• In diretta da GamesVillage.it
    • News
    • -
    • In Evidenza
    • -
    • Recensioni
    • -
    • RetroGaming
    • -
    • Anteprime
    • -
    • Video
    • -
    • Cinema

Visualizzazione risultati da 1 a 13 di 13

Discussione: Dubbi e pareri sui giveaway clandestini

Cambio titolo
  1. #1
    Utente L'avatar di troof
    Registrato il
    03-07
    Messaggi
    513

    Dubbi e pareri sui giveaway clandestini

    Sera a tutti
    Io e un mio collega universitario abbiamo aperto a metà settembre un webzine (e fra poco community) per quanto riguarda l'hardware,PC e informatica. Da quel giorno abbiamo ottenuto dei risultati abbastanza discreti e nonostante ci siano ancora molte cose da perfezionare siamo soddisfatti dello stato attuale del sito. Ora siamo sulla media di 110 sessioni al giorno di utenti diversi, esclusi i gestori. Metà sono nuove dai motori di ricerca e le altre sono di utenti fidelizzati. Se in quel particolare giorno veniamo pubblicizzati raggiungiamo anche le 500 sessioni
    Recentemente abbiamo ricevuto come sample per recensione un case per PC (valore 40€ ) e avevamo in mente di regalarlo a un vincitore attraverso un contest, in modo da pubblicizzare il nostro sito e nello stesso tempo sfruttare la pubblicità che verrà fatta dall'azienda che ci ha fornito il case. La modalità sarebbe la solita: like alla nostra pagina FB, like alla pagina fb dell'azienda, condivisione del contest da parte del partecipante e commento sotto al link di facebook. Il nostro intento è quello di aumentare la nostra base di like, spammando inizialmente il contest nei gruppi di facebook e aspettando poi la diffusione vera e propria. Il vincitore, estratto a sorte, riceverà il premio.
    E qui iniziano i problemi: ho letto in giro che in Italia questi giveaway sono considerati veri e propri concorsi a premi con estrazione a sorte e che quindi hanno regolamentazioni ben precise: l'estrazione deve essere certificata, il valore del premio deve essere certificato da un notaio e altre storie varie che potete tranquillamente trovare su Google. Tanti siti emergenti però, e anche numerosi canali di youtube, organizzano e promuovono giveaway come se piovessero, e non credo proprio lo facciano rispettando tutte le leggi italiane Io e il mio amico siamo proprio indecisi sul da farsi, se rischiare oppure fregarsene come fanno tutti.
    Che voi sappiate, il rischio di conseguenze è reale o sono solo nostre seghe mentali? Avete delle esperienze personali o amici con certe conoscenze?

    Ho letto anche che se si organizza il contest in un modo leggermente diverso si incontrano meno problemi. In particolare è necessario decidere un vincitore attraverso un "criterio" deciso da noi. Esempio tipico è il "vince la persona con il commento più originale". Purtroppo non so nulla di certo e non posso valutare la veridicità di questa cosa :/

    Scusate per il wot e grazie mille in anticipo, anche solo per aver letto fino a qui

  2. #2
    Utente
    Registrato il
    01-09
    Messaggi
    9.748
    che paese di merda...burocrazia che si insinua persino in queste stronzate e poi ai piani alti rubano come se non ci fosse un domani...
    scusa, non ti so dare una vera risposta, ma leggendo mi è sceso un senso di sconforto.

  3. #3
    Kronos The Mad
    Ospite
    https://artandheart.wordpress.com/le...-sui-giveaway/

    È tutto sempre così ridicolo lol


    So che la mia ragazza una volta ha fatto un give delle sue creazioni, se mi ricordo chiedo ma è un caso diverso dal tuo... Nel suo caso si parlava di creazioni handmade come dice l'articolo appunto, dove essendo il valore non quantificabile, si dava un valore ipotetico di 1 euro.

    Ripeto è tutto ridicolo in questo paese ormai anche nelle cose più banali.

    Inviato dal mio Lenovo A806 Golden Warrior tramite Tapatalk vecchia versione!
    Ultima modifica di Kronos The Mad; 4-01-2015 alle 21:37:00

  4. #4
    Utente L'avatar di troof
    Registrato il
    03-07
    Messaggi
    513
    Potrei sempre considerare il case come usato, non perderebbe valore? Se non perde valore almeno avrebbe un valore difficilmente oggettivamente quantificabile... Potrei buttarla giù cosi

  5. #5
    Kronos The Mad
    Ospite
    Citazione troof Visualizza Messaggio
    Potrei sempre considerare il case come usato, non perderebbe valore? Se non perde valore almeno avrebbe un valore difficilmente oggettivamente quantificabile... Potrei buttarla giù cosi
    Ora sono dal cellulare e faccio fatica ma leggendo da qui per esempio http://www.marketingarena.it/2012/05...-di-chiarezza/

    Nella ultima parte dice di fare un contest dove si premia il più bravo

    Edit
    Leggi un po' qui, tra l'altro c'è sempre confusione non si sa nulla di preciso parlando del valore minimo ecc

    http://estetarisponde.com/2013/05/11...-sui-giveaway/


    Inviato dal mio Lenovo A806 Golden Warrior tramite Tapatalk vecchia versione!
    Ultima modifica di Kronos The Mad; 4-01-2015 alle 21:53:45

  6. #6
    Dulce est pro patria mori L'avatar di ilpotentekratos
    Registrato il
    11-08
    Località
    Campi Bisenzio
    Messaggi
    5.384
    E' bello vedere che la burocrazia riesce assurda pure ai legali: è un circolo che si autoalimenta, diamine.

    giacer debbo in eterno. E tu, se credi,
    disprezza pure ciò che i Numi pregiano.

  7. #7
    Utente L'avatar di troof
    Registrato il
    03-07
    Messaggi
    513
    Grazie a tutti, comunque penso di fare una cosa del tipo: "Scrivete perchè volete questo case e il commento migliore verrà scelto da noi". In teoria dovrei ridurre al minimo i rischi

  8. #8
    Utente L'avatar di Eleven
    Registrato il
    09-10
    Messaggi
    3.788
    ti dico tranquillamente che puoi fregartene. Manco fossi un sito con 500.000 lettori, non si accorge nessuno di niente e ti assicuro lo fanno tutti (me compreso).

  9. #9
    Kronos The Mad
    Ospite
    Citazione troof Visualizza Messaggio
    Grazie a tutti, comunque penso di fare una cosa del tipo: "Scrivete perchè volete questo case e il commento migliore verrà scelto da noi". In teoria dovrei ridurre al minimo i rischi
    Citazione Eleven Visualizza Messaggio
    ti dico tranquillamente che puoi fregartene. Manco fossi un sito con 500.000 lettori, non si accorge nessuno di niente e ti assicuro lo fanno tutti (me compreso).
    Comunque basta vedere tutto il web, youtube, facebook ecc e praticamente tutti fanno giveaway, persino "pesci grossi" con prodotti di alto valore.
    Cioè se dovesse accaderti qualcosa penso saresti tanto tanto sfigato
    Nel senso leggendo su google, qualche multa è arrivata, dicono poche, ma non trovo fonti chiare esplicite.


    in before "pignoramento della casa di troof"

  10. #10
    Utente L'avatar di SparksLinerHigh
    Registrato il
    12-13
    Messaggi
    335
    Citazione troof Visualizza Messaggio
    Sera a tutti
    Io e un mio collega universitario abbiamo aperto a metà settembre un webzine (e fra poco community) per quanto riguarda l'hardware,PC e informatica. Da quel giorno abbiamo ottenuto dei risultati abbastanza discreti e nonostante ci siano ancora molte cose da perfezionare siamo soddisfatti dello stato attuale del sito. Ora siamo sulla media di 110 sessioni al giorno di utenti diversi, esclusi i gestori. Metà sono nuove dai motori di ricerca e le altre sono di utenti fidelizzati. Se in quel particolare giorno veniamo pubblicizzati raggiungiamo anche le 500 sessioni
    Recentemente abbiamo ricevuto come sample per recensione un case per PC (valore 40€ ) e avevamo in mente di regalarlo a un vincitore attraverso un contest, in modo da pubblicizzare il nostro sito e nello stesso tempo sfruttare la pubblicità che verrà fatta dall'azienda che ci ha fornito il case. La modalità sarebbe la solita: like alla nostra pagina FB, like alla pagina fb dell'azienda, condivisione del contest da parte del partecipante e commento sotto al link di facebook. Il nostro intento è quello di aumentare la nostra base di like, spammando inizialmente il contest nei gruppi di facebook e aspettando poi la diffusione vera e propria. Il vincitore, estratto a sorte, riceverà il premio.
    E qui iniziano i problemi: ho letto in giro che in Italia questi giveaway sono considerati veri e propri concorsi a premi con estrazione a sorte e che quindi hanno regolamentazioni ben precise: l'estrazione deve essere certificata, il valore del premio deve essere certificato da un notaio e altre storie varie che potete tranquillamente trovare su Google. Tanti siti emergenti però, e anche numerosi canali di youtube, organizzano e promuovono giveaway come se piovessero, e non credo proprio lo facciano rispettando tutte le leggi italiane Io e il mio amico siamo proprio indecisi sul da farsi, se rischiare oppure fregarsene come fanno tutti.
    Che voi sappiate, il rischio di conseguenze è reale o sono solo nostre seghe mentali? Avete delle esperienze personali o amici con certe conoscenze?

    Ho letto anche che se si organizza il contest in un modo leggermente diverso si incontrano meno problemi. In particolare è necessario decidere un vincitore attraverso un "criterio" deciso da noi. Esempio tipico è il "vince la persona con il commento più originale". Purtroppo non so nulla di certo e non posso valutare la veridicità di questa cosa :/

    Scusate per il wot e grazie mille in anticipo, anche solo per aver letto fino a qui
    Potresti dire in anticipo che il "numero" di commento/condivisione/like che vincerà il case è già stato deciso,prima ancora dell'inizio del contest.
    Se cercate il mio nome incappate in uno spoiler

  11. #11
    Hail to the Prophet L'avatar di Asriel
    Registrato il
    11-03
    Località
    Roma
    Messaggi
    34.913
    Citazione deltax Visualizza Messaggio
    che paese di merda...burocrazia che si insinua persino in queste stronzate e poi ai piani alti rubano come se non ci fosse un domani...
    scusa, non ti so dare una vera risposta, ma leggendo mi è sceso un senso di sconforto.
    La legge è pensate per concorsi a pagamento, e serve a proteggere dalle truffe gli utenti e da movimenti poco chiari con i soldi per le aziende. ("eeh, questo ammanco qui? ci abbiamo fatto una pesca appuntato!")

    Ora mi pare decisamente esagerato pretendere un cambiamento di legge immediato per una cosa assolutamente minoritaria diffusa da... un anno o due?

    L'idea che un privato possa ricevere un prodotto da una azienda ed organizzare una estrazione tutto da solo, senza che ci siano soldi dietro, è una cosa estremamente recente.

    Fino a che la cosa viene tollerata de facto, si può spingere per un aggiornamento della legge direi.

  12. #12
    Kronos The Mad
    Ospite
    Citazione Asriel Visualizza Messaggio

    Ora mi pare decisamente esagerato pretendere un cambiamento di legge immediato per una cosa assolutamente minoritaria diffusa da... un anno o due?

    Fino a che la cosa viene tollerata de facto, si può spingere per un aggiornamento della legge direi.
    Contando che non eseguono cambiamenti di legge nemmeno per questioni decisamente più importanti
    Purtroppo ci sono un sacco di incongruenze e confusione in molti aspetti della burocrazia italiana e a farne le spese sono quelli sempre con buone intenzioni xD

    Inviato dal mio Lenovo A806 Golden Warrior tramite Tapatalk vecchia versione!

  13. #13
    Utente
    Registrato il
    01-09
    Messaggi
    9.748
    Citazione Asriel Visualizza Messaggio
    La legge è pensate per concorsi a pagamento, e serve a proteggere dalle truffe gli utenti e da movimenti poco chiari con i soldi per le aziende. ("eeh, questo ammanco qui? ci abbiamo fatto una pesca appuntato!")

    Ora mi pare decisamente esagerato pretendere un cambiamento di legge immediato per una cosa assolutamente minoritaria diffusa da... un anno o due?

    L'idea che un privato possa ricevere un prodotto da una azienda ed organizzare una estrazione tutto da solo, senza che ci siano soldi dietro, è una cosa estremamente recente.

    Fino a che la cosa viene tollerata de facto, si può spingere per un aggiornamento della legge direi.
    ma ciò non ha nulla a che fare con il mio (dis)appunto. Cioè, alla fine credo che sia abbastanza semplice dimostrare la diversità delle due situazioni, quindi una persona che volesse fare questo tipo di nuova attività dovrebbe essere incoraggiato dall'idea, una volta "incriminato", di poter dimostrare agevolemente che si trattava di un asta promozionale senza scopo di lucro, e quindi di essere lasciato in pace dalla legge. Ma tutti sappiamo i tempi e la pesantezza della burocrazia e quanto sia difficile sfuggire una volta invischiati, quindi le persone oneste preferiscono, come nel caso dell'OP, rinunciare. E nel frattempo a Roma comprano rotoloni che costano 2 euro, ne comprano milioni e al posto di pagarli 1 euro (per dire) per lo stock li pagano 17 euro l'uno e si intascano i milioni restanti. Giusto per citare le ultime cose indegne di questa latrina di paese che rimarrà impunita.

Regole di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •