• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Intervista a Martin Edmondson su DRIV3R

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di AlieNiko
    Registrato il
    01-04
    Località
    ¤¤Taranto¤¤ Età:24
    Messaggi
    16.553

    Messaggio Intervista a Martin Edmondson su DRIV3R

    Martin Edmondson decanta le qualità di Driv3r

    Il capo di Reflections, Martin Edmondson, dà prova di eclettismo divorando hamburger e patatine e rispondendo, allo stesso tempo, alle incalzanti domande di PlayStation.com su Driv3r.
    ---------------------------------------------------------------------------------
    D: Puoi dirci a che punto siete con Driv3r?

    R: Dal punto di vista dello sviluppo, ci stiamo occupando della sceneggiatura delle missioni e della loro trasposizione nel gioco. L'aspetto dinamico è ormai completo: le auto, i danni, la veste grafica, le città... Adesso stiamo mettendo insieme i vari tasselli del mosaico.

    D: Il primo Driver era un titolo all'avanguardia, praticamente il primo gioco di guida basato sulle missioni. Il panorama videoludico è cambiato notevolmente da allora: credi che adesso la concorrenza di Driv3r sia più agguerrita?

    R: Non si tratta di mercati diversi, in quanto operiamo tutti nello stesso settore, ma abbiamo semplicemente a che fare con un prodotto del tutto particolare. Con gli inseguimenti automobilistici come elemento principale, Driv3r fa parte del genere di nicchia di guida e azione, creato sostanzialmente dal primo Driver. Ci sono punti in comune con titoli come Vice City, che è un ottimo gioco, ma non è una simulazione di inseguimenti automobilistici. La serie Driver si contraddistingue per la riproduzione realistica del look, dell'atmosfera e della guida, aspetti tipici degli inseguimenti hollywoodiani.

    D: Con un'enfasi così accentuata sulla guida, ci saranno meno missioni a piedi?

    R: Non ci sono missioni a piedi specifiche. Stavolta ci siamo concentrati quasi esclusivamente sulla guida.... È difficile dirlo con esattezza, visto che le missioni non sono ancora complete, ma dovremmo stare intorno al 70/75% al volante e il restante 25/30% a piedi. Il tutto, naturalmente, dipenderà da come intendi giocare: puoi portare a termine una missione semplicemente sfrecciando alla guida della tua auto oppure, se proprio ci tieni, cambiare le percentuali appena descritte, anche se il gioco è stato progettato in un certo modo.

    D: Reflections è uno sviluppatore famoso per la fisica e la guida delle automobili. La realizzazione delle sezioni "a piedi" ha rappresentato un problema per voi?

    R: A dire il vero, ci stiamo ancora lavorando. Non avendo molta esperienza nel settore, si tratta di un processo molto lungo. In questo momento, come ho già detto prima, stiamo ancora mettendo insieme i vari elementi. Certo, se poi passiamo ad altri aspetti, come la dinamica automobilistica, il modello fisico e la manovrabilità, ci troviamo perfettamente a nostro agio. Per quanto riguarda invece l'animazione dei personaggi su schermo e compagnia bella, si tratta del nostro primo tentativo.

    D: Ci sono alcuni minigiochi in modalità multigiocatore?

    R: Purtroppo no, abbiamo avuto un po' di problemi in quel senso. In primis, non c'è stato modo di dividere gli schermi con livelli così alti di dettagli e motore fisico: per farlo, avremmo dovuto "spogliare" lo scenario della metà degli elementi. Inoltre, le città di Driv3r sono immense e una modalità multigiocatore avrebbe letteralmente intasato il DVD. Si trattava quindi di un'operazione impossibile. L'unico modo per riuscirci sarebbe la modalità online; anche in quel caso, si tratterebbe di un'impresa piuttosto impegnativa e, francamente, non ci sono ancora i presupposti.

    D: Ma per il futuro, si prevedono sviluppi in tale direzione?

    R: Naturalmente siamo attratti dalla modalità online, ma è pur sempre un'operazione molto onerosa. Nel momento in cui il gioco in rete coinvolgerà la maggior parte degli utenti del titolo, potremmo anche farlo, ma adesso con una percentuale del 10/15%, non vale la pena. Si tratta di un'operazione complicatissima e che non può essere di certo aggiunta a sviluppo ultimato. Per una modalità online, bisogna modificare tutto il progetto, il funzionamento delle città e del traffico, sin dal primo giorno di lavorazione. E, nel nostro caso, il gioco è stato concepito per la modalità singola.

    D: Quanti livelli e ore di gioco ci si può aspettare da Driv3r?

    R: Ancora una volta, non possiamo ancora dirlo di preciso, visto che il progetto è ancora in fase di lavorazione; comunque, per quanto riguarda le missioni, siamo intorno alle 35.

    D: Ci puoi anticipare qualcosa sulla 'Thrill Cam'?

    R: Certo, si tratta di uno degli elementi più innovativi di Driv3r. Prima avevamo Film Director, sistema un po' complicato da utilizzare: in pratica, mentre ti dirigi in una certa direzione, viene registrato tutto quello che fai. Di conseguenza, se decidi di andare verso un ponte ed eseguire un salto spettacolare, devi recarti sul luogo e posizionare una telecamera. Nel nuovo titolo, durante le scene di guida, il giocatore ha la possibilità di ottenere una vista esterna, d'impronta cinematografica, delle azioni che si stanno compiendo, semplicemente utilizzando i pulsanti della funzione Thrill Cam, senza alcun limite. Si tratta di un'aggiunta che rende il gioco ancora più coinvolgente. In pratica, viene selezionata una telecamera esterna che ti permette di visualizzare i tuoi exploit. Premendo i pulsanti, l'azione passa al rallentatore, rilasciandoli, ritorna a velocità normale.

    D: Cosa ci puoi dire dei poliziotti di Driv3r? Il loro comportamento cambia da città a città? Se passi con il rosso rischi già di essere inseguito?

    R: Con un'infrazione del genere, può iniziare l'inseguimento dei poliziotti, che si comportano allo stesso modo in tutte le città. Più cresce la tua Felony bar (una sorta di barra "fedina penale", direttamente proporzionale ai danni causati), più intransigenti saranno i rappresentanti della legge. Inizieranno a speronarti in maniera più violenta e, una volta usciti dalla volante, saranno incredibilmente aggressivi.

    D: E se ti beccano?

    R: Beh, in quel caso la partita si conclude. Sei un poliziotto infiltrato, quindi se vieni scoperto dagli agenti locali, la tua missione si può considerare fallita e devi ricominciare da capo...


  2. #2
    Bannato L'avatar di Cloud Strife
    Registrato il
    11-02
    Località
    Roma
    Messaggi
    42.182
    Bè,35 missioni sono buone.Speriamo siano anche abbastanza lunghe.

    Questa Thrill Cam,mi interessa tantissimo.Speriamo sia utilizzata in una maniera ottima.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •