• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 18

Discussione: Riflessione costruttiva sulla violenza nei videogiochi.

Cambio titolo
  1. #1
    Distinto & Posato L'avatar di chaoz
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.093

    Riflessione costruttiva sulla violenza nei videogiochi.

    In questi ultimi tempi,mi sono trovato a fare una riflessione su quest'argomento di cui si parla da sempre e su cui sempre si parlerà.
    Io,sono sempre stato un convinto sostenitore della violenza gratuità nei videogiochi,ma ultimamente,mi sono dovuto ricredere.
    Infatti mi è capitato,per un certo periodo di tempo,di non videogiocare praticamente a nulla.Il periodo è stato piuttosto lungo,diciamo 4 mesi,ma pochi giorni fa,mi ha capitato sottomano "Max Payne" e ho reiniziato a giocarci.
    Bene sono costretto a dirvi che,almeno il suddetto gioco,puo influire sulla psiche della gente.
    Non sto dicendo che "chi gioca a max payne uccide!" ma che dopo 4 mesidi astinenza da videogiochi,ero diventato decisamente meno irabondo,e usavo molto più raramente,anche per scherzare,la parola "ti ammazzo" o "ti meno",al contrario di come facevo prima e di come ho reiniziato a fare.
    Non sto dicendo che "i videogiochi fanno male" e non per questi avvenimenti smettero di giocare,ma ora sono convinto che in parecchi soggetti la somministrazioni di tali immaggini violente puo portare ad essere,permettetemi,almeno più aggressivi!

    mi piacerebbe sentire le opinioni di più gente possibbile a rigurado,affinchè si faccia una discussione costruttiva a proposito di un argoento di cui tutti dicono,spesso,senza aver nulla da dire.
    "Crhisalys,il viaggiatore brilla vuoi salvare?"

  2. #2
    Bannato L'avatar di darkcrow
    Registrato il
    12-02
    Località
    Milano
    Messaggi
    16.258

    Re: Riflessione costruttiva sulla violenza nei videogiochi.

    Inviato da chaoz
    In questi ultimi tempi,mi sono trovato a fare una riflessione su quest'argomento di cui si parla da sempre e su cui sempre si parlerà.
    Io,sono sempre stato un convinto sostenitore della violenza gratuità nei videogiochi,ma ultimamente,mi sono dovuto ricredere.
    Infatti mi è capitato,per un certo periodo di tempo,di non videogiocare praticamente a nulla.Il periodo è stato piuttosto lungo,diciamo 4 mesi,ma pochi giorni fa,mi ha capitato sottomano "Max Payne" e ho reiniziato a giocarci.
    Bene sono costretto a dirvi che,almeno il suddetto gioco,puo influire sulla psiche della gente.
    Non sto dicendo che "chi gioca a max payne uccide!" ma che dopo 4 mesidi astinenza da videogiochi,ero diventato decisamente meno irabondo,e usavo molto più raramente,anche per scherzare,la parola "ti ammazzo" o "ti meno",al contrario di come facevo prima e di come ho reiniziato a fare.
    Non sto dicendo che "i videogiochi fanno male" e non per questi avvenimenti smettero di giocare,ma ora sono convinto che in parecchi soggetti la somministrazioni di tali immaggini violente puo portare ad essere,permettetemi,almeno più aggressivi!

    mi piacerebbe sentire le opinioni di più gente possibbile a rigurado,affinchè si faccia una discussione costruttiva a proposito di un argoento di cui tutti dicono,spesso,senza aver nulla da dire.
    io giocando ai videogioki m calmo..oppure qnd mi viene voglia di comprare un pakketto di sigarette ci penso su e m metto i soldi da parte e in un mese riesco a comprarmi un gioco x PC e uno per XBOX! allora c'è qlksa d buono nei videogioki!

  3. #3
    Distinto & Posato L'avatar di chaoz
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    1.093

    Re: Re: Riflessione costruttiva sulla violenza nei videogiochi.

    Inviato da darkcrow
    io giocando ai videogioki m calmo..oppure qnd mi viene voglia di comprare un pakketto di sigarette ci penso su e m metto i soldi da parte e in un mese riesco a comprarmi un gioco x PC e uno per XBOX! allora c'è qlksa d buono nei videogioki!
    Ankio in effetti se sono arrabbiato e mi metto davanti counter strike mi calmo.
    Non dico che incitano all'omicidio,che pero incosciamente rendono leggermente più aggressivi si!
    "Crhisalys,il viaggiatore brilla vuoi salvare?"

  4. #4
    NARP? L'avatar di nobu
    Registrato il
    06-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    28.196
    ovvio che se ho uno score di 2-6 in CS e viene mia mamma dietro e mi canta le canzoni di Masini, un "CAZZOOOOOOOO
    PORTI SFIGA ALLORAAAAAAA" (niente contro masini, è una frase ironica) mi esce

    ma non per il gioco, perchè sono pippa io

  5. #5
    Utente L'avatar di Super Game-guru
    Registrato il
    10-03
    Località
    Pergola(PU)
    Messaggi
    8.883
    .......................................................... .............la violenza nei videogioki....................ma ancora andiamo avanti co stò discorso? Se ai genitori rompicoglioni non piace un gioco loro prendono le difese di tutti i bambini del mondo(sono sempre i genitori).
    Allora io dico:fatevi i c*** vostri,genitori,nun comprate l'gioco al vostro ragazzo! Ce deve rimette tutta italia per un capriccio vostro? NO! A me nun me sta bene!

  6. #6
    Replicante L'avatar di MULTIMAN
    Registrato il
    11-02
    Località
    Sampedena
    Messaggi
    525

    Ma la violenza la violenza la violenza

    La violenza ci può anche stare.. il problema è la monotonia e la mancanza di tutto il resto. Faccio un esempio da vecchio: quasi nessuno sa che Tex (il fumetto ormai letto prevalentemente da sessantenni) ebbe un successo planetario per via della dose di violenza contenuta.. fuori parametro per i tempi. Max Payne, Vice City e Mafia sono semplicemente storie vecchie che prendono vita su un nuovo palcoscenico, davanti ad un pubblico in parte nuovo.
    I poppanti vogliono sentire storie di lupi ed orchi, i bambini sanno tutto di dinosauri e draghi, la "buona" letteratura per ragazzi è fatta anche de "L'isola del Tesoro". L'isola non è quella dei Muppets e i pirati sono assassini veri.. se fosse su internet avrebbe la dicitura "non per i deboli di cuore". Poi abbiamo l'adolescenza, il tratto di strada che dovrebbe condurci all'età adulta, e c'è la curiosità, la voglia di sperimentare, il rifiuto degli schemi imposti.. il testosterone a mille. Roba pericolosa. Normale ma pericolosa. La violenza è per l'adolescente il pane quotidiano (quella manifestata, quella trattenuta, quella derivata da una maggiore consapevolezza, quella dell'incertezza), ma stiamo anche parlando della fetta più grossa della torta per l'industria del vg. Insomma, la caccia alle streghe non si è mai fermata, a volte ci sono più roghi, a volte meno. Certo che è molto meglio che la vigilanza sia una questione "di famiglia", che se ne parli a casa piuttosto che ad una riunione di mostri burocrati pronti a mutilare, censurare, decidere al nostro posto. In questo senso un adesivo messo con l'intento di avvisare i genitori della presunta pericolosità del contenuto è molto meglio di un gioco che arriva mutilato, di un cartone tagliuzzato, dell'autocensura. Tra l'altro il bollino applicato sul prodotto giusto è sempre stato un ottimo espediente per aumentare le vendite.
    <Who watches the watchmen?>

  7. #7
    Conscious gamer L'avatar di Bruciatore
    Registrato il
    10-02
    Località
    Rocca di Papa city
    Messaggi
    22.542
    Sicuramente ognuno di noi interpreta il mondo che lo circonda in modo diverso. Il videogioco fa parte di questo mondo e come qualsiasi cosa puo' influenzare o meno l'atteggiamento di chi lo gioca. Questo avviene in tutti i contesti, dai Film alla musica. Ci sono persone pero' che non riescono a porsi limiti morali concretizzando alcune fantasie violente rimaste chiuse nelle loro teste e sviscerate dal gioco/film/canzone del caso...

    Finche' dici parolacce il problema non si pone, se vai in giro con uno shotgun sotto il braccio allora si, ti dovresti preoccupare

  8. #8
    LiricoAlchimistaAlcolista L'avatar di dekko
    Registrato il
    01-03
    Messaggi
    8.587
    la violenza nei videogiochi va bene, è anche divertente...e poi ogni videogioco ormai contiene un pò di violenza..

  9. #9
    I am Pain. L'avatar di The Wind Waker
    Registrato il
    05-03
    Località
    Nuoro
    Messaggi
    1.576
    Inviato da dekko
    la violenza nei videogiochi va bene, è anche divertente...e poi ogni videogioco ormai contiene un pò di violenza..
    Ora mi faccio crescere i baffi, mi metto un cappello e una tuta da idraulico e vado a schiacciare tartarughe con le ali.
    Sono violento

    P.S E meno male che non ho mai giocato a Max Payne

  10. #10
    LiricoAlchimistaAlcolista L'avatar di dekko
    Registrato il
    01-03
    Messaggi
    8.587
    ora sei pronto per giocare a SoF..

  11. #11
    IL RETROPLAYER L'avatar di ANTONIO MILANO
    Registrato il
    01-03
    Località
    BARI
    Messaggi
    2.940
    Ho già esposto il mio pensiero riguarda la violenza nei vg su molti topic e ora cerco solo di sintetizzarlo in poche parole...sono stufo dell'uso che si fa della violenza per vendere...IO VOGLIO DIVERTRMI..."

    Chiudo qui altrimenti poi riprendo a dire sempre le solite cose...





  12. #12
    Utente
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vivo a Prato, in Toscana
    Messaggi
    1.248

    Sorrisone


    Credo che la questione sia complessa. Cis ono giochi dove la violenza è inevitabile, uno sparatutto senza violenza non è tale, così come un gicoo d'azione. I vari Quake, Unreal, Halo sono violenti ma di una violenza tutto sommato che rientra nei canoni del genere. Non sono mai stato contrario a questo tipo di violenza, ma sono contrario alla violenza gratuita che purtroppo impera un pò ultimamente. Prendete giochi come Manhunt (non cito GTA VC perché ne sono un acerrimo critico e non sarei imparziale); non riesco a capire che divertimento possa esserci in un gioco simile. Sono questi i giochi che scatenano le polemiche sulla violenza, secondo me anche giuste.

  13. #13
    LiricoAlchimistaAlcolista L'avatar di dekko
    Registrato il
    01-03
    Messaggi
    8.587
    tipo "postal"?

  14. #14
    Utente
    Registrato il
    05-03
    Località
    Vivo a Prato, in Toscana
    Messaggi
    1.248

    Sorrisone

    Inviato da dekko
    tipo "postal"?

    Anche.
    Esistono giochi in cui la violenza non è una componente intrinseca alla meccanica di gioco, come accede negli shooters. E' a questi giochi che io mi riferisco in particolare. Oltre al citato Manhunt (e a GTA VC) aggiungerei anche il vecchio Carmageddon, per esempio.

  15. #15
    Nativity In Black L'avatar di Holyman
    Registrato il
    01-04
    Località
    TN
    Messaggi
    7.324
    Inviato da sarrko

    Anche.
    Esistono giochi in cui la violenza non è una componente intrinseca alla meccanica di gioco, come accede negli shooters. E' a questi giochi che io mi riferisco in particolare. Oltre al citato Manhunt (e a GTA VC) aggiungerei anche il vecchio Carmageddon, per esempio.

    Che ne pensi di Mafia???

Pag 1 di 2 12 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •