2. #2
    Bannato L'avatar di Cercatore
    Registrato il
    11-03
    LocalitÓ
    Napoli
    Messaggi
    17.685
    Quello sugli americani che rimangono senza radio e non possono sapere se lanciare o no il missile nucleare?

  3. #3
    Utente
    Registrato il
    12-02
    LocalitÓ
    Parma
    Messaggi
    2.568
    Inviato da Cercatore
    Quello sugli americani che rimangono senza radio e non possono sapere se lanciare o no il missile nucleare?
    No

  4. #4
    Utente L'avatar di Marko
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    37.168
    K-19 riguarda la storia del sottomarino sovietico K-19 che rischi˛ di creare un'esplosione nucleare durante la guerra fredda a causa di un'avaria al reattore nucleare montato a bordo.

    Il film Ŕ ottimo, Harrison Ford e Liam Neeson mi sono piaciuti moltissimo. Forse, essendo giÓ la storia triste di suo, potevano evitare di mettere la musica da opera come sottofondo durante la refrigerazione del nocciolo.

  5. #5
    Utente L'avatar di smokey_joe82
    Registrato il
    12-02
    LocalitÓ
    A casa mia
    Messaggi
    765
    A me Ŕ piaciuto parecchio. Molto d'impatto.
    Una dea, fatta di marmo sanguinante, una potente bellezza proveniente dalla pi¨ profonda e pi¨ antica anima dell'Italia romana, resa fiera dalla fibra morale dell'antica classe senatoriale del pi¨ grande impero che il mondo occidentale abbia mai conosciuto. Non la conosco bene. Il suo viso ovale brilla sotto un manto di ondulati capelli castani. Sembra troppo bella per far del male a qualcuno. Ha una voce delicata, occhi innocenti e imploranti, un volto perfetto che diventa subito vulnerabile e empatico, un mistero. Non capisco come Marius abbia potuto lasciarla. Con una corta veste di seta sottile e un bracciale a forma di serpente sul braccio nudo, Ŕ troppo incantevole per i maschi e oggetto di invidia per le femmine. Col suo abito pi¨ lungo e coprente, si muove come uno spettro negli ambienti circostanti come se per lei non fossero reali e, fantasma di una danzatrice, cerca un ambiente che solo lei pu˛ trovare. [...] una donna pallida e triste che vorrei stringere tra le braccia.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •