• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 36

Discussione: Questione di caucus...

Cambio titolo
  1. #1
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Palermo
    Messaggi
    10.359

    Questione di caucus...

    Caucus deriva da un termine indiano-americano che significa assemblea con voto.
    E' uno dei sistemi di votazione primari in U.S.A. per l'elezione del presidente degli Stati Uniti 2004. Si vota per alzata di mano.
    Il 19 gennaio, nell'Iowa si Ŕ votato con caucus chiuso (riservato gli affiliati a un determinato partito; in alcuni casi si pu˛ cambiare partito e affiliarsi con un altro prima dell'inizio dell'assemblea).
    Il 27 gennaio (ieri) si Ŕ votato nel New Hampshire con le primarie semichiuse.
    Il 3 febbraio si voterÓ in 7 stati con diverse tipologie. Eccole nel dettaglio.
    Primarie chiuse: possono partecipare solo gli affiliati al partito.
    Primarie aperte: primarie aperte, possono partecipare tutti gli iscritti negli elenchi statali dei votanti, anche gli affiliati ad altri partiti.
    Primarie semichiuse: possono partecipare gli affiliati al partito, gli indipendenti e gli indecisi ma non gli affiliati ad altri partiti.
    Caucus chiuso: possono partecipare gli affiliati a quel determinato partito, in alcuni casi si pu˛ cambiare partito e affiliarsi con un altro prima dell'inizio dell'assemblea.
    Caucus aperto: non Ŕ richiesta l'affiliazione ad alcun partito.

    L'unico candidato per la fazione repubblicana Ŕ il giÓ noto George W. Bush, mentre per i democratici abbiamo Howard Dean, Wesley Clark, John Kerry, Joe Lieberman, John Edwards, Dennis Kucinich e Al Sharpton.

    La situazione dei delegati democratici fino a questo momento Ŕ la seguente:
    Dean 113;
    Kerry 94;
    Edwards 36;
    Clark 30;
    Lieberman 25;
    Sharpton 4;
    Kucinich 2.

    In America ci sono due correnti correnti di pensiero per quanto riguarda lo scontro con Bush: quella dei tattici e quella degli ideologi. I primi sostengono un candidato forte (Kerry), capace di battere Bush; i secondi puntano sulla forza del puro e semplice messaggio del "no alla guerra" di Dean.
    E' dunque necessario un democratico che batta Bush o un democratico che sia sicuramente contrario alla guerra?


    [align=right][Fonte/spunto: corriere.it][/align]
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  2. #2
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    LocalitÓ
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    Una che sia contrario alla guerra Ú giÓ un grosso passo avanti...
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchŔ non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  3. #3
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    LocalitÓ
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    E' necessario un democratico che batta Bush.

    per quanto riguarda la guerra al terrorismo Ŕ necessario una nuova "via",che dia maggiori frutti.
    Non nego l'utilizzo della forza sia chiaro,ma non nel modo finora espresso da Bush.
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  4. #4
    Oggettivista L'avatar di space king
    Registrato il
    10-02
    LocalitÓ
    Palermo
    Messaggi
    10.359
    maverick84 ha scritto:
    E' necessario un democratico che batta Bush.

    per quanto riguarda la guerra al terrorismo Ŕ necessario una nuova "via",che dia maggiori frutti.
    Non nego l'utilizzo della forza sia chiaro,ma non nel modo finora espresso da Bush.
    Ti quoto, ma dal mio punto di vista personale correggo la tua penultima frase: "non nego la possibilitÓ di un eventuale utilizzo della forza".
    Ahi serva Italia di dolore ostello, nave senza nocchiere in gran tempesta,
    non donna di provincie ma bordello! (VI Purgatorio)

    Di rider finirai pria dell'aurora!


  5. #5
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Se non ci saranno sconvolgimenti, Bush ha buone probabilitÓ di vincere con un buon 55%.
    Dean ha preso una batosta nelle primarie dello Iowa non indifferente. L'eccessivo zelo di Dean non lo ha premiato, il suo forte NO alla guerra. E poi Ŕ visto male dal suo partito.
    Un moderato come Kelly ha maggior possibilitÓ di vincere catturando il voto dei centristi.

  6. #6
    Utente L'avatar di Foo Fighter
    Registrato il
    11-03
    LocalitÓ
    Polonia
    Messaggi
    13.117
    Sul televideo ho letto che sta vincendo Kerry...
    La vita sinistra tra i rovi dell'umana disperazione, i prescelti conoscono...perchŔ non di disperazione si sopravvive, ma di forza si vive...


  7. #7
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    5.344
    Ora come ora serve un Democratico che batta Bush, e nient'altro, La strada intrapresa dagli Usa in politica estera sembra al momento irreversibile...
    .silenzio


  8. #8
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    LocalitÓ
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411

    Re: Questione di caucus...

    space king ha scritto:

    E' dunque necessario un democratico che batta Bush o un democratico che sia sicuramente contrario alla guerra?


    [align=right][Fonte/spunto: corriere.it][/align]
    Ho capito poco ho nulla del caucus, ma penso che serva un democratico che sia tale.

  9. #9
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Koudelka ha scritto:
    Ora come ora serve un Democratico che batta Bush, e nient'altro, La strada intrapresa dagli Usa in politica estera sembra al momento irreversibile...
    Iran, Libia, Iraq, Afghanistan, Siria?

  10. #10
    Bannato L'avatar di GUNLUCKY
    Registrato il
    03-03
    LocalitÓ
    sulle ali dell'Arcadia
    Messaggi
    9.411
    IL CONTE ha scritto:
    Iran, Libia, Iraq, Afghanistan, Siria?

    Mah, con il deficit attuale credo che gli toccherÓ fare l' autostop in Francia.

  11. #11
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    5.344
    IL CONTE ha scritto:
    Iran, Libia, Iraq, Afghanistan, Siria?
    Ho il terrore che ne abbiano anche altre segnate sul taccuino...
    .silenzio


  12. #12
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    GUNLUCKY ha scritto:
    Mah, con il deficit attuale credo che gli toccherÓ fare l' autostop in Francia.
    Con il 55% dei consensi negli Usa?

  13. #13
    101 Airborne L'avatar di maverick84
    Registrato il
    12-02
    LocalitÓ
    Palermo
    Messaggi
    10.571
    Koudelka ha scritto:
    Ho il terrore che ne abbiano anche altre segnate sul taccuino...
    dove?
    "I fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti"
    Ennio Flaiano


  14. #14
    sad peter pan L'avatar di Koud
    Registrato il
    05-03
    LocalitÓ
    Roma
    Messaggi
    5.344
    maverick84 ha scritto:
    dove?
    Corea del Nord, Sudan..
    .silenzio


  15. #15
    Inno alla gioia L'avatar di IL CONTE
    Registrato il
    10-02
    Messaggi
    23.307
    Koudelka ha scritto:
    Ho il terrore che ne abbiano anche altre segnate sul taccuino...
    Afghanistan: dittatura talebana. Da gennaio ha una sua costituzione.

    Iraq: Dittatura "laica", milioni di morti, paese ricco di risorse ma gente poverissima. Ogni giorno, un lentissimo(e doloroso) miglioramento da quando Ŕ caduto il rais.

    Libia: Gheddafi, stato canaglia, attentati, terrorismo.
    Adesso ha firmato un trattato assieme a inghilterra e Usa, e diventa alleato alla lotta contro il terrorismo.

    Iran: L'effetto domino inizia a dare i suoi frutti con le forze riformiste e neocon che si battono sempre di pi¨ (diplomaticamente) per migliorare lo stato civile e per diminuire l'oppressione religiosa(almeno nel privato)

Pag 1 di 3 123 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •