• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo
Visualizzazione risultati da 1 a 15 di 47

Discussione: Influenza dei giochi sulle menti deboli

Cambio titolo
  1. #1
    Ex ***** VIPz Estathé L'avatar di nicjedi
    Registrato il
    12-02
    Località
    non vivo
    Messaggi
    16.148

    Influenza dei giochi sulle menti deboli

    Ciao a tutti, vorrei portare qui un discorso iniziato in questo thread
    http://forum.gamesradar.it/showthrea...threadid=92602
    principalmente nella 2° e 3° pagina rigurado all'influenza che possono avere i giochi violenti (GTA, Mafia, Postal, ecc.) su menti "deboli", cioé inclini a confondere gioco e realtà.
    Per favore chiedo di evitare risposte senza un senso "logico", per non scadere nel battibecco di salotto.
    Secondo la mia opinione, che si evince dai miei post nel thread segnalato sopra, i giochi possono influenzare una mente già debole, di certo nno possono renderla tale, ma allora che fare, proibire questi giochi, come vogliono fare certi? No, così come non è vietata la vendita di armi, ma deve essere regolamentata. E' vero che esistono degli indicatori delle età consigliate (PEGI, ERSB, ELSPA), ma chi li controlla quando un ragazzo compra un gioco? Ho controllato sui siti
    http://www.ersb.org
    http://www.pegi.info

    e i giochi considerati "pericolosi" sono segnati tutti come 17-18+, cioé quasi solo ai maggiorenni. Ma quanti di voi che sono minorenni possiedono questi giochi? Cosa fare in questi casi? Se possedessimo un maggior senso civico, ci sarebbe bsogno di questi controlli?

    Mi piacerebbe intavolare un bel discorso...

    Ciao

    Nicola
    "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci"
    "Non lasciare mai che la morale ti impedisca di fare la cosa giusta"
    "La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta."
    "fare molte cose alla volta significa non farne bene nessuna"


  2. #2
    Utente L'avatar di Fonzie
    Registrato il
    12-02
    Messaggi
    778
    bhe io sono convinto ke un videogioco influenzi la mente della gente davvero molto poco.......quello ke determina la formazione di una persona nn è certo 1 videogioco bensì il contesto in cui si vive come la famiglia e la scuola.Io credo ke la società attuale vuole attribuire le colpe ai videogiochi solo per scaricarsi un gran peso da dosso.Le persone deviate ci sono sempre state anke nel medioevo e sicuramente nn avevano i videogiochi.I genitori dovrebbero contrrollare i propri figli e pensare a problemi + seri come droga e qunt'altro di concreto.Io credo ke tutti siamo consapevoli ke un videogioco è solo finzione e la realtà e ben altro e nel caso ke qlke bambino nn lo capisca c'è bisogno di qlc1 ke glielo spieghi appunto 1 genitori........quindi nn diamo la colpa ai videogiochi se un dodicenne si mette in macchina e si schianta in un muro........la colpa e di ki ne ha la responsabilità ovvero i genitori.
    Ne resterà solo UNO!!!!!

  3. #3
    Incancellabile L'avatar di Leopor
    Registrato il
    11-02
    Località
    Palermo
    Messaggi
    45.960
    Io penso che se qualcuno si fà influenzare dai videogiochi più che censurare i videogiochi si dovrebbero portare queste persone dal piscologo

  4. #4
    Youll'never walk alone L'avatar di I.R.ish
    Registrato il
    02-04
    Messaggi
    6.884
    allora,se giochi violenti possono in effetti disturbare o influenzare negativamente parte di giovani menti allora è giusto che vengano regolamentate.Ma non censurate o cose simili insomma.
    La responsabilità cade su un genitore.Io per esempio ad un mio ipotetico figlio non lo farei giocare a GTA.
    Quando si è bambini in quando tali si è più soggetti a venire influenzati,insomma,se lo dicono gli psicologi che questi games possono influire negativamente è giusto regolamentarli.

  5. #5
    Ex ***** VIPz Estathé L'avatar di nicjedi
    Registrato il
    12-02
    Località
    non vivo
    Messaggi
    16.148
    LEOPOR

    Io penso che se qualcuno si fà influenzare dai videogiochi più che censurare i videogiochi si dovrebbero portare queste persone dal piscologo
    Infatti, quelli che si fanno influenzare in modo pesante da un videogioco, secondo me, sono da psicologo, ma il problema è come regolamentare?
    per esempio, nel thread in cui è partita la discussione, stavamo discutendo se è giusto che GMC non regali giochi come GTA3 e Mafia...questi giochi, secondo PEGI e ERSB sono consigliati ai maggiorenni, allora, sapendo che la maggioranza delle parsone che leggono GMC sono minorenni, cosa fare? E' più che altro un dilemma morale. Non sarebbe vietato, in teoria, allegare giochi consigliati ai maggiorenni, ma penso sia controproducente. Invece, grazie alla regolamentazione di armi e altro, non puoi comperare armi se non hai il porto d'armi (in teoria, almeno). Il problema è che creare un "porto d'armi" per i videogiochi (come vorrebbero fare alcuni) è una cavolata, limiterebbe troppo la libertà, ma se la gente rispettasse le indicazioni date dai vari organi come l'ERSB, forse le cose sarebbero più giuste, no?

    Ciao

    Nicola
    "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci"
    "Non lasciare mai che la morale ti impedisca di fare la cosa giusta"
    "La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta."
    "fare molte cose alla volta significa non farne bene nessuna"


  6. #6
    Mucha mierda! L'avatar di Christof
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.951
    In ogni caso, Nicjedi, penso che il metodo di giudizio di ELSPA e PEGI sia alquanto opinabile, dato che stanno a vedere solo quanto sangue c'è e quanta gente s'ammazza... non pensano al "vero" contenuto... posso capire che in effetti in GTA o postal non ci sia un "contenuto" degno di questo nome, la maggior parte del gioco è finalizzata all'uccisione o quant'altro (anzi, durante tutto il gioco). Però, prendiamo Mafia (sarà che ho amato questo gioco alla follia...), sono giorni e giorni che sostengo cosa insegni veramente il gioco, ma nessuno recepisce il mio messaggio... A questo punto perchè non viene istituito un organo formato dagli sviluppatori più insigni (chessò, Warren Spector, Peter Molyneux, Will Wright e gli altri) o da sviluppatori eletti da tutti gli altri (che bello, la democrazia nel videogioco ) che giudichino i videgiochi? Forse sarebbe meglio... bisogna infatti capire che i signori della PEGI non sono "professionisti" del settore o in qualche modo coinvolti Oppure, perchè no, non istituire un organo di controllo formato da videgiocatori di tutto il mondo (sempre eletti)? Non penso sia male come idea!
    Ah, ultima cosa del mio pensiero, la colpa non è di negozianti o chi altro, ma dei genitori. Chi dà i soldi al ragazzo/bambino per andare a comprarsi il videogioco? Perchè non accompagnano il ragazzo/bambino e non si interessano di chiedere al negoziante a chi sia consigliato un tal gioco? Demonizzano tutto e tutti semplicemente perchè non vogliono ammettere le loro responsabilità oggettive... anche nel mio caso ho sempre comprato i videogiochi da solo, però ho sempre scelto ciò che reputavo più giusto per me (anche perchè negli RPG vedo poco di violento ) e mia madre ha sempre avuto fiducia in quello che compravo, anche perchè sa che non comprerei mai qualcosa che andava al dì fuori del mio comprendonio, spingendomi così a compiere atti che io avessi potuto reputare "cool" o "fichi" perchè li fanno nei videogiochi...
    Perchè nessuno se la prende con la televisione? Perchè nessuno se la prende con i TG che non fanno altro che far vedere e sentire notizie di gente che si uccide e quant'altro? E' così necessario far vedere immagini cruente? A questo punto mi chiedo chi governi questo cavolo di mondo...

  7. #7
    Ex ***** VIPz Estathé L'avatar di nicjedi
    Registrato il
    12-02
    Località
    non vivo
    Messaggi
    16.148
    Christof

    In ogni caso, Nicjedi, penso che il metodo di giudizio di ELSPA e PEGI sia alquanto opinabile, dato che stanno a vedere solo quanto sangue c'è e quanta gente s'ammazza... non pensano al "vero" contenuto... posso capire che in effetti in GTA o postal non ci sia un "contenuto" degno di questo nome, la maggior parte del gioco è finalizzata all'uccisione o quant'altro (anzi, durante tutto il gioco). Però, prendiamo Mafia (sarà che ho amato questo gioco alla follia...), sono giorni e giorni che sostengo cosa insegni veramente il gioco, ma nessuno recepisce il mio messaggio... A questo punto perchè non viene istituito un organo formato dagli sviluppatori più insigni (chessò, Warren Spector, Peter Molyneux, Will Wright e gli altri) o da sviluppatori eletti da tutti gli altri (che bello, la democrazia nel videogioco ) che giudichino i videgiochi? Forse sarebbe meglio... bisogna infatti capire che i signori della PEGI non sono "professionisti" del settore o in qualche modo coinvolti Oppure, perchè no, non istituire un organo di controllo formato da videgiocatori di tutto il mondo (sempre eletti)? Non penso sia male come idea!
    Ah, ultima cosa del mio pensiero, la colpa non è di negozianti o chi altro, ma dei genitori. Chi dà i soldi al ragazzo/bambino per andare a comprarsi il videogioco? Perchè non accompagnano il ragazzo/bambino e non si interessano di chiedere al negoziante a chi sia consigliato un tal gioco? Demonizzano tutto e tutti semplicemente perchè non vogliono ammettere le loro responsabilità oggettive... anche nel mio caso ho sempre comprato i videogiochi da solo, però ho sempre scelto ciò che reputavo più giusto per me (anche perchè negli RPG vedo poco di violento ) e mia madre ha sempre avuto fiducia in quello che compravo, anche perchè sa che non comprerei mai qualcosa che andava al dì fuori del mio comprendonio, spingendomi così a compiere atti che io avessi potuto reputare "cool" o "fichi" perchè li fanno nei videogiochi...
    Perchè nessuno se la prende con la televisione? Perchè nessuno se la prende con i TG che non fanno altro che far vedere e sentire notizie di gente che si uccide e quant'altro? E' così necessario far vedere immagini cruente? A questo punto mi chiedo chi governi questo cavolo di mondo...
    Hai pienamente ragione, sono i genitori che per primi devono controllare i propri figli, ma è sempre meglio mettere più controlli, di modo che se uno viene a mancare ce ne sono sempre altri che supportano, quindi anche i negozianti dovrebbero fare la loro. Per quanto riguarda la "commissione di vigilanza" penso che dovrebbe essere composta in maggior parte di psicologi, piuttosto che di creatori di videogiochi, perché non va giudicata la "bellezza" del videogioco, ma l'impatto psicologico.
    Per quanto riguarda la tv...non sai quante volte ho dovuto far distogliere le sguardo ai miei ragazzi nel mio ruolo di animatore...vorrei andare a chiedere a quelli della tv se loro fanno vedere ai loro bambini la morte che giornalmente mostrano in tv...è un'indecenza. Cavolo..il tg lo vedono (volenti o nolenti) pure i bambini, e ogni volta ci deve sempre scappare l'immagine del morto bruciato, oppure di una pozza di sangue con il morto lì vicino...bah...la tv del dolore...

    Ciao

    Nicola
    "La violenza è l'ultimo rifugio degli incapaci"
    "Non lasciare mai che la morale ti impedisca di fare la cosa giusta"
    "La disumanità del computer sta nel fatto che, una volta programmato e messo in funzione, si comporta in maniera perfettamente onesta."
    "fare molte cose alla volta significa non farne bene nessuna"


  8. #8
    Japan Lover! L'avatar di Gogeta ssj
    Registrato il
    07-03
    Località
    Milano
    Messaggi
    14.108
    Nei videogiochi sin dall'alba dei tempi l'unico scopo è uccidere i nemici, che poi questo venga fatto per un atto di giustizia o perchè ti stà semplicemente sulle scatole non cambia niente, in Jak II bisogna uccidere nemici con armi da fuoco, rubare macchine, fare saltare in aria edifici, però visto che non c'è sangue, nessuno si sogna di censurarlo come hanno fatto con GTA, il fatto è che la violenza non è solo nei videogiochi, ma dappertutto, nei film al telegionale, nei libri, nei fumetti, stà ai genitori seguire il proprio figlio e vedere cosa è più consono alla sua età, certo un genitore non può seguire il figlio 24 ore su 24, ma per quanto gli è possibile deve cercare di seguirlo almeno nell'amito casalingo, se poi una persona è deviata di suo non si può pensare di incolpare i videogiochi se una mattina si alza e decide di sparare all'impazzata dalla finestra

  9. #9
    kükküjonjy L'avatar di skate
    Registrato il
    01-04
    Messaggi
    3.141
    mio padre mi fa semre un mazzo cosi dicendo che i videogiochi sono violenti e blablabla,morale mi ha sequestrato mafia e io non ci ho potuto giocare.......che palle....
    in ogni caso non serve,secondo me,censurare o mettere blocchi ai giochi,i bambini di oggi,come dice non so chi,vedono comunque la violenza per esempio alla tele,non serve comunque,non sono i giochi....
    e' vero pero' che i videogiochi possono disturbare la mente,per esempio se giochi 40 ore di fila,ma quelli sono casi estremi no?
    bisognerebbe eliminare la violenza da tutto allora,e non avrebbe senso:la violenza c'e' ed e' inutile nascondere le guerre,e' una realta e i bambini ne vengono a contatto sin da piccoli,persino in tom & jerry,in proporzione,ha la sua violenza.....

  10. #10
    kükküjonjy L'avatar di skate
    Registrato il
    01-04
    Messaggi
    3.141
    (mi chiamo anch'io nicola)

  11. #11
    Mucha mierda! L'avatar di Christof
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.951
    skate

    mio padre mi fa semre un mazzo cosi dicendo che i videogiochi sono violenti e blablabla,morale mi ha sequestrato mafia e io non ci ho potuto giocare.......che palle....
    in ogni caso non serve,secondo me,censurare o mettere blocchi ai giochi,i bambini di oggi,come dice non so chi,vedono comunque la violenza per esempio alla tele,non serve comunque,non sono i giochi....
    e' vero pero' che i videogiochi possono disturbare la mente,per esempio se giochi 40 ore di fila,ma quelli sono casi estremi no?
    bisognerebbe eliminare la violenza da tutto allora,e non avrebbe senso:la violenza c'e' ed e' inutile nascondere le guerre,e' una realta e i bambini ne vengono a contatto sin da piccoli,persino in tom & jerry,in proporzione,ha la sua violenza.....
    Videgiocare per 40 ore non disturba la mente, sei tu che sei disturbato a videogiocare per 40 ore

  12. #12
    kükküjonjy L'avatar di skate
    Registrato il
    01-04
    Messaggi
    3.141
    io non gioco 40 ore di fila, ed e' dimostrato che rovina la mente giocare,c'e' gente che e' finita in coma e ci sono stati anche dei morti,ma come ho gia detto sono casi estremi,o ragazzi che soffrono di epilessia

  13. #13
    Mucha mierda! L'avatar di Christof
    Registrato il
    01-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    13.951
    skate

    io non gioco 40 ore di fila, ed e' dimostrato che rovina la mente giocare,c'e' gente che e' finita in coma e ci sono stati anche dei morti,ma come ho gia detto sono casi estremi,o ragazzi che soffrono di epilessia
    Si, ma chi fa queste cose ha già problemi di suo...

  14. #14
    LiricoAlchimistaAlcolista L'avatar di dekko
    Registrato il
    01-03
    Messaggi
    8.587
    skate

    io non gioco 40 ore di fila, ed e' dimostrato che rovina la mente giocare,c'e' gente che e' finita in coma e ci sono stati anche dei morti,ma come ho gia detto sono casi estremi,o ragazzi che soffrono di epilessia
    chi gioca 40 ore di fila non è molto a posto, ci credo che poi sta male...

  15. #15
    Pervert L'avatar di tricky
    Registrato il
    11-03
    Località
    EGypt
    Messaggi
    1.643
    in gioko violento potrebbe rendere una persona violenta solo nel kaso ke questa persona ssia o down o gia malata di mente!!
    Niente link a siti hentai nella firma.

Pag 1 di 4 1234 UltimoUltimo

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •